SistriForum - Il social network italiano sui rifiuti
Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi click o accedi per continuare.
Ultimi argomenti attivi
» ViViFir - Spurghisti
Da nickcla Oggi alle 10:29 am

» tanica non omologata, nessuna ds per la merce. mi sfugge qualcosa?
Da tfrab Ieri alle 10:56 am

» 1.3.2.3 Formazione in materia di sicurezza
Da lotus1 Mar Giu 21, 2022 4:48 pm

» sottoprodotto e combustione
Da lotus1 Lun Mag 30, 2022 11:20 am

» Rifiuti sanitari rischio infettivo liquidi
Da tfrab Mar Mag 24, 2022 2:31 pm

» AUTORIZZAZIONE AL TRASPORTO CER PER SCARRABILI
Da Paolo UD Ven Mag 13, 2022 3:40 pm

» art. 193-bis: INTERMODALE: un passo in avanti o 2 indietro ?
Da vaghestelledellorsa Sab Mag 07, 2022 7:11 pm

» RENTRI
Da sarabai Ven Mag 06, 2022 9:09 am

» Classi di pericolosità RAEE
Da tfrab Mar Mag 03, 2022 4:19 pm

» Spurghisti nuovi produttori - Registro di C/S
Da Emanuele Roy Lun Mag 02, 2022 4:32 pm


smaltimento rifiuti e consulente ADR

Andare in basso

smaltimento rifiuti e consulente ADR Empty smaltimento rifiuti e consulente ADR

Messaggio  cleo72 Lun Giu 23, 2014 4:20 pm

Buongiorno, ho un dubbio relativo agli obblighi previsti dall'ADR.
L'azienda che è produttore del rifiuto batterie (160601) una volta che ha verificato che seppure rifiuto il materiale soddisfa quanto richiesto dalla disposizione speciale 598 si può ritenere esonerata dall'obbligo di nomina del consulente?
Inoltre sporadicamente accade di trovare delle batterie danneggiate: queste vengono stoccate in un cassone a tenuta e a se stante e poi smaltite: fino ad ora i quantitativi sono stati di 500/600 Kg per volta quindi sotto i 1000 Kg del limite di esenzione.
Anche in questo caso è corretto non avere il consulente ADR?
Grazie in anticipo.
cleo72
cleo72
Membro della community

Messaggi : 29
Data d'iscrizione : 29.11.10

Torna in alto Andare in basso

Torna in alto

- Argomenti simili

 
Permessi in questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.