SistriForum - Il social network italiano sui rifiuti
Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi click o accedi per continuare.
Ultimi argomenti attivi
» MUD unità locale si o no?
Da magonero Ieri alle 7:28 pm

» ViViFir - Spurghisti
Da magonero Ieri alle 7:27 pm

» tanica non omologata, nessuna ds per la merce. mi sfugge qualcosa?
Da tfrab Gio Giu 30, 2022 10:56 am

» 1.3.2.3 Formazione in materia di sicurezza
Da lotus1 Mar Giu 21, 2022 4:48 pm

» sottoprodotto e combustione
Da lotus1 Lun Mag 30, 2022 11:20 am

» Rifiuti sanitari rischio infettivo liquidi
Da tfrab Mar Mag 24, 2022 2:31 pm

» AUTORIZZAZIONE AL TRASPORTO CER PER SCARRABILI
Da Paolo UD Ven Mag 13, 2022 3:40 pm

» art. 193-bis: INTERMODALE: un passo in avanti o 2 indietro ?
Da vaghestelledellorsa Sab Mag 07, 2022 7:11 pm

» RENTRI
Da sarabai Ven Mag 06, 2022 9:09 am

» Classi di pericolosità RAEE
Da tfrab Mar Mag 03, 2022 4:19 pm


Servizio idrico integrato

3 partecipanti

Andare in basso

Servizio idrico integrato Empty Servizio idrico integrato

Messaggio  Ro Ven Feb 12, 2010 2:52 pm

Buongiorno a tutti.
Il mio quesito è specifico all'attività di gestione del servizio idrico integrato.
Mi spiego meglio: il rifiuto prodotto dalla pulizia delle reti di fognatura e dei sollevamenti idrici e fognari, dalla manutenzione dei serbatoi e dalla pulizia delle fosse imhoff possono considerarsi prodotti nella sede legale dell'azienda in attuazione dell'art.230 del D.lgs.152/2006?
Dobbiamo quindi considerare un'unica Unità Operativa dell'UL Sede Legale?
Devo considerare altri riferimenti normativi in materia?
Ro
Ro
Nuovo Utente

Messaggi : 3
Data d'iscrizione : 12.02.10

Torna in alto Andare in basso

Servizio idrico integrato Empty Re: Servizio idrico integrato

Messaggio  Admin Lun Feb 15, 2010 2:08 am

La norma è chiara. Hai tre possibilità nel considerare come luogo di produzione dei rifiuti:

1) la sede del cantiere che gestisce l'attività manutentiva
2) la sede locale del gestore della infrastruttura nelle cui competenze rientra il tratto di infrastruttura interessata dai lavori di manutenzione
3) il luogo di concentramento dove il materiale tolto d'opera viene trasportato per la successiva valutazione tecnica, finalizzata all'individuazione del materiale effettivamente, direttamente ed oggettivamente riutilizzabile, senza essere sottoposto ad alcun trattamento

Se il servizio di manutenzione è erogato tramite più sedi locali, ciascuna delle quali ha competenza su un tratto di rete, ognuna di esse deve essere considerata come UL da iscrivere al Sistri.
A meno che non sia gestita tutta l'attività dalla sede legale (per reti di ridotta estensione).
Qual'è la vostra articolazione territroriale?
Admin
Admin
Amministratore

Messaggi : 6586
Data d'iscrizione : 13.01.10
Età : 49

Torna in alto Andare in basso

Servizio idrico integrato Empty Servizio idrico integrato

Messaggio  Ro Lun Feb 15, 2010 10:47 am

La rete di adduzione, di distribuzione idrica e di fognatura interessa una sessantina di comuni dislocati su un territorio molto ampio. Il servizio è infatti copre circa 450.000 abitanti.
Abbiamo un' unica sede in cui ci sono gli uffici amministrativo, tecnico e legale.
Il laboratorio interno è dislocato in una struttura separata.
Abbiamo una decina di uffici periferici di front office presso diversi comuni.
Presso alcuni (i più grandi) impianti di depurazione da noi gestiti i dipendenti hanno postazioni fisse, mentre il resto del territorio è suddiviso in aree di competenza su cui gruppi di manutentori/agenti tecnici interni svolgono la loro attività.
Gestiamo decine di impianti di depurazione e centinaia di fosse imhoff.
Non svolgendosi stabilmente l'attività di gestione presso tali fosse e molti piccoli impianti, dove periodicamente si procede anche alla pulizia da fanghi da parte di ditte esterne, queste sono da considerarsi UL?
Ro
Ro
Nuovo Utente

Messaggi : 3
Data d'iscrizione : 12.02.10

Torna in alto Andare in basso

Servizio idrico integrato Empty Re: Servizio idrico integrato

Messaggio  Admin Lun Feb 15, 2010 4:05 pm

Il discrimine è il flusso materiale dei rifiuti.
I rifiuti derivanti dalla manutenzione dove vengono messi in deposito, a mente dell'art. 230 TUA?
Admin
Admin
Amministratore

Messaggi : 6586
Data d'iscrizione : 13.01.10
Età : 49

Torna in alto Andare in basso

Servizio idrico integrato Empty Servizio idrico integrato

Messaggio  Ro Mar Feb 16, 2010 2:45 pm

Attualmente abbiamo tanti registri di carico e scarico, ciascuno per i rifiuti della manutenzione dei vari impianti.
Per limitare la spesa (che sarebbe davvero elevata perchè, non dimentichiamoci, si sommerebbe a quella che sosterremo per la prossima presentazione del MUD) di iscrizione al SISTRI, di acquisto di un numero spopositato di chiavette USB, etc... e nell'ottica della oggettiva difficoltà di disporre di un portatile presso tutti gli impianti gestiti, è possibile convogliare i rifiuti provenienti dalla manutenzione degli impianti presso un' unica UL in posizione centrale rispetto alle altre secondo quanto definito dall'art.230?
Quindi, riepilogando, dichiarare:
a)1 UL Sede legale relativamente ai rifiuti qui prodotti e conteggiare i dipendenti e collaboratori che ci lavorano;
b)1 UO della Sede legale relativamente ai rifiuti provenienti dall'attività di pulizia della rete di fognatura e dei sollevamenti (CER200306) dove conteggiare un quinto dei manutentori complessivamente in servizio;
c)1UO della Sede legale relativamente ai rifiuti provenienti dall'attività di pulizia delle fosse settiche (CER200306) dove conteggiare un quinto dei manutentori complessivamente in servizio;
d)1UO della Sede legale relativamente ai rifiuti provenienti dall'attività di pulizia degli impianti di depurazione (CER1908..) in cui non sono presenti dipendenti con postazione fissa dove conteggiare un quinto dei manutentori complessivamente in servizio;
e)1 UO della Sede legale relativamente ai rifiuti prodotti dalla potabilizzazione (CER1909..) presso impianti in cui non sono presenti dipendenti con postazione fissa dove conteggiare un quinto dei manutentori complessivamente in servizio;
f)1 UL per ciascun impianto e sede periferica in cui sono presenti dipendenti con uffici fissi
g)1 UL Laboratorio dove conteggiare gli addetti impiegati
h)1 UL in cui convogliare i sopra citati rifiuti provenienti dalla manutenzione ad esclusione di quelli dal punto b) al punto e) dove conteggiare un quinto dei manutentori complessivamente in servizio.
Spero di essere stata chiara. La difficoltà nasce dal fatto che i manutentori/agenti tecnici interni hanno ciascuno diverse zone di competenza presso cui svolgono la propria attività.
E' importante capire bene l'attività dell' iscrizione al SISTRI per non incorrere in errori che si ripercuoterebbero sulle tante e successive fasi.
E i tempi sono anche ristretti. Noi abbiamo scadenza 28 Febbraio, pertanto AIUTO!
Ro
Ro
Nuovo Utente

Messaggi : 3
Data d'iscrizione : 12.02.10

Torna in alto Andare in basso

Servizio idrico integrato Empty Re: Servizio idrico integrato

Messaggio  Admin Mer Feb 17, 2010 9:22 am

Ritengo corretta la tua interpretazione, ed in linea con quanto disposto dall'art. 230 TUA.
A questo punto, però, devi individuare i delegati per ciascuna attività di gestione tenendo presente che, dalla lettura attuale, occorre la loro presenza quando il rifiuto è in uscita.
Admin
Admin
Amministratore

Messaggi : 6586
Data d'iscrizione : 13.01.10
Età : 49

Torna in alto Andare in basso

Servizio idrico integrato Empty servizio idrico integrato

Messaggio  vinel Gio Feb 25, 2010 6:10 pm

Ciao a tutti, anche io lavoro per una società che si occupa di ciclo integrato come concessionario del Comune ***.
Abbiamo una sede legale (che dovrebbe coincidere con 1 unità locale con un numero di addetti) e un impianto di depurazione (che dovrebbe coincidere con 1 unità operativa, con un numero fisso di addetti).
Le attività di produzione di rifiuti speciali sono quelli provenienti dall'attività del depuratore, dalle attività di pulizia delle fognature, e quant'altro possa derivare dalle attività di manutenzione delle reti o dalla sede legale (toner, ect..).
Le domande sono due:
1) è corretta la mia individuazione di 1 unità locale (sede legale) e 1 unità operativa (depuratore)?
2) come società a maggiore capitale pubblico, non dovrebbe iscriversi il Comune, come produttore dei rifiuti speciali provenienti dalle attività di manutenzione per le quali vige il contratto d'appalto?
3) Posso richiedere comunque una sola chiave USB, registrando così tutte le attività utilizzando la chiave presso la sede legale=unità locale?

Vi ringrazio molto..fortunatamente ho ancora un pò di tempo..gruppo 2!!!
vinel
vinel
Membro della community

Messaggi : 33
Data d'iscrizione : 25.02.10

Torna in alto Andare in basso

Servizio idrico integrato Empty Re: Servizio idrico integrato

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Torna in alto

- Argomenti simili

 
Permessi in questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.