SistriForum - Il social network italiano sui rifiuti
Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi clic o accedi per continuare.
Ultimi argomenti
» Analisi su campioni
Da skywalker2016 Ieri alle 11:11 pm

» deposito temporaneo 18 mesi
Da angel Mar Lug 07, 2020 7:22 pm

» inserimento automatico dati Orso
Da urgada Lun Lug 06, 2020 7:25 pm

» accordo multilaterale M287
Da tfrab Gio Lug 02, 2020 10:40 am

» autodemolitore e cer 17.04.02
Da Hope Gio Giu 25, 2020 6:06 pm

» apparecchiature: tipologia 5.16 o 5.19
Da urgada Gio Giu 25, 2020 12:29 pm

» trasporti rifiuti derivati dall'attività di recupero
Da urgada Gio Giu 25, 2020 12:08 pm

» Cambio CER in MUD
Da cescal64 Mar Giu 23, 2020 4:14 pm

» Tenuta registro C/S digitale
Da sviluppo Mar Giu 23, 2020 11:27 am

» TARI: regolamenti comunali che menzionano impianti di smaltimento e recupero rifiuti
Da urgada Mar Giu 23, 2020 7:04 am


Registro degli esercenti mestieri ambulanti

Andare in basso

Registro degli esercenti mestieri ambulanti  Empty Registro degli esercenti mestieri ambulanti

Messaggio  Hope il Mer Ott 12, 2011 11:28 pm

Per poter godere dei benefici previsti dal comma 5 dell’art. 266 TUA il soggetto che effettua la raccolta e trasporto di rifiuti deve essere abilitato allo svolgimento delle attività medesime in forma ambulante.
Preso atto in via teorica che tale abilitazione è rilasciata dal Comune di residenza, previa iscrizione nel registro degli esercenti mestieri ambulanti presso la CCIAA e l’apertura della partita IVA, vi chiedo cortesemente:
a) È corretta questa procedura o dipende dalle singole leggi regionali?
b) Sapete dove scaricare un pdf di una autorizzazione comunale realmente rilasciata?
c) Esiste veramente il registro degli esercenti mestieri ambulanti presso le CCIAA e se si quale?
d) Si può attribuire all’attività il codice ATECO 2007: “38.11.00 Raccolta di rifiuti non pericolosi riciclabili e non - trasporto da parte di chi effettua anche la raccolta”?

Grazie per le eventuali risposte
I see you at Ecomondo!
Hope
Hope
Utente Attivo

Messaggi : 521
Data d'iscrizione : 16.02.10

Torna in alto Andare in basso

Registro degli esercenti mestieri ambulanti  Empty Re: Registro degli esercenti mestieri ambulanti

Messaggio  Admin il Gio Ott 13, 2011 12:06 am

a) È corretta questa procedura o dipende dalle singole leggi regionali?
Occorre prima ottenere l'autorizzazione amministrativa dal Comune e, successivamente, si procede all’apertura della partita IVA e all’iscrizione alla Camera di Commercio e all’INPS.

Le Autorizzazioni sono di tue tipi:

1) Prevede l’uso di posteggio in un’area mercatale e viene rilasciata su richiesta nel Comune in cui sono disponibili dei posti, contemporaneamente al contratto di concessione decennale del posteggio medesimo e consente la vendita in forma itinerante nell’ambito di tutta la Regione in cui viene rilasciata e la partecipazione alle Fiere in tutto il territorio nazionale. Nei Comuni sprovvisti di posteggio, l’unico modo per entrare in possesso di una Autorizzazione di tipo “A” è tramite il subingresso nell’Autorizzazione medesima che può essere ottenuto con Atto Notarile di Cessione di Azienda o di Ramo di Azienda o tramite scrittura privata legalizzata sempre da un Notaio.

2) Viene rilasciata su richiesta con lettera raccomandata, dal Comune di residenza e consente:
- il Commercio in forma itinerante in tutto il territorio nazionale;
- il Commercio nelle Fiere;
- il Commercio nei mercati, limitatamente ai posteggi non assegnati o provvisoriamente non occupati per assenza dei titolari.

Per entrare in possesso di dette Autorizzazioni bisogna essere in possesso dei requisiti soggettivi previsti dalle norme legislative in materia e dai requisiti oggettivi, a seconda del tipo di commercio che si desidera effettuare.
Per la vendita di prodotti non alimentari è sufficiente inoltrare la domanda al Comune, senza avere requisiti professionali in merito.

Per la vendita di prodotti alimentari è necessario essere in possesso di determinati requisiti professionali, dimostrabili e certificati.

Le leggi regionali sono tantissime. Qui trovi una raccolta: http://www.italiaambulante.com/normativa.asp

b) Sapete dove scaricare un pdf di una autorizzazione comunale realmente rilasciata?
Personalmente non ne ho mai vista una.
d) Si può attribuire all’attività il codice ATECO 2007: “38.11.00 Raccolta di rifiuti non pericolosi riciclabili e non - trasporto da parte di chi effettua anche la raccolta”?
Ritengo che il codice ATECO vada ricercato nella divisione 47.8 "COMMERCIO AL DETTAGLIO AMBULANTE"
Admin
Admin
Amministratore

Messaggi : 6581
Data d'iscrizione : 13.01.10
Età : 47

Torna in alto Andare in basso

Torna in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum