SistriForum - Il social network italiano sui rifiuti
Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi clic o accedi per continuare.
Ultimi argomenti
» Analisi su campioni
Da skywalker2016 Oggi alle 11:11 pm

» deposito temporaneo 18 mesi
Da angel Ieri alle 7:22 pm

» inserimento automatico dati Orso
Da urgada Lun Lug 06, 2020 7:25 pm

» accordo multilaterale M287
Da tfrab Gio Lug 02, 2020 10:40 am

» autodemolitore e cer 17.04.02
Da Hope Gio Giu 25, 2020 6:06 pm

» apparecchiature: tipologia 5.16 o 5.19
Da urgada Gio Giu 25, 2020 12:29 pm

» trasporti rifiuti derivati dall'attività di recupero
Da urgada Gio Giu 25, 2020 12:08 pm

» Cambio CER in MUD
Da cescal64 Mar Giu 23, 2020 4:14 pm

» Tenuta registro C/S digitale
Da sviluppo Mar Giu 23, 2020 11:27 am

» TARI: regolamenti comunali che menzionano impianti di smaltimento e recupero rifiuti
Da urgada Mar Giu 23, 2020 7:04 am


Contenitore prodotti per le pulizie

Andare in basso

Contenitore prodotti per le pulizie Empty Contenitore prodotti per le pulizie

Messaggio  valterb il Ven Apr 16, 2010 9:05 pm

C'è una qualche attività di un qualunque tipo che non abbia almeno un contenitore di un prodotto per la pulizia che indichi un qualche pericolo? C'è una attività dove non si usi, che ne so, varechina?
Allora quell'attività produce rifiuti pericolosi, quando deve disfarsi del contenitore vuoto della varechina.
Quel contenitore prodotto obbliga l'impresa all'iscrizione al SISTRI?

P.S.: l'impresa che non usa prodotti pericolosi esisterà sicuramente, ma mi chiedo se un'impresa che ha un qualunque contenitore di prodotti pericolosi produca comunque sempre rifiuti pericolosi. Sto pensando ai ristoranti, ai bar, ai negozi di alimentari, di frutta e verdura, ecc. dove i detergenti/disinfettanti un simbolo di pericolo (croce di sant'andrea) ce l'hanno praticamente sempre.
valterb
valterb
Utente Attivo

Messaggi : 260
Data d'iscrizione : 25.01.10

Torna in alto Andare in basso

Contenitore prodotti per le pulizie Empty Re: Contenitore prodotti per le pulizie

Messaggio  Admin il Ven Apr 16, 2010 9:29 pm

L'argomento in generale e' stato affrontato in questo topic: http://sistri.forumattivo.com/classificazione-f12/imballaggi-etichettati-rifiuti-pericolosi-t761.htm .
Anche col tuo puntuale contributo.
Con specifico riferimento ai contenitori per detergenti aggiungerei che, per le strutture che si avvalgono di imprese di pulizia, gli imballaggi vuoti sono rifiuti prodotti dall'impresa stessa, sulla quale incombono gli oneri di corretta gestione.
Admin
Admin
Amministratore

Messaggi : 6581
Data d'iscrizione : 13.01.10
Età : 47

Torna in alto Andare in basso

Contenitore prodotti per le pulizie Empty Re: Contenitore prodotti per le pulizie

Messaggio  nadj il Sab Apr 17, 2010 5:24 pm

che soddisfazione!
scusate, è solo uno sfogo, ma mesi fa sono stata tacciata di farloccaggine per aver sostenuto la medesima cosa.
grazie. Nadia
nadj
nadj
Membro della community

Messaggi : 16
Data d'iscrizione : 09.04.10
Età : 54
Località : Brescia

Torna in alto Andare in basso

Contenitore prodotti per le pulizie Empty Re: Contenitore prodotti per le pulizie

Messaggio  valterb il Sab Apr 17, 2010 7:25 pm

Nadia, è una soddisfazione, ma vuol dire che dobbiamo far iscrivere al SISTRI tutti!
valterb
valterb
Utente Attivo

Messaggi : 260
Data d'iscrizione : 25.01.10

Torna in alto Andare in basso

Contenitore prodotti per le pulizie Empty Re: Contenitore prodotti per le pulizie

Messaggio  nadj il Dom Apr 18, 2010 12:38 pm

"è una soddisfazione" era sola perchè avevo ragione.
per il SISTRI, non necessariamente.
nadj
nadj
Membro della community

Messaggi : 16
Data d'iscrizione : 09.04.10
Età : 54
Località : Brescia

Torna in alto Andare in basso

Contenitore prodotti per le pulizie Empty Re: Contenitore prodotti per le pulizie

Messaggio  giovanni gatti il Lun Apr 19, 2010 8:15 am

Scusate se mi intrometto nella discussione, ma il semplice fatto che nell'etichetta compaia la croce di s. andrea non significa assolutamente che il rifiuto che si origina debba essere per forza di cose pericoloso. I casi vanno sempre valutati in maniera puntuale.

G.
giovanni gatti
giovanni gatti
Utente Attivo

Messaggi : 161
Data d'iscrizione : 01.04.10
Età : 57
Località : Carrara

Torna in alto Andare in basso

Contenitore prodotti per le pulizie Empty Re: Contenitore prodotti per le pulizie

Messaggio  nadj il Lun Apr 19, 2010 8:26 am

concordo
nadj
nadj
Membro della community

Messaggi : 16
Data d'iscrizione : 09.04.10
Età : 54
Località : Brescia

Torna in alto Andare in basso

Contenitore prodotti per le pulizie Empty Re: Contenitore prodotti per le pulizie

Messaggio  valterb il Lun Apr 19, 2010 9:19 am

Giovanni, un contenitore che ha contenuto un preparato pericoloso, e per questo etichettato con uno degli 8 simboli di pericolo, è contaminato da sostanze pericolose.
Si è detto ance in questo forum che il codice CER 150110* non è un codice a specchio, quindi la contaminazione di cui parla la descrizione associata a quel codice è indipendente dalla concentrazione della sostanza pericolosa.
Ci sono casi di legislazioni locali (regionali) che consentono il "lavaggio" dei contenitori per "declassificare" il contenitore, ma in generale un imballaggio che ha contenuto sostanze pericolose è rifiuto pericoloso.
valterb
valterb
Utente Attivo

Messaggi : 260
Data d'iscrizione : 25.01.10

Torna in alto Andare in basso

Contenitore prodotti per le pulizie Empty Re: Contenitore prodotti per le pulizie

Messaggio  Mattia8 il Lun Apr 19, 2010 10:05 am

Ma qualcuno di voi ha mai fatto un MUD per un flacone vuoto di ammoniaca o candeggina usata per la pulizia dei locali di un bar o qualsiasi altra attività commerciale/servizi? Mi sembrerebbe quindi eccessivo iscriversi a SISTRI.
Diverso il caso dei contenitori di fitofarmaci (lavaggio), pesticidi ecc. per i quali l'iscrizione a SISTRI potrebbe essere sensata.
Mattia8
Mattia8
Utente Attivo

Messaggi : 209
Data d'iscrizione : 04.02.10

Torna in alto Andare in basso

Contenitore prodotti per le pulizie Empty Re: Contenitore prodotti per le pulizie

Messaggio  valterb il Lun Apr 19, 2010 11:47 am

Io non l'ho mai fatta, ma non sono sicuro di aver fatto bene fino ad ora. È questo che mi fa stare sulle spine...
valterb
valterb
Utente Attivo

Messaggi : 260
Data d'iscrizione : 25.01.10

Torna in alto Andare in basso

Contenitore prodotti per le pulizie Empty Re: Contenitore prodotti per le pulizie

Messaggio  Mattia8 il Lun Apr 19, 2010 12:46 pm

Se dal punto di vista teorico/normativo posso condividere i tuoi dubbi
dal lato pratico ho un rigetto che mi fa dire "non se ne parla", perchè "non è giusto".
Mattia8
Mattia8
Utente Attivo

