Ultimi argomenti
» società concessionaria sui formulari
Da magonero Ieri alle 9:18 pm

» Albo e "circolari fantasma"
Da PiazzaPulita Dom Dic 09, 2018 9:38 am

» Batterie al piombo e ADR
Da Enrico Sab Dic 08, 2018 11:17 pm

» RIUTILIZZO PROPRI SCARTI DI PRODUZIONE
Da vaghestelledellorsa Sab Dic 08, 2018 1:03 pm

» ESCLUSIONE NOMINA CONSULENTE ADR
Da AlessandroC Ven Dic 07, 2018 7:42 pm

» SISTRI abolito dal 1 gennaio 2019
Da markuzzo Ven Dic 07, 2018 5:48 pm

» Contenuti minimi autorizzazione
Da matteorossi Ven Dic 07, 2018 3:36 pm

» Rigenerazione rifiuti in conto lavorazione
Da ilmonty Gio Dic 06, 2018 4:38 pm

» Bozza DL "semplificazioni": novità in vista sull'EoW
Da matteorossi Gio Dic 06, 2018 2:04 pm

» Piano di emergenza interno degli impianti di stoccaggio e lavorazione rifiuti
Da Francosic Gio Dic 06, 2018 10:57 am


Albo gestori ambientali

Andare in basso

Albo gestori ambientali

Messaggio  Ele85 il Ven Giu 03, 2011 4:10 pm

Buongiorno,
chiedo delucidazioni in materia iscrizione all'albo dei gestori ambientali;
lavoro per un'azienda artigiana che si occupa della realizzazione e manutenzione di impianti telefonici, elettrici, allarmi-video sorveglianza e condizionamento, lavoriamo sia per aziende che per privati.
Come dobbiamo comportarci nel caso un cliente ci chieda di traposrtare al centro di smaltimento autorizzato delle apparecchiture elettriche dismesse?? (per "cliente" intendo una società)
e se il cliente è un privato?
Come possiamo effettuare il trosporto senza correre rischi?
Attualmente stiamo compilando l'iscrizione all'albo dei gestori di RAEE come Installatori/gestori di centri di assistenza tecnica di apparecchiature elettriche ed elettroniche... è corretto??
Spero che qualcuno mi risponda presto
Grazie
Ciao
avatar
Ele85
Nuovo Utente

Messaggi : 2
Data d'iscrizione : 03.06.11

Torna in alto Andare in basso

Re: Albo gestori ambientali

Messaggio  iosonoalessandra il Ven Giu 03, 2011 4:54 pm

anche la mia è un'azienda che si occupa di manutenzione ed installazione di impianti elettrici, allarmi, impianti speciali ecc, come la tua. provo a risponderti, ma anch'io avrei bisogno di conferma da parte di chi è più esperto ed informato.

per quanto riguarda il trasporto dei RAEE per il conferimento ai CdR, va bene l'iscrizione semplificata all'Albo gestori ambientali come da decreto 65.

anche se il cliente è un'azienda, ci si rifà alla definizione data dal decreto 151/2005 ("RAEE provenienti dai nuclei domestici": i RAEE originati dai nuclei domestici e i RAEE di origine commerciale, industriale, istituzionale e di altro tipo analoghi, per natura e per quantità, a quelli originati dai nuclei domestici)

c'è da dire che non tutti i rifiuti che produciamo sono RAEE e rifiuti come batterie essendo pericolosi ci impongono l'iscrizione al SISTRI.

quindi riassumendo:
per i RAEE, vista l'esplicita esclusione dal SISTRI, adotto l'iscrizione semplificata all'albo gestori ambientali

per i non RAEE e a causa della presenza di rifiuti pericolosi come le batterie adotto l'iscrizione al SISTRI e quella regular all'Albo gestori ambientali.

quindi in sostanza ho 2 iscrizioni distinte all'albo (mi hanno detto che non è possibile integrare una nell'altra...(?)) e l'iscrizione al SISTRI.

non so se ti ho confuso ancora più le idee.

magari qualcuno dei MAGISTER può dare o meno conferma?
avatar
iosonoalessandra
Utente Attivo

Messaggi : 53
Data d'iscrizione : 16.04.10
Età : 54
Località : provincia di Pisa

Torna in alto Andare in basso

Re: Albo gestori ambientali

Messaggio  iosonoalessandra il Sab Giu 04, 2011 4:05 pm

chi può chiarire i dubbi miei e di ele ai 2 post precedenti?

grazie
avatar
iosonoalessandra
Utente Attivo

Messaggi : 53
Data d'iscrizione : 16.04.10
Età : 54
Località : provincia di Pisa

Torna in alto Andare in basso

ALBO GESTORI AMBIENTALI RAEE E SISTRI

Messaggio  cirillo il Sab Giu 04, 2011 5:14 pm

e questa E' una certezza:
Per gestire i RAEE stai facendo la cosa corretta: iscrizione all'albo Gestori Ambientali specificando anche che effettui il trasporto in conto proprio; la cosa è già contenuta nella modulistica d'iscrizione predisposta dall'Albo.
Considerando però che non tutto è RAEE e, spesso, ti trovi rifiuti pericolosi (batterie o apparecchiature che non rientrano come definizione tra i RAEE) devi gestirle come rifiuti e, quindi attualmente, con registro di carico e scarico e, sucecssivamente, col SISTRI al quale dovresti già essere iscritta. Se intendi effettuare anche il trasporto in C.P. dei rifiuti (pericolosi o non pericolosi che siano), devi effettuare una ulteriore (distinta anche in termini di versamenti!) iscrizione all'albo gestori Ambientali, specifica per il trasporto e, nel caso di pericolosi (o in ogni caso se l'azienda supera i 50 dipendenti) integrare l'iscrizione al Sistri installando la/le black box sul/sui mezzi destinati al trasporto.
Se hai bisogno bussa 2 volte, su questo argomento ho pochi dubbi..
avatar
cirillo
Moderatore

Messaggi : 7320
Data d'iscrizione : 24.05.11
Età : 63
Località : veneto

Torna in alto Andare in basso

Re: Albo gestori ambientali

Messaggio  paolo valvo il Sab Giu 04, 2011 6:04 pm

se possibile, in base alle tipologie aziendali, evitate l'istallazione delle BB sui mezzi in CP, meglio pagare un trasportatore CT che gestire i mezzi con le BB per il conto proprio, vedi i dubbi sui rifiuti prodotti per le attività manutentive.
avatar
paolo valvo
Utente Attivo

Messaggi : 328
Data d'iscrizione : 10.09.10
Età : 42
Località : Siracusa

Torna in alto Andare in basso

Re: Albo gestori ambientali

Messaggio  iosonoalessandra il Sab Giu 04, 2011 7:27 pm

grazie per le risposte a Paolo e Cirillo.
confermo di essere già iscritta al SISTRI e non solo come unità locale ma bensì con due mezzi (bei miei soldi gettati al vento... sigh!!! contributo 2010 e 2011...)
penso però di seguire il consiglio di Paolo e rivolgermi a terzi per il trasporto di pericolosi non RAEE. quindi farò la cancellazione dei due mezzi.
questo perchè la quantità maggiore dei rifiuti che produciamo sono RAEE e quindi è probabile che con un viaggio all'anno riesca a liberarmi di tutto il resto e, fatti due calcoli, mi dovrebbe costare senz'altro meno dei due mezzi attualmente iscritti

avatar
iosonoalessandra
Utente Attivo

Messaggi : 53
Data d'iscrizione : 16.04.10
Età : 54
Località : provincia di Pisa

Torna in alto Andare in basso

Re: Albo gestori ambientali

Messaggio  cirillo il Dom Giu 05, 2011 12:09 am

Concordo, senz'altro meno "rogne". La mia era una rispossta di "carattere generale" non basata sulla realtà aziendale.
Per la serie "se conosci... lo eviti".
avatar
cirillo
Moderatore

Messaggi : 7320
Data d'iscrizione : 24.05.11
Età : 63
Località : veneto

Torna in alto Andare in basso

Re: Albo gestori ambientali

Messaggio  iosonoalessandra il Dom Giu 05, 2011 4:46 pm

di nuovo grazie per la risposta Cirillo. Penso che in futuro avrò nuovamente bisogno del tuo sapere, quindi se non ti spiace, busserò sicuramente ( e probabilmente più di due volte)
avatar
iosonoalessandra
Utente Attivo

Messaggi : 53
Data d'iscrizione : 16.04.10
Età : 54
Località : provincia di Pisa

Torna in alto Andare in basso

Re: Albo gestori ambientali

Messaggio  iosonoalessandra il Dom Giu 05, 2011 4:54 pm

scusate se approfitto ancora di voi:
dato che si parla ancora di RAEE, carissimi PAOLO E CIRILLO potete rispondere al messaggio di Sindacoelena di oggi h 15:23?

GRAZIEEEEEEEEE!!!!!!!!!
avatar
iosonoalessandra
Utente Attivo

Messaggi : 53
Data d'iscrizione : 16.04.10
Età : 54
Località : provincia di Pisa

Torna in alto Andare in basso

Re: Albo gestori ambientali

Messaggio  Ele85 il Lun Giu 06, 2011 9:07 am

Ringrazio iosonoalessandra per la risposta completa ed esaustiva!
Ne approfitto della tua competenza per farti altre 2 domande:
1) a noi non capita mai di trsportare batterie o rifiuti pericolisi diversi dai RAEE, quindi non siamo tenuti all'iscrizione al Sistri??
2) Attualmente non abbiamo un formulario rifiuti o mud per lo smaltimento dei nostri rifiuti (rifiuti prodotti da noi).... Siamo fourilegge?? una volta completata la pratica d'iscrizione all'albo dovremo tenere un formulario??
Ringrazio anticipatamente, per fortuna che esistono questi forum perchè chiedere info direttamente all'albo gestori ambientali è una mission impossible!
avatar
Ele85
Nuovo Utente

Messaggi : 2
Data d'iscrizione : 03.06.11

Torna in alto Andare in basso

Re: Albo gestori ambientali

Messaggio  iosonoalessandra il Lun Giu 06, 2011 10:04 am

ti ringrazio, ma per avere le risposte ai tuoi quesiti è meglio se attendiamo Cirillo e Paolo ( spero che ci seguano!!!!!)
avatar
iosonoalessandra
Utente Attivo

Messaggi : 53
Data d'iscrizione : 16.04.10
Età : 54
Località : provincia di Pisa

Torna in alto Andare in basso

Re: Albo gestori ambientali

Messaggio  cirillo il Lun Giu 06, 2011 10:52 am

Vi seguo ma qui bisogna entrare "bene" nel dettaglio.
Purtroppo in questo momento non mi è possibile dedicare il tempo necessario a dare la risposta. Mi riprometto di farlo più tardi. Vi chiedo scusa.
avatar
cirillo
Moderatore

Messaggi : 7320
Data d'iscrizione : 24.05.11
Età : 63
Località : veneto

Torna in alto Andare in basso

Re: Albo gestori ambientali

Messaggio  iosonoalessandra il Lun Giu 06, 2011 10:53 am

grazie, attendiamo fiduciose.
avatar
iosonoalessandra
Utente Attivo

Messaggi : 53
Data d'iscrizione : 16.04.10
Età : 54
Località : provincia di Pisa

Torna in alto Andare in basso

Re: Albo gestori ambientali

Messaggio  cirillo il Lun Giu 06, 2011 3:47 pm

Vediamo di mettere un' pò d'ordine.
Distinguiamo i due argomenti:
1) RAEE
2) Rifiuti
1) gli interventi fatti presso i clienti come installatore/manutentore, indipendentemente dal fatto che il cliente sia un privato o un’azienda possono produrre RAEE domestici, si tratta di leggere la definizione di “RAEE domestico”; in ogni caso i corpi illuminanti (tutti) sono classificati come RAEE domestici.
Quindi, posso trattarli come RAEE previa iscrizione all’Albo Gestori Ambientali, - sez. RAEE, utilizzando l’apposita modulistica dove andrò anche a comunicare il luogo di raggruppamento dei RAEE (presso l’azienda) e il/i mezzi utilizzati per effettuare il trasporto. In quersto caso sono escluso dal “mondo rifiuti” (registro/mud/Sistri, ecc...).
La movimentazione RAEE prevede 3 possibilità:
a) dal luogo di produzione direttamente al sito di destinazione
b) dal luogo di produzione al luogo di raggruppamento (presso l’azienda)
c) dal luogo di raggruppamento al sito di destinazione
caso a)
trasporto previa compilazione di dichiarazione sost. atto di notorietà (modello A) e doc. di trasporto RAEE (all II al Decreto 65/2010);
caso b)
trasporto previa compilazione di dichiarazione sost. atto di notorietà (modello A), doc. di trasporto RAEE (all II al Decreto 65/2010) e compilazione di “Schedario Sistri” (all. I al Decreto 65/2010) quale “presa in carico” del/dei RAEE presso il luogo di raggruppamento;
caso c)
trasporto previa compilazione di dichiarazione sost. atto di notorietà (modello B), doc. di trasporto RAEE (all II al Decreto 65/2010) e “scarico” dallo “Schedario Sistri” (all. I al Decreto 65/2010) tenuto presso il luogo di raggruppamento.
Per quanto concerne, invece, i RAEE professionali, confermo che la gestione può essere fatta esclusivamente previo incarico da parte del produttore dell’AEE stesso.
Tutto questo è escluso dall’ambito di applicazione del TUA.
Nel caso, invece, dall'intervento si originino rifiuti (apparecchiature o parti non rientranti per definizione tra i RAEE) bisogna distinguere se si tratta di:
- rifiuti pericolosi
- rifiuti non pericolosi
Considero i comportamenti per il caso dei rifiuti pericolosi.
1) tenuta del registro di carico e scarico rifiuti;
1a) conseguente iscrizione obbligatoria al Sistri e scritture obbligatorie a partire dalla data inerente lo “scaglione di appartenenza”;
2) trasporto con FIR
2a) trasporto con schede sistri (obbligatorio sempre a partire dalla data inerente lo “scaglione di appartenenza”);

Se si intende effettuare il trasporto dei rifiuti in conto proprio è obbligatoria l’ulteriore iscrizione all’Albo Gestori Ambientali (anche per i non pericolosi) ai sensi dell’art. 212 co. 8 DLgs 152/2006 e, trattandosi di rifiuti pericolosi, aggiornare l’iscrizione al Sistri, inserendo anche il trasporto dotando il/i mezzo/i di black box.
Se si riesce ad evitarlo consiglio di far effettuare il trasporto ad un terzista già autorizzato di suo.
Scusate la telegraficità ma l’argomento sarebbe piuttosto vasto.
Spero in ogni caso che le indicazioni possano essere sufficienti altrimenti è bene porre domande “mirate”.
Buon lavoro.
avatar
cirillo
Moderatore

Messaggi : 7320
Data d'iscrizione : 24.05.11
Età : 63
Località : veneto

Torna in alto Andare in basso

Re: Albo gestori ambientali

Messaggio  iosonoalessandra il Lun Giu 06, 2011 3:54 pm

CIRILLO SEI GRANDE!!!
ero certa che saresti stato esauriente.

Ele85, ora non dovresti avere più dubbi

Cirillo, mi riservo di disturbarti ancora in futuro per altre questioni.

grazie di nuovo.
avatar
iosonoalessandra
Utente Attivo

Messaggi : 53
Data d'iscrizione : 16.04.10
Età : 54
Località : provincia di Pisa

Torna in alto Andare in basso

Re: Albo gestori ambientali

Messaggio  paolo valvo il Lun Giu 06, 2011 3:56 pm

Ele85 ha scritto:
1) a noi non capita mai di trsportare batterie o rifiuti pericolisi diversi dai RAEE, quindi non siamo tenuti all'iscrizione al Sistri??
2) Attualmente non abbiamo un formulario rifiuti o mud per lo smaltimento dei nostri rifiuti (rifiuti prodotti da noi).... Siamo fourilegge?? una volta completata la pratica d'iscrizione all'albo dovremo tenere un formulario??
dipende tutto da che genere di rifiuti producete, se pericolosi(o se avete più di 10 dipendenti) si a registri, formulari, mud e sistri.
una volta perfezionata l'iscrizione semplificata per la gestione dei Raee dovrete usare come registro e formulario i modelli del DM 65.
ti consiglio di dare un'occhiata a "RAEE no problem" che trovi nella sezione risorse del forum, dove sono presenti anche i suddetti modelli.

A SINDACOELENA hanno risposto CJM e VdT, anche se i dubbi posti sono molteplici e tirano in ballo delle criticità applicative della gestione dei RAEE in semplificata, quindi se siete in una situazione complessa dove vengono tirate in ballo molteplici situazioni come sistri, raee, manutentori e trasporto in conto propio, allora vi conviene parlare con un bravo consulente. Trovare una risposta su un forum deve essere un indirizzo su cui poi svolgere attente indagini e riflessioni, in quanto ogni azienda ha le sue specifiche lavorative e si trova difronte diverse figure addette ai controlli, la situazione può cambiare da provincia a provincia
avatar
paolo valvo
Utente Attivo

Messaggi : 328
Data d'iscrizione : 10.09.10
Età : 42
Località : Siracusa

Torna in alto Andare in basso

Re: Albo gestori ambientali

Messaggio  SINDACOELENA il Lun Giu 06, 2011 4:17 pm

cirillo ha scritto: in ogni caso i corpi illuminanti (tutti) sono classificati come RAEE domestici.

i tubi al neon compresi, quindi ?




cirillo ha scritto:
Nel caso, invece, dall'intervento si originino rifiuti (apparecchiature o parti non rientranti per definizione tra i RAEE) bisogna distinguere se si tratta di:
- rifiuti pericolosi
- rifiuti non pericolosi

i gas contenuti nei tubi (R410 e R422) sono classificabili con 16 02 13 ?

cirillo ha scritto:Se si intende effettuare il trasporto dei rifiuti in conto proprio

intendi per tutti i trasporti ? anche la tipologia b) ?
avatar
SINDACOELENA
Utente Attivo

Messaggi : 120
Data d'iscrizione : 11.03.10

Torna in alto Andare in basso

Re: Albo gestori ambientali

Messaggio  iosonoalessandra il Lun Giu 06, 2011 4:39 pm

[ A SINDACOELENA hanno risposto CJM e VdT, anche se i dubbi posti sono molteplici e tirano in ballo delle criticità applicative della gestione dei RAEE in semplificata, quindi se siete in una situazione complessa dove vengono tirate in ballo molteplici situazioni come sistri, raee, manutentori e trasporto in conto propio, allora vi conviene parlare con un bravo consulente. Trovare una risposta su un forum deve essere un indirizzo su cui poi svolgere attente indagini e riflessioni, in quanto ogni azienda ha le sue specifiche lavorative e si trova difronte diverse figure addette ai controlli, la situazione può cambiare da provincia a provincia[/quote]

Ti ringrazio del consiglio Paolo, anche se non è facile trovare dei consulenti preparati: la materia è nuova e ostica, specialmente per le piccole aziende di installatori come le nostre.
Le associazioni di categoria, a cui dovremmo poter fare riferimenmto, non sono granchè preparate. Ci rivolgiamo al forum perchè speriamo che dal confronto di più voci sia possibile trarre delle soluzioni ottimali. Capisco che ogni caso possa sembrare a sè stante, ma ti assicuro che aziende di installazione/manutenzione con caratteristiche simili (sotto 10 dipendenti, produttori di rifiuti pericolosi e non, di cui gran parte RAEE) sono migliaia - hai presente quanti elettricisti e idraulici ci sono?
(e perchè non ho ancora sollevato la questione dei cantieri superiori ai 6 mesi :ogni cantiere relativo a nuove costruzioni .....)
avatar
iosonoalessandra
Utente Attivo

Messaggi : 53
Data d'iscrizione : 16.04.10
Età : 54
Località : provincia di Pisa

Torna in alto Andare in basso

PER SINDACOELENA

Messaggio  cirillo il Lun Giu 06, 2011 6:08 pm

Tutti i corpi illuminanti compresi quindi i tubi al neon sono RAEE domestici
Per quanto concerne il CER da attribuire ai gas R410 e R422 recuperati dagli impianti di refrigerazione, escludo il CER 16.02.13 (apparecchiature fuori uso....); se devi smaltire SOLO il gas (ovviamente in appositi contenitori) ma il rifiuto E' il gas, il CER da usare è il 16.05.04 se pericoloso oppure il 16.05.05 se non pericoloso (verifica in prima battuta se trovi indicazioni nelle schede di sicurezza in 16 punti che ti deve dare il fornitore).
avatar
cirillo
Moderatore

Messaggi : 7320
Data d'iscrizione : 24.05.11
Età : 63
Località : veneto

Torna in alto Andare in basso

Re: Albo gestori ambientali

Messaggio  SINDACOELENA il Lun Giu 06, 2011 6:15 pm

cirillo ha scritto:Tutti i corpi illuminanti compresi quindi i tubi al neon sono RAEE domestici
Per quanto concerne il CER da attribuire ai gas R410 e R422 recuperati dagli impianti di refrigerazione, escludo il CER 16.02.13 (apparecchiature fuori uso....); se devi smaltire SOLO il gas (ovviamente in appositi contenitori) ma il rifiuto E' il gas, il CER da usare è il 16.05.04 se pericoloso oppure il 16.05.05 se non pericoloso (verifica in prima battuta se trovi indicazioni nelle schede di sicurezza in 16 punti che ti deve dare il fornitore).

grazie grazie grazie ... Very Happy

ma se il produttore di AEE nn esiste più chi me lo da l'incarico di smaltire il RAEE ?
avatar
SINDACOELENA
Utente Attivo

Messaggi : 120
Data d'iscrizione : 11.03.10

Torna in alto Andare in basso

Re: Albo gestori ambientali

Messaggio  iosonoalessandra il Lun Giu 06, 2011 6:28 pm

iosonoalessandra ha scritto:

anche se il cliente è un'azienda, ci si rifà alla definizione data dal decreto 151/2005 ("RAEE provenienti dai nuclei domestici": i RAEE originati dai nuclei domestici e i RAEE di origine commerciale, industriale, istituzionale e di altro tipo analoghi, per natura e per quantità, a quelli originati dai nuclei domestici)

scusa se quoto me stessa, ma penso che per il momento la questione dei RAEE professionali vada messa da parte.
anche i rifiuti provenienti da aziende sono da considerarsi domestici ( se analoghi....) e quindi si fa ddt RAEE da cliente a noi, dichiarazione, ecc come da decreto 65 ( come ha spiegato Cirillo nel suo post precedente.
avatar
iosonoalessandra
Utente Attivo

Messaggi : 53
Data d'iscrizione : 16.04.10
Età : 54
Località : provincia di Pisa

Torna in alto Andare in basso

Re: Albo gestori ambientali

Messaggio  paolo valvo il Lun Giu 06, 2011 7:16 pm

SINDACOELENA ha scritto:

ma se il produttore di AEE nn esiste più chi me lo da l'incarico di smaltire il RAEE ?
tralaltro se non indichi un produttore di AEE non puoi richiedere, in fase di iscrizione, l'autorizzazione al trattamento dei raee professionali, pena il rigetto della pratica...
come al solito chi legifera è molto competente sul mondo del lavoro No
avatar
paolo valvo
Utente Attivo

Messaggi : 328
Data d'iscrizione : 10.09.10
Età : 42
Località : Siracusa

Torna in alto Andare in basso

Re: Albo gestori ambientali

Messaggio  SINDACOELENA il Gio Giu 23, 2011 7:03 pm

cirillo ha scritto:
1) RAEE

1)
Quindi, posso trattarli come RAEE previa iscrizione all’Albo Gestori Ambientali, - sez. RAEE, utilizzando l’apposita modulistica dove andrò anche a comunicare il luogo di raggruppamento dei RAEE (presso l’azienda) e il/i mezzi utilizzati per effettuare il trasporto. In quersto caso sono escluso dal “mondo rifiuti” (registro/mud/Sistri, ecc...).

Per quanto concerne, invece, i RAEE professionali, confermo che la gestione può essere fatta esclusivamente previo incarico da parte del produttore dell’AEE stesso.


domanda mirata.

1. l'incarico da parte dei produttori di AEE è obbligatoria per gestire i RAEE professionali.
anche i RAEE domestici ?

2. per capire il limite fra RAEE domestici e professionali, oltre al dlgs 151/2005 dovrei avere delle info anche dal comune in cui vengono prodotti i rifiut, giusto?
il documento di riferimento in cui viene definito questo come si dovrebbe chiamare (regolamento rifiuti??) ? io fin'ora ho trovato solo doc sulle tariffe rifiuti. ma sono doc a disposizione di tutti o bisogna pagare chiamare qualcuno per averli?

grazie
avatar
SINDACOELENA
Utente Attivo

Messaggi : 120
Data d'iscrizione : 11.03.10

Torna in alto Andare in basso

Re: Albo gestori ambientali

Messaggio  VdT il Gio Giu 23, 2011 7:15 pm

L'incarico ai distributori da parte dei produttori per il ritiro dei RAEE è necessario solo per i RAEE professionali. Per i RAEE domestici vige l'obbligo per il distributore di adempiere agli obblighi del ritiro e della compilazione della necessaria documentazione oltre al ritiro gratuito.

Il limite tra RAEE domestici e professionali è stato più volte discusso su questo forum senza mai venirne a capo realmente in quanto alcuni comuni hanno nel proprio regolamento delle indicazioni sulle quantità oltre le quali i RAEE derivanti da utente "professionali" non sono più assimilabili agli urbani. Resta comunque ferma la questione che i RAEE pericolosi non sono assimilabili agli urbani(qualcuno sa qualcosa in più in merito?).
Il documento che cerchi non ritengo sia a pagamento ma a disposizione dei cittadini presso gli uffici comunali. Altresì devo confessare che presso i comuni che ho visitato questo documento è uno sconosciuto, oppure esiste ma nessuno sa dov'è, oppure vengo visto come fossi un alieno.
avatar
VdT
Moderatore

Messaggi : 1860
Data d'iscrizione : 23.02.10
Età : 36
Località : Bari e provincia

Torna in alto Andare in basso

Re: Albo gestori ambientali

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Torna in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum