SistriForum - Il social network italiano sui rifiuti
Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi click o accedi per continuare.
Ultimi argomenti attivi
» Valore Co dell'antimonio
Da andrea zanardi Mer Ago 10, 2022 5:18 pm

» quesito su natanti ridotti a relitti
Da magonero Mar Ago 09, 2022 7:32 pm

» Circolare ANGA n. 6 del 21/07/2022
Da Paolo UD Gio Lug 28, 2022 12:29 pm

» ascensori - rimozione - intermediario si/no?
Da lotus1 Ven Lug 22, 2022 9:24 am

» ViViFir - Spurghisti
Da vaghestelledellorsa Mar Lug 19, 2022 10:31 am

» RENTRI
Da tfrab Lun Lug 18, 2022 12:23 pm

» Corrosivo per CLP ma non per ADR
Da homer Ven Lug 15, 2022 4:02 pm

» Corso on line per consulente ADR
Da homer Ven Lug 15, 2022 3:55 pm

» VIVIFIR - Nuovo sistema di vidimazione formulari
Da Paolo UD Mer Lug 13, 2022 4:36 pm

» MUD unità locale si o no?
Da gmbr Lun Lug 11, 2022 10:22 am


Finalmente qualcuno che ragiona.....

3 partecipanti

Andare in basso

Finalmente qualcuno che ragiona..... Empty Finalmente qualcuno che ragiona.....

Messaggio  sviluppo Mar Ago 30, 2011 9:58 am

Leggete qui:
http://stradafacendo.tgcom.it/wpmu/2011/08/29/bloccate-il-sistri-ora-lo-chiede-anche-rete-imprese-italia/
sviluppo
sviluppo
Utente Attivo

Messaggi : 273
Data d'iscrizione : 08.03.10
Età : 37
Località : Mercato San Severino

Torna in alto Andare in basso

Finalmente qualcuno che ragiona..... Empty Re: Finalmente qualcuno che ragiona.....

Messaggio  Admin Mar Ago 30, 2011 10:00 am

Questo il documento acquisito dalla Commissione Bilancio del Senato: http://www.senato.it/documenti/repository/commissioni/comm05/documenti_acquisiti/RETE%20IMPRESE.pdf
Admin
Admin
Amministratore

Messaggi : 6586
Data d'iscrizione : 13.01.10
Età : 49

Torna in alto Andare in basso

Finalmente qualcuno che ragiona..... Empty Re: Finalmente qualcuno che ragiona.....

Messaggio  REPRINTER Mar Ago 30, 2011 1:46 pm

Admin ha scritto:Questo il documento acquisito dalla Commissione Bilancio del Senato: http://www.senato.it/documenti/repository/commissioni/comm05/documenti_acquisiti/RETE%20IMPRESE.pdf




http://www.sp.cna.it/approfondimento/sistri-chi-paga-i-costi-sostenuti-dalle-imprese-.asp



Leggi questo comunicatoSISTRI: CHI PAGA I COSTI SOSTENUTI DALLE IMPRESE




“Sbagliare è umano, perseverare è diabolico”. E’ il commento della Cna della Spezia alla decisione, contenuta nella manovra del Governo, di abolire il Sistri.
Con la Manovra di Ferragosto di fatto sono azzerate tutte le procedure e le scadenze individuate per l’attivazione del sistema di tracciabilità dei rifiuti che sarebbe dovuto entrare in vigore a partire dal 1° settembre.

“Sin dai primi passi, il Sistri ha avuto in Cna uno dei suoi critici più attivi”. Non certo per le finalità, assolutamente condivisibili di monitoraggio e gestione di un’attività a rischio ‘ecomafie’ ma per le procedure fissate dal ministero: complicate e macchinose, tempi compressi, costi elevati per le imprese, soprattutto quelle più piccole. Considerazioni che avevano fortunatamente portato al rinvio dell’entrata in vigore del Sistri. Ora la sua cancellazione, che però non tiene conto di un ‘piccolo’ particolare: i costi già sostenuti dalle imprese, almeno da quelle che hanno cercato di rispettare la tempistica dettata dalla legge - osserva la Cna spezzina.

“Costi diretti, sostenuti ad esempio dalle imprese di trasporto per i contributi versati, per l’installazione delle cosiddette black box (le centraline da installarsi sui camion), per il traffico telematico dei dati e per il necessario aggiornamento professionale. Ma anche costi indiretti per quelle aziende che si sono date una nuova metodologia per la gestione dei rifiuti. Costi che ora appaiono del tutto inutili, soldi letteralmente bruciati nel falò dell’incertezza della politica e della burocrazia”. Cna ha anche abbozzato un calcolo di queste costi, stimandoli (per difetto) mediamente in 450 euro per ogni impresa di trasporto e di 150 euro per le aziende produttrici di rifiuti. Cifra che si somma allo stillicidio di tasse, balzelli e spese varie versate a sostenere il peso morto dell’inefficienza. E mai come questa volta fini a sé stessi, in un momento in cui ogni risorsa pubblica e privata dovrebbe invece essere finalizzata per il risanamento e lo sviluppo del Paese.

“Si tratta di qualcosa come milioni di euro gettati – è il caso di dire – nella spazzatura”. Cifre che, per quanto approssimative, dimostrano i costi vivi del pressapochismo e che testimoniano una volta di più la ragione per la quale in Italia le imprese sono più affidabili e credibili delle istituzioni. Ora, se l’abrogazione mette al riparo dal rischio le imprese di dover pagare ancora in futuro, rimane aperta la questione dei contributi sin ora versati.

La Fita, l’associazione degli autotrasportatori e la Cna per le tante imprese che ne hanno sostenuto i costi, stanno studiando come predisporre un’azione finalizzata al risarcimento delle somme pagate e per questo invita gli associati a rivolgersi ai propri uffici.
REPRINTER
REPRINTER
Utente Attivo

Messaggi : 286
Data d'iscrizione : 26.10.10
Età : 58
Località : La Spezia

Torna in alto Andare in basso

Finalmente qualcuno che ragiona..... Empty Re: Finalmente qualcuno che ragiona.....

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Torna in alto

- Argomenti simili

 
Permessi in questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.