Messaggi : 209
Data d'iscrizione : 04.02.10

Torna in alto Andare in basso

Contenitore prodotti per le pulizie Empty Re: Contenitore prodotti per le pulizie

Messaggio  mapi68 il Lun Apr 19, 2010 2:34 pm

Poichè nei locali le pulizie vengono eseguite come in qualsiasi casa dalle brave casalinghe c'è ancora la possibilità di smaltirli nei bidoni riservati a lattine, vetro, plastica, dopo averli sciacquati, insieme ai rifiuti urbani
Se anche i bar ed i negozi dovessero iscriversi al SISTRI allora sì nascerebbe un caos totale!!!
mapi68
mapi68
Moderatrice

Messaggi : 1234
Data d'iscrizione : 12.03.10
Età : 52
Località : Treviso

Torna in alto Andare in basso

Contenitore prodotti per le pulizie Empty Re: Contenitore prodotti per le pulizie

Messaggio  valterb il Lun Apr 19, 2010 3:46 pm

Mapi, mi dispiace ma non condivido l'impostazione.
Magari sono in fallo io, ma dire che quei rifiuti sono dello stesso tipo di quelli fatti a casa quindi non si devono gestire con il sistri è un po' troppo semplicistico e porta a risultati non corretti.
Se io da privato cittadino vado a comprare l'olio per l'automobile al supermercato e mi cambio l'olio da solo, quel rifiuto è di tipo urbano (anche se pericoloso), lo do al servizio di pubblica raccolta e non devo certo aderire al sistri.
Lo stesso rifiuto fatto dall'officina è rifiuto che impone all'officina di iscriversi al sistri.
E di esempi di questo tipo ce ne sono tanti.
L'olio di frittura (ne ho parlato anche in un altro post in "classificazione") è di norma rifiuto non pericoloso. Un ristorante (attività commerciale) deve conservare solo i formulari, una gastronomia (attività artigianale) deve registrare i carichi e gli scarichi sul registro e se ha più di 10 dipendenti deve fare anche il MUD (oggi deve aderire al SISTRI).
valterb
valterb
Utente Attivo

Messaggi : 260
Data d'iscrizione : 25.01.10

Torna in alto Andare in basso

Contenitore prodotti per le pulizie Empty Re: Contenitore prodotti per le pulizie

Messaggio  nadj il Lun Apr 19, 2010 7:13 pm

e se controlli le schede di sicurezza di molti prodotti per la pulizia trovi la dicutura:
"I contenitori, anche se completamente svuotati devono essere bonificati prima dello smaltimento. Non può essere eliminato con i rifiuti domestici"

o anche:

"IMBALLAGGI CONTAMINATI
Gli imballaggi contaminati devono essere inviati a recupero o smaltimento nel rispetto delle norme nazionali sulla gestione dei rifiuti." (detergente lavapavimenti)

quoto valterb

dire che quei rifiuti sono dello stesso tipo di quelli fatti a casa quindi non si devono gestire con il sistri è un po' troppo semplicistico e porta a risultati non corretti.
anche se questo ci complica di molto la vita
nadj
nadj
Membro della community

Messaggi : 16
Data d'iscrizione : 09.04.10
Età : 54
Località : Brescia

Torna in alto Andare in basso

Contenitore prodotti per le pulizie Empty Re: Contenitore prodotti per le pulizie

Messaggio  giovanni gatti il Mar Apr 20, 2010 8:45 am

mi dispiace contraddirti, ma, giusto per fare un esempio, i fustini che hanno contenuto il diluente nitro (etichettato con la croce di s. andrea), vengono normalmente smaltiti con il CER 150104. Le modalità ritengo siano corrette anche perché gli enti d icontrollo non hano mai eccepito in merito.

Giovanni
giovanni gatti
giovanni gatti
Utente Attivo

Messaggi : 161
Data d'iscrizione : 01.04.10
Età : 57
Località : Carrara

Torna in alto Andare in basso

Contenitore prodotti per le pulizie Empty Re: Contenitore prodotti per le pulizie

Messaggio  valterb il Mar Apr 20, 2010 3:07 pm

Non deve dispiacerti il contraddirmi. Siamo qui per scambiarci le nostre opinioni cercando di trovare il modo di interpretare per bene quello che prevedono le norme.
Il fatto che fino ad ora quegli imballaggi siano sempre stati smaltiti con un certo CER non vuol necessariamente dire che quello è il modo corretto.
Come ho già avuto modo di dire anche per me sarebbe opportuno che i contenitori svuotati dal loro contenuto vengano classificati con il CER di un imballaggio non pericoloso. Ma il codice 150110 NON è un codice a specchio, quindi la sua pericolosità dipende dall'origine e non da un'analisi chimica. L'origine dice che quel contenitore conteneva un prodotto/una sostanza pericolosa e quindi come tale il contenitore è contaminato di quella sostanza.
Secondo me non ci sono altre possibili interpretazioni!

P.S.: siccome ho monopolizzato questo 3d, e non sarebbe mia intenzione farlo visto che non sono il padrone di casa, penso che non replicherò ulteriormente. Quello che è il mio pensiero l'ho detto, inutile ribadirlo.
valterb
valterb
Utente Attivo

Messaggi : 260
Data d'iscrizione : 25.01.10

Torna in alto Andare in basso

Contenitore prodotti per le pulizie Empty Re: Contenitore prodotti per le pulizie

Messaggio  Admin il Mar Apr 20, 2010 3:27 pm

Mi permetto di intervenire perche' la problematica dell'assimilabita' l'ho approfondita.
A rigore, come dice valterb, il rifiuto e' da considerarsi pericoloso e, provenendo da utenza non domestica, non assimilabili.
E' anche, vero, che alcune regioni hanno introdotto delle semplificazioni (di dubbia legittimita' sotto il profilo squisitamente giuridico) e che gli organi di controllo non assumono atteggiamenti rigorosi in merito.
L'interpretazione in punta di diritto porterebbe all'assoggettabilita' al Sistri cosi' come, oggi, porterebbe ai registri c/s ed allo smaltimento presso ditte terze, fuori privativa.
Admin
Admin
Amministratore

Messaggi : 6581
Data d'iscrizione : 13.01.10
Età : 47

Torna in alto Andare in basso

Contenitore prodotti per le pulizie Empty Re: Contenitore prodotti per le pulizie

Messaggio  Mattia8 il Mar Apr 20, 2010 5:29 pm

Piuttosto che interpretare una norma in senso restrittivo e poi dire al barista portati a casa il contenitore dell'ammoniaca e smaltiscilo come urbano (perchè credo che nessuno di noi gli dirà, per un contenitore, iscriviti a sistri e chiama uno smaltitore autorizzato), sarebbe meglio trovare una lettura diversa per il CER:
15 01 10* imballaggi contenenti residui di sostanze pericolose o contaminati da tali sostanze
Una lettura, che sia dalla parte degli utenti e rispettosa dell'ambiente. Una lettura che venga poi ratificata da chi di dovere.
Sarebbe bello, no?
Mattia8
Mattia8
Utente Attivo

Messaggi : 209
Data d'iscrizione : 04.02.10

Torna in alto Andare in basso

Contenitore prodotti per le pulizie Empty Re: Contenitore prodotti per le pulizie

Messaggio  nadj il Mer Apr 21, 2010 8:20 am

è un così fan tutti...
la prassi non è sempre coerente con le norme.
ma è anche vero che la prassi è l'applicazione del buon senso, se così non fosse avremmo tutte le imprese di pulizie iscritte al trasporto in conto proprio.
ciononostante, se leggi le norme qualche dubbio sulla prassi ti viene... o no? Question
nadj
nadj
Membro della community

Messaggi : 16
Data d'iscrizione : 09.04.10
Età : 54
Località : Brescia

Torna in alto Andare in basso

Contenitore prodotti per le pulizie Empty Re: Contenitore prodotti per le pulizie

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Torna in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum