Ultimi argomenti
» TAR Milano sent. 01782/2018
Da Admin Oggi alle 3:22 pm

» vasca interrata
Da rao_gpp Ieri alle 2:22 am

» Incidente Borgo Panigale
Da valterb Mer Ago 15, 2018 1:22 pm

» centro di raccolta e sanzioni
Da Admin Ven Ago 10, 2018 6:09 pm

» Un po' di storia...
Da Admin Gio Ago 09, 2018 3:54 pm

» Fatturazione in rapporto di intermediazione rifiuti
Da Paolo UD Mer Ago 08, 2018 10:12 am

» SISTRI 2.0 ?
Da fabiodafirenze Mar Ago 07, 2018 6:05 pm

» Smaltimento fusti ferro
Da Admin Dom Ago 05, 2018 2:34 pm

» Punto vendita AEE e obbligo schedario
Da marcogio85 Dom Ago 05, 2018 2:12 pm

» 170904, 170107 (macerie) dal 1° giugno
Da Claudia00 Mer Ago 01, 2018 8:59 pm


Decreto semplificazioni Sistri

Pagina 3 di 5 Precedente  1, 2, 3, 4, 5  Seguente

Andare in basso

180214

Messaggio 

Decreto semplificazioni Sistri




Lo schema di decreto di semplificazione si compone di cinque articoli e contiene disposizioni in merito a:

• Categorie di soggetti tenute ad aderire al SISTRI
• Trasporto intermodale
• Oneri contributivi anno 2014
• Regione Campania

Sarà oggetto di discussione in un tavolo tecnico convocato per domani.

_________________
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]
avatar
Admin
Amministratore

Messaggi : 6517
Data d'iscrizione : 13.01.10
Età : 45

Torna in alto Andare in basso

- Argomenti simili
Condividi questo articolo su: diggdeliciousredditstumbleuponslashdotyahoogooglelive

Decreto semplificazioni Sistri :: Commenti

avatar

Messaggio il Lun Mar 03, 2014 1:15 pm  simone1980

angel ha scritto:
visto che ora gli impenditori agricoli ( anche se hanno meno di 10 dipendenti) li hanno di nuovo inseriti tra gli obbligati ad utilizzare il sistri????
Non capisco perchè prima avevavo dato solo a loro questa semplificazione ed ora invece anche una piccola impresa agricola magari senza dipendenti debba utilizzare il SISTRI. Non riesco  trovare  una logica nei loro ragionamenti  

è pazzesco... doveva essere la categoria esclusa a priori indipendentemente dal numero di dipendenti... ora è l'unica categoria obbligata pur avendo meno di dieci dipendenti... io non li capisco più.......o forse non li ho mai capiti..........

Torna in alto Andare in basso

avatar

Messaggio il Lun Mar 03, 2014 6:32 pm  Admin

Per come è scritta adesso è così.
Il contadino che produce qualche chilo di rifiuti pericolosi, se non conferisce ad un circuito organizzato di raccolta (vedi definizione), è tenuto al Sistri.
La fabbrichetta con dieci dipendenti (che magari produce soluzioni acide, morchie, olii, soventi,...) non è tenuta.

Torna in alto Andare in basso

avatar

Messaggio il Lun Mar 03, 2014 6:43 pm  fabio65

scusa admin, ma in cosa consiste questo "circuito organizzato di raccolta", è per caso legato ad un circuito gestito in convenzione con il comune di appartenenza dell'unità locale produttrice?

Torna in alto Andare in basso

avatar

Messaggio il Lun Mar 03, 2014 6:46 pm  Admin

“circuito organizzato di raccolta”: sistema di raccolta di specifiche tipologie di rifiuti organizzato dai Consorzi di cui ai titoli II e III della parte quarta del presente decreto e alla normativa settoriale, o organizzato sulla base di un accordo di programma stipulato tra la pubblica amministrazione ed associazioni imprenditoriali rappresentative sul piano nazionale, o loro articolazioni territoriali, oppure sulla base di una convenzione-quadro stipulata tra le medesime associazioni ed i responsabili della piattaforma di conferimento, o dell’impresa di trasporto dei rifiuti, dalla quale risulti la destinazione definitiva dei rifiuti. All’accordo di programma o alla convenzione-quadro deve seguire la stipula di un contratto di servizio tra il singolo produttore ed il gestore della piattaforma di conferimento, o dell’impresa di trasporto dei rifiuti, in attuazione del predetto accordo o della predetta convenzione; (Art. 183, c. 1, lett. pp TUA)

Torna in alto Andare in basso

avatar

Messaggio il Lun Mar 03, 2014 6:49 pm  fabio65

sempre preciso, puntuale e super preparato,non proprio come il mio amministratore No No No 
(scusate lo sfogo),
grazie admin

Torna in alto Andare in basso

avatar

Messaggio il Lun Mar 10, 2014 1:17 pm  STEFANIA-LI

Buongiorno, se dovesse essere approvata la bozza/schema di semplificazioni Sistri, qualcuno può aiutarmi a capire se nel caso di un'azienda la cui sede legale ha più di 10 addetti e le cui unità locali meno di 10 addetti, è tenuta al Sistri solo l'unità locale appartenente alla sede, o anche le altre?
Grazie!

Torna in alto Andare in basso

avatar

Messaggio il Lun Mar 10, 2014 1:49 pm  Admin

Si iscrive l'impresa (ovviamente) ed è tenuta a tracciare col Sistri tutti i rifiuti pericolosi.
Di conseguenza iscrive le UL dove vi è produzione di rifiuti pericolosi.

Torna in alto Andare in basso

avatar

Messaggio il Gio Mar 13, 2014 1:57 pm  luanap

Si sa più niente del decreto? a che punto è? quando lo faranno uscire, a fine anno???!!! Question affraid

Torna in alto Andare in basso

avatar

Messaggio il Mer Mar 19, 2014 11:20 am  PiazzaPulita

il DM Semplificazioni non si vede, in compenso sul sito appare:

Gestione pagamenti
Si comunica che all’interno dell'applicazione GESTIONE AZIENDA è disponibile una nuova funzionalità che consente agli Utenti di effettuare in piena autonomia:

   la determinazione dell'importo dei pagamenti dovuti;
   la comunicazione degli estemi dei pagamenti effettuati;
   l’inoltro dei documenti di attestazione dell’avvenuto pagamento

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

a fronte del nulla, si stanno preparando a chiedere il contributo 2014... Evil or Very Mad Evil or Very Mad

Torna in alto Andare in basso

avatar

Messaggio il Mer Mar 19, 2014 11:54 am  UB2601

PiazzaPulita ha scritto:il DM Semplificazioni non si vede, in compenso sul sito appare:
a fronte del nulla, si stanno preparando a chiedere il contributo 2014... Evil or Very Mad Evil or Very Mad

il nulla costa (evidentemente)  Evil or Very Mad

Torna in alto Andare in basso

avatar

Messaggio il Mer Mar 19, 2014 3:05 pm  alias1957

Se non si paga non c'è la sanzione, almeno fino al 31.12.2014.....

Torna in alto Andare in basso

avatar

Messaggio il Mer Mar 19, 2014 3:26 pm  UB2601

alias1957 ha scritto:Se non si paga non c'è la sanzione, almeno fino al 31.12.2014.....
mah?! L'assenza di sanzioni è riferita al mancato utilizzo di Sistri.
Se sei iscritto e loro decidono di fare pagare l'iscrizione per quest'anno, non ci sono santi...

Torna in alto Andare in basso

avatar

Messaggio il Mer Mar 19, 2014 3:47 pm  alias1957

Testo del decreto-legge 31 agosto 2013, n. 101, (in Gazzetta
Uf ciale - serie generale - n. 204 del 31 agosto 2013) , coordinato
con la legge di conversione 30 ottobre 2013, n. 125,

3 -bis . Nei dieci mesi successivi alla data del 1º ottobre
2013 continuano ad applicarsi gli adempimenti e gli obblighi
di cui agli articoli 188, 189, 190 e 193 del decreto
legislativo 3 aprile 2006, n. 152, nel testo previgente alle
modi che apportate dal decreto legislativo 3 dicembre
2010, n. 205, nonché le relative sanzioni. Durante detto
periodo, le sanzioni relative al SISTRI di cui agli articoli
[b]260- bis
e 260- ter del decreto legislativo 3 aprile 2006,
n. 152, e successive modi cazioni, non si applicano.

260-bis. Sistema informatico di controllo della tracciabilità dei rifiuti
(articolo introdotto dall'art. 36 del d.lgs. n. 205 del 2010)

2. I soggetti obbligati che omettono, nei termini previsti, il pagamento del contributo per l’iscrizione al sistema di controllo della tracciabilità dei rifiuti (SISTRI) di cui all’articolo 188-bis, comma 2, lett. a), sono puniti con una sanzione amministrativa pecuniaria da duemilaseicento euro a quindicimilacinquecento euro. In caso di rifiuti pericolosi, si applica una sanzione amministrativa pecuniaria da quindicimilacinquecento euro a novantatremila euro. All’accertamento dell’omissione del pagamento consegue obbligatoriamente, la sospensione immediata dal servizio fornito dal predetto sistema di controllo della tracciabilità nei confronti del trasgressore. In sede di rideterminazione del contributo annuale di iscrizione al predetto sistema di tracciabilità occorre tenere conto dei casi di mancato pagamento disciplinati dal presente comma.

Torna in alto Andare in basso

avatar

Messaggio il Mer Mar 19, 2014 3:48 pm  Supremoanziano

UB2601 ha scritto:
alias1957 ha scritto:Se non si paga non c'è la sanzione, almeno fino al 31.12.2014.....
mah?! L'assenza di sanzioni è riferita al mancato utilizzo di Sistri.
Se sei iscritto e loro decidono di fare pagare l'iscrizione per quest'anno, non ci sono santi...

Non mi risulta.
art. 10, comma 3 bis del cosiddetto "Decreto Milleproroghe" (Legge 27/02/2014, n. 15)
"Al primo periodo del comma 3-bis dell'articolo 11 del decreto-legge 31 agosto 2013, n. 101, convertito, con modificazioni, dalla legge 30 ottobre 2013, n. 125, le parole: «Nei dieci mesi successivi alla data del 1° ottobre 2013» sono sostituite dalle seguenti: «Fino al 31 dicembre 2014»."

Quindi il comma 3-bis sopra citato è modificato come segue:

"Fino al 31 dicembre 2014 continuano ad applicarsi gli adempimenti e gli obblighi di cui agli articoli 188, 189, 190 e 193 del decreto legislativo 3 aprile 2006, n. 152, nel testo previgente alle modifiche apportate dal decreto legislativo 3 dicembre 2010, n. 205, nonché le relative sanzioni. Durante detto periodo, le sanzioni relative al SISTRI di cui agli articoli 260-bis e 260-ter del decreto legislativo 3 aprile 2006, n. 152, e successive modificazioni, non si applicano."

Nell'art.260 bis comma 2 si parla del contributo.

E' certamente vero che il contributo (se rientranti nei requisiti) sarà dovuto, ma fino a dicembre se non lo pago non mi sanzionano.

Torna in alto Andare in basso

avatar

Messaggio il Mer Mar 19, 2014 3:50 pm  Supremoanziano

Sorry alias1957, mi sono sovrapposto.

Torna in alto Andare in basso

avatar

Messaggio il Mer Mar 19, 2014 3:57 pm  UB2601

[/quote] E' certamente vero che il contributo (se rientranti nei requisiti) sarà dovuto, ma fino a dicembre se non lo pago non mi sanzionano.

[/quote]

e quindi potrebbe accadere che dal 01/01/2015 ti arrivi la sanzione perchè non hai pagato il contributo relativo al 2014?

Torna in alto Andare in basso

avatar

Messaggio il Mer Mar 19, 2014 4:15 pm  alias1957

E' certamente vero che il contributo (se rientranti nei requisiti) sarà dovuto, ma fino a dicembre se non lo pago non mi sanzionano.

[/quote]

e quindi potrebbe accadere che dal 01/01/2015 ti arrivi la sanzione perchè non hai pagato il contributo relativo al 2014?[/quote]

SIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIII

Torna in alto Andare in basso

avatar

Messaggio il Mer Mar 19, 2014 5:39 pm  Supremoanziano

No.
Se il 1 gennaio 2015 pagherai la quota 2014, non ci saranno sanzioni, perchè sono sospese fino al 31 dicembre 2014.
Alle 24.01 del 31 dicembre 2014 (o se vuoi, alle 00.01 del 1 gennaio 2015) la sospensione decade, e la sanzioni corrono...

Torna in alto Andare in basso

avatar

Messaggio il Ven Apr 04, 2014 8:59 am  ambieco

Buon venerdì

avvicinandosi la data di fine aprile mi chiedo non vi sono più notizie relative al decreto semplificazioni ( no sistri per le imprese sotto i 10 dip.) ed al pagamento del contributo per il 2014
Contattando il CCenter come ovvio si ottengono le risposte più diverse
Grazie e buon lavoro

Torna in alto Andare in basso

avatar

Messaggio il Ven Apr 04, 2014 12:21 pm  TimeTravel_0

Scommettiamo che il decreto uscirà subito dopo il 30 aprile?
Lascio a voi le deduzioni

Torna in alto Andare in basso

avatar

Messaggio il Ven Apr 04, 2014 7:24 pm  fabio65

Può darsi che uscirà dopo il 30 aprile, ma mi chiedo quale anima pia verserà il suo obolo in assenza di sanzioni e con la concreta possibilità di essere esonerata una volta per tutte ?

Torna in alto Andare in basso

avatar

Messaggio il Mer Apr 16, 2014 7:00 pm  Admin

Entro Pasqua: [Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

ma per Galletti è già pronto un posto nella Hall of fame:http://www.sistriforum.com/t6812-ipse-dixit
Staremo a vedere.

Torna in alto Andare in basso

avatar

Messaggio il Gio Apr 17, 2014 9:39 am  TimeTravel_0

Chiedo lumi; nell'articolo si legge: "Secondo le nuove norme che dovrebbero vedere la luce a breve rimarranno obbligati al Sistri i produttori iniziali di rifiuti speciali pericolosi da scavo, costruzione e demolizione, da lavorazioni industriali e artigianali, da attività commerciali, di servizio e sanitarie; produttori iniziali di rifiuti speciali che ne effettuano lo stoccaggio; soggetti che raccolgono, trasportano, recuperano e smaltiscono rifiuti urbani in Campania

cosa si intende per produttori iniziali di rifiuti speciali che ne effettuano lo stoccaggio?
ed è riferito sempre ad attività sopra i 10 dipendenti?

Grazie

Torna in alto Andare in basso

avatar

Messaggio il Gio Apr 17, 2014 10:21 am  zesec

Significa un produttore iniziale di rifiuti che detiene rifiuti oltre i limiti quantitativi e/o temporali previsti per il deposito temporaneo e, per questo motivo, si è fatto autorizzare una messa in riserva (R13) o un deposito preliminare (D15).

Torna in alto Andare in basso

avatar

Messaggio il Gio Apr 17, 2014 10:33 am  TimeTravel_0

ed è riferito sempre ad attività sopra i 10 dipendenti?

Torna in alto Andare in basso

Messaggio   Contenuto sponsorizzato

Torna in alto Andare in basso

Pagina 3 di 5 Precedente  1, 2, 3, 4, 5  Seguente

Torna in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum