H14 e ADR

Pagina 2 di 2 Precedente  1, 2

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

H14 e ADR

Messaggio  zesec il Mer Set 26, 2012 7:17 pm

Promemoria primo messaggio :

Come da promesse in precedente post su ADR, incollo qua sotto un quesito che non aveva avuto seguito su questo thread: http://www.sistriforum.com/t7856p30-conversione-dl-2-2012-cd-dl-ambiente-marcia-indietro-della-camera

Buongiorno a tutti gi Adierrerrs. Sapete quanto io Vi adori e quanta sia la mia ignoranza (e anche rifiuto, diciamolo) in materia ADR.
Riprendo questo thread tra i tanti sul delirio "Nuova classificazione rifiuti H14-ADR".
Tirando le somme di quel tanto che avete scritto su questo argomento e di quel poco che io ho potuto capire, c'è che se una sostanza è classificata pericolosa in H14, viaggia in ADR. Ma la domanda è: tutte o solo quelle "che fanno riferimento specifico o generico a sostanza pericolose", come recita il punto 5 allegato D alla parte IV del D.Lgs. 152/2006?
Quindi: se ho una sostanza pericolosa sin dall'origine (no codice a specchio) e il laboratorio mi dice che è H14 per presenza di idrocarburi totali, ma le sostanze pericolose con frasi di rischio R50-53 o R51-53che compongono la mia miscela non arrivano a concentrazioni superiori rispettivamente a 2,5% e 25%, viaggio in ADR con biglietto di prima classe o no?

Scusate le castronerie che, come al solito, avrò messo dentro a questa mia tragica e invincibile lotta personale con le norme ADR. Ma proprio non ci capisco nulla. E invidio Voi che volate sulle vette di queste norme tecniche (per me) impossibili.

PS. c'è nessuno che mi fa un corso personale di un triennio a 15 ore al giorno sull'ADR? Che forse ci capisco qualcosa e smetto di rompere on line.
Grazie

zesec
Moderatore e Partner

Messaggi : 1161
Data d'iscrizione : 14.10.10
Località : Trieste

Tornare in alto Andare in basso


Re: H14 e ADR

Messaggio  zesec il Ven Set 28, 2012 6:31 pm

Io vedo che tutti usano i criteri ADR (per ogni tipo di rifuto).
Con la coda fastidiosa che mi ha fatto aprire questa discussione: tutto ciò che è H14 finisce in ADR, aumentano i costi di trasporto e cominciano le complicazioni di nomina del consulente anche per piccoli produttori.

zesec
Moderatore e Partner

Messaggi : 1161
Data d'iscrizione : 14.10.10
Località : Trieste

Tornare in alto Andare in basso

Re: H14 e ADR

Messaggio  homer il Ven Set 28, 2012 10:23 pm

@zesec:
ma hai l'impressione che sia diminuita la frequenza con cui viene attribuita H14 o no?
@marco 66: se applichi l'accordo M222 (e lo dichiari) non si mette il marchio, poi non so di che idrocarburi parli, se sono quelli SOLO R53, non sono ADR (e quindi non sono H14, se hanno il codice a specchio in base alla lettura -zesec- letterale del Dl 2/2012)

homer
Utente Attivo

Messaggi : 624
Data d'iscrizione : 24.07.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: H14 e ADR

Messaggio  zesec il Ven Set 28, 2012 11:07 pm

Dove si eseguono analisi, non ho avuto questa percezione. Dove non si eseguono analisi e ci si basa (a torto o a ragione) su altre informazioni, come ad esempio sulle schede tecniche ma anche su ciò che "dovrebbe" (sigh!) esserci dentro a quel rifiuto, la fuga dall'H14 è forse più evidente.
Un esempio è quello di alcuni olii esausti: rispetto al passato H4 e H5 gli sono rimasti appiccicati, mentre H14 spesso miracolosamente scompare.

Però chiedo scusa, ma chiedo di ritornare a monte. Perché questa deviazione su ciò che si faceva e si fa (e quindi sugli effetti concreti della novità tecnico-normativa e della lettura che gli è stata data), se pur interessante, rischia di distoglierci dall'esame che qui interessa: quale metodo il quadro normativo attuale impone di usare. Su questo, come tu hai già fatto, mi piacerebbe che altri si esprimessero.

zesec
Moderatore e Partner

Messaggi : 1161
Data d'iscrizione : 14.10.10
Località : Trieste

Tornare in alto Andare in basso

Re: H14 e ADR

Messaggio  BB il Mer Nov 27, 2013 1:10 pm

Riesumo questo vecchio post perchè non sono riuscita a trovare una risposta ai miei dubbi (più per ottusità e pigrizia che per mancanza della risposta in sé, credo).
Orbene, riassumo la situazione: Piazzale a servizio dell'impresa, transito camion, potenziali tipi di inquinamento: sversamento di gasolio/olio motore/olio freni, terreno/polveri portate dai cantieri.
E' presente una rete fognaria collegata a un disoleatore (passivo), e tale disoleatore della capacità di circa 1mc viene svuotato con periodicità annuale identificando il rifiuto con CER 130802 altre emulsioni, pericoloso ab origine.
I solerti auditor 14001 rilevano quanto segue:
"sebbene la classe di pericolosità di tale rifituo sia H14 in formulario non sia annotato ADR.Alla luce di quanto sopra, non si ha evidenza di approfondimenti ai fini dell’applicazione della normativa ADR sia a seguito delle recenti modifiche apportate ex DL n. 2/2012 art. 3 comma 6 convertito dalla L.28 /2012, sia con riferimento al combinato disposto di cui all’art.11 D.lgs. 35/10 che recepisce direttiva quadro 2008/68 ed ADR 2011 sezione 1.4 con particolare riferimento al ruolo di SPEDITORE come definito in sezione 1.2.".
Io ho provato a vedere la normativa citata, tra quella suggerita qui nel forum e quella trovata sul grande web, e mi sono anche sciroppata pareri vari più o meno autorevoli (es. ISPRA), ma ciò non toglie che mi resta una bel punto di domanda e non ho ancora capito se posso farlo portare via con H14 e non in ADR.
Corollario-chicca: fare le analisi del rifiuti?????????SE VEDE CHE I SCHEI NO I XE I TUI (traduzione letterale: si vede che i soldi -dell'impresa-non sono i tuoi, traduzione interpretata: questa vuole solo rompere le scatole cercando di lavorare in maniera precisa e puntuale)....
Se riuscirete a rispondervi, grazie. Ma grazie anche se solo ci proverete.

BB
Utente Attivo

Messaggi : 306
Data d'iscrizione : 24.02.10
Età : 34
Località : Venezia

Tornare in alto Andare in basso

Re: H14 e ADR

Messaggio  isamonfroni il Mer Nov 27, 2013 3:34 pm

Ciao BB, io so poco e niente di ADR, e per giunta qui c'è un sacco di gente molto più ferrata di me.
Ma hai verificato se, percaso non rimani al disotto dei quantitativi per i quali si applica l'esenzione totale o parziale?

Quanto ai solerti verificatori ISO sovente xe utile che i vaga in mona!

_________________
Un kiss vale più di mille parole!
Ma, a volte bapho è ancora meglio!

isamonfroni
Moderatrice

Messaggi : 12092
Data d'iscrizione : 18.10.10
Età : 59
Località : roma

Tornare in alto Andare in basso

Re: H14 e ADR

Messaggio  zesec il Mer Nov 27, 2013 3:49 pm

I miei dubbi sull'associazione automatica ADR/H14 anche per i rifiuti pericolosi sin dall'origine, permangono. Nel senso che non ho più letto argomentazioni valide che possano fugare questo dubbio. Poi è vero che questo dubbio sembra sia venuto solo a me, e che tutti (commentatori, organi di vigilanza, auditor, ecc.) continuano ad associare l'H14 all'ADR per qualsiasi tipo di rifiuto, senza farsi alcun problema. La cosa è sicuramente più semplice ma, dal mio punto di vista (scolastico, se vuoi), la norma non dice esattamente questo. Poi sull'H14 c'è sempre stato il casino massimo e questo non aiuta. Adesso che è stato dato in pasto questo meccanismo di aggancio automatico con l'ADR, agli operatori non sembra vero e ci si attaccano anche per i pericolosi sin dall'origine. Forse in aderenza al principio di precauzione. Forse per disperazione. Forse per valide letture giuridiche che a me sfuggono. Io ho un odio dichiarato per l'ADR, ed è anche per questo che mi sono posto il problema, oltre al fatto che ho clienti veneti anch'io (cit: "se vede che i schei no xe tui...). Ma mi sa che dovrò farmene una ragione e resterò a brancolare nel buio tra tempi di sopravvivenza di pescetti e alghe, metodi di sommatorie, e altri strazi del genere che gli esperti ADR reputano chiarissimi. E, se nessuno ha interesse ad approfondire la questione, l'associazione automatica ADR/H14 continuerà ad essere fatta anche per i rifiuti pericolosi fin dall'origine, con buona pace dei produttori di rifiuti e dei loro bilanci (perché un trasporto in ADR costa non solo nel profondo nord-est, e costa anche il consulente ADR).
Per il tuo caso, quindi, non posso aggiungere nulla di più di quello che puoi ricavare dalla lettura di questo thread, e degli intelligenti commenti che ho ricevuto da alcuni bravi utenti del forum.

PS. ai auditor, dighe che i impari a scriver, piutosto.

zesec
Moderatore e Partner

Messaggi : 1161
Data d'iscrizione : 14.10.10
Località : Trieste

Tornare in alto Andare in basso

Re: H14 e ADR

Messaggio  luckyluke il Mer Nov 27, 2013 3:59 pm

isamonfroni ha scritto:

Quanto ai solerti verificatori ISO sovente xe utile che i vaga in mona!
clap clap clap lol lol ma quante ne sai 

luckyluke
Utente Attivo

Messaggi : 550
Data d'iscrizione : 24.09.10
Età : 46
Località : AP

Tornare in alto Andare in basso

Re: H14 e ADR

Messaggio  homer il Mer Nov 27, 2013 6:39 pm

i verificatori non hanno capito un ......
per fartela breve a mio avviso modestissimo:
H14 = ADR solo per i codici a specchio
ed in ogni caso le note all'allegato D (.... ecotossico si attribuiscono con riferimento alle norme sulla classificazione di sostanze e miscele pericolose) dicono altro. Io continuo a fare caratterizzazioni con H14 spiegando se e perchè si trasporta in ADR o meno.
... e diversi auditor hanno cambiato opinione.
Purtroppo esiste l'altra "lettura" dominante

homer
Utente Attivo

Messaggi : 624
Data d'iscrizione : 24.07.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: H14 e ADR

Messaggio  Contenuto sponsorizzato Oggi a 11:29 pm


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 2 di 2 Precedente  1, 2

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


 
Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum