SistriForum - Il social network italiano sui rifiuti
Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi clic o accedi per continuare.
Ultimi argomenti
» Alberi bruciati cer?
Da vivinc Ieri alle 5:57 pm

» rifiuti indifferenziati combusti
Da Coopservice_TT Gio Ago 06, 2020 5:38 pm

» Rifiuti deposito temporaneo
Da espodav Lun Ago 03, 2020 4:31 pm

» Nuovo sistema tracciabilità rifiuti
Da tano2013 Lun Ago 03, 2020 12:51 pm

» accordo multilaterale M287
Da lotus1 Mer Lug 29, 2020 3:06 pm

» MPS O END OF WASTE PER FRAMMENTI DI SCHEDE ELETTRONICHE
Da Alpic Mer Lug 29, 2020 12:56 pm

» Filtri gasolio EER160107* in ADR
Da Enrico Mar Lug 28, 2020 1:42 am

» deposito temporaneo 18 mesi
Da chiale Gio Lug 23, 2020 1:20 pm

» Classificazione corrosivi classe 8
Da vaghestelledellorsa Gio Lug 23, 2020 9:46 am

» produttore,trasportatore e destinatario uguali
Da Aurora Brancia Sab Lug 18, 2020 6:42 pm


ADEMPIMENTI FALEGNAMERIA

Andare in basso

ADEMPIMENTI FALEGNAMERIA Empty ADEMPIMENTI FALEGNAMERIA

Messaggio  PAOLAMN il Gio Set 08, 2011 9:53 am

Un saluto a tutti, allora nei prossimi mesi rilevo una falegnameria, l attuale proprietario non ha un registro C/S e quindi neppure il formulario, nel comune dove lavora esiste una discarica quindi lui porta tutto li. Secondo voi è fattibile tutto ciò?
Il legno di scarto lo utilizza in una stufa durante l'inverno per scaldare l ambiente e tutto il resto lo porta in discarica. Vernicia anche (vernicie all acqua) utilizza colle ecc... e tutto va in discarica... non so bene come comportarmi. che consiglio mi date.
L unico dipendente nel momento che rilevo la ditta è il mio compagno. Unico titolare della ditta individuale.
PAOLAMN
PAOLAMN
Membro della community

Messaggi : 34
Data d'iscrizione : 27.04.11
Età : 50
Località : Mantova

Torna in alto Andare in basso

ADEMPIMENTI FALEGNAMERIA Empty Re: ADEMPIMENTI FALEGNAMERIA

Messaggio  cirillo il Gio Set 08, 2011 10:22 am

La situazione, di per sè, è semplice.
Nulla di quanto fatto finora è legale.
Ti consiglio di affidarti ad un consulente "coscienzoso".
Di solito i commercialisti fanno... i commercialisti e, nella maggioranza, non hanno alba della materia ambientale.
Devi comunque:
1) farti fare una analisi di classificazione dei rifiuti per definire:
1.a) il codice CER;
1.b) se si tratta di rifiuti pericolosi o non pericolosi
2) dotarti di registro di carico e scarico rifiuti (vidamazione € 25,00 in CCIAA)
3) dotarti di Formulario Identificazione Trasporto Rifiuti (vidamazione gratuita in CCIAA)
4) se hai rifiuti pericolosi fare il MUD entro la scadenza (30 aprile) e, se capita, iscriverti al Sistri.
5) effettuare gli smaltimenti dei rifiuti entro max 1 anno dalla produzione (considerando che, probabilmente, non produci più di 20 mc di rifiuti non pericolosi e 10 mc di rifiuti pericolosi, all'anno).
6) se effettui verniciatura dotarti dell'autorizzazione rilasciata dalla Provincia per le emissioni in atmosfera
Questo è quanto posso suggerire in linea generale senza conoscere la realtà aziendale.
Auguri di cuore per la vostra nuova avventura!

cirillo
cirillo
Moderatore

Messaggi : 7379
Data d'iscrizione : 24.05.11
Età : 64
Località : veneto

Torna in alto Andare in basso

Torna in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum