Commenti all'emendamento proposto dalla Commissione Ambiente del Senato?

Pagina 2 di 2 Precedente  1, 2

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Commenti all'emendamento proposto dalla Commissione Ambiente del Senato?

Messaggio  alberto.roma il Sab Ago 27, 2011 8:31 pm

Promemoria primo messaggio :

Sistri: Commissione Territorio e Ambiente Senato dice "No" all'abolizione

25-08-2011


La manovra correttiva di Ferragosto aveva tagliato il sistema di tracciabilità elettronica dei rifiuti, che avrebbe dovuto partire a settembre. Alla decisione aveva fatto seguito l'indignazione di esponenti di maggioranza e opposizione, ma, nel pomeriggio, arriva il dietrofront del Senato



Palazzo Madama, sede del Senato della Repubblica
Colpo di scena per il Sistri: la Commissione Territorio, Ambiente e Beni ambientali del Senato ha votato all’unanimità per il mantenimento del Sistema elettronico di tracciabilità dei rifiuti. Dopo l’abolizione decisa nell’ambito della manovra correttiva di Ferragosto, si era deciso di tornare al vecchio sistema cartaceo, che non permetteva la tracciabilità completa dei rifiuti. Alla decisione si erano opposti i rappresentati di maggioranza e opposizione, in particolare il Ministro Stefania Prestigiacomo che ha commentato la scelta come un “regalo alle ecomafie che getterebbe nell’assoluta incertezza la sorte di ingenti quantitativi di rifiuti”.

La Commissione Territorio, Ambiente e Beni Ambientali del Senato ha ritenuto che la decisione di abolire il Sistri getterebbe ombre sulla “sorte di ingenti quantitativi di rifiuti, non solo pericolosi, che pone a rischio nel nostro Paese la salute dei cittadini oltre che la tutela dell’ambiente, creando i presupposti per il perdurare di traffici illeciti legati al settore dei rifiuti”. Inoltre, a pesare sulla decisione della Commissione ci sarebbero anche timori riguardo a eventuali sanzioni europee, dovute alla mancata applicazione della normativa UE e alle azioni legali da parte dei soggetti che hanno già sostenuto i costi per adeguarsi per tempo al sistema. Il Sistri avrebbe dovuto entrare in funzione a settembre, ma, con ogni probabilità, ci sarà un ennesimo rinvio al 2012. (a.m.)

http://www.zeroemission.tv/Ambiente/Sistri%3A-Commissione-Territorio-e-Ambiente-Senato-dice-%26quot%3BNo%26quot%3B-all%26%23039%3Babolizione/news/13716.phtml



se era stato già inserito mi scuso

alberto.roma
Membro della community

Messaggi : 29
Data d'iscrizione : 23.05.11

Tornare in alto Andare in basso


Re: Commenti all'emendamento proposto dalla Commissione Ambiente del Senato?

Messaggio  Six gear il Lun Ago 29, 2011 6:36 pm

k.w. ha scritto:
Six gear ha scritto:
k.w. ha scritto:
Six gear ha scritto:
k.w. ha scritto:
Six gear ha scritto:
k.w. ha scritto:
Six gear ha scritto:Perchè affonderà?
Il test di Luglio è andato molto bene.
Le responsabilità degli indagati risultano marginali.
Il sistema serve a ridurre l'ombra delle Ecomafie.
Tsk... Increduli! Il Sistri Funziona, e ne hanno le prove!
Provate a dare la prova contraria. A loro non a me.
Le millemila proroghe all'entrata in vigore dell'operatività sono una buona prova contraria.
Se funziona perchè prorogarne l'entrata in vigore?
Infatti le proroghe erano per soddisfare le inadempienze dell'utenza non del servizio che in realtà funzionava per la "magggior parte" degli operatori. (spero si legga ma sto solamente interpretando il ruolo della parte SisTRi)
Le inadempienze dell'utenza sono tutte da dimostrare. Al momento i fatti rimangono le proroghe di un sistema mai entrato in vigore.
Mai entrato in vigore per la scarsa partecipazione dell'Utenza Nazionale.
L'utenza nazionale ha partecipato in massa al test di luglio, decretandone il pieno successo come stabilito dagli stessi del sistri. Quindi di quale scarsa partecipazione si va parlando, vostro onore?
Non tutta l'utenza ma la quale è stata accertata la compatibilità con il sistema già da tempo.
Six, possiamo girarci intorno quanto vogliamo ma il dato di fatto rimane un sistema che, pur prelevando soldi, non è mai entrato in funzione. Che lo usassero tutti o pochi è solo una mera scusa. Se avessero voluto, se il sistema fosse stato realmente funzionante non avrebbero dato così tante proroghe.
E soprattutto non l'avrebbero abrogato di punto in bianco.

Questo lo so perfettamente.
Ma so anche che se riesco io a trovare die cavilli per CREARE delle scuse nuove, ed allungare i discorsi, pensa a cosa possono accollarsi loro che hanno già previsto questi intrighi.
E' una semplice e "sciocca" dimostrazione di quanto non possiamo fare nullla.

Six gear
Utente Attivo

Messaggi : 634
Data d'iscrizione : 17.11.10
Età : 34
Località : Perugia

Tornare in alto Andare in basso

Re: Commenti all'emendamento proposto dalla Commissione Ambiente del Senato?

Messaggio  simonetta il Mar Ago 30, 2011 8:12 am

Ebbravi Six e k.w. .... divertiti a giocare col "quote" ???? Razz

_________________
Nessuna notte è troppo lunga per impedire al sole di sorgere!sunny

simonetta
Moderatrice

Messaggi : 2315
Data d'iscrizione : 30.04.10
Età : 47

Tornare in alto Andare in basso

Re: Commenti all'emendamento proposto dalla Commissione Ambiente del Senato?

Messaggio  k.w. il Mar Ago 30, 2011 9:34 am

simonetta ha scritto:Ebbravi Six e k.w. .... divertiti a giocare col "quote" ???? Razz

In effetti ero curioso di testarlo. Razz

k.w.
Utente Attivo

Messaggi : 787
Data d'iscrizione : 07.03.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Commenti all'emendamento proposto dalla Commissione Ambiente del Senato?

Messaggio  Six gear il Mar Ago 30, 2011 9:38 am

k.w. ha scritto:
simonetta ha scritto:Ebbravi Six e k.w. .... divertiti a giocare col "quote" ???? Razz

In effetti ero curioso di testarlo. Razz

Hmn, potremmo fare un secondo round e guadagnarci un Ban!

Six gear
Utente Attivo

Messaggi : 634
Data d'iscrizione : 17.11.10
Età : 34
Località : Perugia

Tornare in alto Andare in basso

Re: Commenti all'emendamento proposto dalla Commissione Ambiente del Senato?

Messaggio  k.w. il Mar Ago 30, 2011 10:06 am

Meglio di no, và. What a Face Razz

k.w.
Utente Attivo

Messaggi : 787
Data d'iscrizione : 07.03.11

Tornare in alto Andare in basso

si ricomincia?

Messaggio  Kwhale il Mar Ago 30, 2011 12:25 pm

SISTRI NO, SISTRI SI, SISTRI BOH?
Per quanto concerne la cancellazione di tutte le norme relative al SISTRI operata dal DL 138/11 a partire dal 13 agosto c.m., è in fase di discussione in Parlamento la legge di conversione del citato decreto. Al proposito si veda il Parere n. 2887 del 23 agosto 2011 , rilasciato dalla Commissione Ambiente al Senato, da cui si evince con chiarezza la estrema probabilità che venga ripristinato il SISTRI con una ulteriore proroga all'1 gennaio p.v. Si legge infatti che si auspica che "sia ripristinato il sistema SISTRI, prevedendone, in via principale e nel rispetto del già previsto scaglionamento per i produttori di rifiuti pericolosi con un numero di dipendenti fino a 10 unità, la piena operatività a far data dal 1° gennaio 2012 e valutando l'opportunità di interventi, sentite le organizzazioni maggiormente rappresentative delle categorie economiche, finalizzati a superare in particolare difficoltà tecniche ed operative e prevedendo eventuali esenzioni ulteriori per tipologie di rifiuti che non presentino aspetti di particolare criticità ambientale".


Scusate se lo avete già letto ma non riesco più a trovare il mio post ne i commenti Rolling Eyes

Kwhale
Nuovo Utente

Messaggi : 3
Data d'iscrizione : 01.08.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Commenti all'emendamento proposto dalla Commissione Ambiente del Senato?

Messaggio  cirillo il Mar Ago 30, 2011 2:17 pm

Kwhale, il tuo post stà qui:
http://www.sistriforum.com/t6680p45-si-ricomincia-con-il-balletto#58226
Ciao

cirillo
Moderatore

Messaggi : 7012
Data d'iscrizione : 24.05.11
Età : 61
Località : veneto

Tornare in alto Andare in basso

Re: Commenti all'emendamento proposto dalla Commissione Ambiente del Senato?

Messaggio  Kwhale il Mar Ago 30, 2011 2:24 pm

Grazie

Kwhale
Nuovo Utente

Messaggi : 3
Data d'iscrizione : 01.08.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Commenti all'emendamento proposto dalla Commissione Ambiente del Senato?

Messaggio  CROCIDOLITE il Mar Ago 30, 2011 3:48 pm

comincio a seccarmi dei tanti soggetti (sindacati, stampa, web, liberi cittadini, ecc.) che parlano di SISTRI senza saper di cosa parlano, ed ho cominciato a rispondergli. Sarà una perdita di tempo ma ...

inviato via mail a CARACGIL@CGIL.IT in data odierna

Cara CGIL, sono un tuo simpatizzante, ho sempre sposato le tue iniziative a sostegno dei lavoratori e della lotta alla criminalità.

Ma sul SISTRI non posso essere d'accordo con te, anzi mi sembra che questa volta tu abbia commesso l'errore di non informarti prima di prendere una posizione.

Affermi che SISTRI serve a combattere le ECOMAFIE: ma secondo te, gli ECOMAFIOSI si sarebbero iscritti al SISTRI ?? Se no, come si fa a tracciarli, (forse chiamando una fattucchiera, di sicuro non con il SISTRI)

SISTRI, se entrerà in funzione cosi come viene presentato dal MATTM, servirà solo a complicare la tracciabilità del ciclo dei rifiuti, nonchè a rendere più difficoltosa la vita agli operatori del settore, e come operatori intendo si gli imprenditori, ma sopratutto i tanti lavoratori, investiti di responsabilità anche nei confronti della Legge, e che debbono confrontarsi con un sistema che non funziona.

A differenza di quanto afferma il Ministero, tutte le prove di funzionamento del SISTRI si sono rivelate un fallimento totale, sono stati spesi milioni di euro per dotare gli utenti di strumenti elettronici, obsoleti come tecnologia quando adirittura non funzionanti.

Quasi tutte le associazioni di categoria, da Confindustria a CNA, da Conftrasporto alle associazioni Professionali hanno sconfessato il SISTRI, in quanto, per le sue caratteristiche, inutile, non funzionante e costoso.

Una proposta: se corrieri tipo TNT o TRACO (mi perdonino i non citati) con un semplice sistema di lettura di codici a barre tracciano i trasporti dei loro colli dalla partenza alla consegna, perchè non utilizzare un sistema simile, ovviamente adattato al sistema rifiuti?

Forse la risposta alla mia domanda stà nell'inchiesta promossa dalla Procura della Repubblica di Napoli nell'affare P4, e nell'affidamento di appalti truccati.

CGIL, non ti puoi prestare a questo gioco perverso

sul forum http://www.sistriforum.com puoi trovare molti punti di vista sul problema

CROCIDOLITE
Utente Attivo

Messaggi : 3053
Data d'iscrizione : 29.09.10
Località : IO/NOI/GAIA

Tornare in alto Andare in basso

Re: Commenti all'emendamento proposto dalla Commissione Ambiente del Senato?

Messaggio  benassaisergio il Mar Ago 30, 2011 4:54 pm

ho scritto anch'io alla CGIL

benassaisergio
Utente Attivo

Messaggi : 611
Data d'iscrizione : 29.03.10

Tornare in alto Andare in basso

CGIL

Messaggio  stressalmassimo il Mar Ago 30, 2011 6:21 pm

ANCH'IO HO SCRITTO...

stressalmassimo
Utente Attivo

Messaggi : 57
Data d'iscrizione : 12.11.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Commenti all'emendamento proposto dalla Commissione Ambiente del Senato?

Messaggio  CROCIDOLITE il Mer Ago 31, 2011 12:13 pm

Ho scritto quanto di seguito ai senatori Ferrante e Della Seta (mail: info@francescoferrante.it):

Caro senatore Ferrante, da simpatizzante del PD nonchè da consulente ambientale, non posso esimermi da farle i seguenti appunti nei confronti della sua presa di posizione nei confronti del SISTRI:
Ho maturato l'impressione che troppi soggetti, tra cui, mi scusi, anche Lei, abbiano commesso l'errore di non informarsi prima di prendere una posizione.

Con il SISTRI si combattono le ECOMAFIE: ma secondo Lei, gli ECOMAFIOSI si sarebbero iscritti al SISTRI ?? Se no, come si fa a tracciarli e conseguentemente perseguirli? (forse chiamando una fattucchiera, di sicuro non con il SISTRI)

SISTRI, se entrerà in funzione cosi come viene presentato dal MATTM, servirà solo a complicare la tracciabilità del ciclo dei rifiuti, nonchè a rendere più difficoltosa la vita agli operatori del settore, e come operatori intendo si gli imprenditori, ma sopratutto i tanti lavoratori, investiti di responsabilità anche nei confronti della Legge, e che debbono confrontarsi con un sistema che non funziona.

A differenza di quanto afferma il Ministero, tutte le prove di funzionamento del SISTRI si sono rivelate un fallimento totale, sono stati spesi milioni di euro per dotare gli utenti di strumenti elettronici, obsoleti come tecnologia quando adirittura non funzionanti.

Quasi tutte le associazioni di categoria, da Confindustria a CNA, da Conftrasporto alle associazioni Professionali hanno sconfessato il SISTRI, in quanto, per le sue caratteristiche, inutile, non funzionante e costoso.

Gli operatori del settore, non sono contrari alla tracciabilità del ciclo dei rifiuti, ma ritengono che il SISTRI sia inadeguato, e riochiedono che sia riscritto da capo, sperimentato sul campo e messo in funzione per tutti, italiani o stranieri che circolano sul mnostro territorio nazionale.

Una semplice proposta: se corrieri tipo TNT o TRACO (mi perdonino i non citati) con un semplice sistema di lettura di codici a barre tracciano i trasporti dei loro colli dalla partenza alla consegna, perchè non utilizzare un sistema simile, ovviamente adattato al sistema rifiuti?

Forse la risposta alla mia domanda stà nell'inchiesta promossa dalla Procura della Repubblica di Napoli nell'affare P4, e nell'affidamento di appalti truccati.

Senatore Ferrante, PD non vi potete prestare al gioco della Prestigiacomo: NO al SISTRI, si ad un sistema per la tracciabilità dei rifiuti semplice da usare, efficace ed efficente

Sia il sottoscritto, sia molti operatori del settore che si sono riuniti nel forum sottoindicato, sono disponibili a dare il loro contributo.

Questo messaggio a Lei indirizzato verrà pubblicato sul forum http://www.sistriforum.com

nb: Per cortesia porti questo messaggio anche al senatore Roberto del Seta, di cui non ho trovato un recapito e-mail

GIANPAOLO NADALINI

CROCIDOLITE
Utente Attivo

Messaggi : 3053
Data d'iscrizione : 29.09.10
Località : IO/NOI/GAIA

Tornare in alto Andare in basso

Re: Commenti all'emendamento proposto dalla Commissione Ambiente del Senato?

Messaggio  Maw il Mer Ago 31, 2011 12:36 pm

CROCIDOLITE ha scritto:Ho scritto quanto di seguito ai senatori Ferrante e Della Seta (mail: info@francescoferrante.it):

Caro senatore Ferrante, da simpatizzante del PD nonchè da consulente ambientale, non posso esimermi da farle i seguenti appunti nei confronti della sua presa di posizione nei confronti del SISTRI:
Ho maturato l'impressione che troppi soggetti, tra cui, mi scusi, anche Lei, abbiano commesso l'errore di non informarsi prima di prendere una posizione.

Con il SISTRI si combattono le ECOMAFIE: ma secondo Lei, gli ECOMAFIOSI si sarebbero iscritti al SISTRI ?? Se no, come si fa a tracciarli e conseguentemente perseguirli? (forse chiamando una fattucchiera, di sicuro non con il SISTRI)

SISTRI, se entrerà in funzione cosi come viene presentato dal MATTM, servirà solo a complicare la tracciabilità del ciclo dei rifiuti, nonchè a rendere più difficoltosa la vita agli operatori del settore, e come operatori intendo si gli imprenditori, ma sopratutto i tanti lavoratori, investiti di responsabilità anche nei confronti della Legge, e che debbono confrontarsi con un sistema che non funziona.

A differenza di quanto afferma il Ministero, tutte le prove di funzionamento del SISTRI si sono rivelate un fallimento totale, sono stati spesi milioni di euro per dotare gli utenti di strumenti elettronici, obsoleti come tecnologia quando adirittura non funzionanti.

Quasi tutte le associazioni di categoria, da Confindustria a CNA, da Conftrasporto alle associazioni Professionali hanno sconfessato il SISTRI, in quanto, per le sue caratteristiche, inutile, non funzionante e costoso.

Gli operatori del settore, non sono contrari alla tracciabilità del ciclo dei rifiuti, ma ritengono che il SISTRI sia inadeguato, e riochiedono che sia riscritto da capo, sperimentato sul campo e messo in funzione per tutti, italiani o stranieri che circolano sul mnostro territorio nazionale.

Una semplice proposta: se corrieri tipo TNT o TRACO (mi perdonino i non citati) con un semplice sistema di lettura di codici a barre tracciano i trasporti dei loro colli dalla partenza alla consegna, perchè non utilizzare un sistema simile, ovviamente adattato al sistema rifiuti?

Forse la risposta alla mia domanda stà nell'inchiesta promossa dalla Procura della Repubblica di Napoli nell'affare P4, e nell'affidamento di appalti truccati.

Senatore Ferrante, PD non vi potete prestare al gioco della Prestigiacomo: NO al SISTRI, si ad un sistema per la tracciabilità dei rifiuti semplice da usare, efficace ed efficente

Sia il sottoscritto, sia molti operatori del settore che si sono riuniti nel forum sottoindicato, sono disponibili a dare il loro contributo.

Questo messaggio a Lei indirizzato verrà pubblicato sul forum http://www.sistriforum.com

nb: Per cortesia porti questo messaggio anche al senatore Roberto del Seta, di cui non ho trovato un recapito e-mail

GIANPAOLO NADALINI

Cavoli!!! gliele hai proprio suonate benfatto ..bravo !!!

Maw
Utente Attivo

Messaggi : 206
Data d'iscrizione : 24.05.11
Età : 52
Località : Sardo sono

Tornare in alto Andare in basso

Re: Commenti all'emendamento proposto dalla Commissione Ambiente del Senato?

Messaggio  Contenuto sponsorizzato Oggi a 2:18 am


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 2 di 2 Precedente  1, 2

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum