il peso delle registrazioni di carico

Andare in basso

il peso delle registrazioni di carico

Messaggio  floyd1986 il Sab Mag 05, 2018 1:49 pm

Buongiorno.
Secondo il vostro parere, sarebbe corretto annotare sul registro un'operazione di carico col peso verificato a destino e nel mentre in cui arrivano le quarte copie / scansioni, cominciare ad inserire una stima volumetrica del rifiuto?

saluti
avatar
floyd1986
Nuovo Utente

Messaggi : 3
Data d'iscrizione : 05.05.18

Tornare in alto Andare in basso

Re: il peso delle registrazioni di carico

Messaggio  isamonfroni il Dom Mag 06, 2018 12:16 pm

La stima volumetrica la puoi anche inserire.

Però quando hai compilato il FIR per mandare via il rifiuto avresti dovuto indicare OBBLIGATORIAMENTE il peso in partenza e quindi direi che sul registro di carico/scarico devi metterci quello.
Quando ti arriverà il peso verificato a destino potrai correggere le annotazioni.


Quando si compila un documento di accompagnamento al trasporto (e il FIR lo è) è obbligatorio indicare un peso alla partenza, che deve essere anche abbastanza logico e accurato. Questo non tanto per la disciplina dei rifiuti quanto per la normativa relativa al trasporto di merci su strada, e le sanzioni per eventuali violazioni sono anche simpaticamente elevate.

_________________
Un kiss vale più di mille parole!
Ma, a volte bapho è ancora meglio!
avatar
isamonfroni
Moderatrice

Messaggi : 12525
Data d'iscrizione : 18.10.10
Età : 60
Località : roma

Tornare in alto Andare in basso

il peso delle registrazioni di carico

Messaggio  floyd1986 il Dom Mag 06, 2018 12:36 pm

il peso l'ho sempre inserito nei fir, avendo la pesa in cantiere.
Il problema è che dovendo registrare molti carichi, per evitare di inserire il peso misurato in cantiere e poi correggere ogni volta nelle annotazioni con quello effettivo verificato a destino, pensavo di indicare nel carico la stima volumetrica e poi direttamente quella in kg verificata a destino; in questo modo dichiaro che la quantità effettivamente prodotta è quella misurata dal destinatario, anche perché i due pesi spesso non sono coincidenti (poi, considerando che i trasportatori mi riportano quasi sempre la quarta copia il giorno dopo o, quando questo non è possibile mi inviano una scansione, riesco quasi sempre ad annotare il peso entro i 10 giorni lavorativi).
Non essendomi mai confrontato con un ente di controllo, mi chiedevo se la mia può essere ritenuta una procedura corretta o è fuorviante.

saluti
avatar
floyd1986
Nuovo Utente

Messaggi : 3
Data d'iscrizione : 05.05.18

Tornare in alto Andare in basso

Re: il peso delle registrazioni di carico

Messaggio  isamonfroni il Lun Mag 07, 2018 3:08 pm

Se hai una pesa in cantiere dovresti indicare il peso "pesato" già in fase di carico del rifiuto e poi, casomai, correggere quando ti arriva la IV copia.
Che poi, se entrambi avete la pesa le differenze non dovrebbero essere eccessive.


Capisco che correggere ogni annotazione può essere una rottura, soprattutto se la IV copia ti arriva entro i 10 gg canonici per la registrazione, però se tu l'annotazione la fai e non ci metti il peso, qualcuno potrebbe trovarci qualcosa da ridire...

_________________
Un kiss vale più di mille parole!
Ma, a volte bapho è ancora meglio!
avatar
isamonfroni
Moderatrice

Messaggi : 12525
Data d'iscrizione : 18.10.10
Età : 60
Località : roma

Tornare in alto Andare in basso

il peso delle registrazioni di carico

Messaggio  floyd1986 il Lun Mag 07, 2018 8:44 pm

scusate se resto sull'argomento...ma vorrei capire bene ed approfittare della vostra preparazione e della vostra professionalità; ma se è così...perchè sui registri danno la possibilità di riportare il volume?
Poi comunque, nel momento in cui il cumulo/rifiuto viene prodotto, viene automaticamente depositato vicino il luogo di produzione (avrebbe poco senso scavare/demolire, spostare il rifiuto sui mezzi, pesarlo e poi ri-depositarlo); di solito lo peso direttamente quando va a destino e, ribadisco, visto che il peso verificato negli impianti mi arriva praticamente subito, usare quello come peso effettivo.
Quindi indicare una stima volumetrica di un cumulo di terreno, "in attesa" di ricevere i pesi verificati a destino, potrebbe farmi incorrere in sanzioni, nel caso di una visita di un ente di controllo? ? Neutral


vi ringrazio anticipatamente per l'attenzione!
avatar
floyd1986
Nuovo Utente

Messaggi : 3
Data d'iscrizione : 05.05.18

Tornare in alto Andare in basso

Re: il peso delle registrazioni di carico

Messaggio  rao_gpp il Mar Mag 08, 2018 10:00 pm

la stima volumetrica mi fa tornare alla memoria i 17 decreti interministeriali legati al T.U. Ambientale decaduti perchè non registrati nei termini di legge e tra questi decreti, se non ricordo male, quello che introduceva la terza casellina della terza colonna dei registri di carico scarico dove veniva reso possibile indicare il rifiuto in kg oppure il litri oppure in metri cubi.

Tuttavia, pur rimanendo le tre caselline nei form della buffetti o altre, sul formulario sono previste due unità di misira: Litri / Kg (non anche Metri cubi)

Sarebbe bene approfondire.

Presta attenzione anche ai limiti quantitativi o temporali entro i quali conferire per non sforare.

Buon lavoro
avatar
rao_gpp
Membro della community

Messaggi : 32
Data d'iscrizione : 26.08.13
Età : 53
Località : Pianoro BO

Tornare in alto Andare in basso

Re: il peso delle registrazioni di carico

Messaggio  Paolo UD il Mer Mag 09, 2018 8:51 am

Quella che non è stata approvata in maniera definitiva nella modifica del registro di c/s è la voce riportante il peso verificato.
Invece l'art 190 comma 7 dice che :
7. Nell'Allegato C1, sezione III, lettera c), del decreto del Ministro dell'ambiente 1° aprile 1998, n. 148, dopo le parole: "in litri" la congiunzione: "e" e' sostituita dalla disgiunzione: "o".
Quindi i MC possono essere usati in alternativa ai Kg o ai Litri.

avatar
Paolo UD
Utente Attivo

Messaggi : 422
Data d'iscrizione : 23.08.10
Età : 53
Località : Udine

Tornare in alto Andare in basso

Re: il peso delle registrazioni di carico

Messaggio  cirillo il Mer Mag 09, 2018 4:26 pm

Paolo UD ha scritto:Quindi i MC possono essere usati in alternativa ai Kg o ai Litri.
...salvo poi postare disperati in Sitriforum quando è il momento del MUD per sapere come fare visto che, nel MUD, si deve dichiare il peso... Razz

_________________
si deficit fenum accipe stramen
avatar
cirillo
Moderatore

Messaggi : 7257
Data d'iscrizione : 24.05.11
Età : 62
Località : veneto

Tornare in alto Andare in basso

Re: il peso delle registrazioni di carico

Messaggio  rao_gpp il Gio Mag 10, 2018 12:30 pm

cirillo ha scritto:
Paolo UD ha scritto:Quindi i MC possono essere usati in alternativa ai Kg o ai Litri.
...salvo poi postare disperati in Sitriforum quando è il momento del MUD per sapere come fare visto che, nel MUD, si deve dichiare il peso... Razz
avatar
rao_gpp
Membro della community

Messaggi : 32
Data d'iscrizione : 26.08.13
Età : 53
Località : Pianoro BO

Tornare in alto Andare in basso

Re: il peso delle registrazioni di carico

Messaggio  magonero il Gio Mag 10, 2018 8:20 pm

Da anni sono un fautore del "volume"... ho sempre sostenuto che i "litri" esprimono un volume e quindi quando non si ha la possibilità di pesare un mezzo perché non indicare i litri nel formulario anche per un rifiuto solido per poi avere a destino il quantitativo riscontrato su cui farò il mud (sul peso a destino)....
purtroppo però questa cosa non è stata mai ben vista... indicare "litri" per evidenziare un volume di un rifiuto solido appariva una fobia... così mi sono adeguato alla prassi "così fan tutti" ed indico il peso in partenza (anche se ho cercato di istallare pese certificate in ogni angolo in cui si producono rifiuti)...
avatar
magonero
Utente Attivo

Messaggi : 275
Data d'iscrizione : 29.06.10
Età : 48

Tornare in alto Andare in basso

Re: il peso delle registrazioni di carico

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Tornare in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum