Ultimi argomenti
» MUD 2020 ANNULLA E' SOSTITUISCE
Da Hope Ven Mag 29, 2020 9:13 am

» Linee guida SNPA n. 23/20: EOW e obblighi REACH/CLP
Da alexlariete Gio Mag 28, 2020 8:10 pm

» Nuovo sistema tracciabilità rifiuti
Da simon Gio Mag 28, 2020 8:38 am

» ACQUISTO DI AUTORIZZAZIONI AMBIENTALI DA ALTRE DITTE
Da achab76 Mer Mag 27, 2020 11:09 am

» DPI e Coronavirus
Da isamonfroni Mer Mag 27, 2020 11:02 am

» Quesito sui formulari
Da Zertex Mar Mag 26, 2020 3:16 pm

» Imballaggio combinato omologato
Da danytore Mar Mag 26, 2020 9:37 am

» Classificazione corrosivi classe 8
Da danytore Mar Mag 26, 2020 9:29 am

» MUD e stazioni ecologiche
Da sven23 Lun Mag 18, 2020 12:29 pm

» tassa di concessione governativa: pagamento on line
Da Hope Gio Mag 14, 2020 6:14 pm


Le percentuali sulla raccolta differenziata

Andare in basso

Le percentuali sulla raccolta differenziata  Empty Le percentuali sulla raccolta differenziata

Messaggio  jonny73 il Mar Feb 14, 2017 9:23 pm

Buonasera, mi sono appena iscritto a questo forum che trovo molto interessante. Vorrei porvi questo quesito, io risiedo in una città che raggiunge circa il 75% di raccolta differenziata. Ci sono utenze non domestiche quindi anche grandi produttori che gestiscono per conto proprio in modo autonomo i propri rifiuti assimilati. La normativa dà la facoltà di scegliere come gestire le proprie tipologie di rifiuti riciclabili (carta e cartone ecc), ma hanno l’obbligatorietà di conferire il rifiuto indifferenziato all'ente gestore.
Questa quantità di secco e quindi indifferenziato va ad incidere sulle percentuali della raccolta . Vi è una normativa che obbliga queste utenze non domestiche o il comune stesso a dare tutti i dati dei rifiuti assimilati gestiti per conto proprio all'ente gestore?Questo per avere una visione completa della raccolta da parte della azienda. Grazie
jonny73
jonny73
Nuovo Utente

Messaggi : 1
Data d'iscrizione : 13.02.17

Torna in alto Andare in basso

Le percentuali sulla raccolta differenziata  Empty Re: Le percentuali sulla raccolta differenziata

Messaggio  Admin il Mar Feb 14, 2017 9:48 pm

No, sarebbe contro legge. Perché non esiste una privativa sui rifiuti assimilati avviati a recupero. Il Comune ha la facoltà di riconoscere o meno degli sgravi ai produttori che dimostrino di aver provveduto in proprio alla gestione di tali rifiuti, ma questo è un altro discorso.
Alcuni regolamenti regionali prevedono la possibilità di conteggiare tali flussi, se sono stati conferiti al gestore pubblico in regime di convenzione. Il resto, ahimè, si perde.
Admin
Admin
Amministratore

Messaggi : 6581
Data d'iscrizione : 13.01.10
Età : 46

Torna in alto Andare in basso

Le percentuali sulla raccolta differenziata  Empty Re: Le percentuali sulla raccolta differenziata

Messaggio  Andrea_Xn il Mer Feb 15, 2017 10:58 am

Secondo me ciascun comune dovrebbe conoscere i flussi delle utenze che provvedono in proprio a conferire a recupero gli assimilati, in quanto tali flussi concorrono al risultato %RD che deve essere assicurato in tutti i comuni per legge (con ricadute sulla tassazione dei rifiuti in discarica).
Concordo però che tali dati non siano di competenza dell'impresa che gestisce il servizio (se ho ben capito la questione).
Andrea_Xn
Andrea_Xn
Membro della community

Messaggi : 43
Data d'iscrizione : 17.02.10

Torna in alto Andare in basso

Le percentuali sulla raccolta differenziata  Empty Re: Le percentuali sulla raccolta differenziata

Messaggio  Admin il Mer Feb 15, 2017 11:41 pm

Riporto testualmente dal DM 26 maggio 2016:

"Ai fini del calcolo della percentuale di  raccolta  differenziata sul  totale  dei  rifiuti  prodotti  devono  essere   considerati   i quantitativi di rifiuti che rispondono ai seguenti requisiti:
     essere classificati come rifiuti urbani,  in  conformità  alla classificazione  dei  rifiuti  di  cui  all'art.  184   del   decreto legislativo n. 152/2006, tramite attribuzione di uno dei  Codici  EER di  cui  all'allegato  della  «Decisione  della  Commissione  europea
2000/531/CE e successive modifiche ed integrazioni,  o  come  rifiuti assimilati agli urbani in base ad esplicita  previsione  dei  singoli regolamenti comunali ai sensi dell'art. 198, comma 2, lettera g;
     essere raccolti in modo separato rispetto  agli  altri  rifiuti urbani e raggruppati in frazioni  di  cui  all'elenco  riportato  nel paragrafo successivo, per essere avviati prioritariamente a  recupero di materia".


Forse qualche spiraglio in fase di adozione dei regolamenti regionali...
I Comuni non c'entrano, la definizione del metodo standard per calcolare e verificare le percentuali di RD dei rifiuti solidi urbani e assimilati raggiunte in ogni comune è di competenza regionale (art. 205, comma 3-quater).
Admin
Admin
Amministratore

Messaggi : 6581
Data d'iscrizione : 13.01.10
Età : 46

Torna in alto Andare in basso

Le percentuali sulla raccolta differenziata  Empty Re: Le percentuali sulla raccolta differenziata

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Torna in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum