Registro di Carico e Scarico

Andare in basso

Registro di Carico e Scarico Empty Registro di Carico e Scarico

Messaggio  harl il Gio Gen 12, 2012 6:38 pm

Buonasera a tutti,
vorrei porgere alla Vostra attenzione la seguenta osservazione al fine di avere il Vostro parere.
Sto ancora facendo esperienza in campo di riifiuti e dopo essermi fatto una cultura circa il susseguirsi normativo. Ora però mi trovo confuso in una cosa apparentemente stupida: il carico in registro degli imballaggi.
Come tutti gli altri rifiuti, anche gli imballaggi delle imprese, qualora per quantità non rientrassero nella categoria di assimilabile all'urbano (tralasciando il fatto che il Regolamento Comunale non specifica la quantità), devono essere caricati nel Registro rifiuti e successivamente scaricati.
Le quantità caricate e successivamente scaricate devono annullarsi.
E' evidente che non tutte le imprese possono dotarsi di una pesa per container.
Un Decreto Legge (mai convertito, quindi decaduto dopo 60 giorni) consentiva di indicare nel campo "annotazioni" il peso accertato a destino. Ma se questo non è più possibile farlo, allora come è possibile fare carichi e scarichi corretti senza utilizzare escamotage tipo carichi di compensazione?
Indicare la quantità di imballaggio in metri cubi è molto più semplice ma con Sistri sembra non si possa fare.
Come si risolve in modo giuridicamente lecito questo aspetto?

Grazie
harl
harl
Utente Attivo

Messaggi : 102
Data d'iscrizione : 19.05.11

Torna in alto Andare in basso

Registro di Carico e Scarico Empty Re: Registro di Carico e Scarico

Messaggio  CROCIDOLITE il Gio Gen 12, 2012 7:19 pm

harl ha scritto:Buonasera a tutti,
vorrei porgere alla Vostra attenzione la seguenta osservazione al fine di avere il Vostro parere.
Sto ancora facendo esperienza in campo di riifiuti e dopo essermi fatto una cultura circa il susseguirsi normativo. Ora però mi trovo confuso in una cosa apparentemente stupida: il carico in registro degli imballaggi.
Come tutti gli altri rifiuti, anche gli imballaggi delle imprese, qualora per quantità non rientrassero nella categoria di assimilabile all'urbano (tralasciando il fatto che il Regolamento Comunale non specifica la quantità), devono essere caricati nel Registro rifiuti e successivamente scaricati.
Le quantità caricate e successivamente scaricate devono annullarsi.
E' evidente che non tutte le imprese possono dotarsi di una pesa per container.
Un Decreto Legge (mai convertito, quindi decaduto dopo 60 giorni) consentiva di indicare nel campo "annotazioni" il peso accertato a destino. Ma se questo non è più possibile farlo, allora come è possibile fare carichi e scarichi corretti senza utilizzare escamotage tipo carichi di compensazione?
Indicare la quantità di imballaggio in metri cubi è molto più semplice ma con Sistri sembra non si possa fare.
Come si risolve in modo giuridicamente lecito questo aspetto?

Grazie



nel formulario puoi mettere il peso indicativo (più possibile vicino alla realtà) e barrare peso da verificare a destino

come produttore hai 10 giorni per fare le registrazioni,

La pesata dallo smaltitore la puoi avere il giorno stesso

Hai 9 giorni per compensare, e la cosa non è illecità

Rimane sottointeso che non puoi mettere i classici 25.000 kg a caso. devi aver almeno pesato le singole porzioni che costituiscono il carico
CROCIDOLITE
CROCIDOLITE
Utente Attivo

Messaggi : 3053
Data d'iscrizione : 29.09.10
Località : IO/NOI/GAIA

Torna in alto Andare in basso

Torna in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum