Ultimi argomenti
» alimenti esplosivi
Da tfrab Ieri alle 12:10 pm

» Bibliografia suggerita per esame ADR
Da karl1 Ieri alle 11:14 am

» Autista esterno con partita iva
Da Paolo UD Ieri alle 10:50 am

» Fanghi di perforazione con bentonite
Da matteorossi Mer Nov 22, 2017 1:28 pm

» Manufatti cemento - cer.
Da Aurora Brancia Mer Nov 22, 2017 12:56 pm

» Terre e rocce da scavo, la nuova disciplina
Da Aurora Brancia Mer Nov 22, 2017 12:18 pm

» Codice CER acqua lavaggio betoniere calcestruzzo
Da Aurora Brancia Mar Nov 21, 2017 5:56 pm

» formulario o fattura di vendita?
Da Sciùr Colombo Mar Nov 21, 2017 5:54 pm

» Designazione ufficiale di trasporto per i rifiuti
Da homer Lun Nov 20, 2017 10:15 pm

» rifiuti contaminati da saliva
Da carla82 Lun Nov 20, 2017 2:37 pm


END OF WASTE VETRO: FIALE E FLEBO

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

END OF WASTE VETRO: FIALE E FLEBO

Messaggio  marcella2013 il Ven Apr 19, 2013 10:13 am

Buongiorno,
vi disturbo per una domanda sull'end of waste del vetro, nella speranza di non fare una domanda troppo specifica o magari già posta alla vostra attenzione .... Il regolamento UE 1179/2012 dice in particolare che è escluso dall'end of waste il vetro proveniente dalle strutture sanitarie: questo vuol dire solo gli ospedali o anche le aziende farmaceutiche che producono fiale e flebo?
Vi ringrazio sin d'ora
avatar
marcella2013
Nuovo Utente

Messaggi : 3
Data d'iscrizione : 18.01.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: END OF WASTE VETRO: FIALE E FLEBO

Messaggio  ceresio18 il Mer Lug 17, 2013 6:10 pm

Ciao secondo me solo da attività sanitarie e non da produttori.

mi viene però un altro quesito...
dato che i vetri conformi al punto a dell'art. 5 del DPR 254/2003 relativo ai rif. sanitari,


(a) contenitori in vetro di farmaci, di alimenti, di bevande, di soluzioni per infusione privati di cannule o di aghi ed accessori per la somministrazione, esclusi i contenitori di soluzioni di farmaci antiblastici o visibilmente contaminati da materiale biologico, che non siano radioattivi ai sensi del decreto legislativo 17 marzo 1995, n. 230, e non provengano da pazienti in isolamento infettivo;)



sono considerati assimilati secondo quanto previsto dal punto 4 dell'allegato 1 al decreto stesso....

è corretto che una società gestrice della raccolta differenziata a livello municipale invii una comunicazione ad un ospedale, nella quale comunica che non ritirerà più il vetro derivante dai reparti???

A mio avviso no, al massimo dovranno attivarsi loro per ritirare parte del vetro che entrerà nel canale dell'end of waste e parte che rimarrà nel campo di applicazione dei rifiuti....
avatar
ceresio18
Utente Attivo

Messaggi : 452
Data d'iscrizione : 05.07.11

Tornare in alto Andare in basso

end-of-waste-vetro-fiale-e-flebo

Messaggio  magonero il Mer Lug 17, 2013 8:23 pm

scusate, ma meglio di così non sò farlo...Very Happy Very Happy 
Ministero della Salute
DIPARTIMENTO DELLA SANITÀ PUBBLICA E

DELL’INNOVAZIONE

DIREZIONE GENERALE DELLA PREVENZIONE

Ufficio IV - Qualità degli ambienti di vita

Viale Giorgio Ribotta, 5 - 00144 Roma

Allegati 2
OGGETTO:
Regolamento UE n 1179/2012 del 10 dicembre 2012 concernente i rottami di vetro, sua
applicazione alle strutture sanitarie
[b]Si fa riferimento al Regolamento UE n 1179/2012 del 10 dicembre 2012 (allegato 2)
recante i
criteri che determinano quando i rottami di vetro cessano di essere considerati rifiuti ai sensi della
direttiva 2008/98/CE del Parlamento europeo e del Consiglio
”; il predetto Regolamento si applica a
decorrere dall’11 giugno 2013.

A tal proposito al fine di evitare errate interpretazione del medesimo Regolamento, si desidera

sottolineare quanto segue:
il
Decreto del Presidente della Repubblica 15 luglio 2003, n. 254 [i]Regolamento recante disciplina[i]della gestione dei rifiuti sanitari a norma dell'articolo 24 della legge 31 luglio 2002, n. 179
[b]ha
[i][i]assimilato, per qualità,
il vetro proveniente da strutture sanitarie assoggettato a raccoltadifferenziata
ai rifiuti urbani, definendone le caratteristiche all’articolo 5 del predetto D.PR.
assoggettandolo al medesimo regime giuridico e ad identiche modalità di gestione [articolo 2 comma 1

lettera g) numero 3] .
Tra l’altro, come riportato dall’allegato I del predetto D.P
.R, ai [b]contenitori vuoti di farmaci, di
farmaci veterinari, dei prodotti ad azione disinfettante, di medicinali veterinari prefabbricati, di

premiscele per alimenti medicamentosi, di vaccini ad antigene spento, di alimenti e di bevande, di



Prot.0012632-03/06/2013-

DGPRE-DGPRE-P

soluzioni per infusione, conformi alle caratteristiche di cui all'articolo 5 del medesimo regolamento, è
stato assegnato il codice CER della categoria 1501:
imballaggi, compresi i rifiuti urbani di imballaggiooggetto di raccolta differenziata
.Pertanto l’esclusione prevista dal
Regolamento UE n 1179/2012 del 10 dicembre 2012, Allegato I“Criteri pertinenti ai rottami di vetro”
là dove recita:
punto 2.2 i rifiuti che contengono vetro provenienti da rifiuti solidi urbani indifferenziati o darifiuti di strutture sanitarie, non possono essere utilizzati in questo tipo di operazione
[i]
non deve intendersi riferita ai rifiuti costituiti da vetro proveniente da strutture sanitarie

assoggettato a raccolta differenziata, ma esclusivamente al vetro che viene smaltito come rifiuto

pericoloso a rischio infettivo, (insieme agli altri rifiuti a medesimo rischio, nei contenitori dedicati)

identificato con il codice 18 01 03.
[b]Il vetro proveniente
[b]da tutte le strutture sanitarie, proveniente da raccolta differenziata, con[b]le caratteristiche definite da
ll’articolo 5 del DPR 254/2003, e con quelle di cui al punto 1 del predettoAllegato I
del Regolamento UE n 1179/2012 [i]“qualità dei rottami di vetro ottenuti dall’operazione di
recupero”
deve quindi essere assoggettato a operazione di recupero, al pari dei rifiuti urbani assoggettati[i]
a raccolta differenziata .

Si prega di dare ampia diffusione alla presente circolare e si rimane a disposizione per ogni

eventuale chiarimento



IL DIRETTORE GENERALE

Dott. Giuseppe Ruocco
IL DIRETT
ORE DELL’UFFICIO IV
Dott.ssa Liliana La Sala

Referente/Responsabile dell’istruttoria:
[i]Dott.ssa Aurelia Fonda
[/i]
[/b][/i][/b][/b][/i][/i][/i][/i][/i][/b][/b][/i][/b]
avatar
magonero
Utente Attivo

Messaggi : 264
Data d'iscrizione : 29.06.10
Età : 48

Tornare in alto Andare in basso

Re: END OF WASTE VETRO: FIALE E FLEBO

Messaggio  cescal64 il Mer Lug 17, 2013 10:39 pm

...scusate l'intrusione, ma forse con il link al documento postato da magonero (che ringrazio) si legge meglio Wink  !

http://www.trovanorme.salute.gov.it/renderNormsanPdf;jsessionid=SzhVYNIpqJ2NzfoVq+U-dA__?anno=0&codLeg=46227&parte=1%20&serie=

Salute a tutti.
avatar
cescal64
Utente Attivo

Messaggi : 781
Data d'iscrizione : 08.09.11
Età : 53
Località : bologna

Tornare in alto Andare in basso

Re: END OF WASTE VETRO: FIALE E FLEBO

Messaggio  ceresio18 il Gio Lug 18, 2013 8:45 am

Magonero e Cesca, grazie mille, confermate in toto i miei dubbi.

Grazie di nuovo e a buon rendere
avatar
ceresio18
Utente Attivo

Messaggi : 452
Data d'iscrizione : 05.07.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: END OF WASTE VETRO: FIALE E FLEBO

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum