GESTIONE ORDINARIA DEI RIFIUTI- C.A.T.

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

GESTIONE ORDINARIA DEI RIFIUTI- C.A.T.

Messaggio  Serviscape il Gio Mar 15, 2012 7:24 pm

Mi rivolgo a tutti e vi ringrazio in anticipo,
questo forum è utilissimo e se non fosse per la normativa così opaca, credo in molti sarebbero contenti e farebbero sogni tranquilli.
Non voglio essere assillante con i miei post e voglio chiedere informazioni su:
"gestione ordinaria dei rifiuti speciali" in base al D.lgs 152/06: in sostanza mi indicate i passaggi, le fasi e la documentazione da compilare e nei confronti di chi, se devo smaltire un rifiuto che non si tratti di RAEE?
Sento parlare di formulari, registri carico e scarico, DTT.
Mi fate capire bene cosa fare? Ipotesi: un C.A.T. che ritira un frigorifero domestico senza vendita( quindi non c'è l' 1 contro 1 per applicare la disciplina RAEE)..Come si deve procedere dopo per lo smaltimento?
GRAZIE Embarassed
avatar
Serviscape
Nuovo Utente

Messaggi : 7
Data d'iscrizione : 13.03.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: GESTIONE ORDINARIA DEI RIFIUTI- C.A.T.

Messaggio  MauroC il Gio Mar 15, 2012 7:53 pm

La tua domanda esige una risposta molto complessa, qui non si parla di un dubbio, qui si parla di sintetizzare tutta la normativa rifiuti!

Ti consiglio di fare una ricerca sul forum per argomento, ci sono molte discussioni aperte, studia un pò quelle, poi magari ne riparliamo.

PS Comunque più di un forum avresti bisogno di una bravo consulente, ma che tipo di attività hai??
avatar
MauroC
Utente Attivo

Messaggi : 815
Data d'iscrizione : 08.03.10
Età : 43
Località : MC

Tornare in alto Andare in basso

Re: GESTIONE ORDINARIA DEI RIFIUTI- C.A.T.

Messaggio  Serviscape il Gio Mar 15, 2012 8:02 pm

Gestisco un C.A.T come consulente interno, mi occupo di tutt' altro e per avere una idea chiara anche su queste procedure, anche se in primis dovrebbe essere di competenza del titolare, mi sono imbattuto in questo tunnel.
Per questo ho difficoltà e, volendo evitare l' intervento di un consulente specifico per il momento, sto cercando di avvalermi delle discussioni del forum che, sicuramente utilissime, ma ancora non mi hanno determinato la chiarezza della questione.
avatar
Serviscape
Nuovo Utente

Messaggi : 7
Data d'iscrizione : 13.03.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: GESTIONE ORDINARIA DEI RIFIUTI- C.A.T.

Messaggio  VdT il Gio Mar 15, 2012 8:34 pm

Mi sento di concordare con Mauro C. Pur fornendo tutte le risposte necessarie è anzitutto necessario leggere, rileggere, e studiare la normativa o nominare un consulente che sia in grado di seguire tutta la faccenda. Da tutti i post che ho letto vedo che ci sono lacune più o meno grandi da colmare e una casistica non riducibile a qualche esempio. In questo forum sicuramente troverai molte risposte ai tuoi dubbi ma devi associare una immersione nei vari decreti che disciplinano la gestione dei rifiuti.

_________________
La regola d'oro per postare un nuovo argomento: Usa il tasto cerca (tranquillo non esplode nulla), poi leggi i vari topic....e se proprio non trovi quello che cerchi apri un nuovo topic.
avatar
VdT
Moderatore

Messaggi : 1859
Data d'iscrizione : 23.02.10
Età : 35
Località : Bari e provincia

Tornare in alto Andare in basso

Re: GESTIONE ORDINARIA DEI RIFIUTI- C.A.T.

Messaggio  Admin il Gio Mar 15, 2012 9:21 pm

Comincia ad "assimilare" i seguenti concetti:

http://www.sistriforum.com/t6329-top-classificazione-dei-rifiuti
http://www.sistriforum.com/t6183-top-codice-cer
http://www.sistriforum.com/t5302-top-deposito-temporaneo
http://www.sistriforum.com/t5376-top-formulario-di-identificazione-del-rifiuto
http://www.sistriforum.com/t6306-top-registro-di-carico-e-scarico]Registro%20di%20carico%20e%20scarico

P.S. Questo passaggio non è corretto:

Mi fate capire bene cosa fare? Ipotesi: un C.A.T. che ritira un frigorifero domestico senza vendita( quindi non c'è l' 1 contro 1 per applicare la disciplina RAEE)..Come si deve procedere dopo per lo smaltimento?

Un RAEE resta tale anche se non ritirato "uno contro uno".
Il D.Lgs 151/05 ha carattere di specialità rispetto alla norma quadro sui rifiuti e va sempre applicato. In mancanza di disposizioni specifiche, poi, si fa riferimento alla disciplina generale.
Altrimenti sarebbe come avere dell'olio o un manufatto in amianto e dire "lo gestisco con procedure ordinarie".
Non è che uno abbia la facoltà di scegliere le leggi da applicare...
avatar
Admin
Amministratore

Messaggi : 6488
Data d'iscrizione : 13.01.10
Età : 44

Tornare in alto Andare in basso

Re: GESTIONE ORDINARIA DEI RIFIUTI- C.A.T.

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum