SistriForum - Il social network italiano sui rifiuti
Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi click o accedi per continuare.

Cessione Unità Locale da azienda A ad azienda B

3 partecipanti

Andare in basso

Cessione Unità Locale da azienda A ad azienda B Empty Cessione Unità Locale da azienda A ad azienda B

Messaggio  marco71 Mer Ott 28, 2015 5:02 pm

Buonasera,
ho un dubbio sulla correttezza della procedura da seguire nel caso in cui l'azienda A ceda una propria Unità Locale (dotata di prorpio dispositivo USB) all'azienda B.
Leggendo la guida Gestione Azienda del 15/10/2015, sono giunto alla conclusione che l'azienda A debba procedere alla "chiusura SISTRI" (paragrafo 5.1.2) dell'UL che viene ceduta, e che l'azienda B debba poi procedere a richiedere un nuovo dispositivo USB per l'UL acquisita.
Sto sbagliando?

A livello normativo, il caso sembrerebbe trattato dall'art. 21 del Decreto n. 52/2011, ma la lettura dell'art. non mi ha aiutato molto.

Per quanto concerne poi il contributo SISTRI 2015, l'UL ceduta di fatto è in regola, per cui non saprei se l'azienda B acquirente debba ottemperare al pagamento.
Secondo voi?

Grazie.
Marco
marco71
marco71
Nuovo Utente

Messaggi : 5
Data d'iscrizione : 23.08.11

Torna in alto Andare in basso

Cessione Unità Locale da azienda A ad azienda B Empty Re: Cessione Unità Locale da azienda A ad azienda B

Messaggio  beltrale Mer Ott 28, 2015 5:16 pm

Ma tu compri una azienda con i rifiuti dentro??

beltrale
beltrale
Utente Attivo

Messaggi : 1041
Data d'iscrizione : 28.02.11
Età : 46

Torna in alto Andare in basso

Cessione Unità Locale da azienda A ad azienda B Empty Re: Cessione Unità Locale da azienda A ad azienda B

Messaggio  marco71 Ven Ott 30, 2015 5:36 pm

beltrale ha scritto:Ma tu compri una azienda con   i rifiuti dentro??


L'Unità Locale acquisita è iscritta come produttore di rifiuti.
marco71
marco71
Nuovo Utente

Messaggi : 5
Data d'iscrizione : 23.08.11

Torna in alto Andare in basso

Cessione Unità Locale da azienda A ad azienda B Empty Re: Cessione Unità Locale da azienda A ad azienda B

Messaggio  beltrale Ven Ott 30, 2015 6:59 pm

si.. intendo,, visto che tu avrai un C.F. differente e visto che ti devi iscrivere a SISTRI vuoi prendere i rifiuti che un'altra azienda ha prodotto di cui non sai niente e prenderti tu in carico il deposito temporaneo?

non ti conviene chiedere che vuotino tutti i cassoni e farti tu la caratterizzazione e gestione partendo da 0?

beltrale
beltrale
Utente Attivo

Messaggi : 1041
Data d'iscrizione : 28.02.11
Età : 46

Torna in alto Andare in basso

Cessione Unità Locale da azienda A ad azienda B Empty Re: Cessione Unità Locale da azienda A ad azienda B

Messaggio  marco71 Lun Nov 02, 2015 11:07 am

beltrale ha scritto:si.. intendo,, visto che tu avrai un C.F. differente e visto che ti devi iscrivere a SISTRI vuoi prendere i rifiuti che un'altra azienda ha prodotto di cui non sai niente e prenderti tu in carico il deposito temporaneo?

non ti conviene chiedere che vuotino tutti i cassoni e farti tu la caratterizzazione e gestione partendo da 0?



L'azienda A (che vende) e l'azienda B (che acquista) hanno il medesimo ciclo produttivo (producono gli stessi beni) e sono entrambe iscritte a SISTRI come produttori.
Pertanto sulla natura dei rifiuti prodotti dall'Unità Locale in vendita, non ci dovrebbero essere particolari problemi.

Il dubbi sono:

1. se l'azienda A debba procedere alla "chiusura SISTRI" dell'UL (che viene ceduta), e quindi l'azienda B debba poi procedere a richiedere un NUOVO dispositivo USB per l'UL acquisita. O se esiste un'altra procedura per cui l'UL ceduta può aggiornare la propria USB;

2. contributo SISTRI 2015: l'UL ceduta di fatto è in regola per il 2015, in quanto il relativo contributo è stato pagato entro i temrini previsti dal precedente proprietario. Il dubbio è se l'azienda B acquirente deve pagare per la sua nuova UL, anche se il precedente proprietario ha già pagato il contributo.








marco71
marco71
Nuovo Utente

Messaggi : 5
Data d'iscrizione : 23.08.11

Torna in alto Andare in basso

Cessione Unità Locale da azienda A ad azienda B Empty Re: Cessione Unità Locale da azienda A ad azienda B

Messaggio  beltrale Lun Nov 02, 2015 11:20 am

guarda.. mi sembra che tu stia dando per scontato delle cose che non tornano mentre non ti faccia tornare le cose che sono scontate..

il pagamento va fatto da una azienda differente , e quindi, va fatto da ciascuna delle 2.. (un po' come quando compri la macchina e ti devi fare l'autorizzazione)

il CALL CENTER sistri ti spiegherà chiaramente come devi fare...


1. se l'azienda A debba procedere alla "chiusura SISTRI" dell'UL (che viene ceduta), e quindi l'azienda B debba poi procedere a richiedere un NUOVO dispositivo USB per l'UL acquisita. O se esiste un'altra procedura per cui l'UL ceduta può aggiornare la propria USB;
NON HO MAI VISTO UNA COSA SIMILE SUL MANUALE SISTRI quindi resto della idea che questo
non sia fattibile


2. contributo SISTRI 2015: l'UL ceduta di fatto è in regola per il 2015, in quanto il relativo contributo è stato pagato entro i temrini previsti dal precedente proprietario. Il dubbio è se l'azienda B acquirente deve pagare per la sua nuova UL, anche se il precedente proprietario ha già pagato il contributo.
Se vuol dire che questa eccezione di cui tu parli non trova riscontro documentale non credo sia fattibile.. chiama il CALL CENTER e vedi tu cosa riescono a risponderti.

una curiosità.. ma tu chi sei A o B?


beltrale
beltrale
Utente Attivo

Messaggi : 1041
Data d'iscrizione : 28.02.11
Età : 46

Torna in alto Andare in basso

Cessione Unità Locale da azienda A ad azienda B Empty Re: Cessione Unità Locale da azienda A ad azienda B

Messaggio  isamonfroni Mar Nov 03, 2015 12:51 pm

marco71 ha scritto:

L'azienda A (che vende) e l'azienda B (che acquista) hanno il medesimo ciclo produttivo (producono gli stessi beni) e sono entrambe iscritte a SISTRI come produttori.
Pertanto sulla natura dei rifiuti prodotti dall'Unità Locale in vendita, non ci dovrebbero essere particolari problemi.

Il dubbi sono:

1. se l'azienda A debba procedere alla "chiusura SISTRI" dell'UL (che viene ceduta), e quindi l'azienda B debba poi procedere a richiedere un NUOVO dispositivo USB per l'UL acquisita. O se esiste un'altra procedura per cui l'UL ceduta può aggiornare la propria USB;

Prima di pensare al SISTRI (che è soltanto un modo informatico per scrivere registri e formulari) pensa alla corretta gestione di questi rifiuti.

La ditta A ha un'unità locale che contiene dei rifiuti, che saranno ovviamente in carico sul suo registro di carico e scarico riferito a quell'unità locale, intestato al suo CF e alla Sua Ragione sociale [A].
Se decide di cederti l'unità locale, vuol dire che Lei non ci sta più e quindi dovrà
1)  smaltirsi tutti i rifiuti contenuti nell'unità locale che viene ceduta
2)  azzerare il suo registro di carico e scarico relativo all'UL che viene ceduta
3)  cancellare questa UL dal SISTRI
4)  Restituire la chiavetta

(da un punto di vista economico finanziario vi potete pure mettere d'accordo che questo smaltimento lo paga l'acquirente, recuperando i costi sul prezzo di cessione dell'UL, ma la cosa è indipendente dalla corretta procedura di registrazione)

A questo punto l'acquirente B dell'UL ceduta/acquisita dovrà:
1)  istituirsi e vidimarsi il SUO registro di carico/scarico intestato al SUO CF e ragione sociale  [ricordo che per il momento è ancora il cartaceo che comanda]
2)  iscrivere l'UL acquisita al SISTRI ex novo
3)  ottenere una propria chiavetta per questa nuova UL
4)  man mano che produce i suoi rifiuti caricarseli prima sul registro e poi sul sistri

Qualunque altro tentativo di operare, non è in regola con quanto prevedono le norme.

marco71 ha scritto:
2. contributo SISTRI 2015: l'UL ceduta di fatto è in regola per il 2015, in quanto il relativo contributo è stato pagato entro i temrini previsti dal precedente proprietario. Il dubbio è se l'azienda B acquirente deve pagare per la sua nuova UL, anche se il precedente proprietario ha già pagato il contributo.

Considerato che, come detto poco fa l'azienda B deve procedere con un nuova iscrizione, deve pagare un nuovo contributo che, infatti, secondo quanto dice il mitico Testo Unico Sistri, si paga per intero a prescindere dal periodo di effettivo utilizzo del sistema.

Comunque questo è un problema del tutto secondario....  siamo in novembre... aspettate un paio di mesi a fare l'atto di cessione e nessuno butterà i soldi del contributo.. Very Happy









_________________
Un kiss vale più di mille parole!
Ma, a volte bapho è ancora meglio!
isamonfroni
isamonfroni
Moderatrice

Messaggi : 12744
Data d'iscrizione : 18.10.10
Età : 63
Località : roma

Torna in alto Andare in basso

Cessione Unità Locale da azienda A ad azienda B Empty Re: Cessione Unità Locale da azienda A ad azienda B

Messaggio  marco71 Mar Nov 03, 2015 3:50 pm

isamonfroni ha scritto:
marco71 ha scritto:

L'azienda A (che vende) e l'azienda B (che acquista) hanno il medesimo ciclo produttivo (producono gli stessi beni) e sono entrambe iscritte a SISTRI come produttori.
Pertanto sulla natura dei rifiuti prodotti dall'Unità Locale in vendita, non ci dovrebbero essere particolari problemi.

Il dubbi sono:

1. se l'azienda A debba procedere alla "chiusura SISTRI" dell'UL (che viene ceduta), e quindi l'azienda B debba poi procedere a richiedere un NUOVO dispositivo USB per l'UL acquisita. O se esiste un'altra procedura per cui l'UL ceduta può aggiornare la propria USB;

Prima di pensare al SISTRI (che è soltanto un modo informatico per scrivere registri e formulari) pensa alla corretta gestione di questi rifiuti.

La ditta A ha un'unità locale che contiene dei rifiuti, che saranno ovviamente in carico sul suo registro di carico e scarico riferito a quell'unità locale, intestato al suo CF e alla Sua Ragione sociale [A].
Se decide di cederti l'unità locale, vuol dire che Lei non ci sta più e quindi dovrà
1)  smaltirsi tutti i rifiuti contenuti nell'unità locale che viene ceduta
2)  azzerare il suo registro di carico e scarico relativo all'UL che viene ceduta
3)  cancellare questa UL dal SISTRI
4)  Restituire la chiavetta

(da un punto di vista economico finanziario vi potete pure mettere d'accordo che questo smaltimento lo paga l'acquirente, recuperando i costi sul prezzo di cessione dell'UL, ma la cosa è indipendente dalla corretta procedura di registrazione)

A questo punto l'acquirente B dell'UL ceduta/acquisita dovrà:
1)  istituirsi e vidimarsi il SUO registro di carico/scarico intestato al SUO CF e ragione sociale  [ricordo che per il momento è ancora il cartaceo che comanda]
2)  iscrivere l'UL acquisita al SISTRI ex novo
3)  ottenere una propria chiavetta per questa nuova UL
4)  man mano che produce i suoi rifiuti caricarseli prima sul registro e poi sul sistri

Qualunque altro tentativo di operare, non è in regola con quanto prevedono le norme.

marco71 ha scritto:
2. contributo SISTRI 2015: l'UL ceduta di fatto è in regola per il 2015, in quanto il relativo contributo è stato pagato entro i temrini previsti dal precedente proprietario. Il dubbio è se l'azienda B acquirente deve pagare per la sua nuova UL, anche se il precedente proprietario ha già pagato il contributo.

Considerato che, come detto poco fa l'azienda B deve procedere con un nuova iscrizione, deve pagare un nuovo contributo che, infatti, secondo quanto dice il mitico Testo Unico Sistri, si paga per intero a prescindere dal periodo di effettivo utilizzo del sistema.

Comunque questo è un problema del tutto secondario....  siamo in novembre... aspettate un paio di mesi a fare l'atto di cessione e nessuno butterà i soldi del contributo.. Very Happy










Ringrazio tutti per le delucidazioni.
marco71
marco71
Nuovo Utente

Messaggi : 5
Data d'iscrizione : 23.08.11

Torna in alto Andare in basso

Cessione Unità Locale da azienda A ad azienda B Empty Re: Cessione Unità Locale da azienda A ad azienda B

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Torna in alto


 
Permessi in questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.