SistriForum - Il social network italiano sui rifiuti
Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi clic o accedi per continuare.

Ecco come NON si scrive un certificato di analisi

Andare in basso

Ecco come NON si scrive un certificato di analisi Empty Ecco come NON si scrive un certificato di analisi

Messaggio  Admin il Mer Lug 10, 2013 10:18 am

Tenetevi!
Pagina 1
Pagina 2

Admin
Admin
Amministratore

Messaggi : 6586
Data d'iscrizione : 13.01.10
Età : 47

Torna in alto Andare in basso

Ecco come NON si scrive un certificato di analisi Empty Re: Ecco come NON si scrive un certificato di analisi

Messaggio  tfrab il Mer Lug 10, 2013 10:26 am

molto peggio di quanto osassi immaginare prima di aprire il link Neutral
tfrab
tfrab
Utente Attivo

Messaggi : 478
Data d'iscrizione : 14.09.11
Età : 47
Località : Centro Italia

Torna in alto Andare in basso

Ecco come NON si scrive un certificato di analisi Empty Re: Ecco come NON si scrive un certificato di analisi

Messaggio  isamonfroni il Mer Lug 10, 2013 11:01 am

Grazie del Warning Giò!

C'è solo da pregare che Aurora non lo veda.......Evil or Very Mad 

_________________
Un kiss vale più di mille parole!
Ma, a volte bapho è ancora meglio!
isamonfroni
isamonfroni
Moderatrice

Messaggi : 12744
Data d'iscrizione : 18.10.10
Età : 63
Località : roma

Torna in alto Andare in basso

Ecco come NON si scrive un certificato di analisi Empty Re: Ecco come NON si scrive un certificato di analisi

Messaggio  VdT il Mer Lug 10, 2013 12:22 pm

seriamente Admin che cosa sarebbe quello che hai postato?

_________________
La regola d'oro per postare un nuovo argomento: Usa il tasto cerca (tranquillo non esplode nulla), poi leggi i vari topic....e se proprio non trovi quello che cerchi apri un nuovo topic.
VdT
VdT
Moderatore

Messaggi : 1861
Data d'iscrizione : 23.02.10
Età : 38
Località : Bari e provincia

Torna in alto Andare in basso

Ecco come NON si scrive un certificato di analisi Empty Re: Ecco come NON si scrive un certificato di analisi

Messaggio  CROCIDOLITE il Mer Lug 10, 2013 12:36 pm

ma il laboratorio, per questa perla quanto ha fatturato??
CROCIDOLITE
CROCIDOLITE
Utente Attivo

Messaggi : 3053
Data d'iscrizione : 29.09.10
Località : IO/NOI/GAIA

Torna in alto Andare in basso

Ecco come NON si scrive un certificato di analisi Empty Re: Ecco come NON si scrive un certificato di analisi

Messaggio  Admin il Mer Lug 10, 2013 2:04 pm

VdT ha scritto:seriamente Admin che cosa sarebbe quello che hai postato?
Un certificato analitico firmato da professionisti iscritti all'ordine. Shocked 
Admin
Admin
Amministratore

Messaggi : 6586
Data d'iscrizione : 13.01.10
Età : 47

Torna in alto Andare in basso

Ecco come NON si scrive un certificato di analisi Empty Re: Ecco come NON si scrive un certificato di analisi

Messaggio  PiazzaPulita il Mer Lug 10, 2013 2:24 pm

... scusate, da profano non comprendo qual'é la differenza tra un "Certificato di Analisi" e il "Rapporto di Prova" in oggetto.

il "Rapporto di Prova" riporta che si riferisce al solo campione sottoposto a prova sono da considerarsi Assimilabili ai Rifiuti Urbani, mica "Si Certifica che...." quindi a me sembrano cose distinte, almeno dal punto di vista formale

il 258 c 4 sanziona il falso Certificato di Analisi mica il falso "Rapporto di Prova"

grazie per i chiarimenti
PiazzaPulita
PiazzaPulita
Utente Attivo

Messaggi : 1050
Data d'iscrizione : 30.11.10

Torna in alto Andare in basso

Ecco come NON si scrive un certificato di analisi Empty Re: Ecco come NON si scrive un certificato di analisi

Messaggio  isamonfroni il Mer Lug 10, 2013 2:55 pm

Quando si fanno le analisi chimiche, il documento che si produce si chiama "rapporto di prova analitico" e non più "certificato di analisi", anche perchè, in raltà non è tecnicamente possibile "certificare" il risultato di una prova analitica.

Su questo penso che potrà esserti più precisa Aurora.

_________________
Un kiss vale più di mille parole!
Ma, a volte bapho è ancora meglio!
isamonfroni
isamonfroni
Moderatrice

Messaggi : 12744
Data d'iscrizione : 18.10.10
Età : 63
Località : roma

Torna in alto Andare in basso

Ecco come NON si scrive un certificato di analisi Empty Re: Ecco come NON si scrive un certificato di analisi

Messaggio  CROCIDOLITE il Mer Lug 10, 2013 3:49 pm

isamonfroni ha scritto:Quando si fanno le analisi chimiche, il documento che si produce si chiama "rapporto di prova analitico" e non più "certificato di analisi", anche perchè, in raltà non è tecnicamente possibile "certificare" il risultato di una prova analitica.

Su questo penso che potrà esserti più precisa Aurora.

quella è una relazione qualitativa, con indicazione di possibile cer, non un rapporto analitico.
Riporta l'indicazione sulla possibilità di conferimento in discarica, ma si dimentica di riportare il perché tali imballaggi non sono recuperabili, anche se la chicca migliore è:

nome del rifiuto: rifiuto speciale assimilabile agli urbani
CROCIDOLITE
CROCIDOLITE
Utente Attivo

Messaggi : 3053
Data d'iscrizione : 29.09.10
Località : IO/NOI/GAIA

Torna in alto Andare in basso

Ecco come NON si scrive un certificato di analisi Empty Re: Ecco come NON si scrive un certificato di analisi

Messaggio  tfrab il Mer Lug 10, 2013 3:51 pm

sulla questione rapporto di prova e certificato di analisi si è espresso l'ordine dei chimici in tempi relativamente recenti

http://www.ordinechimicicatania.it/archivio/news/349.pdf
tfrab
tfrab
Utente Attivo

Messaggi : 478
Data d'iscrizione : 14.09.11
Età : 47
Località : Centro Italia

Torna in alto Andare in basso

Ecco come NON si scrive un certificato di analisi Empty Re: Ecco come NON si scrive un certificato di analisi

Messaggio  Aurora Brancia il Mer Lug 10, 2013 10:20 pm

isamonfroni ha scritto:Grazie del Warning Giò!

C'è solo da pregare che Aurora non lo veda.......Evil or Very Mad 

Aurora l'ha visto.

E Aurora si è detta: e po', nun ce lamentamm si 'a signora Standa Pur va' ricenn 'ncopp 'e ggiurnale ca 'e certificate italiane song quase 'na munnezza...
(N.d.R.: se queste sono manifestazioni di professionalità per le professioni regolamentate, non deve meravigliare la scarsa fiducia di affidabilità per delle promesse di rimborso assai alla lontana come i Buoni del Tesoro)

Guagliù, je a sta ggente nun 'a support cchiù!
Mi fanno sentire immersa nel lerciume, e per una pulitina come me non è una sensazione gradevole. Forse, ha ragione grillo: la gente vuole sparare,e noi cerchiamo di fermarli.  
Twisted Evil ma, pensandoci,a me nessuno sta dicendo di non farlo !

Per la differenza tra RdP e Certificato di Analisi, per il mio ordine sono assolutamente sovrapponibili. Diciamo che "certificato di analisi" è desueto, mentre la dicitura "rapporto di prova" dovrebbe indicare l'elaborato del professionista relativo all'attività svolta per conto del committente, quindi contenere tutti i dati tecnici integrativi a rendere "valutabile" l'operato (es: metodi di prova, sensibilità analitica, percentuale di errore etc.
Personalmente, prima di essere messa in condizioni di chiudere bottega prima che la bottega chiudesse me, in relazione ai rifiuti io avrei prediletto "scomporre" la parte analitica da quella consulenzial-giuridica, che secondo me sono due cose diverse e che richiedono competenze diverse, ma ben presto mi sono resa conto che rilasciando "certificati" su 2 pezzi di carta distinti prestavo il fianco alla moltiplicazione delle certificazioni.
Per dare l'idea di come la vedrei io, le analisi le può fare anche un buon tecnico (spessissimo, sono assai meglio di noi laureati, specie quelli di vecchia estrazione) e la firma del Direttore di Lab è richiesta perchè nessun analista dipendente di un lab ha il potere di assumersi la responsabilità dei risultati (ricordo che la scelta delle metodiche e la loro messa a punto sono responsabilità legalmente esclusiva del Direttore) ma tutt'al più della correttezza della loro esecuzione, e dunque il solo fatto materiale.
Per contro, io sono dell'avviso che l'espressione di un parere di conformità o meno a determinati dettati normativi sia competenza precipua di professionista "altro" specificamente competente nel merito. E quello è il motivo per cui "il certificato" me lo sono sempre fatto pagare di più che non le semplici analisi. Se avessero pagato, intendo.
Per spiegarmi, un po' come il medico che, visti gli accertamenti strumentali eseguiti da altri medici (dal radiologo al cardiologo etc.) si assume la responsabilità di fare la diagnosi e prescrivere la giusta terapia. Se toppa la diagnosi -e quindi la cura- è sua responsabilità personale, così come commette un illecito professionale lo specialista che sulla base di un solo accertamento strumentale da lui eseguito pretenda di prescrivere la terapia ad un pz inviato da collega: può "suggerirla" come possibilità al collega che ha in cura il pz, non di più.
Se infine posso spendere una parola per il mio Ordine, ci tengo sempre a ribadire che l'unica professionalità "regolamentata" che abbia la competenza (...vabbè...) giuridicamente riconosciuta a esprimere un parere di corretta eliminazione (normativa prima e ambientale poi) di un rifiuto dal circuito sarebbero i biologi. Apprezzate il condizionale.

_________________
sto ancora cercando un aforisma che mi identifichi senza confondimenti indesiderati, ma non c'è.
Aurora Brancia
Aurora Brancia
Moderatrice

Messaggi : 3834
Data d'iscrizione : 02.09.11
Età : 68
Località : Napoli

Torna in alto Andare in basso

Ecco come NON si scrive un certificato di analisi Empty Re: Ecco come NON si scrive un certificato di analisi

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Torna in alto


 
Permessi in questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.