SistriForum - Il social network italiano sui rifiuti
Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi click o accedi per continuare.
Ultimi argomenti attivi
» Scelta moduli esame RT per chi è già Rt
Da Paolo UD Lun Nov 28, 2022 10:10 am

» speditore - nomina consulente ADR2019 vs DM 4/7/00
Da clmsra Lun Nov 21, 2022 3:10 pm

» MUD produttore in categoria 8
Da the_gallas27 Ven Nov 18, 2022 11:53 am

» raee assimilabili ai domestici - installatore - gestione del rifiuto
Da x-alessandra Gio Nov 17, 2022 4:21 pm

» Disposizione speciale 375
Da lotus1 Lun Nov 07, 2022 6:29 pm

» della quantità stimata e dell'ADR2023
Da lotus1 Lun Nov 07, 2022 6:21 pm

» Trattamente in impianto R13-R12
Da VdT Lun Nov 07, 2022 1:23 pm

» SCHEMA DECRETO RENTRI
Da sarabai Mer Ott 12, 2022 12:07 am

» grafite in barre
Da Hope Mer Set 28, 2022 5:34 pm

» ViViFir - Spurghisti
Da micy1 Mer Set 28, 2022 5:18 pm


riflessione per esperti: esenzione dalla nomina del consulente in funzione della attività aziendale

2 partecipanti

Andare in basso

riflessione per esperti: esenzione dalla nomina del consulente in funzione della attività aziendale Empty riflessione per esperti: esenzione dalla nomina del consulente in funzione della attività aziendale

Messaggio  Enrico Gio Apr 16, 2015 12:42 am

Un saluto a tutti.
Propongo una riflessione non banale sull'argomento.
Inizialmente l'obbligo della nomina del consulente ADR era previsto per chi trasportava, caricava o scaricava merci pericolose (art. 2 D. Lgs. n° 40/2000) e la successiva normativa (DM 04/07/2000) ha introdotto la possibilità di avvalersi della esenzione previa comunicazione al Ministero per chi esegue trasporti o carica occasionalmente merci a basso grado di pericolo con quantitativi massimi di 180 ton/anno.
La successiva normativa (art. 11 D. Lgs. 35/2010) ha introdotto tale obbligo per aziende che trasportano, imballano, caricano, riempiono cisterne o scaricano merci pericolose, confermando le esenzioni previste dal già citato DM in attesa di nuove normative (ad oggi mai arrivate).
Quindi per aziende che:
- imballano
- riempiono cisterne
- scaricano (lasciando perdere la circolare A26 che, per la questione della gerarchia delle fonti, ritengo sia carta straccia rispetto al D, Lgs. 35/2010 o all'ADR stesso)
la possibilità di avvalersi di tale esenzione NON è prevista, rimanendo solo quella del D. Lgs. 04/02/2000 art. 3 c. 6 (operare all'interno di una catena di trasporto con rispetto dei limiti per unità di trasporto secondo 1.1.3.6).
Voi cosa ne pensate?
Enrico
Enrico
Utente Attivo

Messaggi : 86
Data d'iscrizione : 25.02.10

Torna in alto Andare in basso

riflessione per esperti: esenzione dalla nomina del consulente in funzione della attività aziendale Empty Re: riflessione per esperti: esenzione dalla nomina del consulente in funzione della attività aziendale

Messaggio  vishwas Mer Mag 06, 2015 11:00 am

Sono d'accordo con te, ma aggiungerei come esenzione per la nomina del consulente anche la 3.5 (QE)
vishwas
vishwas
Membro della community

Messaggi : 40
Data d'iscrizione : 25.02.12

Torna in alto Andare in basso

Torna in alto

- Argomenti simili

 
Permessi in questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.