SistriForum - Il social network italiano sui rifiuti
Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi clic o accedi per continuare.
Ultimi argomenti
» accordo multilaterale M287
Da tfrab Ieri alle 10:40 am

» Analisi su campioni
Da homer Mer Lug 01, 2020 9:23 am

» autodemolitore e cer 17.04.02
Da Hope Gio Giu 25, 2020 6:06 pm

» apparecchiature: tipologia 5.16 o 5.19
Da urgada Gio Giu 25, 2020 12:29 pm

» trasporti rifiuti derivati dall'attività di recupero
Da urgada Gio Giu 25, 2020 12:08 pm

» Cambio CER in MUD
Da cescal64 Mar Giu 23, 2020 4:14 pm

» Tenuta registro C/S digitale
Da sviluppo Mar Giu 23, 2020 11:27 am

» TARI: regolamenti comunali che menzionano impianti di smaltimento e recupero rifiuti
Da urgada Mar Giu 23, 2020 7:04 am

» Ditta edile trasporto in conto proprio rifiuti non pericolosi
Da lauramantova Lun Giu 22, 2020 6:38 pm

» Linee guida SNPA n. 23/20: EOW e obblighi REACH/CLP
Da Tomaso Ven Giu 19, 2020 2:12 pm


Una domanda facile sul produttore: disassemblaggio rifiuti

Andare in basso

Una domanda facile sul produttore: disassemblaggio rifiuti Empty Una domanda facile sul produttore: disassemblaggio rifiuti

Messaggio  SINDACOELENA il Lun Lug 04, 2011 1:09 pm

Un produttore di un rifiuto, per esempio una caldaia, non può smantellare il rifiuto per dividerne le varie tipologie di rifiuto, giusto ?

se lo fa diventerebbe un'attività di recupero\riciclaggio\altro che in realtà è compito dell'impianto di destinazione.

è corretto ?
SINDACOELENA
SINDACOELENA
Utente Attivo

Messaggi : 120
Data d'iscrizione : 11.03.10

Torna in alto Andare in basso

Una domanda facile sul produttore: disassemblaggio rifiuti Empty Re: Una domanda facile sul produttore: disassemblaggio rifiuti

Messaggio  Supremoanziano il Lun Lug 04, 2011 2:45 pm

SINDACOELENA ha scritto:Un produttore di un rifiuto, per esempio una caldaia, non può smantellare il rifiuto per dividerne le varie tipologie di rifiuto, giusto ?

se lo fa diventerebbe un'attività di recupero\riciclaggio\altro che in realtà è compito dell'impianto di destinazione.

è corretto ?

Questa è la tipica domanda alla quale non si può rispondere con un si o con un no secco.

Puoi spiegare il caso concreto?
Supremoanziano
Supremoanziano
Utente Attivo

Messaggi : 1493
Data d'iscrizione : 06.04.11
Località : Casa di riposo

Torna in alto Andare in basso

Una domanda facile sul produttore: disassemblaggio rifiuti Empty Re: Una domanda facile sul produttore: disassemblaggio rifiuti

Messaggio  SINDACOELENA il Lun Lug 04, 2011 2:53 pm

Manutentore presso un grosso cliente che fa corretto deposito dei propri rifiuti.
Il cliente concede al manutentore di utilizzare i propri cassonetti per smaltire i rifiuti prodotti da manutenzione.

... ma per poter usare i cassonetti bisogna suddividere i rifiuti nei diversi contenitori.

quindi ferro nel ferro, plastica nella plastica ecc.

Questo è richiesto anche quando si produce come rifiuto una caldaia, che è composta da ferro+lana di roccia+isolante+parti elettroniche, ecc.

MI viene da pensare che questa suddivisione nn sia compito del produttore ma del destinatario.
SINDACOELENA
SINDACOELENA
Utente Attivo

Messaggi : 120
Data d'iscrizione : 11.03.10

Torna in alto Andare in basso

Una domanda facile sul produttore: disassemblaggio rifiuti Empty Re: Una domanda facile sul produttore: disassemblaggio rifiuti

Messaggio  Supremoanziano il Lun Lug 04, 2011 3:45 pm

Da quel poco che dici, i rifiuti prodotti dal manutentore finiscono nei cassonetti dei rifiuti prodotti dal cliente e quindi già così non va bene per niente.

Poi... l'ipotetica caldaia può essere definita RAEE?

MI dispiace ma servono più informazioni.
Supremoanziano
Supremoanziano
Utente Attivo

Messaggi : 1493
Data d'iscrizione : 06.04.11
Località : Casa di riposo

Torna in alto Andare in basso

Una domanda facile sul produttore: disassemblaggio rifiuti Empty Re: Una domanda facile sul produttore: disassemblaggio rifiuti

Messaggio  SINDACOELENA il Lun Lug 04, 2011 4:04 pm

Supremoanziano ha scritto:Da quel poco che dici, i rifiuti prodotti dal manutentore finiscono nei cassonetti dei rifiuti prodotti dal cliente e quindi già così non va bene per niente.

perchè? se la proprietà del rifiuto fosse del cliente andrebbero nei cassoni del cliente.
non va bene se il produttore del rifiuto è l'installatore, giusto ?


Supremoanziano ha scritto:Poi... l'ipotetica caldaia può essere definita RAEE?

nn l'ho trovata nell'elenco dei raee. e poi il nostro nn è un installatore ai fini del 151, ma risulta come produttore di rifiuti pericolosi
SINDACOELENA
SINDACOELENA
Utente Attivo

Messaggi : 120
Data d'iscrizione : 11.03.10

Torna in alto Andare in basso

Una domanda facile sul produttore: disassemblaggio rifiuti Empty Re: Una domanda facile sul produttore: disassemblaggio rifiuti

Messaggio  Supremoanziano il Lun Lug 04, 2011 4:46 pm

Se è il manutentore che esegue la manutenzione dalla quale si genera il rifiuto è lui il produttore. Di conseguenza lo deve anche gestire.

Per quanto riguarda l'elenco dei RAEE allegato alla 151, dici bene: le caldaie non ci sono, ma, a parte che è un elenco tecnologicamente superato, esso è esemplificativo e non esaustivo.

Infatti, si deve sempre far riferimento ai codici CER.
Supremoanziano
Supremoanziano
Utente Attivo

Messaggi : 1493
Data d'iscrizione : 06.04.11
Località : Casa di riposo

Torna in alto Andare in basso

Una domanda facile sul produttore: disassemblaggio rifiuti Empty Re: Una domanda facile sul produttore: disassemblaggio rifiuti

Messaggio  SINDACOELENA il Lun Lug 04, 2011 4:53 pm

Supremoanziano ha scritto:Infatti, si deve sempre far riferimento ai codici CER.

in che senso? dai codici cer nn capisco se un rifiuto è raee o no
SINDACOELENA
SINDACOELENA
Utente Attivo

Messaggi : 120
Data d'iscrizione : 11.03.10

Torna in alto Andare in basso

Una domanda facile sul produttore: disassemblaggio rifiuti Empty Re: Una domanda facile sul produttore: disassemblaggio rifiuti

Messaggio  Supremoanziano il Lun Lug 04, 2011 5:22 pm

Nel senso che per individuare e classificare i rifiuti ti devi riferire ai CER e non all'elenco perchè non comprende tutti i rifiuti AEE esistenti.

200135* - apparecchiature elettriche ed elettroniche fuori uso diverse da quelle di cui alla voce 200121 e 200123 contenenti componenti pericolosi

200136 - apparecchiature elettriche ed elettroniche fuori uso, diverse da quelle di cui alle voci 20 01 21, 20 01 23 e 20 01 35

160213* - apparecchiature fuori uso, contenenti componenti pericolosi diversi da quelli di cui alle voci 16 02 09 e 16 02 12)

160214 - apparecchiature fuori uso, diverse da quelle di cui alle voci da 16 02 09 a 16 02 13)
Supremoanziano
Supremoanziano
Utente Attivo

Messaggi : 1493
Data d'iscrizione : 06.04.11
Località : Casa di riposo

Torna in alto Andare in basso

Una domanda facile sul produttore: disassemblaggio rifiuti Empty Re: Una domanda facile sul produttore: disassemblaggio rifiuti

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Torna in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum