SistriForum - Il social network italiano sui rifiuti
Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi click o accedi per continuare.
Ultimi argomenti attivi
» proroghe scadenze per il protrarsi del periodo di crisi Covid 19
Da urgada Ven Ott 22, 2021 5:16 pm

» ARERA, questa sconosciuta!
Da vaghestelledellorsa Ven Ott 22, 2021 12:40 pm

» Dubbio CER mattoni, mattonelle, cemento
Da grandepuffo80 Gio Ott 21, 2021 2:18 pm

» Codice CER acqua lavaggio betoniere calcestruzzo
Da Maw Mar Ott 19, 2021 9:07 am

» RENTRI
Da Paolo UD Lun Ott 18, 2021 6:03 pm

» mezzi con atto notorio in corso di validità
Da urgada Lun Ott 18, 2021 11:10 am

» iscrizione cat.4 bis veicolo in locazione immatricolato in Polonia
Da urgada Ven Ott 15, 2021 5:23 pm

» sanzione per mancata identificazione cassone scarrabile
Da chris Mar Ott 12, 2021 5:58 pm

» smarrimento ultimo registro carico e scarico
Da Transporter Mar Ott 12, 2021 10:01 am

» trasporto cer 200304
Da annariri Ven Ott 01, 2021 10:58 am


non sono rifiuti (?)

+2
Admin
matteorossi
6 partecipanti

Andare in basso

non sono rifiuti (?) Empty non sono rifiuti (?)

Messaggio  matteorossi Mar Gen 31, 2017 2:36 pm

Ciao a tutti,
forse chi è di Roma ha già sentito parlare di questo progetto

http://www.nonsonorifiuti.it/

Sperando che i responsabili del servizio abbiano fatto le loro verifiche del caso e che siano supportati da ottimi Consulenti ambientali (con la C), a leggere il progetto a me sembra si pongano problemi importanti sulla fattibilità giuridico-amministrativa della cosa.
Può la sola selezione (e pulizia) affidata al privato, permettere la gestione di tutto il processo sotto l'egida del 184 bis? (questa immagino sia l'intenzione dei proponenti).

Leggo tra l'altro che per conferimenti superiori ai 50 kg (!) si stanno attrezzando per un servizio a domicilio che, a questo punto, verrà gestito senza iscrizione all'albo gestori da parte dei trasportatori, non inquadrando il materiale trasportato ai sensi della parte IV del TUA.

Se avete un po' di tempo e voglia, potremmo aprire un confronto sulla questione.

thx Smile
matteorossi
matteorossi
Utente Attivo

Messaggi : 343
Data d'iscrizione : 28.08.15
Età : 46
Località : Roma

Torna in alto Andare in basso

non sono rifiuti (?) Empty Re: non sono rifiuti (?)

Messaggio  Admin Mar Gen 31, 2017 8:52 pm

Conosco quest'iniziativa. Qualche settimana fa ne hanno parlato in prima serata in un programma televisivo seguito quotidianamente da alcuni milioni di persone (e mi astengo da commenti).
A volte mi chiedo perché migliaia di imprenditori si ostinino ad imbarcarsi in costose, complicate e noiose procedure autorizzative, prestare garanzie finanziarie, adempiere a mille prescrizioni, compilare formulari, registri, dichiarazioni di ogni genere,...quando basterebbe dire: "questi non sono rifiuti, chi li ha portati non voleva disfarsene".
Admin
Admin
Amministratore

Messaggi : 6586
Data d'iscrizione : 13.01.10
Età : 48

Torna in alto Andare in basso

non sono rifiuti (?) Empty Re: non sono rifiuti (?)

Messaggio  isamonfroni Mer Feb 01, 2017 10:47 am

Admin ha scritto:Conosco quest'iniziativa. Qualche settimana fa ne hanno parlato in prima serata in un programma televisivo seguito quotidianamente da alcuni milioni di persone (e mi astengo da commenti).
A volte mi chiedo perché migliaia di imprenditori si ostinino ad imbarcarsi in costose, complicate e noiose procedure autorizzative, prestare garanzie finanziarie, adempiere a mille prescrizioni, compilare formulari, registri, dichiarazioni di ogni genere,...quando basterebbe dire: "questi non sono rifiuti, chi li ha portati non voleva disfarsene".

92 minuti di applausi al nostro Admin!

_________________
Un kiss vale più di mille parole!
Ma, a volte bapho è ancora meglio!
isamonfroni
isamonfroni
Moderatrice

Messaggi : 12744
Data d'iscrizione : 18.10.10
Età : 63
Località : roma

Torna in alto Andare in basso

non sono rifiuti (?) Empty Re: non sono rifiuti (?)

Messaggio  fullmetalpanic Mer Feb 01, 2017 4:06 pm

sarò prevenuto io....ma da chi scrive:

"La dove possibile bisognerà ridurre il volume del conferito"

mi tengo ben alla larga..... Laughing Laughing Laughing
fullmetalpanic
fullmetalpanic
Utente Attivo

Messaggi : 141
Data d'iscrizione : 26.01.17
Località : milano

Torna in alto Andare in basso

non sono rifiuti (?) Empty Re: non sono rifiuti (?)

Messaggio  Supremoanziano Mer Feb 01, 2017 4:52 pm

Admin ha scritto:A volte mi chiedo perché migliaia di imprenditori si ostinino ad imbarcarsi in costose, complicate e noiose procedure autorizzative, prestare garanzie finanziarie, adempiere a mille prescrizioni, compilare formulari, registri, dichiarazioni di ogni genere,...quando basterebbe dire: "questi non sono rifiuti, chi li ha portati non voleva disfarsene".

Questi, probabilmente, non hanno nulla di tutto ciò.
Supremoanziano
Supremoanziano
Utente Attivo

Messaggi : 1495
Data d'iscrizione : 06.04.11
Località : Casa di riposo

Torna in alto Andare in basso

non sono rifiuti (?) Empty Re: non sono rifiuti (?)

Messaggio  isamonfroni Gio Feb 02, 2017 1:43 pm

fullmetalpanic ha scritto:sarò prevenuto io....ma da chi scrive:

"La dove possibile bisognerà ridurre il volume del conferito"

mi tengo ben alla larga..... Laughing Laughing Laughing

Io una cosa del genere la penso quotidianamente...però mi dicono che sono una grammarnazi... Evil or Very Mad

_________________
Un kiss vale più di mille parole!
Ma, a volte bapho è ancora meglio!
isamonfroni
isamonfroni
Moderatrice

Messaggi : 12744
Data d'iscrizione : 18.10.10
Età : 63
Località : roma

Torna in alto Andare in basso

non sono rifiuti (?) Empty Re: non sono rifiuti (?)

Messaggio  LoRe Gio Feb 02, 2017 2:13 pm

Che differenza c'è tra nonsonorifiuti.it e i tanto incensati centri del riuso?
LoRe
LoRe
Membro della community

Messaggi : 26
Data d'iscrizione : 18.10.13

Torna in alto Andare in basso

non sono rifiuti (?) Empty Re: non sono rifiuti (?)

Messaggio  Admin Gio Feb 02, 2017 3:21 pm

"Ai fini di cui al comma 1, i comuni possono individuare anche appositi spazi, presso i centri di raccolta di cui all'articolo 183, comma 1, lettera mm), per l'esposizione temporanea, finalizzata allo scambio tra privati, di beni usati e funzionanti direttamente idonei al riutilizzo. Nei centri di raccolta possono altresì essere individuate apposite aree adibite al deposito preliminare alla raccolta dei rifiuti destinati alla preparazione per il riutilizzo e alla raccolta di beni riutilizzabili. Nei centri di raccolta possono anche essere individuati spazi dedicati alla prevenzione della produzione di rifiuti, con l'obiettivo di consentire la raccolta di beni da destinare al riutilizzo, nel quadro di operazioni di intercettazione e schemi di filiera degli operatori professionali dell'usato autorizzati dagli enti locali e dalle aziende di igiene urbana." (Art. 180, c.1-bis)
La differenza c'è, eccome:
a) questi spazi possono essere individuati dai Comuni, non da privati.
b) devono essere in prossimità dei centri di raccolta comunali;
c) sono finalizzati allo "scambio tra privati", non alla cessione dietro corrispettivo al gestore del centro;
d) lo scambio deve avere ad oggetto "beni usati e funzionanti direttamente idonei al riutilizzo", non materie prime;
e) Lo scambio deve essere finalizzato al "riutilizzo", cioè all'utilizzo del bene per lo scopo originario e non per il recupero di materia.

In realtà abbiamo già parlato sul Forum di iniziative simili ed i rilievi riguardavano l'eventuale diritto di privati dei Comuni su tali rifiuti.
Ma che si tratti di rifiuti è pacificamente condiviso dagli stessi gestori di tali centri.
In questo caso, invece, non saremmo in presenza di rifiuti (da cui il nome) sulla base di tale approfondimento "giuridico":

"NON SONO RIFIUTI VI SPIEGHIAMO IL PERCHE'...
La prima cosa che vogliamo chiarire è la parola "RIFIUTO". Dal punto di vista legislativo ciò che trasforma un oggetto in un rifiuto è "l'atto volontario di disfarsi dell'oggetto". Da oggi la ..... s.r.ls. attraverso i suoi punti di ricezione acquista in contanti i vostri oggetti prima che Voi li trasformiate in rifiuti. Quando noi cittadini acquistiamo merci queste ci vengono vendute in contenitori di varia natura, paghiamo sia il contenuto che il contenitore. Una volta usato il contenuto ci ritroviamo con un contenitore vuoto di varia natura (comunque un bene di nostra proprietà), in genere se siamo cittadini distratti lo buttiamo in modo indifferenziato, se siamo cittadini accorti lo facciamo in modo differenziato. In ambedue i casi il nostro atto è comunque sempre quello del DISFARSI e quindi trasformiamo il nostro bene in un  "RIFIUTO". La ..... .s.r.l.s. è la società che da un valore in euro ai vostri oggetti PRIMA CHE VOI DECIDIATE DI DISFARVENE, da oggi l'azione che può remunerarvi è IMMAGAZINARE IN MODO SELETTIVO quello che ieri avreste buttato, oggi potete portarlo al più vicino punto della rete NONSONORIFIUTI dove vi verranno pesati e pagati".

Più che la volontà del detentore, sembrerebbe rilevare la volontà (meglio: il desiderio) del destinatario...


Ultima modifica di Admin il Gio Feb 02, 2017 3:45 pm - modificato 1 volta.
Admin
Admin
Amministratore

Messaggi : 6586
Data d'iscrizione : 13.01.10
Età : 48

Torna in alto Andare in basso

non sono rifiuti (?) Empty Re: non sono rifiuti (?)

Messaggio  Supremoanziano Gio Feb 02, 2017 3:39 pm

Admin ha scritto:Più che la volontà del detentore, sembrerebbe rilevare la volontà (meglio: il desiderio) del destinatario...

jam
Supremoanziano
Supremoanziano
Utente Attivo

Messaggi : 1495
Data d'iscrizione : 06.04.11
Località : Casa di riposo

Torna in alto Andare in basso

non sono rifiuti (?) Empty Re: non sono rifiuti (?)

Messaggio  LoRe Gio Feb 02, 2017 4:05 pm

Admin ha scritto:"Ai fini di cui al comma 1, i comuni possono individuare anche appositi spazi, presso i centri di raccolta di cui all'articolo 183, comma 1, lettera mm), per l'esposizione temporanea, finalizzata allo scambio tra privati, di beni usati e funzionanti direttamente idonei al riutilizzo. Nei centri di raccolta possono altresì essere individuate apposite aree adibite al deposito preliminare alla raccolta dei rifiuti destinati alla preparazione per il riutilizzo e alla raccolta di beni riutilizzabili. Nei centri di raccolta possono anche essere individuati spazi dedicati alla prevenzione della produzione di rifiuti, con l'obiettivo di consentire la raccolta di beni da destinare al riutilizzo, nel quadro di operazioni di intercettazione e schemi di filiera degli operatori professionali dell'usato autorizzati dagli enti locali e dalle aziende di igiene urbana." (Art. 180, c.1-bis)
La differenza c'è, eccome:
a) questi spazi possono essere individuati dai Comuni, non da privati.
b) devono essere in prossimità dei centri di raccolta comunali;
c) sono finalizzati allo "scambio tra privati", non alla cessione dietro corrispettivo al gestore del centro;
d) lo scambio deve avere ad oggetto "beni usati e funzionanti direttamente idonei al riutilizzo", non materie prime;
e) Lo scambio deve essere finalizzato al "riutilizzo", cioè all'utilizzo del bene per lo scopo originario e non per il recupero di materia.

In realtà abbiamo già parlato sul Forum di iniziative simili ed i rilievi riguardavano l'eventuale diritto di privati dei Comuni su tali rifiuti.
Ma che si tratti di rifiuti è pacificamente condiviso dagli stessi gestori di tali centri.
In questo caso, invece, non saremmo in presenza di rifiuti (da cui il nome) sulla base di tale approfondimento "giuridico":

"NON SONO RIFIUTI VI SPIEGHIAMO IL PERCHE'...
La prima cosa che vogliamo chiarire è la parola "RIFIUTO". Dal punto di vista legislativo ciò che trasforma un oggetto in un rifiuto è "l'atto volontario di disfarsi dell'oggetto". Da oggi la ..... s.r.ls. attraverso i suoi punti di ricezione acquista in contanti i vostri oggetti prima che Voi li trasformiate in rifiuti. Quando noi cittadini acquistiamo merci queste ci vengono vendute in contenitori di varia natura, paghiamo sia il contenuto che il contenitore. Una volta usato il contenuto ci ritroviamo con un contenitore vuoto di varia natura (comunque un bene di nostra proprietà), in genere se siamo cittadini distratti lo buttiamo in modo indifferenziato, se siamo cittadini accorti lo facciamo in modo differenziato. In ambedue i casi il nostro atto è comunque sempre quello del DISFARSI e quindi trasformiamo il nostro bene in un  "RIFIUTO". La ..... .s.r.l.s. è la società che da un valore in euro ai vostri oggetti PRIMA CHE VOI DECIDIATE DI DISFARVENE, da oggi l'azione che può remunerarvi è IMMAGAZINARE IN MODO SELETTIVO quello che ieri avreste buttato, oggi potete portarlo al più vicino punto della rete NONSONORIFIUTI dove vi verranno pesati e pagati".

Più che la volontà del detentore, sembrerebbe rilevare la volontà (meglio: il desiderio) del destinatario...

Grazie Admin.
LoRe
LoRe
Membro della community

Messaggi : 26
Data d'iscrizione : 18.10.13

Torna in alto Andare in basso

non sono rifiuti (?) Empty Re: non sono rifiuti (?)

Messaggio  matteorossi Lun Apr 23, 2018 11:28 am

Riesumo questo post, visto che il progetto Nonsonorifiuti (!?!) qui a Roma sta andando alla grande.

Un'occhiata alle analisi dei conferimenti
http://46.30.245.20/sfnanew/analisiconferimenti1.html

Boh.
matteorossi
matteorossi
Utente Attivo

Messaggi : 343
Data d'iscrizione : 28.08.15
Età : 46
Località : Roma

Torna in alto Andare in basso

non sono rifiuti (?) Empty Re: non sono rifiuti (?)

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Torna in alto


 
Permessi in questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.