Ultimi argomenti
» MUD 2020 ANNULLA E' SOSTITUISCE
Da Hope Ieri alle 9:13 am

» Linee guida SNPA n. 23/20: EOW e obblighi REACH/CLP
Da alexlariete Gio Mag 28, 2020 8:10 pm

» Nuovo sistema tracciabilità rifiuti
Da simon Gio Mag 28, 2020 8:38 am

» ACQUISTO DI AUTORIZZAZIONI AMBIENTALI DA ALTRE DITTE
Da achab76 Mer Mag 27, 2020 11:09 am

» DPI e Coronavirus
Da isamonfroni Mer Mag 27, 2020 11:02 am

» Quesito sui formulari
Da Zertex Mar Mag 26, 2020 3:16 pm

» Imballaggio combinato omologato
Da danytore Mar Mag 26, 2020 9:37 am

» Classificazione corrosivi classe 8
Da danytore Mar Mag 26, 2020 9:29 am

» MUD e stazioni ecologiche
Da sven23 Lun Mag 18, 2020 12:29 pm

» tassa di concessione governativa: pagamento on line
Da Hope Gio Mag 14, 2020 6:14 pm


Cantiere di grandi dimensioni - Iscrizione unità locali

Andare in basso

Cantiere di grandi dimensioni - Iscrizione unità locali Empty Cantiere di grandi dimensioni - Iscrizione unità locali

Messaggio  Ospite il Ven Ago 28, 2015 2:46 pm

Buongiorno,

ho la necessità di iscrivere al SISTRI un nuova unità locale (cantiere) , la particolarità di questo nuovo cantiere è il fatto che trattandosi di un opera infrastrutturale (linea ferroviaria), si distribuisce all’interno dei limiti amministrativi di due comuni differenti.
La mi richiesta quindi è capire se le aree ricadenti nei rispettivi comuni vanno trattate come singole unità locali, cioè con due chiavette SISTRI, due registri carico-scarico e due MUD separati per comune.

Per meglio chiarire il mio quesito, di seguito elenco ulteriori informazioni e considerazioni:
-L’impresa “madre” ha già iscritto altre unità locali sparse per il territorio nazionale.
-L’unità locale in oggetto ad oggi non produce rifiuti speciali di nessun genere, in quanto non esiste nessuna attività lavorativa, ma nell’imminente le lavorazioni avranno inizio con la conseguente produzione di rifiuti sia pericolosi che non pericolosi.
-L’estensione del cantiere (circa 12 km di gallerie) si sviluppa all’interno di due comuni,  direttamente legate alla tratta principale da realizzare ci saranno varie aree operative e di servizio dalle quale sarà possibile la produzione di rifiuti ( le aree operative e di servizio saranno dotate di uffici, connessione internet  ecc.)
-In situazioni simili,  ho sempre utilizzato i registri di carico scarico separati per comune e allo stesso tempo nel campo produttore dei FIR veniva trascritto, oltre alla denominazione sociale, p.iva dell’impresa “madre” anche l’indirizzo dell’ufficio principale dell’unità locale, riportando poi nel campo annotazioni l’esatta collocazione del  deposito temporaneo. Di conseguenza ogni anno venivano compilati 2 MUD distinti per comune.
In pratica l’opera quasi tutta in sotterraneo presenta un imbocco in un comune e l’altro nel comune adiacente.

Grazie mille!!
Stefano
avatar
Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Torna in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum