Ultimi argomenti
» Tempistica permanenza carcassa nel centro di raccolta
Da Hope Ven Ott 18, 2019 7:38 pm

» Quiz ADR 2017
Da MattiaC Ven Ott 18, 2019 9:09 am

» VENDITA AUTOMEZZO CON BLACK BOX
Da Hope Gio Ott 17, 2019 7:35 pm

» conferimento a onlus o croce rossa
Da isamonfroni Sab Ott 12, 2019 9:51 am

» residui merce pericolosa su imballaggi ADR
Da benassaisergio Sab Ott 12, 2019 8:35 am

» definizione di imballaggio - cartucce silicone
Da pascozzi Ven Ott 11, 2019 12:04 pm

» RINNOVO AUTORIZZAZIONE CAT 4
Da ri-cicla Ven Ott 11, 2019 9:40 am

» PROCEDIMENTO DI R12
Da beltrale Mar Ott 08, 2019 1:07 pm

» DOPPIO PASSAGGIO R13 IMPIANTI
Da beltrale Lun Ott 07, 2019 3:17 pm

» Cisterna operante sotto sotto vuoto - Barrato Rosa - Mod DTT 306M
Da Enrico Lun Set 30, 2019 10:52 am


quesiti

Andare in basso

quesiti Empty quesiti

Messaggio  sallybm il Lun Ago 05, 2013 2:08 pm

Buongiorno, avrei bisogno di confrontarmi con voi su alcuni aspetti:
1) la mia azienda trasporta rifiuti recuperabili c/o un impianto che mi richiede la dicitura "1° cessionario" nelle annotazioni altrimenti dice che fiscalmente non può fatturare a me ma al produttore. Voi che ne pensate?
2) il mio titolare vuole che stampi tutti i registri (sia A che B) ad intervalli di 10 gg anche se li stampo tutti insieme a fine mese con la fatturazione, in modo che dalla stampa si evinca la distinzione tra un intervallo e l'altro altrimenti gli organi di controllo potrebbero avere da ridire. Vi sembra abbia un senso?
Vi ringrazio fin d'ora per la cortesia
sallybm
sallybm
Membro della community

Messaggi : 44
Data d'iscrizione : 13.09.10

Torna in alto Andare in basso

quesiti Empty Re: quesiti

Messaggio  ceresio18 il Mar Ago 06, 2013 9:33 am

Ciao , ti rispondo per il secondo quesito.

Fai come dice il tuo capo..... un mio cliente ha preso una sanzione da 520 € per aver stampato il registro su fogli A4 vidimati a fine mese....e sul verbale la motivazione è stata che appunto non hanno rispettato le tempistiche per la registrazione in quanto vi erano movimenti del 3 del mese stampati il 31...oltre i 10 giorni.
ceresio18
ceresio18
Utente Attivo

Messaggi : 454
Data d'iscrizione : 05.07.11

Torna in alto Andare in basso

quesiti Empty Re: quesiti

Messaggio  almar il Lun Ago 12, 2013 11:58 am

Da un punto di vista puramente normativo, che io ricordi l'obbligo è di effettuare la registrazione via software entro i tempi previsti, ed è quella che fa fede, purchè in sede di controllo la ditta sia in condizione di effettuare una stampa sui fogli vidimati.

Questa dovrebbe essere la teoria, ma non mi meraviglierei di trovare funzionari di enti di controllo vari dalla sanzione facile, per cui da un punto di vista pratico anche io opterei per effettuare stampe su carta il più frequentemente possibile

ciao
Almar
almar
almar
Membro della community

Messaggi : 16
Data d'iscrizione : 30.08.11

Torna in alto Andare in basso

quesiti Empty Re: quesiti

Messaggio  paopao il Mer Ago 14, 2013 4:17 pm

Ciao

riguardo al primo quesito anche io mi sono trovata con un trasportatore che inseriva la dicitura "1° cessionario" nelle annotazioni e per il medesimo tuo motivo. Quando gli ho fatto notare che il cessionario è una figura diversa dal trasportatore, ha contattato il suo consulente che mi ha dato ragione e alla fine ci siamo accordati per scrivere sul formulario "1° cessionario dal punto di vista della fatturazione" . Spero che vada bene anche ad eventuali controllori.

ciao
paopao
paopao
Utente Attivo

Messaggi : 88
Data d'iscrizione : 31.01.11

Torna in alto Andare in basso

quesiti Empty Re: quesiti

Messaggio  beltrale il Mer Ago 21, 2013 10:21 am

secondo me un cessionario che procura dal punto di vista della fatturazione è un intermediario cat 8.

l'unica esclusione è quella ammessa dall'albo ovvero l'intermediario per il trasporto.. quello che si fa pagare solo per il servizio di trasporto.
beltrale
beltrale
Utente Attivo

Messaggi : 995
Data d'iscrizione : 28.02.11
Età : 44

Torna in alto Andare in basso

quesiti Empty Re: quesiti

Messaggio  armando77 il Mer Ago 21, 2013 4:54 pm

beltrale ha scritto:secondo me un cessionario che procura dal punto di vista della fatturazione è un intermediario cat 8.

l'unica esclusione è quella ammessa dall'albo ovvero l'intermediario per il trasporto.. quello che si fa pagare solo per il servizio di trasporto.
Anche per me il cessionario è un intermediario e deve essere iscritto in cat. 8, la fatturazione non centra nulla col FIR sul quale vanno riportati solo i dati relativi al trasporto del rifiuto.
armando77
armando77
Utente Attivo

Messaggi : 401
Data d'iscrizione : 16.02.10

Torna in alto Andare in basso

quesiti Empty Re: quesiti

Messaggio  Aurora Brancia il Gio Ago 22, 2013 12:13 am

leggendo e rileggendo quesiti del genere, mi chiedo se il  signor IVA nel lontano 1972 (anche in quel periodo, fame da lupi per le strade e botte da orbi su quello che oggi si chiama spread, io c'ero...) quando mise mano all'art. 74 si è mai reso conto che -in quel modo- stava diventando il Grande Padre di tutti i traffici illegali di rifiuti d'italia. Credo di no, perchè all'epoca non c'era ancora alcuna regolamentazione sui rifiuti, che molto banalmente erano considerati "materie" e venivno riutilizzati e riciclati praticamente quasi all'infinito per ciò che la tenologia di 40 anni fa consentiva. E siccome sulla cessione dell' usato  di solito, come credo sappiate, non si applica l'IVA in quando non c'è stata aggiunzione di nessun valore al prodotto, che come era così è anzi più vecchio, per recuperare pure gli spicciolini -come al ns. solito italiota sistema- si decise che i rifiuti NON fossero cose usate e fossero quindi soggetti ad IVA. Iva che, sempre di solito, è a carico di chi compera, ossia l'ultimo della fila detto anche "consumatore", che poi se la prende sul gobbone perchè non sa come scaricarsela. E per evitare sta cosa, nel caso dei rifiuti per cui da materia si ricavava materia per quel famoso principio di Lavoisier, si decise, quando si regolamentarono, che l'IVA era sì a carico del consumatore finale o "cessionario" per l'appunto, solo che anzichè darla al venditore come per tutto il resto l'avrebbe versata lui allo stato, e poi se la detraeva dall'IVA che avrebbe successivamente dovuto versare per la vendita dellle materie prime seconde ottenute.

Non c'è mica bisogno di aver fatto gli studi di economia alle cayman, per capire dov'è il lucro e soprattutto come lo si può sottoporre a bibliche moltiplicazioni, con un inghippo del genere Twisted Evil 

Eliminassero l'IVA dai rifiuti speciali, e vi faccio vedere all'improvviso come spariscono tanti ma tanti traffici strani e come smettono di fallire tanti impianti...

_________________
sto ancora cercando un aforisma che mi identifichi senza confondimenti indesiderati, ma non c'è.
Aurora Brancia
Aurora Brancia
Moderatrice

Messaggi : 3806
Data d'iscrizione : 02.09.11
Età : 66
Località : Napoli

Torna in alto Andare in basso

quesiti Empty Re: quesiti

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Torna in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum