SistriForum - Il social network italiano sui rifiuti
Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi click o accedi per continuare.
Ultimi argomenti attivi
» MUD unità locale si o no?
Da magonero Ieri alle 7:28 pm

» ViViFir - Spurghisti
Da magonero Ieri alle 7:27 pm

» tanica non omologata, nessuna ds per la merce. mi sfugge qualcosa?
Da tfrab Gio Giu 30, 2022 10:56 am

» 1.3.2.3 Formazione in materia di sicurezza
Da lotus1 Mar Giu 21, 2022 4:48 pm

» sottoprodotto e combustione
Da lotus1 Lun Mag 30, 2022 11:20 am

» Rifiuti sanitari rischio infettivo liquidi
Da tfrab Mar Mag 24, 2022 2:31 pm

» AUTORIZZAZIONE AL TRASPORTO CER PER SCARRABILI
Da Paolo UD Ven Mag 13, 2022 3:40 pm

» art. 193-bis: INTERMODALE: un passo in avanti o 2 indietro ?
Da vaghestelledellorsa Sab Mag 07, 2022 7:11 pm

» RENTRI
Da sarabai Ven Mag 06, 2022 9:09 am

» Classi di pericolosità RAEE
Da tfrab Mar Mag 03, 2022 4:19 pm


piattaforma R13-D15, rifiuti urbani e Sistri

Andare in basso

piattaforma R13-D15, rifiuti urbani e Sistri Empty piattaforma R13-D15, rifiuti urbani e Sistri

Messaggio  mao1972 Ven Mag 30, 2014 10:41 am

Buondì,
ho più di un dubbio su come debba essere gestito il "conferimento a..." ed il "trasporto da..." con riferimento alle piattaforme autorizzate ex art. 208 alle operazioni R13-D15.

Es 1. piattaforma R13-D15 autorizzata a ricevere rifiuti urbani ed assimilati pericolosi e non pericolosi.
In fase di iscrizione Sistri (lontano 2010) era (è ancora?) prevista l'iscrizione per questi impianti. Questi impianti però ricevono e "fanno uscire" solo rifiuti urbani, ad oggi non soggetti al Sistri (almeno in via obbligatoria). Oltre a dedurre che i trasportatori coinvolti dovrebbero essere iscritti all'Albo in categoria 1 (e non in 4) arriverei anche a dire che l'impianto non dovrebbe nemmeno figurare come Unità Locale Sistri trattando da autorizzazione, solo rifiuti urbani. I rifiuti stessi non dovrebbero quindi nemmeno venire gestiti (se non su base volontaria) nel loro percorso produttore-trasportatore- impianto di destino...
Come si esce da questa (a mio parere) contraddizione?

Es. 2 piattaforma R13-D15 autorizzata a ricevere urbani e speciali pericolosi. Ho una zona di stoccaggio destinata ad accogliere i contenitori T/FC con CER 15.01.10*. Parte di questi rifiuti arriva dai centri di raccolta comunali o viene conferita direttamente dalle utenze domestiche (sono rifiuti urbani - Cat.1 dell'Albo come definito dalla circolare 0095 del24/01/2012) mentre parte viene conferita da utenze non domestiche (ditte, imprese artigiane - Cat. 5 dell'Albo). Nel momento in cui questi rifiuti escono dalla mia piattaforma sono urbani (cat. 1 - no Sistri) oppure sono speciali (cat. 5 - si Sistri)? In questo secondo caso come giustifico la ricezione di rifiuti urbani e l'uscita solo di rifiuti speciali?

Ci capisco veramente poco, e sicuramente mi sono perso qualcosa...

Grazie!
mao1972
mao1972
Membro della community

Messaggi : 44
Data d'iscrizione : 23.04.10

Torna in alto Andare in basso

Torna in alto

- Argomenti simili

 
Permessi in questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.