SistriForum - Il social network italiano sui rifiuti
Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi click o accedi per continuare.
Ultimi argomenti attivi
» AUTORIZZAZIONE AL TRASPORTO CER PER SCARRABILI
Da Paolo UD Ven Mag 13, 2022 3:40 pm

» art. 193-bis: INTERMODALE: un passo in avanti o 2 indietro ?
Da vaghestelledellorsa Sab Mag 07, 2022 7:11 pm

» RENTRI
Da sarabai Ven Mag 06, 2022 9:09 am

» Classi di pericolosità RAEE
Da tfrab Mar Mag 03, 2022 4:19 pm

» Spurghisti nuovi produttori - Registro di C/S
Da Emanuele Roy Lun Mag 02, 2022 4:32 pm

» Cantiere edile: come compilare correttamente il mud?
Da Paolo UD Lun Mag 02, 2022 1:44 pm

» Mud trasporti Conto terzi 2022 senza novità?
Da Transporter Ven Apr 29, 2022 12:15 pm

» ERRORI SEGNALATI
Da Transporter Mar Apr 26, 2022 6:15 pm

» UN1133 kit di riparazione nautico
Da Maniscalco Ven Apr 22, 2022 3:30 pm

» trasporto cer 200304
Da tfrab Ven Apr 22, 2022 11:59 am


LO STRESS DELLA FOTOCOPIA

3 partecipanti

Andare in basso

LO STRESS DELLA FOTOCOPIA Empty LO STRESS DELLA FOTOCOPIA

Messaggio  mauroscuba Gio Gen 27, 2022 1:37 pm

Ho adottato i vivifir da inizio anno.

Bellissimo comodi soprattutto per le sedi remote.

Mi trovo ad affrontare questo problema. Molti destinatari si rifiutano di fare la fotocopia e pretendono che il trasportatore abbia la doppia copia. Così evitano di fare la fotocopia.

Il problema non è la fotocopia ma che arrivando al destino con due copie sarebbero due originali che vengono timbrate in originale. So che può essere la mia fissa. In questo settore gli enti di controllo pensano sempre male.
mauroscuba
mauroscuba
Utente Attivo

Messaggi : 292
Data d'iscrizione : 21.01.10
Età : 47
Località : Milano

A Paolo UD piace questo messaggio.

Torna in alto Andare in basso

LO STRESS DELLA FOTOCOPIA Empty Re: LO STRESS DELLA FOTOCOPIA

Messaggio  sarabai Gio Gen 27, 2022 9:35 pm

Il vivifir è stato pensato per il sistema digitale e fuori da questo ambito crea tante stranezze e sviste, considerato che la circolare del 98 non li contempla.

Soluzione, per gli autisti un pacco di penne o una fotocopiatrice in cabina (cosi si scrive la 1 copia,  si fotocopia la seconda e terza copia e per tagliar la testa al toro, stampiamo anche la quarta copia, cosi viaggia tutto in originale).

Si spera, che si passi rapidamente alla transizione digitale in quanto le vie di mezzo creano problemi bur
sarabai
sarabai
Utente Attivo

Messaggi : 225
Data d'iscrizione : 07.12.11

Torna in alto Andare in basso

LO STRESS DELLA FOTOCOPIA Empty Re: LO STRESS DELLA FOTOCOPIA

Messaggio  Paolo UD Ven Gen 28, 2022 1:02 pm

mauroscuba ha scritto:Ho adottato i vivifir da inizio anno.

Bellissimo comodi soprattutto per le sedi remote.

Mi trovo ad affrontare questo problema. Molti destinatari si rifiutano di fare la fotocopia e pretendono che il trasportatore abbia la doppia copia. Così evitano di fare la fotocopia.

Il problema non è la fotocopia ma che arrivando al destino con due copie sarebbero due originali che vengono timbrate in originale. So che può essere la mia fissa. In questo settore gli enti di controllo pensano sempre male.
Non è una tua fissa, è un dubbio più che corretto e secondo me non va bene fare due copie. Lo scopo della fotocopia è la sostituzione della copia a ricalco, anche perché volontatiamente o involontariamente i due documenti potrebbero riportare dati diversi. Mi scontro anch'io con questa problematica (faccio comunque fare una foto col cellulare agli autisti del vivifir firmato dal destinatario) e mi domando che problemi hanno gli impianti a rilasciare una fotocopia Evil or Very Mad .
Paolo UD
Paolo UD
Utente Attivo

Messaggi : 648
Data d'iscrizione : 23.08.10
Età : 57
Località : Udine

Torna in alto Andare in basso

LO STRESS DELLA FOTOCOPIA Empty Re: LO STRESS DELLA FOTOCOPIA

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Torna in alto

- Argomenti simili

 
Permessi in questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.