SistriForum - Il social network italiano sui rifiuti
Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi clic o accedi per continuare.
Ultimi argomenti
» Nuove BATC impianti trattamento rifiuti
Da silvia Ieri alle 11:59 am

» AUTORIZZAZIONE AL TRASPORTO CER PER SCARRABILI
Da beltrale Gio Ott 22, 2020 7:04 pm

» R12 ed EoW
Da beltrale Mer Ott 21, 2020 6:50 pm

» sanzione per mancata identificazione cassone scarrabile
Da chris Mer Ott 21, 2020 1:43 pm

» d.lgs. 126/2020
Da magonero Mar Ott 20, 2020 9:12 am

» D.Lgs. 116/20 e registro c/s fino a 10 dipendenti
Da cescal64 Mar Ott 13, 2020 4:48 pm

» FIR "in format esemplare"
Da assimilabile Mar Ott 13, 2020 4:23 pm

» Muro a pietre. Riutilizzo.
Da Pulast Mar Ott 13, 2020 11:07 am

» Dlgs 166 - attestazione di avvenuto smaltimento
Da isamonfroni Ven Ott 09, 2020 8:46 pm

» art. 193-bis: INTERMODALE: un passo in avanti o 2 indietro ?
Da magonero Ven Ott 09, 2020 5:23 pm


Possibili e probabili semplificazioni

Andare in basso

Possibili e probabili semplificazioni Empty Possibili e probabili semplificazioni

Messaggio  eforumattivo il Gio Mar 06, 2014 7:24 pm

Pongo questo quesito:

Azienda con 20 dipendenti / addetti.

Opera su cantieri di oltre 6 mesi.

I cantieri producono rifiuti pericolosi.

Su ogni cantiere non vengono mai destinati più di 10 addetti.

In base alle probabili semplificazioni che dovrebbero prima o poi arrivare, i cantieri dovranno essere iscritti al SIS.T.RI. ?

Ad oggi si.

Ma a questo punto diventerà la discriminante per i dipendenti/addetti il numero dell'azienda o il numero dei singoli cantieri ?

Se fosse il numero dei singoli cantieri non dovrebbe iscrivere nessun cantiere al SIS.T.RI.

eforumattivo
eforumattivo
Utente Attivo

Messaggi : 122
Data d'iscrizione : 25.03.10

Torna in alto Andare in basso

Possibili e probabili semplificazioni Empty Risposta .... da solo .... se può essere utile

Messaggio  eforumattivo il Gio Mar 06, 2014 7:29 pm

Riferimenti normativi.
L’art. 188 ter comma 3 del D.Lgs. 152/2006 ss.mm.ii., introdotto dall’art. 16 del D.Lgs. 3
dicembre 2010 N.205, concernente le “Disposizioni di attuazione della direttiva 2008/98/CE del Parlamento europeo e del Consiglio del 19 novembre 2008 relativa ai rifiuti e che abroga alcune direttive.”, stabilisce che ai fini dell’iscrizione il numero dei dipendenti è calcolato con riferimento al numero “delle persone occupate nell’unità locale dell’ente o dell’impresa con una posizione di lavoro indipendente o dipendente a tempo pieno, a
tempo parziale, con contratto di apprendistato o contratto di inserimento, anche se temporaneamente assenti per servizio, ferie, malattia, sospensione dal lavoro, cassa integrazione guadagni, eccetera. I lavoratori stagionali sono considerati come frazioni di unità lavorative annue con riferimento alle giornate effettivamente retribuite. In caso di frazione si arrotonda all’intero superiore o inferiore più vicino.
eforumattivo
eforumattivo
Utente Attivo

Messaggi : 122
Data d'iscrizione : 25.03.10

Torna in alto Andare in basso

Torna in alto


 
Permessi in questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.