Ultimi argomenti
» vasca interrata
Da Ecoing Oggi alle 4:27 pm

» Incidente Borgo Panigale
Da valterb Oggi alle 1:22 pm

» centro di raccolta e sanzioni
Da Admin Ven Ago 10, 2018 6:09 pm

» Un po' di storia...
Da Admin Gio Ago 09, 2018 3:54 pm

» Fatturazione in rapporto di intermediazione rifiuti
Da Paolo UD Mer Ago 08, 2018 10:12 am

» SISTRI 2.0 ?
Da fabiodafirenze Mar Ago 07, 2018 6:05 pm

» Smaltimento fusti ferro
Da Admin Dom Ago 05, 2018 2:34 pm

» Punto vendita AEE e obbligo schedario
Da marcogio85 Dom Ago 05, 2018 2:12 pm

» 170904, 170107 (macerie) dal 1° giugno
Da Claudia00 Mer Ago 01, 2018 8:59 pm

» Tempo a disposizione per la classificazione del rifiuto dopo la sua produzione
Da magonero Mar Lug 31, 2018 9:05 pm


Etichettatura dei Rifiuti speciali e speciali pericolosi

Andare in basso

Etichettatura dei Rifiuti speciali e speciali pericolosi

Messaggio  rao_gpp il Mar Set 17, 2013 2:07 pm

Vorrei condividere il contenuto della Circolare 1912/ALBO/PRES del 2 ottobre 2007 del Ministero dell'
Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare - Albo Nazionale Gestore Ambientali Comitato Nazionale.

Le indicazioni circa l'etichettatura nel trasporto dei rifiuti speciali pericolosi sono chiare e prescrivono l'utilizzo del cartello (metallico o adesivo) con la lettera R di colore nero in campo giallo mentre trasportando rifiuti non pericolosi tale cartello non bisogna utilizzarlo.

La mia perplessità (non so se solo mia o trovo altrui perplessità) sta nel fatto che i pericoli rappresentati dai rifiuti trasportati sono, una volta individuati, ben rappresentati da pittogrammi dedicati e previsti dalla normativa ADR.

La domanda allora mi sorge spontanea (giusto perchè sono limitato nella conoscenza di questa vasta materia), se il pericolo è indicato dal pittogramma di pericolo perchè non mettere la R a tutti i rifiuti per evidenziare che comunque si tratta di un rifiuto?

Solo curiosità.
avatar
rao_gpp
Membro della community

Messaggi : 32
Data d'iscrizione : 26.08.13
Età : 53
Località : Pianoro BO

Torna in alto Andare in basso

Re: Etichettatura dei Rifiuti speciali e speciali pericolosi

Messaggio  tfrab il Mar Set 17, 2013 2:34 pm

il fatto è che gli insiemi "rifiuti pericolose" e "merci pericolose secondo l'ADR" non coincidono, si può tranquillamente appartenere ad un gruppo senza appartenere all'altro.

poi sul fatto che i rifiuti non pericolosi non vengano segnalati, boh, non riesco ad immaginare il vantaggio, ma magari c'è e non lo vedo io
avatar
tfrab
Utente Attivo

Messaggi : 412
Data d'iscrizione : 14.09.11
Età : 44
Località : Centro Italia

Torna in alto Andare in basso

Re: Etichettatura dei Rifiuti speciali e speciali pericolosi

Messaggio  rao_gpp il Gio Gen 16, 2014 10:21 pm

rimango ancora perplesso: metto un rifiuto in un imballaggio e se il rifiuto non è pericoloso la R nera in campo giallo non va assolutamente messa. Mi chiedo come si fa a capire che si tratta di un rifiuto... ma se il legislatore ha deciso così va bene.

avatar
rao_gpp
Membro della community

Messaggi : 32
Data d'iscrizione : 26.08.13
Età : 53
Località : Pianoro BO

Torna in alto Andare in basso

Re: Etichettatura dei Rifiuti speciali e speciali pericolosi

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Torna in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum