Ultimi argomenti
» Imballaggio combinato omologato
Da Maniscalco Sab Mag 23, 2020 4:58 pm

» DPI e Coronavirus
Da Aurora Brancia Ven Mag 22, 2020 12:53 pm

» MUD e stazioni ecologiche
Da sven23 Lun Mag 18, 2020 12:29 pm

» tassa di concessione governativa: pagamento on line
Da Hope Gio Mag 14, 2020 6:14 pm

» Classificazione corrosivi classe 8
Da Maniscalco Gio Mag 14, 2020 2:32 pm

» Modifica normativa su deposito temporaneo
Da pascozzi Mar Mag 12, 2020 2:09 pm

» Nuovo sistema tracciabilità rifiuti
Da benassaisergio Mer Mag 06, 2020 3:10 pm

» “Percorso” microraccolta
Da Aurora Brancia Lun Apr 27, 2020 2:49 pm

» RIFIUTI PRODOTTI DA RECUPERO RAEE
Da Mariangela Lun Apr 20, 2020 1:20 pm

» Artt. 188, 189, 190 e 193 TUA: quale la versione vigente?
Da Paolo UD Mer Apr 15, 2020 2:24 pm


Impianti di recupero di rifiuti provenienti da aziende private

Andare in basso

Impianti di recupero di rifiuti provenienti da aziende private  Empty Impianti di recupero di rifiuti provenienti da aziende private

Messaggio  Pasquale41 il Gio Feb 20, 2014 3:47 pm

Buongiorno a a tutti, sono nuovo del forum e sono giorni che continuo a leggere ma sinceramente la mia confusione aumenta sempre di più.
Premetto che sono un autotrasportatore regolarmente iscritto all'albo gestori rifiuti, vorrei avviare una nuova attività per il trattamento/recupero dei rifiuti provenienti da aziende private (supermercati, ecc..), quali: carta, vetro, plastica, metallo.
Le nuove attività che andrò a svolgere saranno: selezione/cernitura/pressatura.
Vorrei sapere:
1) oltre alle autorizzazioni che devo chiedere alla provincia, devo stringere qualche accordo/convenzione col comune?
2) per poter cedere (dietro corrispettivo ecomico) ai consorzi di filiera il mio rifiuto, devo stringere degli accordi/convenzioni con loro?
Pasquale41
Pasquale41
Membro della community

Messaggi : 22
Data d'iscrizione : 19.02.14

Torna in alto Andare in basso

Torna in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum