Ultimi argomenti
» Regalo di Natale
Da benassaisergio Ieri alle 12:12 am

» SISTRI abolito dal 1 gennaio 2019
Da cescal64 Sab Dic 15, 2018 10:38 pm

» FIR : Detentore diverso dal Produttore
Da Paolo UD Ven Dic 14, 2018 3:47 pm

» Contenuti minimi autorizzazione
Da isamonfroni Gio Dic 13, 2018 11:03 am

» combustione spontanea: ADR e rifiuti
Da Aurora Brancia Gio Dic 13, 2018 1:06 am

» società concessionaria sui formulari
Da vaghestelledellorsa Mar Dic 11, 2018 8:55 pm

» RIUTILIZZO PROPRI SCARTI DI PRODUZIONE
Da jolly Mar Dic 11, 2018 4:42 pm

» Albo e "circolari fantasma"
Da PiazzaPulita Dom Dic 09, 2018 9:38 am

» Batterie al piombo e ADR
Da Enrico Sab Dic 08, 2018 11:17 pm

» ESCLUSIONE NOMINA CONSULENTE ADR
Da AlessandroC Ven Dic 07, 2018 7:42 pm


SISTRI abolito dal 1 gennaio 2019

Andare in basso

SISTRI abolito dal 1 gennaio 2019

Messaggio  benassaisergio il Mer Dic 05, 2018 10:46 am

http://quotidianoentilocali.ilsole24ore.com/art/servizi-pubblici/2018-12-04/speciale-decreto-semplificazioni3--rifiuti-sistri-abolito-partire-1-gennaio-2019-182140.php?uuid=AEs9L2sG
avatar
benassaisergio
Utente Attivo

Messaggi : 689
Data d'iscrizione : 29.03.10

Torna in alto Andare in basso

Re: SISTRI abolito dal 1 gennaio 2019

Messaggio  Admin il Mer Dic 05, 2018 1:01 pm

Questo il testo all'approvazione del Consiglio dei Ministri:

Art. 23 (Disposizioni in merito alla tracciabilità dei dati ambientali inerenti rifiuti)

1. Dal 1 gennaio 2019 è soppresso il sistema di controllo della tracciabilità dei rifiuti (SISTRI) di cui all'articolo 188-ter del decreto legislativo 3 aprile 2006, n. 152 e, conseguentemente, non sono dovuti i contributi di cui all'articolo 14-bis del decreto-legge 1 luglio 2009, n. 78 e all'articolo 7 del decreto del Ministro dell'ambiente e della tutela del territorio e del mare 30 marzo 2016, n. 78.
2. Dal 1 gennaio 2019 sono abrogate, in particolare, le seguenti disposizioni:
a) gli articoli 16, 35, 36, 39 commi 1, 2, 2-bis, 2-ter e 2-quater, 9, 10 e 15 del decreto legislativo 3 dicembre 2010, n. 205;
b) l'articolo 11, commi 1, 2, 3, 3-bis, 4, 5, 7, 8, 9, 9-bis, secondo periodo, 10, 11, 12-bis, 12-ter, 12-quater e 13 del decreto-legge 31 agosto 2013, n. 101 convertito, con modificazioni, dalla legge 30 ottobre 2013 n. 125;
c) l'articolo 14-bis del decreto-legge 1 luglio 2009, n. 78. convertito con modificazioni dalla legge 3 agosto 2009, n. 102.
3. Dal 1 gennaio 2019, e fino alla definizione ed alla piena operatività di un nuovo sistema di tracciabilità dei rifiuti organizzato e gestito direttamente dal Ministero dell'ambiente e della tutela del territorio e del mare, i soggetti di cui agli articoli 188-bis e 188-ter del decreto legislativo 3 aprile 2006, n. 152 garantiscono la tracciabilità dei rifiuti effettuando gli adempimenti di cui agli articoli 188, 189, 190 e 193 del decreto legislativo 3 aprile 2006, n. 152, nel testo previgente alle modifiche apportate dal decreto legislativo 3 dicembre 2010, n. 205, anche mediante le modalità di cui all'articolo 194-bis, commi da 1 a 4, del medesimo decreto; si applicano, altresì, le disposizioni di cui all'articolo 258 del decreto legislativo 3 aprile 2006, n. 152, nel testo previgente alle modifiche apportate dal decreto legislativo 3 dicembre 2010, n. 205.


Ultima modifica di Admin il Mer Dic 05, 2018 3:28 pm, modificato 1 volta
avatar
Admin
Amministratore

Messaggi : 6537
Data d'iscrizione : 13.01.10
Età : 45

Torna in alto Andare in basso

Re: SISTRI abolito dal 1 gennaio 2019

Messaggio  luckyluke il Mer Dic 05, 2018 1:09 pm

che sia la volta buona?
avatar
luckyluke
Utente Attivo

Messaggi : 558
Data d'iscrizione : 24.09.10
Età : 48
Località : AP

Torna in alto Andare in basso

Re: SISTRI abolito dal 1 gennaio 2019

Messaggio  isamonfroni il Mer Dic 05, 2018 3:14 pm

L'ho sentito dire anch'io, proprio questa mattina da una fonte piuttosto autorevole che ha usato esattamente queste parole: "forse questa volta ce la facciamo a toglierci questo tumore"

Quindi speriamo che sia la volta buona.

_________________
Un kiss vale più di mille parole!
Ma, a volte bapho è ancora meglio!
avatar
isamonfroni
Moderatrice

Messaggi : 12621
Data d'iscrizione : 18.10.10
Età : 61
Località : roma

Torna in alto Andare in basso

Re: SISTRI abolito dal 1 gennaio 2019

Messaggio  pascozzi il Gio Dic 06, 2018 11:52 am

Va bene l'abolizione del SISTRI
ma che non sia l'abolizione del ns FORUM

Mi raccomando I love you
avatar
pascozzi
Utente Attivo

Messaggi : 157
Data d'iscrizione : 30.11.10

Torna in alto Andare in basso

Re: SISTRI abolito dal 1 gennaio 2019

Messaggio  Greta1978 il Gio Dic 06, 2018 12:44 pm

speriamo!

_________________
I want. I will.
avatar
Greta1978
Moderatrice

Messaggi : 4737
Data d'iscrizione : 01.12.10
Età : 40

Torna in alto Andare in basso

Re: SISTRI abolito dal 1 gennaio 2019

Messaggio  Admin il Gio Dic 06, 2018 4:46 pm

Il Consiglio dei ministri, secondo quanto si apprende è previsto per domani alle 9. All'ordine del giorno ci sarà il cosiddetto decreto semplificazioni voluto dal M5S che interviene anche sul Codice degli appalti. Tra i motivi del rinvio della riunione del Governo inizialmente prevista fra ieri ed oggi, sempre secondo quanto si apprende, ci sarebbero alcune perplessità da parte del Colle sul contenuto del provvedimento.

http://www.regioni.it/riforme/2018/12/06/governo-il-consiglio-dei-ministri-si-riunira-domani-alle-9slitta-ancora-decreto-semplificazioni-perplessita-dal-colle-590294/
avatar
Admin
Amministratore

Messaggi : 6537
Data d'iscrizione : 13.01.10
Età : 45

Torna in alto Andare in basso

Re: SISTRI abolito dal 1 gennaio 2019

Messaggio  FrancescaP il Gio Dic 06, 2018 5:40 pm

Admin ha scritto:Questo il testo all'approvazione del Consiglio dei Ministri:

Art. 23 (Disposizioni in merito alla tracciabilità dei dati ambientali inerenti rifiuti)

1. ..
2. …
3. Dal 1 gennaio 2019, e fino alla definizione ed alla piena operatività di un nuovo sistema di tracciabilità dei rifiuti organizzato e gestito direttamente dal Ministero dell'ambiente e della tutela del territorio e del mare… .

quindi il "tumore" è solo rinviato? Così troveranno nuovi "amici degli amici" cui affidare il nuovo sistema …
Sad

PS: Era tanto che non tornavo sul forum … piacere di ritrovarvi flower
avatar
FrancescaP
Utente Attivo

Messaggi : 170
Data d'iscrizione : 23.04.10
Età : 46
Località : Roma

Torna in alto Andare in basso

Re: SISTRI abolito dal 1 gennaio 2019

Messaggio  sonoro il Gio Dic 06, 2018 6:17 pm

FrancescaP ha scritto:
Admin ha scritto:Questo il testo all'approvazione del Consiglio dei Ministri:

Art. 23 (Disposizioni in merito alla tracciabilità dei dati ambientali inerenti rifiuti)

1. ..
2. …
3. Dal 1 gennaio 2019, e fino alla definizione ed alla piena operatività di un nuovo sistema di tracciabilità dei rifiuti organizzato e gestito direttamente dal Ministero dell'ambiente e della tutela del territorio e del mare… .

quindi il "tumore" è solo rinviato? Così troveranno nuovi "amici degli amici" cui affidare il nuovo sistema …
Sad

PS: Era tanto che non tornavo sul forum … piacere di ritrovarvi flower

le parole: " organizzato e gestito direttamente dal Ministero dell'ambiente..." non ti dicono niente?
certo che non siete mai contenti Laughing
avatar
sonoro
Membro della community

Messaggi : 43
Data d'iscrizione : 17.02.10

Torna in alto Andare in basso

Re: SISTRI abolito dal 1 gennaio 2019

Messaggio  roby444 il Gio Dic 06, 2018 8:13 pm

Dal matma : abolire è espressione priva di senso poiché la norma recepita e europea. Vero è che il tracciamento che tantinoronlemi ha dato alle imprese non sarà più esternalizzato agli amici. È necessario ripensarlo totalmente. Altrimenti si crea altra disoccupazione delle persone perbene. Non rispondo ai post . CS
avatar
roby444
Membro della community

Messaggi : 15
Data d'iscrizione : 26.01.11
Località : Cremona

Torna in alto Andare in basso

Re: SISTRI abolito dal 1 gennaio 2019

Messaggio  markuzzo il Ven Dic 07, 2018 5:48 pm

il dl semplificazioni (che conteneva l'abrogazione del sistri) è stato tolto dall'ordine del giorno del consiglio dei ministri odierno e rimandato, forse, al 10 dicembre
avatar
markuzzo
Membro della community

Messaggi : 19
Data d'iscrizione : 12.05.11

Torna in alto Andare in basso

Re: SISTRI abolito dal 1 gennaio 2019

Messaggio  JohnGalt il Mer Dic 12, 2018 12:58 pm

In corso a Palazzo Chigi la riunione del Consiglio dei Ministri.

Il Consiglio dei Ministri è convocato per mercoledì 12 dicembre 2018 alle ore 9,30 a Palazzo Chigi per l’esame del seguente ordine del giorno:

- DECRETO-LEGGE in materia di semplificazione e sostegno per cittadini, imprese e pubblica amministrazione (PRESIDENZA);
<...>

Che dire, incrociamo le dita! crossfingers
avatar
JohnGalt
Membro della community

Messaggi : 49
Data d'iscrizione : 18.06.12

Torna in alto Andare in basso

Re: SISTRI abolito dal 1 gennaio 2019

Messaggio  sarabai il Mer Dic 12, 2018 3:56 pm

http://www.rainews.it/dl/rainews/articoli/dl-semplificazione-resta-prestito-900-milioni-alitalia-salta-pacchetto-appalti-53587328-ffed-47d3-832b-089d9604001d.html


C'è un video di Di Maio che indica che il SISTRI è stato abolito, domani il testo della norma va in gazzetta ufficiale.
avatar
sarabai
Utente Attivo

Messaggi : 174
Data d'iscrizione : 07.12.11

Torna in alto Andare in basso

Re: SISTRI abolito dal 1 gennaio 2019

Messaggio  PiazzaPulita il Mer Dic 12, 2018 5:50 pm

"Dl Semplificazioni, stop al Sistri. Costa: “Uno spreco durato 9 anni e costato più di 141 milioni”

dal sito del Ministero:

http://www.minambiente.it/comunicati/dl-semplificazioni-stop-al-sistri-costa-uno-spreco-durato-9-anni-e-costato-piu-di-141

fintanto che non lo vedo in GU non ci credo Shocked
avatar
PiazzaPulita
Utente Attivo

Messaggi : 1035
Data d'iscrizione : 30.11.10

Torna in alto Andare in basso

Re: SISTRI abolito dal 1 gennaio 2019

Messaggio  sarabai il Mer Dic 12, 2018 6:22 pm

Hanno ipotizzato il SISTRI 2.0 pertanto l'avventura del sistri che conosciamo volge al termine (se pensiamo negativo ancora la norma deve essere pubblicata e convertita).

Oggi festeggiamo angelo angelo angelo
avatar
sarabai
Utente Attivo

Messaggi : 174
Data d'iscrizione : 07.12.11

Torna in alto Andare in basso

Re: SISTRI abolito dal 1 gennaio 2019

Messaggio  annariri il Mer Dic 12, 2018 6:47 pm

anch'io, finché non vedo, non credo..., ma 'sta volta voglio sentirmi più fiduciosa.
Attendo il decreto con impazienza; poi dovranno anche dirci cosa fare con le usb, le BB e ferraglie varie
avatar
annariri
Utente Attivo

Messaggi : 359
Data d'iscrizione : 29.09.10

Torna in alto Andare in basso

Re: SISTRI abolito dal 1 gennaio 2019

Messaggio  markuzzo il Gio Dic 13, 2018 12:54 pm

sarabai ha scritto:http://www.rainews.it/dl/rainews/articoli/dl-semplificazione-resta-prestito-900-milioni-alitalia-salta-pacchetto-appalti-53587328-ffed-47d3-832b-089d9604001d.html


C'è un video di Di Maio che indica che il SISTRI è stato abolito, domani il testo della norma va in gazzetta ufficiale.

Già domani?

quindi oggi?

di solito non passano 2 settimane? Shocked
avatar
markuzzo
Membro della community

Messaggi : 19
Data d'iscrizione : 12.05.11

Torna in alto Andare in basso

Re: SISTRI abolito dal 1 gennaio 2019

Messaggio  magonero il Gio Dic 13, 2018 1:28 pm

mi sento emozionato come a capodanno quando stanno per scadere i secondi... Very Happy Very Happy cheers
avatar
magonero
Utente Attivo

Messaggi : 284
Data d'iscrizione : 29.06.10
Età : 49

Torna in alto Andare in basso

Re: SISTRI abolito dal 1 gennaio 2019

Messaggio  gianfranco bardella il Gio Dic 13, 2018 3:45 pm

Comunicato stampa del Consiglio dei Ministri n. 32 del 13 dicembre 2018
mercoledì 12 dicembre 2018
Comunicato stampa del Consiglio dei Ministri n. 32

12 Dicembre 2018

Il Consiglio dei Ministri si è riunito oggi, mercoledì 12 dicembre 2018, alle ore 11.20 a Palazzo Chigi, sotto la presidenza del Presidente Giuseppe Conte. Segretario il Sottosegretario alla Presidenza Giancarlo Giorgetti.

*****

SEMPLIFICAZIONE

Il Consiglio dei ministri, su proposta del Presidente Giuseppe Conte, ha approvato un decreto-legge che introduce disposizioni urgenti in materia di semplificazione e sostegno per i cittadini, le imprese e la pubblica amministrazione. Inoltre, su proposta dello stesso Presidente e del Ministro per la pubblica amministrazione Giulia Bongiorno, il Consiglio dei ministri ha approvato un disegno di legge di delega al Governo per le semplificazioni, i riassetti normativi e le codificazioni di settore.

Di seguito i contenuti principali dei provvedimenti approvati.

Semplificazione e sostegno per cittadini, imprese e pubblica amministrazione (decreto-legge)
Il decreto ha l’obiettivo di fronteggiare con misure d’emergenza l’attuale situazione di sovraccarico e moltiplicazione degli adempimenti burocratico-amministrativi a carico dei cittadini, delle imprese e della stessa pubblica amministrazione, in modo da agevolare, tra l’altro, la libera iniziativa economica, nonché di assicurare un sostegno alle piccole e medie realtà imprenditoriali che vivono un momento di difficoltà. Gli interventi di semplificazione riguardano, tra l’altro: sanità, ambiente, agricoltura, giustizia, istruzione e formazione artistica e musicale, università e ricerca.

Tra le principali misure, si prevede:

il rinvio fino al 30 giugno 2019 della scadenza per la restituzione del “prestito-ponte” ad Alitalia - Società Aerea Italiana S.p.a. in amministrazione straordinaria, per consentire l’utile prosecuzione della gestione commissariale in essere nelle more della cessione dei complessi aziendali;
l’introduzione di una norma che consentirà, attraverso la creazione di un fondo di garanzia con una dotazione iniziale di 50 milioni di euro, la tutela delle piccole e medie imprese creditrici nei confronti della pubblica amministrazione;
la modifica di alcuni profili dell’esecuzione forzata, a tutela degli esecutati che siano contestualmente creditori della pubblica amministrazione, con possibilità di evitare la perdita dei propri beni pignorati qualora i crediti verso la PA siano superiori ai debiti fatti valere nella procedura esecutiva.
la soppressione dell’attuale “Sistema di controllo della tracciabilità dei rifiuti” (SISTRI). Dal 1° gennaio 2019 resta la tracciabilità dei rifiuti con il sistema cartaceo, in attesa della realizzazione di un nuovo sistema di tracciabilità coerente con l’assetto normativo vigente, anche di derivazione comunitaria;
in materia di diritto alla salute, disposizioni temporanee e urgenti per far fronte alla carenza contingente di medici;
l’immissione a ruolo dei nuovi dirigenti della scuola: per accelerare l’assunzione di dirigenti si prevede il superamento delle criticità connesse alla vigente normativa e al corso-concorso;
misure per assicurare la capillare diffusione del sistema di pagamento elettronico, anche attraverso il credito telefonico, in tutta la pubblica amministrazione;
l’abrogazione dell’entrata in vigore del libro unico del lavoro telematico, che risultava prevista per il prossimo 1° gennaio;
la previsione di misure urgenti dirette ad assicurare l’attuazione degli obiettivi di cui all’Agenda Digitale Italiana;
l’introduzione, in ragione dell’attuale situazione di sovraffollamento delle carceri, di disposizioni urgenti per consentire la celere attuazione del piano di edilizia penitenziaria;
lo stanziamento dei fondi necessari all’adeguamento del trattamento economico accessorio del personale dipendente della p.a.;
disposizioni in materia di contratti pubblici volte ad assicurare la piena coerenza delle norme interne in tema di partecipazione alle gare con il contesto europeo, garantendo la piena tutela delle stazioni appaltanti in caso di gravi illeciti professionali o carenze nell’esecuzione di precedenti contratti.2. Deleghe al Governo per le semplificazioni, i riassetti normativi e le codificazioni di settore (disegno di legge)*****Attuazione della direttiva (UE) 2016/2341 del Parlamento europeo e del Consiglio del 14 dicembre 2016 relativa alle attività e alla vigilanza degli enti pensionistici aziendali o professionali (decreto legislativo – esame definitivo)Il testo adegua la normativa nazionale in materia, dettando norme specifiche riguardo all’attività della Commissione di vigilanza sui fondi pensione (COVIP) e introducendo, tra l’altro, un esplicito divieto per gli enti pensionistici aziendali di svolgere attività ulteriori rispetto a quelle cui sono istituzionalmente preposti.Il testo tiene conto dei pareri espressi dalle competenti Commissioni parlamentari.PROVVEDIMENTI DI PROTEZIONE CIVILE*****Il Consiglio dei Ministri ha deliberato:
NOMINE
Il Consiglio dei Ministri, in considerazione della mancata conclusione degli interventi connessi al ripristino delle condizioni di sicurezza, ha deliberato la proroga di sei mesi dello stato di emergenza già dichiarato in conseguenza degli eccezionali eventi meteorologici che si sono verificati nei giorni 13 e 14 ottobre 2016 nel territorio della provincia di Genova.
*****
Inoltre, si elencano i soggetti autorizzati a costituire fondi pensione aperti (banche, compagnie di assicurazione, società di intermediazione mobiliare e società di gestione del risparmio) e si disciplinano i differenti regimi loro applicabili alle forme pensionistiche complementari. In particolare, si richiede che le forme pensionistiche complementari si dotino di un efficace sistema di governo societario, con una struttura organizzativa trasparente e una informativa completa agli aderenti e beneficiari, relativa ai diritti e obblighi delle parti coinvolte, alla individuazione della migliore forma pensionistica e ad una consapevole assunzione dei rischi di investimento, anche ai fini di facilitare l’attività transfrontaliera.
Il Consiglio dei Ministri, su proposta del Ministro per gli affari europei Paolo Savona e del Ministro dell’economia e delle finanze Giovanni Tria, ha approvato, in esame definitivo, un decreto legislativo che attua la direttiva (UE) 2016/2341 del Parlamento europeo e del Consiglio del 14 dicembre 2016 relativa alle attività e alla vigilanza degli enti pensionistici aziendali o professionali.
VIGILANZA DEGLI ENTI PENSIONISTICI
Il disegno di legge prevede un’ampia delega al Governo, con l’obiettivo complessivo di migliorare la qualità e l’efficienza dell’azione amministrativa, garantire la certezza dei rapporti giuridici e la chiarezza del diritto, assicurare i diritti fondamentali delle persone con disabilità, ridurre gli oneri regolatori gravanti su cittadini e imprese e accrescere la competitività del Paese. In base a tale delega, il Governo dovrà adottare diversi decreti legislativi di semplificazione, riassetto normativo e codificazione, agendo per settori omogenei o per specifiche attività o gruppi di attività, con l’obiettivo semplificare e coordinare sotto il profilo formale e sostanziale il testo delle disposizioni legislative vigenti.
*
su proposta del Ministro della difesa Elisabetta Trenta, la nomina del generale di corpo d’armata Agostino BIANCAFARINA a Presidente della Cassa di previdenza delle Forze armate;
su proposta del Ministro delle infrastrutture e dei trasporti Danilo Toninelli, l’avvio della procedura per la nomina del dott. Nicola ZACCHEO a Presidente dell’Ente nazionale per l’aviazione civile - ENAC. Sulla proposta verrà quindi acquisito il parere delle competenti Commissioni parlamentari.LEGGI REGIONALI
Il Consiglio dei Ministri, su proposta del Ministro per gli affari regionali e le autonomie Erika Stefani, ha esaminato quattordici leggi delle Regioni e delle Province Autonome e ha quindi deliberato di non impugnare:
*****
la legge della Regione Emilia Romagna n. 15 del 22/10/2018, recante “Legge sulla partecipazione all’elaborazione delle politiche pubbliche. Abrogazione della Legge Regionale 9 febbraio 2010, n. 3”;
la legge della Regione Basilicata n. 33 del 26/10/2018, recante “Rendiconto per l’esercizio finanziario 2017 dell’Agenzia Regionale per la Protezione dell’Ambiente della Basilicata (A.R.P.A.B.)”;
la legge della Regione Basilicata n. 34 del 26/10/2018, recante “Rendiconto per l’esercizio finanziario 2017 dell’Agenzia di Promozione Territoriale della Basilicata (A.P.T.)”;
la legge della Regione Campania n. 31 del 30/10/2018, recante “Modifiche alla legge regionale 12 febbraio 2018, n. 2 (Norme per la promozione dell’invecchiamento attivo e modifiche alla legge regionale 3 agosto 2013, n. 9 - Istituzione del servizio di Psicologia del territorio della Regione Campania”;
la legge della Regione Campania n. 32 del 30/10/2018, recante “Modifiche alla legge regionale 6 marzo 2015, n. 6 (Norme per il sostegno dei gruppi d’acquisto solidale (GAS) e per la distribuzione di prodotti agroalimentari da filiera corta e di prodotti di qualità e modifiche alla legge regionale 8 agosto 2014, n. 20 - Riconoscimento e costituzione dei distretti rurali, dei distretti agroalimentari di qualità e dei distretti di filiera)”;
la legge della Regione Campania n. 33 del 30/10/2018, recante “Riconoscimento di debito fuori bilancio ai sensi dell’articolo 73, comma 1, lettera a) del decreto legislativo 23 giugno 2011, n. 118 come modificato dal decreto legislativo 10 agosto 2014, n.126. Delibera di Giunta regionale del 4 settembre 2018 n. 557. Importo complessivo di euro 2.365.718,91”;
la legge della Regione Campania n. 34 del 30/10/2018, recante “Riconoscimento di debito fuori bilancio ai sensi dell’articolo 73, comma 1, lettera a) del decreto legislativo 23 giugno 2011, n. 118 come modificato dal decreto legislativo 10 agosto 2014, n.126. Delibera di Giunta regionale del 4 settembre n. 558. Importo complessivo di euro 10.953,60”;
la legge della Regione Campania n. 35 del 30/10/2018, recante “Riconoscimento di debito fuori bilancio ai sensi dell’articolo 73, comma 1, lettera a) del decreto legislativo 23 giugno 2011, n. 118 come modificato dal decreto legislativo 10 agosto 2014, n. 126. Delibera di Giunta regionale del 4 settembre n. 559. Importo complessivo di euro 40.753,33”;
la legge della Regione Campania n. 36 del 30/10/2018, recante “Riconoscimento di debito fuori bilancio ai sensi dell’articolo 73, comma 1, lettera a) del decreto legislativo 23 giugno 2011, n. 118 come modificato dal decreto legislativo 10 agosto 2014, n.126. Delibera di Giunta regionale del 4 settembre n. 560. Importo complessivo di euro 22.787,78”;
la legge della Regione Veneto n. 35 del 25/10/2018, recante “Veneto, terra di pace”;
la legge della Regione Veneto n. 36 del 25/10/2018, recante “Modifiche della legge regionale 13 marzo 2009, n. 3 “Disposizioni in materia di occupazione e mercato del lavoro” e successive modificazioni”;
la legge della Regione Marche n. 40 del 22/10/2018, recante “Modifiche alla legge regionale 17 luglio 1996, n. 26: “Riordino del servizio sanitario regionale” e alla legge regionale 31 luglio 2018, n. 31: “Disposizioni urgenti di modifica delle leggi regionali 17 luglio 1996, n. 26 ‘Riordino del servizio sanitario regionale’ e 20 giugno 2003, n. 13 ‘Riorganizzazione del Servizio Sanitario Regionale’”;
la legge della Regione Marche n. 41 del 22/10/2018, recante “Modifiche alla legge regionale 13 maggio 2003, n. 9 “Disciplina per la realizzazione e gestione dei servizi per l’infanzia, per l’adolescenza e per il sostegno alle funzioni genitoriali e alle famiglie e modifica della legge regionale 12 aprile 1995, n. 46 concernente: ‘Promozione e coordinamento delle politiche di intervento in favore dei giovani e degli adolescenti’” come modificata dalla legge regionale 28 agosto 2018, n. 35 in materia di prevenzione vaccinale”;
la legge della Regione Marche n. 42 del 22/10/2018 “Modifica alla legge regionale 30 settembre 2016, n. 21 “Autorizzazioni e accreditamento istituzionale delle strutture e dei servizi sanitari, socio-sanitari e sociali pubblici e privati e disciplina degli accordi contrattuali delle strutture e dei servizi sanitari, socio-sanitari e sociali pubblici e privati””.
*****

Il Consiglio dei Ministri è terminato alle ore 12.24
avatar
gianfranco bardella
Utente Attivo

Messaggi : 270
Data d'iscrizione : 27.04.10
Età : 67
Località : provincia milano

Torna in alto Andare in basso

Re: SISTRI abolito dal 1 gennaio 2019

Messaggio  Hope il Sab Dic 15, 2018 9:20 am

Abolizione SISTRI in Gazzetta Ufficiale (art. 6 Decreto Legge 14 dicembre 2018 n. 135).
avatar
Hope
Utente Attivo

Messaggi : 460
Data d'iscrizione : 16.02.10

Torna in alto Andare in basso

Gazzetta ufficiale

Messaggio  sarabai il Sab Dic 15, 2018 1:58 pm

Gazzetta Ufficiale  Vedi collegamento


DECRETO-LEGGE 14 dicembre 2018, n. 135 Disposizioni urgenti in materia di sostegno e semplificazione per le imprese e per la pubblica amministrazione. (18G00163) (GU Serie Generale n.290 del 14-12-2018) note: Entrata in vigore del provvedimento: 15/12/2018   sunny  sunny  sunny

Art. 6 Disposizioni in merito alla tracciabilita' dei dati ambientali inerenti rifiuti

 1. Dal 1° gennaio 2019 e' soppresso il sistema di  controllo  della tracciabilita' dei rifiuti (SISTRI) di cui all'articolo  188-ter  del decreto legislativo 3 aprile 2006, n. 152  e,  conseguentemente,  non sono dovuti i contributi di cui all'articolo 14-bis del decreto-legge 1° luglio 2009, n. 78, convertito, con modificazioni, dalla  legge  3 agosto 2009, n. 102,  e  all'articolo  7  del  decreto  del  Ministro dell'ambiente e della tutela del territorio e del mare 30 marzo 2016, n. 78.
 2. Dal 1° gennaio 2019, sono abrogate, in particolare, le  seguenti disposizioni:
   a) gli articoli 16, 35,  36,  39  commi  1,  2,  2-bis,  2-ter  e 2-quater, 9, 10 e 15, del decreto legislativo  3  dicembre  2010,  n. 205;
   b) l'articolo 11, commi 1, 2, 3, 3-bis, 4, 5,  7,  8,  9,  9-bis, secondo  periodo,  10,  11,  12-bis,  12-ter,  12-quater  e  13   del decreto-legge 31 agosto 2013, n. 101, convertito, con  modificazioni, dalla legge 30 ottobre 2013 n. 125;
   c) l'articolo 14-bis del decreto-legge 1°  luglio  2009,  n.  78, convertito, con modificazioni, dalla legge 3 agosto 2009, n.  102.  I contributi relativi  all'anno  2018,  compresi  quelli  eventualmente versati oltre la data del 31 dicembre  2018,  sono  riassegnati,  con decreto del Ministro  dell'economia  e  delle  finanze,  all'apposito capitolo dello stato di  previsione  del  Ministero  dell'ambiente  e della tutela del territorio e del mare.
 3. Dal 1° gennaio 2019,  e  fino  alla  definizione  e  alla  piena operativita' di  un  nuovo  sistema  di  tracciabilita'  dei  rifiuti organizzato e gestito  direttamente  dal  Ministero  dell'ambiente  e della tutela del territorio e  del  mare,  i  soggetti  di  cui  agli articoli 188-bis e 188-ter del decreto legislativo n.  152  del  2006 garantiscono  la   tracciabilita'   dei   rifiuti   effettuando   gli adempimenti di cui agli articoli 188, 189, 190  e  193  del  medesimo decreto, nel testo previgente alle modifiche  apportate  dal  decreto legislativo 3 dicembre 2010, n. 205, anche mediante le  modalita'  di cui all'articolo 194-bis, del decreto stesso; si applicano, altresi',
le disposizioni di cui all'articolo 258 del  decreto  legislativo  n. 152 del 2006, nel  testo  previgente  alle  modifiche  apportate  dal decreto legislativo n. 205 del 2010.

 Art. 12 Entrata in vigore

 1. Il presente decreto entra  in  vigore  il  giorno  successivo  a quello  della  sua  pubblicazione  nella  Gazzetta  Ufficiale   della Repubblica italiana e sara' presentato alle Camere per la conversione in legge.
 Il presente decreto, munito del sigillo dello Stato, sara' inserito nella  Raccolta  ufficiale  degli  atti  normativi  della  Repubblica italiana. E' fatto obbligo a chiunque spetti di osservarlo e di farlo osservare.

   Dato a Roma, addi' 14 dicembre 2018 sunny sunny sunny sunny sunny sunny sunny sunny
avatar
sarabai
Utente Attivo

Messaggi : 174
Data d'iscrizione : 07.12.11

Torna in alto Andare in basso

Re: SISTRI abolito dal 1 gennaio 2019

Messaggio  cescal64 il Sab Dic 15, 2018 4:24 pm

tutto molto bello, ma... ricordiamo sempre che è un decreto-legge ed entro 60 giorni deve essere convertito in legge, sennò salta tutto... e col sistri se ne sono già viste troppe in questi anni... quindi io festeggerò solo quando vedrò lo stesso articolo pubblicato in G.U. dentro ad una legge!
avatar
cescal64
Utente Attivo

Messaggi : 797
Data d'iscrizione : 08.09.11
Età : 54
Località : bologna

Torna in alto Andare in basso

Re: SISTRI abolito dal 1 gennaio 2019

Messaggio  sarabai il Sab Dic 15, 2018 6:27 pm

Se non viene convertito il decreto semplificazioni si utilizzerà il SISTRI, dopo essere andati in FERIE, il tempo necessario a richiedere le nuove chiavette, le black box e formare il personale (i dipendenti del call center finiscono di lavorare a giorni).

Bisogna essere positivi, per adesso hanno mantenuto la parola, se non viene convertito il decreto ne emaneranno un altro.
avatar
sarabai
Utente Attivo

Messaggi : 174
Data d'iscrizione : 07.12.11

Torna in alto Andare in basso

Re: SISTRI abolito dal 1 gennaio 2019

Messaggio  cescal64 il Sab Dic 15, 2018 10:38 pm

... certo, anch'io penso positivo (perché son vivo, finché son vivo... jam ), però ricordo anche questo lupe :

DL 131/11 art. 6 prima versione ha scritto:
2. A decorrere dalla data  di  entrata  in  vigore  della  presente disposizione, sono abrogati:
   a) il comma 1116, dell'articolo 1, della legge 27 dicembre  2006, n. 296;
   b) l'articolo 14-bis del decreto-legge 1°  luglio  2009,  n.  78, convertito, con modificazioni, dalla legge 3 agosto 2009, n. 102;
   c) il comma 2, lettera a), dell'articolo  188-bis,  e  l'articolo 188-ter, del decreto legislativo 3 aprile 2006, n. 152  e  successive modificazioni;
   d) l'articolo 260-bis del decreto legislativo 3 aprile  2006,  n. 152 e successive modificazioni;
   e)  il  comma  1,  lettera  b),  dell'articolo  16  del   decreto legislativo 3 dicembre 2010, n. 205;
   f) l'articolo 36, del decreto legislativo  3  dicembre  2010,  n. 205, limitatamente al capoverso «articolo 260-bis»;
   g) il decreto del  Ministro  dell'ambiente  e  della  tutela  del territorio  e  del  mare  in  data  17  dicembre  2009  e  successive modificazioni;
   h) il decreto del Ministero  dell'ambiente  e  della  tutela  del territorio e del mare, 18 febbraio 2011 n. 52.
 3. Resta ferma l'applicabilita' delle altre  norme  in  materia  di gestione dei rifiuti; in particolare, ai sensi dell'articolo 188-bis, comma 2, lettera b), del decreto  legislativo  n.  152  del  2006,  i relativi adempimenti possono essere  effettuati  nel  rispetto  degli obblighi relativi alla  tenuta  dei  registri  di  carico  e  scarico nonche' del formulario di identificazione di cui agli articoli 190  e 193  del  decreto  legislativo  n.  152   del   2006   e   successive
modificazioni.

e ricordo anche che 60 giorni dopo resuscitò (certo, più lento di qualcun altro, ma ce la fece anche sistri... Twisted Evil ), quindi preferisco aspettare fiducioso il 14 febbraio 2019 per festeggiare...  dance ...
avatar
cescal64
Utente Attivo

Messaggi : 797
Data d'iscrizione : 08.09.11
Età : 54
Località : bologna

Torna in alto Andare in basso

Re: SISTRI abolito dal 1 gennaio 2019

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Torna in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum