SistriForum - Il social network italiano sui rifiuti
Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi click o accedi per continuare.
Ultimi argomenti attivi
» Riduzione volumetrica macerie con benna frantoio
Da pascozzi Oggi alle 10:27 am

» delibera n. 3 del 2020: iscrizione carrozzerie mobili
Da annariri Ieri alle 8:25 pm

» Informativa per il PEE 2021
Da silvia Ven Nov 26, 2021 4:40 pm

» Rifiuti Urbani Tritovagliati (191212), Speciali o Urbani?
Da silvia Ven Nov 26, 2021 4:05 pm

» Polveri da taglio laser: non rifiuto?
Da homer Gio Nov 25, 2021 10:02 am

» additivo adblue
Da SAMMY Mer Nov 24, 2021 10:47 am

» UN2794-RIFIUTO - istruzione imballaggio - un confronto
Da lotus1 Mar Nov 23, 2021 10:07 am

» XFIR o FIR 4.0 - progetto in gestazione
Da sarabai Ven Nov 19, 2021 10:51 pm

» sosta tecnica
Da magonero Ven Nov 19, 2021 7:49 pm

» invio polizza: modalità
Da Hope Mer Nov 10, 2021 8:16 am


Microraccolta e procedura per conducenti

+2
wsafety
Diego
6 partecipanti

Andare in basso

Microraccolta e procedura per conducenti Empty Microraccolta e procedura per conducenti

Messaggio  Diego Lun Ott 04, 2010 3:40 pm

Salve a tutti
ho cercato risposte a questo quesito, ma non ne ho trovate e non riuscendo ancora ad entrare nel sistema, apro il thread. Nel punto 5.2.3 (Microraccolta) del manuale cosa si intende quando si dice "Prima di iniziare il giro di microraccolta il conducente deve collegarsi al SISTRI con il suo dispositivo USB"? Deve accedere da un PC dell'impresa di trasporti (come previsto al punto 5.1.2 secondo le linee generali di gestione) oppure anche da quello di casa sua? Altra domanda, forse sciocca: questa operazione che scopo ha? Quello di "caricare" i punti di prelievo sulla chiavetta del conducente?
Grazie a tutti
Diego
Diego
Utente Attivo

Messaggi : 73
Data d'iscrizione : 04.10.10
Località : verona

Torna in alto Andare in basso

Microraccolta e procedura per conducenti Empty Re: Microraccolta e procedura per conducenti

Messaggio  wsafety Lun Ott 04, 2010 4:07 pm

Brevemente
questione a) : il dispositivo deve essere conservato obbligatoriamente presso la sede /unità locale dell'impresa (dunque non a casa).
questione b) : l'operazione è necessaria per stampare delle schede di movimentazione in bianco da compilare durante il mio giro (esattamente come fossero dei formulari)
wsafety
wsafety
Membro della community

Messaggi : 18
Data d'iscrizione : 01.10.10

Torna in alto Andare in basso

Microraccolta e procedura per conducenti Empty Re: Microraccolta e procedura per conducenti

Messaggio  riger Lun Ott 04, 2010 4:12 pm

wsafety ha scritto:Brevemente
questione a) : il dispositivo deve essere conservato obbligatoriamente presso la sede /unità locale dell'impresa (dunque non a casa).
questione b) : l'operazione è necessaria per stampare delle schede di movimentazione in bianco da compilare durante il mio giro (esattamente come fossero dei formulari)

Sulla questione A non sono molto d'accordo, si parla di conducente con il SUO dispositivo, ovvero quello del mezzo, che per definizione non è soggetto a obbligo di rimanere in sede. Perlatro anche i dispositivi dei conducenti hanno le loro user e password, appena ci saranno le procedure (leggi febbraio 2011 coi loro tempismi) fai una prova, potrebbe darsi che con quella chiavetta qualcosa tu possa fare. Il problema è che io ho provato e sembra che quella chiavetta possa fare TUTTO come quella della sede, e non so se è un bene! Shocked
riger
riger
Moderatore

Messaggi : 3876
Data d'iscrizione : 15.07.10
Età : 40
Località : Brescia

Torna in alto Andare in basso

Microraccolta e procedura per conducenti Empty Re: Microraccolta e procedura per conducenti

Messaggio  sallybm Lun Ott 04, 2010 4:20 pm

riger ha scritto:
wsafety ha scritto:Brevemente
questione a) : il dispositivo deve essere conservato obbligatoriamente presso la sede /unità locale dell'impresa (dunque non a casa).
questione b) : l'operazione è necessaria per stampare delle schede di movimentazione in bianco da compilare durante il mio giro (esattamente come fossero dei formulari)

Sulla questione A non sono molto d'accordo, si parla di conducente con il SUO dispositivo, ovvero quello del mezzo, che per definizione non è soggetto a obbligo di rimanere in sede. Perlatro anche i dispositivi dei conducenti hanno le loro user e password, appena ci saranno le procedure (leggi febbraio 2011 coi loro tempismi) fai una prova, potrebbe darsi che con quella chiavetta qualcosa tu possa fare. Il problema è che io ho provato e sembra che quella chiavetta possa fare TUTTO come quella della sede, e non so se è un bene! Shocked

Quoto la preoccupazione sulle potenzialità delle chiavette (non è che il primo autista entra dentro e mi distrugge tutto il registro?). Però si vocifera che anche se può accedere a tutte le informazioni (già cosa gravissima secondo me) non le può modificare perché ci vuole la firma digitale per farlo e le chiavette dei mezzi non ce l'hanno!!??? Boh!
sallybm
sallybm
Membro della community

Messaggi : 44
Data d'iscrizione : 13.09.10

Torna in alto Andare in basso

Microraccolta e procedura per conducenti Empty Re: Microraccolta e procedura per conducenti

Messaggio  Diego Lun Ott 04, 2010 4:22 pm

Grazie ad entrmabi.
Grazie a riger per aver sottolineato il punto che la USB è quella dell'autista (essa è legata al mezzo, e quindi non può stare in sede).
Il senso della mia domanda è capire perché prima della partenza di ogni giro l'autista debba entrare nel sistema SISTRI, in che modo (deve essere collegata e loggata anche l'impresa di trasporto, oppure no) e per fare cosa.
Operando nella microraccolta su larga scala (nell'ordine di centinaia di Km), sapere che un autista possa sapere i propri ritiri, percorsi, destini senza essere obbligato a passare dalla sede (se non evidentemente per conferire i rifiuti) incide di parecchio sull'organizzazione logistica.
Grazie, ciao
Diego
Diego
Utente Attivo

Messaggi : 73
Data d'iscrizione : 04.10.10
Località : verona

Torna in alto Andare in basso

Microraccolta e procedura per conducenti Empty Re: Microraccolta e procedura per conducenti

Messaggio  sallybm Lun Ott 04, 2010 4:30 pm

Diego ha scritto:Grazie ad entrmabi.
Grazie a riger per aver sottolineato il punto che la USB è quella dell'autista (essa è legata al mezzo, e quindi non può stare in sede).
Il senso della mia domanda è capire perché prima della partenza di ogni giro l'autista debba entrare nel sistema SISTRI, in che modo (deve essere collegata e loggata anche l'impresa di trasporto, oppure no) e per fare cosa.
Operando nella microraccolta su larga scala (nell'ordine di centinaia di Km), sapere che un autista possa sapere i propri ritiri, percorsi, destini senza essere obbligato a passare dalla sede (se non evidentemente per conferire i rifiuti) incide di parecchio sull'organizzazione logistica.
Grazie, ciao

Ti riporto dall'ultimo convegno: se il produttore è iscritto, la sede legale del trasportatore mette la propria chiavetta, compila la propria parte sulla richiesta del produttore, l'autista non ha in mano niente e mette la chiavetta nella bb non appena parte perchè il viaggio è già stato attivato dalla chiavetta della sede legale trasporto, poi la toglierà e la metterà nel pc del produttore; se il produttore non è iscritto la sede legale trasporto stampa la scheda di trasporto e la dà al conducente che va dal produttore con il documento cartaceo e una volta preso il rifiuto mette la usb nella bb ed è da quel momento che parte il trasporto e viene attivato il tutto.
sallybm
sallybm
Membro della community

Messaggi : 44
Data d'iscrizione : 13.09.10

Torna in alto Andare in basso

Microraccolta e procedura per conducenti Empty Re: Microraccolta e procedura per conducenti

Messaggio  wsafety Lun Ott 04, 2010 4:38 pm

riger ha scritto:
wsafety ha scritto:Brevemente
questione a) : il dispositivo deve essere conservato obbligatoriamente presso la sede /unità locale dell'impresa (dunque non a casa).
questione b) : l'operazione è necessaria per stampare delle schede di movimentazione in bianco da compilare durante il mio giro (esattamente come fossero dei formulari)

Sulla questione A non sono molto d'accordo, si parla di conducente con il SUO dispositivo, ovvero quello del mezzo, che per definizione non è soggetto a obbligo di rimanere in sede. Perlatro anche i dispositivi dei conducenti hanno le loro user e password, appena ci saranno le procedure (leggi febbraio 2011 coi loro tempismi) fai una prova, potrebbe darsi che con quella chiavetta qualcosa tu possa fare. Il problema è che io ho provato e sembra che quella chiavetta possa fare TUTTO come quella della sede, e non so se è un bene! Shocked

Pardon, ho letto di fretta... quoto l'osservazione trattandosi di USB legato al mezzo di trasporto
wsafety
wsafety
Membro della community

Messaggi : 18
Data d'iscrizione : 01.10.10

Torna in alto Andare in basso

Microraccolta e procedura per conducenti Empty Re: Microraccolta e procedura per conducenti

Messaggio  Costy Lun Ott 04, 2010 5:03 pm

Quindi ricapitolando, il delegato dell'azienda di trasporto compila la scheda sistri area movimentazione di sua competenza in base alla procedura ordinaria, il conducente prima di iniziare il viaggio di microraccolta inserirà il dispositivo USB mezzo nella Black Box, quando arriverà dal produttore, la toglierà e la introdurrà nel pc del produttore per prendere in carico i rifiuti. Dopo la inserirà nella Black Box e seguirà la procedura ordinaria. Grazie per l'eventuale conferma.
Costy
Costy
Utente Attivo

Messaggi : 547
Data d'iscrizione : 18.02.10
Età : 51
Località : Brescia

Torna in alto Andare in basso

Microraccolta e procedura per conducenti Empty Re: Microraccolta e procedura per conducenti

Messaggio  alberto tilli Lun Ott 04, 2010 7:02 pm

Costy ha scritto:Quindi ricapitolando, il delegato dell'azienda di trasporto compila la scheda sistri area movimentazione di sua competenza in base alla procedura ordinaria, il conducente prima di iniziare il viaggio di microraccolta inserirà il dispositivo USB mezzo nella Black Box, quando arriverà dal produttore, la toglierà e la introdurrà nel pc del produttore per prendere in carico i rifiuti. Dopo la inserirà nella Black Box e seguirà la procedura ordinaria. Grazie per l'eventuale conferma.

Nel caso che i produttori siano iscritti al Sistri secondo me va bene quello che hai detto ( in pratica è la procedura normale). Nel caso invece che vi siano produttori non iscritti al sistri il conducente dovrà inserire la Usb nel Pc della sede per prendere in carico quelle schede e stampare una scheda movimentazione da completare manualmente al momento del carico.

Nel manuale infatti si dice che " Il carico dei rifiuti presso i produttori iscritti al SISTRI avverrà secondo la procedura ordinaria (5.1.1), mentre per i
produttori non iscritti avverrà secondo la procedura produttore non iscritto→Trasportatore (5.1.2)." Pag.32

Per la microraccolta le uniche differenze riguardano la non presenza del vincolo dell'apertura delle schede movimentazione 4 ore prima (si possono aprire anche all'ultimo momento) e la creazione del percorso.
alberto tilli
alberto tilli
Utente Attivo

Messaggi : 174
Data d'iscrizione : 20.01.10

Torna in alto Andare in basso

Microraccolta e procedura per conducenti Empty Re: Microraccolta e procedura per conducenti

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Torna in alto


 
Permessi in questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.