incidente di Rovigo del 22 settembre 2014

Andare in basso

incidente di Rovigo del 22 settembre 2014 Empty incidente di Rovigo del 22 settembre 2014

Messaggio  tfrab il Mar Set 23, 2014 9:19 am

ho provato a ragionare un po' sopra l'incidente avvenuto ieri vicino Rovigo .

http://www.ilmessaggero.it/PRIMOPIANO/CRONACA/rovigo_adria_acido_solforico_esalazioni_operai_morti/notizie/915817.shtml

perché è utile, per quanto tragico, imparare dagli errori altrui. se ne sa molto poco, mi piacerebbero comunque le vostre considerazioni in merito. di seguito le mie:

1. è sempre difficile prevedere le reazioni che faranno due rifiuti, perché già la chimica è complicata di suo, nel nostro campo, purtroppo, è molto peggio. qui sembrerebbe che siano state mescolate due cose incompatibili

2. le reazioni più pericolose, cosa su cui non sempre si riflette abbastanza, sono quelle in fase liquida, che sono molto veloci, e se sviluppano gas di fatto irreversibili e molto difficili da contenere

3. ancora una volta cisterne? (molfetta e tanti altri, anche se qui il caso sembrerebbe un poco diverso)

4. non mi spiego la reazione chimica avvenuta: secondo il capo dei vigili

Secondo il comandante, la nube si è formata da un mix di acidi - acido solforico ed ammoniaca - che vengono impiegati nel trattamento dei reflui industriali per renderli inerti

a parte l'ovvia considerazione che l'ammoniaca non è un acido ma siamo sicuri che mescolando ammoniaca e acido solforico si sviluppi anidride solforosa? io mica tanto
tfrab
tfrab
Utente Attivo

Messaggi : 450
Data d'iscrizione : 14.09.11
Età : 45
Località : Centro Italia

Torna in alto Andare in basso

incidente di Rovigo del 22 settembre 2014 Empty Re: incidente di Rovigo del 22 settembre 2014

Messaggio  vaghestelledellorsa il Mar Set 23, 2014 9:39 am

tfrab ha scritto:... ma siamo sicuri che mescolando ammoniaca e acido solforico si sviluppi anidride solforosa? io mica tanto
ne convengo:  se fosse stato ammoniaca + acido solforico allora si sarebbe prodotto solfato d'ammonio ed un bel po' di vapore acqueo a causa dell'esotermicità della reazione https://www.youtube.com/watch?v=lsXjzrsuNlM

aspettiamoci ulteriori evoluzioni dal perito del Giudice ... Embarassed Embarassed e prendiamo sempre con le pinze le affermazioni a caldo (!)  del tipo <<non portavano le mascherine>> !!

Le mascherine ?? quelle di carnevale magari ?? con l'acido solforico ?? povera chimica & povera Italia Shocked
vaghestelledellorsa
vaghestelledellorsa
Utente Attivo

Messaggi : 1147
Data d'iscrizione : 27.02.10

Torna in alto Andare in basso

incidente di Rovigo del 22 settembre 2014 Empty Re: incidente di Rovigo del 22 settembre 2014

Messaggio  homer il Mar Set 23, 2014 10:03 am

un'altra grave tragedia evitabile con la conoscenza.
A parte le idiozie chimiche che si leggono in queste circostanze, sperando che qualcuno competente ci faccia sapere ciò che è successo, leggo che i vigili del fuoco non sono potuti intervenire immediatamente per "la nube tossica", con gravi ritardi quindi: ma neanche i VV FF hanno gli autoprotettori e le tute antiacido? Ne bastavano un paio. Non per tutta la squadra!

homer
homer
Utente Attivo

Messaggi : 700
Data d'iscrizione : 24.07.10

Torna in alto Andare in basso

incidente di Rovigo del 22 settembre 2014 Empty Re: incidente di Rovigo del 22 settembre 2014

Messaggio  tfrab il Mar Set 23, 2014 10:35 am

homer ha scritto:un'altra grave tragedia evitabile con la conoscenza.
A parte le idiozie chimiche che si leggono in queste circostanze, sperando che qualcuno competente ci faccia sapere ciò che è successo, leggo che i vigili del fuoco non sono potuti intervenire immediatamente per "la nube tossica", con gravi ritardi quindi: ma neanche i VV FF hanno gli autoprotettori e le tute antiacido? Ne bastavano un paio. Non per tutta la squadra!


è strano non fossero attrezzati. ho lavorato, in alcune occasioni, coi vigili in situazioni di emergenza, e li ho sempre visti equipaggiati di tutto punto. anzi, qualche volta erano anche TROPPO equipaggiati (col senno di poi, quando ti chiamano è ovvio che ti tuteli)
tfrab
tfrab
Utente Attivo

Messaggi : 450
Data d'iscrizione : 14.09.11
Età : 45
Località : Centro Italia

Torna in alto Andare in basso

incidente di Rovigo del 22 settembre 2014 Empty Re: incidente di Rovigo del 22 settembre 2014

Messaggio  isamonfroni il Mar Set 23, 2014 10:58 am

A parte le idiozie chimiche che si leggono sui giornali, la realtà è che c'è troppa, troppissima gente che è convinta che per gestire un impianto di trattamento di rifiuti (magari pericolosi e magari liquidi) sia sufficiente sapere un po' di 152.
In fondo "che ci vuole"?
E' un concetto che si sente esprimere da più parti e pure tanto spesso.

In teoria che ha fatto anche solo la terza media dovrebbe sapere che una reazione acido/base è di per sè sempre "pericolosa" (nel senso che andrebbe affrontata e gestita con criterio) perchè normalmente esotermica.

Poi (e lo dico per esperienza personale) c'è soltanto da ringraziare il cielo che di incidenti così ne capitano veramente pochi rispetto alle "procedure assurde che si vedono in giro".
Intanto l'acido solforico è un cliente abbastanza fastidioso da maneggiare e pure se nella vasca di "liquami" ci fosse stata soltanto acqua avrebbe dovuto essere versato con estrema attenzione e con l'uso di DPI a protezione delle vie respiratorie perchè crea sempre nebbie acide irritanti.

Conoscendo i miei polli, sarà arrivato lì con la solita "fretta" che contraddistingue gli autotrasportatori, ha aperto la valvola da 4 pollici di scarico della cisterna il che vuol dire che di colpo ha sparato nella vasca tonnellate di acido.
Magari, poi, è pure successo che il titolo dell'acido consegnato non fosse giusto, per un errore di fornitura e invece di quello industriale gli hanno mandato quello "fumante" (è successo a me parecchi anni fa) ed ecco lì che il festival delle nubi tossiche è assicurato.

E va già bene che non c'è stata (a quanto pare) un'esplosione.


_________________
Un kiss vale più di mille parole!
Ma, a volte bapho è ancora meglio!
isamonfroni
isamonfroni
Moderatrice

Messaggi : 12712
Data d'iscrizione : 18.10.10
Età : 61
Località : roma

Torna in alto Andare in basso

incidente di Rovigo del 22 settembre 2014 Empty Re: incidente di Rovigo del 22 settembre 2014

Messaggio  Aurora Brancia il Mar Set 23, 2014 9:50 pm

dal forum dei miei "amichetti di sicurezza" ho appreso che parrebbe (il periodo ipotetico è d'obbligo, come sempre per le notizie di stampa) si sia trattato appunto di errata valutazione di Rischio Chimico, aspetto tipicamente sicurezza ben prima che salute.
Anche a me risulta che acido solforico + ammoniaca diano solfato di ammonio, e pure che lo diano con modalità fortemente esotermiche come accade -piuttosto di consueto Wink -per la formazione di sali da acidi + basi forti.  Ma si vede che isa ed io abbiamo frequentato le stesse scuole , anche se lei moooooltoooo dopo di me Smile
Piuttosto, anche io avrei qualcosetta da chiosare sugli impianti di depurazione rifiuti/reflui liquidi, segnatamente sulla loro progettazione.
Mi è toccato, in passato, di dovere rinunciare ad incarichi professionali presso (sedicenti) impianti di trattamento dove in una unica serie di vasche si depuravano fetenzie liquide assolutamente diverse, talvolta addirittura le une con le altre...
Di certo, la fase progettuale ha la sua valenza: ma comunque, anche prima che il trattamento di reflui/rifiuti liquidi diventasse impianto facilmente soggetto ad AIA (e io parlo di quell'epoca lì), questo tipo di impianti era ed è soggetto ad autorizzazione. Per me concettualmente inammissibile, e quando io non sono d'accordo sulla gestione aziendale se non c'è  volontà o intenzione di seguire le mie poche ma definite convinzioni io non mi lascio convincere dall'emolumento, continuo ad avere una grande opinione dei miei doveri professionali.
L'aggiunta che mi viene quindi da fare, oltre a quanto già emerso sin qui e soprattutto quotando Isa quando scrive

Isabella Monfroni ha scritto:c'è soltanto da ringraziare il cielo che di incidenti così ne capitano veramente pochi rispetto alle "procedure assurde che si vedono in giro"

è: già è grave che ci sia chi spaccia 2 o anche 3 vasche in fila come impianto di depurazione, ma anche di recupero R2/R5/R9 o smaltimento D8 di rifiuti liquidi, già è grave che si adottino tecniche dichiarate "per tutte le stagioni" come le definisco io, ma a mio avviso ancora PIU' grave è che in sede istituzionale non ci siano tecnici in grado di fare anche solo osservaioni del genere "scusate, ma quando avete svuotato le vasche dalla disattivazione di liquidi basici, come ci mettete a depurare dei liquidi acidi o organici o comunque altri?".
La mia personale opinione è che questo dovrebbe essere tecnicamente inammissibile, ritengo non si possa consentire l'impiego una unica linea per più attività di smaltimento/recupero, nemmeno con procedure ad hoc di specifica inattivazione: prevenzione è evitare che possa succedere, e una procedura può "saltare".
Sarebbe (è) come consentire ad una cisterna di poter trasportare sia latte che petrolio, per spiegarmi.

_________________
sto ancora cercando un aforisma che mi identifichi senza confondimenti indesiderati, ma non c'è.
Aurora Brancia
Aurora Brancia
Moderatrice

Messaggi : 3805
Data d'iscrizione : 02.09.11
Età : 66
Località : Napoli

Torna in alto Andare in basso

incidente di Rovigo del 22 settembre 2014 Empty Re: incidente di Rovigo del 22 settembre 2014

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Torna in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum