SistriForum - Il social network italiano sui rifiuti
Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi clic o accedi per continuare.
Ultimi argomenti
» accordo multilaterale M287
Da tfrab Gio Lug 02, 2020 10:40 am

» Analisi su campioni
Da homer Mer Lug 01, 2020 9:23 am

» autodemolitore e cer 17.04.02
Da Hope Gio Giu 25, 2020 6:06 pm

» apparecchiature: tipologia 5.16 o 5.19
Da urgada Gio Giu 25, 2020 12:29 pm

» trasporti rifiuti derivati dall'attività di recupero
Da urgada Gio Giu 25, 2020 12:08 pm

» Cambio CER in MUD
Da cescal64 Mar Giu 23, 2020 4:14 pm

» Tenuta registro C/S digitale
Da sviluppo Mar Giu 23, 2020 11:27 am

» TARI: regolamenti comunali che menzionano impianti di smaltimento e recupero rifiuti
Da urgada Mar Giu 23, 2020 7:04 am

» Ditta edile trasporto in conto proprio rifiuti non pericolosi
Da lauramantova Lun Giu 22, 2020 6:38 pm

» Linee guida SNPA n. 23/20: EOW e obblighi REACH/CLP
Da Tomaso Ven Giu 19, 2020 2:12 pm


commercio ambulante di rottami

Andare in basso

commercio ambulante di rottami Empty commercio ambulante di rottami

Messaggio  gallo il Dom Feb 16, 2014 8:56 pm

che tipo rottami si possono trasportare, ad esempio cucine lavatrici pezzi di autovetture. e che documento di trasporto deve compilare
gallo
gallo
Nuovo Utente

Messaggi : 7
Data d'iscrizione : 16.02.14

Torna in alto Andare in basso

commercio ambulante di rottami Empty Re: commercio ambulante di rottami

Messaggio  Lebowski il Mar Feb 18, 2014 2:42 pm

Si possono trasportare tutti i tipi di rottame ferroso e non ferroso, ovviamente. Per tutti questi materiali, a livello di documenti senza dubbio servono:

- Formulario Trasporto Rifiuti
- Iscrizione Albo Nazionale Gestori Ambientali

Resta da valutare la categoria dell'iscrizione: se si tratta di trasporti di materiale di tua proprietà allora è sufficiente l'iscrizione in Conto Proprio (e dovrai comparire sul formulario sia come produttore che come trasportatore). Se invece si tratta di materiale di altri, allora serve una Cat.4

Come più volte determinato dalla Corte di Cassazione, la natura di rifiuto di rottami ferrosi e metalli è preponderante a livello autorizzativo, quindi le autorizzazioni per il commercio ambulante (per intenderci, quelle rilasciate dai comuni) non sono sufficienti nè autorizzano al trasporto di questi materiali.

Il D.D.T. può invece essere emesso a facoltà del produttore, ma non è obbligatorio in quanto tutti i dati obbligatori sono già riportati sul Formulario (stesso discorso vale per la "scheda di trasporto").

Ciao
Lebowski
Lebowski
Membro della community

Messaggi : 13
Data d'iscrizione : 23.05.12

Torna in alto Andare in basso

Torna in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum