CONSIGLIO SU CODICI CER DA ATTRIBUIRE: industria calzaturiera

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

CONSIGLIO SU CODICI CER DA ATTRIBUIRE: industria calzaturiera

Messaggio  Sara il Ven Ott 28, 2011 12:23 pm

Secondo voi quale codice CER può essere attribuito a:
- fondi in gomma o poliuretano
- prototipi di calzature


Grazie in anticipo.
avatar
Sara
Utente Attivo

Messaggi : 97
Data d'iscrizione : 03.02.10
Località : Marche

Tornare in alto Andare in basso

Re: CONSIGLIO SU CODICI CER DA ATTRIBUIRE: industria calzaturiera

Messaggio  CROCIDOLITE il Ven Ott 28, 2011 12:31 pm

Premesso che il CER lo attribuisce il produttore, e che rimane l'unico responsabile della scelta, anche se ha interpellato una consulenza esterna;

presumendo che trattasi di industria calzaturiera, che i fondi di gomma e poliuretano siano manufatti in tali materiali per l'industria calzaturiera o loro ritagli, e che come prototipi tu indichi dei campioni, propenderei per:

1) 04 01 09
2) 16 03 06 (potrebbe andare anche il 04 01 99, ma a norma di legge prima dei 99 devono essere esclusi tuttio gli altri)
avatar
CROCIDOLITE
Utente Attivo

Messaggi : 3053
Data d'iscrizione : 29.09.10
Località : IO/NOI/GAIA

Tornare in alto Andare in basso

Re: CONSIGLIO SU CODICI CER DA ATTRIBUIRE: industria calzaturiera

Messaggio  Sara il Ven Ott 28, 2011 1:18 pm

Sarebbero invertiti rispetto a come li avevo indicati, giusto?
avatar
Sara
Utente Attivo

Messaggi : 97
Data d'iscrizione : 03.02.10
Località : Marche

Tornare in alto Andare in basso

Re: CONSIGLIO SU CODICI CER DA ATTRIBUIRE: industria calzaturiera

Messaggio  MauroC il Ven Ott 28, 2011 2:05 pm

E chi è che poteva postare un tale quesito se non una marchigiana??? :-)

Allora io direi che per lo scarto di fondi in gomma non sia appropriato lo 040109 (perchè si riferisce a Rifiuti della lavorazione di pelli ...e industria tessile), qui anche se si parla di un componente per fare scarpe in pelle (presumo) è più giusto cercare un cer nella categoria 07.02 (riifuti della produzione..uso ecc di gomme e plastiche), infatti in molti calzaturifici viene utilizzato il 07.02.99, anche se a me il 99 non è che piace molto, altri utilizzano il 07.02.13 rifiuti plastici, che penso sia il migliore, puoi utilizzare lo stesso codice sia per gli scarti (ritagli e polveri) sia per i fondi da smaltire perchè in ecceso o obsoleti.

cosa intendi per prototipi di calzature? calzature che vanno al macero perchè sono utilizzati come prove??
avatar
MauroC
Utente Attivo

Messaggi : 815
Data d'iscrizione : 08.03.10
Età : 43
Località : MC

Tornare in alto Andare in basso

Re: CONSIGLIO SU CODICI CER DA ATTRIBUIRE: industria calzaturiera

Messaggio  Sara il Ven Ott 28, 2011 3:10 pm

Ok....anche io avevo pensato a quello in effetti.
Per quanto riguarda prototipi di calzature...sono calzature a tutti gli effetti ma che appunto devono essere smaltite perchè obsolete.
Grazie ancora.
avatar
Sara
Utente Attivo

Messaggi : 97
Data d'iscrizione : 03.02.10
Località : Marche

Tornare in alto Andare in basso

Re: CONSIGLIO SU CODICI CER DA ATTRIBUIRE: industria calzaturiera

Messaggio  MauroC il Ven Ott 28, 2011 3:44 pm

Per le calzature, prima di tutto se sono 41 fammi sapere... perchè buttarle al macero Smile

A parte le battute, per le calzature io direi che leggendo l'elenco dei rifiuti andrei verso un 16 (ossia i rifiuti non specificati nell'elenco), ed in particolare un 16.03.04 rifiuti inorganici.

Detto ciò, mi rimane il dubbio di perchè CROCIDOLITE ti abbia suggerito un codice da rifiuto organico, la vedo dura degradare tutta una scarpa (suola in gomma compresa), però non vorrei prendere una cantonata, per cui mi aspetto un confronto in merito.

PS Sig.ra Sara questa consulenza è gratis, ma se hai bisogno di un bravo consulente ambientale (a prezzi modici) fammi sapere... Very Happy
avatar
MauroC
Utente Attivo

Messaggi : 815
Data d'iscrizione : 08.03.10
Età : 43
Località : MC

Tornare in alto Andare in basso

Re: CONSIGLIO SU CODICI CER DA ATTRIBUIRE: industria calzaturiera

Messaggio  CROCIDOLITE il Ven Ott 28, 2011 4:23 pm

MauroC ha scritto:Per le calzature, prima di tutto se sono 41 fammi sapere... perchè buttarle al macero Smile

A parte le battute, per le calzature io direi che leggendo l'elenco dei rifiuti andrei verso un 16 (ossia i rifiuti non specificati nell'elenco), ed in particolare un 16.03.04 rifiuti inorganici.

Detto ciò, mi rimane il dubbio di perchè CROCIDOLITE ti abbia suggerito un codice da rifiuto organico, la vedo dura degradare tutta una scarpa (suola in gomma compresa), però non vorrei prendere una cantonata, per cui mi aspetto un confronto in merito.

PS Sig.ra Sara questa consulenza è gratis, ma se hai bisogno di un bravo consulente ambientale (a prezzi modici) fammi sapere... Very Happy

relativamente ai cer 04 01, concordo che l'utilizzo di tale categoria è improprio quando si tratta di produzione calzaturiera interamente sintetica. A mio avviso però, la categora "calzaturiera" rientra nel 04 01 in quanto, le scarpe di qualità della produzione italiana utilizzano pelli e cuoi, e ai 04 01 09 recita "cascami e ritagli da operazioni di confezionamento e finitura" che è diverso da 04 01 08 cuoio conciato, scarti, cascami, ritagli ... per cui, per interpretazione (lo ammmetto un po' ampia) ci faccio rientrare scarti e ritagli di materiale sintetico dalla lavorazione calzataturiera.

- O -

in chimica i composti si dividono in inorganici ed organici
il carbonato di calcio, la silice, il gesso, ecc. sono composti inorganici
la pelle, la gomma, la plastica, ecc. costituiti prevalentemente da composti oprganici

da cui si deduce che gli scarti dell'industria calzaturiera sono di natura organica, da cui il cer da rifiuto organico.

avatar
CROCIDOLITE
Utente Attivo

Messaggi : 3053
Data d'iscrizione : 29.09.10
Località : IO/NOI/GAIA

Tornare in alto Andare in basso

Re: CONSIGLIO SU CODICI CER DA ATTRIBUIRE: industria calzaturiera

Messaggio  MauroC il Ven Ott 28, 2011 4:56 pm

Io rimango dell'idea che lo 04 visto che è identificato come "rifiuti della lavorazione di pelli e pellicce, nonchè dell'industria tessile", non sia adatto per indicare le lavorazioni di gomma e plastica.

Fare le calzature non significa solo lavorare le pelli e pellicce, diverso era se c'era industria calzaturiera, ma è indicato solo industria tessile.

Poi che la gomma e plastica derivino dal petrolio, e per cui da composti organici non ci piove, ma dopo il loro trattamento diventano non biodegradabili, per cui io nel caratterizzare il rifiuto mi rifaccio alla regola che dice: rifiuto organico tutto quello che è biodegradabile, rifiuto non organico quello che non si può degradare in natura.

Qui si parla di rifiuti organici e rifiuti inorganici, io l'ho pensata sempre in questi termini , sbaglio??
avatar
MauroC
Utente Attivo

Messaggi : 815
Data d'iscrizione : 08.03.10
Età : 43
Località : MC

Tornare in alto Andare in basso

Re: CONSIGLIO SU CODICI CER DA ATTRIBUIRE: industria calzaturiera

Messaggio  CROCIDOLITE il Ven Ott 28, 2011 5:01 pm

MauroC ha scritto:Io rimango dell'idea che lo 04 visto che è identificato come "rifiuti della lavorazione di pelli e pellicce, nonchè dell'industria tessile", non sia adatto per indicare le lavorazioni di gomma e plastica.

Fare le calzature non significa solo lavorare le pelli e pellicce, diverso era se c'era industria calzaturiera, ma è indicato solo industria tessile.

Poi che la gomma e plastica derivino dal petrolio, e per cui da composti organici non ci piove, ma dopo il loro trattamento diventano non biodegradabili, per cui io nel caratterizzare il rifiuto mi rifaccio alla regola che dice: rifiuto organico tutto quello che è biodegradabile, rifiuto non organico quello che non si può degradare in natura.

Qui si parla di rifiuti organici e rifiuti inorganici, io l'ho pensata sempre in questi termini , sbaglio??

Sbagli, a mio modesto avviso, in quanto un rifiuto biodegradabile è necessariamente organico, non sono biodegradabili i rifiuti inorganici, tutti quelli a cui è stato attuato un trattamento biocida, per cui non possono biodegradare, o quelli in cui le condizioni di vita dei microorganismi biodegradatori non sono possibili.

Attendo comunque altre interpretazioni.
avatar
CROCIDOLITE
Utente Attivo

Messaggi : 3053
Data d'iscrizione : 29.09.10
Località : IO/NOI/GAIA

Tornare in alto Andare in basso

Re: CONSIGLIO SU CODICI CER DA ATTRIBUIRE: industria calzaturiera

Messaggio  MauroC il Ven Ott 28, 2011 5:07 pm

CROCIDOLITE ha scritto:
MauroC ha scritto:Io rimango dell'idea che lo 04 visto che è identificato come "rifiuti della lavorazione di pelli e pellicce, nonchè dell'industria tessile", non sia adatto per indicare le lavorazioni di gomma e plastica.

Fare le calzature non significa solo lavorare le pelli e pellicce, diverso era se c'era industria calzaturiera, ma è indicato solo industria tessile.

Poi che la gomma e plastica derivino dal petrolio, e per cui da composti organici non ci piove, ma dopo il loro trattamento diventano non biodegradabili, per cui io nel caratterizzare il rifiuto mi rifaccio alla regola che dice: rifiuto organico tutto quello che è biodegradabile, rifiuto non organico quello che non si può degradare in natura.

Qui si parla di rifiuti organici e rifiuti inorganici, io l'ho pensata sempre in questi termini , sbaglio??

Sbagli, a mio modesto avviso, in quanto un rifiuto biodegradabile è necessariamente organico, non sono biodegradabili i rifiuti inorganici, tutti quelli a cui è stato attuato un trattamento biocida, per cui non possono biodegradare, o quelli in cui le condizioni di vita dei microorganismi biodegradatori non sono possibili.

Attendo comunque altre interpretazioni.

Scusami ma diciamo le stesse cose, la calzatura è putroppo composta da parti non biodegradabi, questo concordi con me???

per cui non biodegradabile = rifiuto inorganico, l'hai detto pure tu!!!

aspettiamo un terzo che ci venga in aiuto...ci siete o tutti già in vacanza??
avatar
MauroC
Utente Attivo

Messaggi : 815
Data d'iscrizione : 08.03.10
Età : 43
Località : MC

Tornare in alto Andare in basso

Re: CONSIGLIO SU CODICI CER DA ATTRIBUIRE: industria calzaturiera

Messaggio  isamonfroni il Ven Ott 28, 2011 5:32 pm

Premesso che questo problema in realtà non me lo ero mai posto..... Shocked
Per conto mio in una scarpa i componenti iorganici sono:
- i rivetti intorno ai buchi delle stringhe (se sono metallici)
- l'eventuale puntale d'acciaio se trattasi di scarpa antinfortunistica
- l'eventuale lamina d'acciaio nel sottopiede
- l'eventuale cerniera (se c'è e se è metallica)
- i chiodi dei tacchi
- borchie e applicazioni metalliche varie

La distinzione in composti organici e inorganici inserita nel CER riguarda la definizione chimica di composti
organici = composti a base carbonio (quindi anche tutti i derivati del petrolio tipo gomma, plastica ecc..)
inorganici = gli altri (metalli, sali, acidi forti ecc....)

Il concetto di rifiuto organico quindi biodegradabile è associato prevalentemente agli urbani per i quali organico= umido
La cosa meno biodegradabile che mi viene in mente così sui due piedi è il filtro delle sigarette che però è fatto di cellulosa assolutamente organica
Tornando alle scarpe direi che i CER vadano assolutamente ricercati nella rubrica 04.01 se sono di pelle e nella rubrica 04.02 se sono di qualche materiale sintetico (il 04.02.09 non è male)


_________________
Un kiss vale più di mille parole!
Ma, a volte bapho è ancora meglio!
avatar
isamonfroni
Moderatrice

Messaggi : 12419
Data d'iscrizione : 18.10.10
Età : 60
Località : roma

Tornare in alto Andare in basso

Re: CONSIGLIO SU CODICI CER DA ATTRIBUIRE: industria calzaturiera

Messaggio  homer il Ven Ott 28, 2011 5:48 pm

@admin
la spiegazione di isa su organico/inorganico va messa nel wiki!
avatar
homer
Utente Attivo

Messaggi : 661
Data d'iscrizione : 24.07.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: CONSIGLIO SU CODICI CER DA ATTRIBUIRE: industria calzaturiera

Messaggio  MauroC il Ven Ott 28, 2011 7:12 pm

Concordo Isa è stata impeccabile, io ho fatto sempre distinzione tra composto e rifiuto, per cui una plastica che è per sua natura composto organico, la facevo diventare rifiuto inorganico (pensando alla biodegradabilità).

Comunque per quello che riguarda il codice ho ancora le mie convinzioni....e ci rimango saldamente attaccato! Smile
avatar
MauroC
Utente Attivo

Messaggi : 815
Data d'iscrizione : 08.03.10
Età : 43
Località : MC

Tornare in alto Andare in basso

Re: CONSIGLIO SU CODICI CER DA ATTRIBUIRE: industria calzaturiera

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum