SistriForum - Il social network italiano sui rifiuti
Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi click o accedi per continuare.
Ultimi argomenti attivi
» MUD unità locale si o no?
Da gmbr Oggi alle 12:49 pm

» ViViFir - Spurghisti
Da nickcla Ven Lug 01, 2022 10:29 am

» tanica non omologata, nessuna ds per la merce. mi sfugge qualcosa?
Da tfrab Gio Giu 30, 2022 10:56 am

» 1.3.2.3 Formazione in materia di sicurezza
Da lotus1 Mar Giu 21, 2022 4:48 pm

» sottoprodotto e combustione
Da lotus1 Lun Mag 30, 2022 11:20 am

» Rifiuti sanitari rischio infettivo liquidi
Da tfrab Mar Mag 24, 2022 2:31 pm

» AUTORIZZAZIONE AL TRASPORTO CER PER SCARRABILI
Da Paolo UD Ven Mag 13, 2022 3:40 pm

» art. 193-bis: INTERMODALE: un passo in avanti o 2 indietro ?
Da vaghestelledellorsa Sab Mag 07, 2022 7:11 pm

» RENTRI
Da sarabai Ven Mag 06, 2022 9:09 am

» Classi di pericolosità RAEE
Da tfrab Mar Mag 03, 2022 4:19 pm


Manutentore AEE e gestione RAEE

2 partecipanti

Andare in basso

Manutentore AEE e gestione RAEE Empty Manutentore AEE e gestione RAEE

Messaggio  Agr86 Gio Apr 25, 2013 8:29 am

Salve a tutti,
sono nuovo del Forum e scrivo per la prima volta, pertanto colgo l'occasione sin d'ora per ringraziare tutta la community per i preziosi consigli che di volta in volta ho avuto modo di cogliere da "semplice" visistatore non registrato.
Finalmente mi sono registrato e pongo alla Vs. attenzione il caso di un mio cliente.
In special modo trattasi di società che, in forza di specifico contratto, effettua, tra le altre cose, attività di manutenzione di apparecchiature frgorifere (c.d. banchi frigo) per conto di un suo cliente che noleggia le stesse a numerose attività commerciali.
Capita, nell'ambito dell'ordinaria attività di manutenzione, che alcune di queste apparecchiature frigorifere non siano più riparabili e tale cliente le abbia "messe da parte" nel suo stabilimento.
La questione è questa: tenuto conto che il mio cliente non è proprietario del banco frigo, il quale una volta divenuto "non riparabile" ha assunto la qualifica di RAEE, lo stesso è tenuto a smaltirlo in qualità di produttore o detentore del predetto rifiuto o dovrebbe chiedere alla società proprietaria del banco frigo di provvedere all'avvio a recupero o smaltimento?
A mio avviso, in generale, qualsiasi tecnico manutentore di AEE che diagnostica la non riparabilità di quest'ultima, dovrebbe assumere la qualifica di produttore o detentore del RAEE (in quanto l'AEE non riparabile è di fatto divenuta RAEE), pertanto al contempo dovrebbe provvedere all'avvio alle fasi di recupero/smaltimento chiamando ad esempio ditte terze autorizzate al trasporto verso i centri di raccolta.
Spero che qualcuno possa ripondere al mio topic dandomi specifiche delucidazioni in merito.

Ancora, mi chiedo se un tecnico manutentore privato non convenzionato quale centro di assistenza con un produttore di AEE debba iscriversi all'albo gestori ambientali ai sensi dell'art. 7 dm 65/2010.

Ringrazio fin d'ora per la cordiale collaborazione e mi scuso se mi sono dilungato un pò troppo.
Agr86
Agr86
Nuovo Utente

Messaggi : 5
Data d'iscrizione : 25.04.13

Torna in alto Andare in basso

Manutentore AEE e gestione RAEE Empty Re: Manutentore AEE e gestione RAEE

Messaggio  VdT Ven Apr 26, 2013 4:43 pm

Io credo che la cosa vada vista innanzitutto dal punto di vista contrattuale. E' indubbio che il tecnico al quale viene affidata la macchina da riparare una volta effettuata la riparazione o il tentativo, o constatata la non riparabilità dell'apparecchiatura, diventi il produttore del rifiuto nel primo caso e detentore nell'ultimo. NEll'ultimo caso se non vi sono accordi espliciti con chi conferisce l'apparecchiatura per andare a riprenderla e smaltirla, sarà responsabilità del tecnico procedere a ciò accollandosi oneri ed onori.

Se invece, come ho visto in alcuni casi, esiste un contratto che stabilisce anche le procedure con le quali le macchine debbano essere avviate a recupero una volta constata la non riparabilità allora la cosa è molto diversa.

Ad ogni modo non dimentichiamo mai che il "produttore" è proprio il soggetto che ha prodotto il rifiuto.

Infine per rispondere alla tua domanda sui centri di assistenza tecnica, questi ultimi sono tenuti ad adempiere agli obblighi dell'uno contro uno solo se si verificano le condizioni dettate dal Dm 65.

_________________
La regola d'oro per postare un nuovo argomento: Usa il tasto cerca (tranquillo non esplode nulla), poi leggi i vari topic....e se proprio non trovi quello che cerchi apri un nuovo topic.
VdT
VdT
Moderatore

Messaggi : 1864
Data d'iscrizione : 23.02.10
Età : 40
Località : Bari e provincia

Torna in alto Andare in basso

Manutentore AEE e gestione RAEE Empty Re: Manutentore AEE e gestione RAEE

Messaggio  Agr86 Sab Apr 27, 2013 4:40 pm

Ti ringrazio per il prezioso ed efficace contributo, non avevo dubbi.

Mi resta un solo dubbio, con riferimento al dm 65/2010, legato appunto all'iscrizione all'Albo quale centro di assistenza tecnica incaricati dai produttori, così rubricato:

Art. 7 Ritiro dei RAEE professionali da parte degli installatori e dei gestori dei centri di assistenza tecnica incaricati dai produttori di AEE
1. Le disposizioni di cui agli articoli 3, 5 e 6 si applicano anche al ritiro di RAEE professionali effettuato dagli installatori e dai gestori dei centri di assistenza tecnica di AEE formalmente incaricati dai produttori di tali apparecchiature di provvedere al ritiro nell'ambito dell'organizzazione di un sistema di raccolta di cui all'articolo 6, comma 3, del decreto legislativo n. 151 del 2005, limitatamente alle seguenti fattispecie:
a) raggruppamento dei RAEE ritirati presso i locali del proprio esercizio;
b) trasporto dei RAEE con mezzi propri presso gli impianti autorizzati indicati dai produttori di AEE dal domicilio dell'utente professionale o dalla sede del proprio esercizio.

Nel caso di specie il mio cliente, a mio avviso, non è configurabile quale centro di assitenza tecnica autorizzato dal produttore dell'apparecchiatura e, non effettuando attività di vendita, non sarebbe tenuto al rispetto delle disposizioni dell' 1 contro 1. Quanto detto rileverebbe, credo, per la non iscrizione all'Albo gestori.

Chiedo cortesemente riscontro sulla mia interpretazione.

Agr86
Agr86
Nuovo Utente

Messaggi : 5
Data d'iscrizione : 25.04.13

Torna in alto Andare in basso

Manutentore AEE e gestione RAEE Empty Re: Manutentore AEE e gestione RAEE

Messaggio  VdT Lun Apr 29, 2013 8:16 am

Se il CAT è autorizzato da un produttore di apparecchiature elettriche al ritiro dei suoi RAEE professionali con incarico formale, così come riportato nel decreto allora il CAT si iscrive all'albo gestori ambientali ed adempie a tutti gli obblighi previsti dalla norma, in caso contrario non vi è alcun obbligo per quanto riguarda i RAEE professionali

_________________
La regola d'oro per postare un nuovo argomento: Usa il tasto cerca (tranquillo non esplode nulla), poi leggi i vari topic....e se proprio non trovi quello che cerchi apri un nuovo topic.
VdT
VdT
Moderatore

Messaggi : 1864
Data d'iscrizione : 23.02.10
Età : 40
Località : Bari e provincia

Torna in alto Andare in basso

Manutentore AEE e gestione RAEE Empty Re: Manutentore AEE e gestione RAEE

Messaggio  Agr86 Lun Apr 29, 2013 1:43 pm

Grazie mille per le esustive risposte Very Happy !!!
Agr86
Agr86
Nuovo Utente

Messaggi : 5
Data d'iscrizione : 25.04.13

Torna in alto Andare in basso

Manutentore AEE e gestione RAEE Empty Re: Manutentore AEE e gestione RAEE

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Torna in alto

- Argomenti simili

 
Permessi in questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.