Ultimi argomenti
» NUOVO ELENCO CODICI CER
Da Laboratorio Oggi alle 9:35

» classidicazione motore marino fuoribordo
Da gipeto Ieri alle 11:15

» TAR Milano sent. 01782/2018
Da Admin Sab 18 Ago 2018 - 13:22

» vasca interrata
Da rao_gpp Ven 17 Ago 2018 - 0:22

» Incidente Borgo Panigale
Da valterb Mer 15 Ago 2018 - 11:22

» centro di raccolta e sanzioni
Da Admin Ven 10 Ago 2018 - 16:09

» Un po' di storia...
Da Admin Gio 9 Ago 2018 - 13:54

» Fatturazione in rapporto di intermediazione rifiuti
Da Paolo UD Mer 8 Ago 2018 - 8:12

» SISTRI 2.0 ?
Da fabiodafirenze Mar 7 Ago 2018 - 16:05

» Smaltimento fusti ferro
Da Admin Dom 5 Ago 2018 - 12:34


Identificazione produttore rifiuto

Andare in basso

Identificazione produttore rifiuto

Messaggio  paolaperazzolo il Mer 17 Apr 2013 - 10:09

Ciao a tutti.
Vi sottopongo questo quesito in quanto vorrei sentire le vs opinioni.
Una ditta fornisce ad una carrozzeria un servizio integrato di pulizia pezzi offrendo in comodato attrezzature e solventi, provvedendo alla manutenzione, alla sostituzione e al ritiro del solvente periodicamente (14 06 03* altri solventi e miscele di solventi).
Fino a qualche tempo fa il rifiuto (14 06 03*) veniva così gestito: la ditta fornitrice che effettuava ritiro e sostituzione del solvente figurava come trasportatore e destinatario, e la carrozzeria figurava come produttore.
Ora tale ditta fornitrice ha comunicato alla carrozzeria che intende operare in questo modo:applicando l'art. 266 co. 4 D.Lgs. 152/06 e art. 6 co. 7 Decr. 17/12/2009, i rifiuti prodotti da attività di manutenzione possono ritenersi prodotti dal soggetto che effettua la manutenzione, cioè la ditta fornitrice.
A questo punto tale ditta fornitrice arriva con i suoi fir nella carrozzeria, sostituisce il solvente, e nel fir diventa produttrice.
Ora vi chiedo se secondo voi tale procedura è corretta, perchè a mio avviso sembra una forzatura, in quanto il produttore del rifiuto, che intende disfarsene perchè ha bisogno di solvente pulito, è la carrozzeria.
avatar
paolaperazzolo
Membro della community

Messaggi : 47
Data d'iscrizione : 29.09.10
Età : 41
Località : Padova

Torna in alto Andare in basso

Re: Identificazione produttore rifiuto

Messaggio  isamonfroni il Mer 17 Apr 2013 - 10:48

Anche secondo me.

Poi mi domando, ma fisicamente chi è che mette a bagno i pezzi nel solvente e li lava? il carrozziere o il fornitore?


_________________
Un kiss vale più di mille parole!
Ma, a volte bapho è ancora meglio!
avatar
isamonfroni
Moderatrice

Messaggi : 12580
Data d'iscrizione : 18.10.10
Età : 60
Località : roma

Torna in alto Andare in basso

Re: Identificazione produttore rifiuto

Messaggio  Aurora Brancia il Mer 17 Apr 2013 - 11:40

ucci ucci...
sento odor di imbrogliucci...

_________________
Adescate il nemico con la prospettiva di un vantaggio, e conquistatelo con la confusione
avatar
Aurora Brancia
Moderatrice

Messaggi : 3685
Data d'iscrizione : 02.09.11
Età : 65
Località : Napoli

Torna in alto Andare in basso

Re: Identificazione produttore rifiuto

Messaggio  paolaperazzolo il Mer 17 Apr 2013 - 12:32

Fisicamente lo fa il carrozziere.
Ho letto oggi la comunicazione che la ditta ha inviato, risale al "periodo caos sistri"....e io mi sono fatta l'idea che loro abbiano creato il tutto per aggirare i problemi dati dal sistri e dal ritiro di rifiuti presso produttori che non si erano iscritti.........a pensar male di solito non si sbaglia!! Twisted Evil
Ad ogni modo nel 2012 hanno gestito così dei viaggi presso questa carrozzeria...io l'ho scoperto oggi per il mud....e mi chiedo.....questo benedetto 14 06 03 adesso in che mud finisce? Come posso caricarlo su quello della carrozzeria quando in realtà non ci sono i fir???
avatar
paolaperazzolo
Membro della community

Messaggi : 47
Data d'iscrizione : 29.09.10
Età : 41
Località : Padova

Torna in alto Andare in basso

Re: Identificazione produttore rifiuto

Messaggio  Supremoanziano il Mer 17 Apr 2013 - 13:39

Vorrei tranquillizzare tutti.

La procedura è stata sottoposta (da parte di un grosso studio legale romano del quale incidentalmente Cool fa parte un alto funzionario dell'Albo Gestori per nome e per conto di una multinazionale americana) al parere del ministero, il quale ha dato esito positivo.

Se non ricordo male la cosa risale ad un paio di anni fa.
avatar
Supremoanziano
Utente Attivo

Messaggi : 1481
Data d'iscrizione : 06.04.11
Località : Casa di riposo

Torna in alto Andare in basso

Re: Identificazione produttore rifiuto

Messaggio  paolaperazzolo il Mer 17 Apr 2013 - 13:59

Grazie mille dell'informazione!!! Cool
avatar
paolaperazzolo
Membro della community

Messaggi : 47
Data d'iscrizione : 29.09.10
Età : 41
Località : Padova

Torna in alto Andare in basso

Re: Identificazione produttore rifiuto

Messaggio  CROCIDOLITE il Mer 17 Apr 2013 - 15:04

paolaperazzolo ha scritto:Ciao a tutti.
Vi sottopongo questo quesito in quanto vorrei sentire le vs opinioni.
Una ditta fornisce ad una carrozzeria un servizio integrato di pulizia pezzi offrendo in comodato attrezzature e solventi, provvedendo alla manutenzione, alla sostituzione e al ritiro del solvente periodicamente (14 06 03* altri solventi e miscele di solventi).
Fino a qualche tempo fa il rifiuto (14 06 03*) veniva così gestito: la ditta fornitrice che effettuava ritiro e sostituzione del solvente figurava come trasportatore e destinatario, e la carrozzeria figurava come produttore.
Ora tale ditta fornitrice ha comunicato alla carrozzeria che intende operare in questo modo:applicando l'art. 266 co. 4 D.Lgs. 152/06 e art. 6 co. 7 Decr. 17/12/2009, i rifiuti prodotti da attività di manutenzione possono ritenersi prodotti dal soggetto che effettua la manutenzione, cioè la ditta fornitrice.
A questo punto tale ditta fornitrice arriva con i suoi fir nella carrozzeria, sostituisce il solvente, e nel fir diventa produttrice.
Ora vi chiedo se secondo voi tale procedura è corretta, perchè a mio avviso sembra una forzatura, in quanto il produttore del rifiuto, che intende disfarsene perchè ha bisogno di solvente pulito, è la carrozzeria.

fermi restando dubbi e considerazioni fatte da chi mi ha preceduto, c'è una possibilità che l'operazione sia corretta:

se il dispositivo lavaggio pezzi è con solvente a ricircolo, (cisternina - lavaggio - filtrazione cisternina) per cui rimane sempre all'interno del macchinario fino quando non si procede alla manutenzione, la cosa potrebbe anche essere corretta.
Ciò non vale per solventi stoccati al di fuori della macchina.
avatar
CROCIDOLITE
Utente Attivo

Messaggi : 3053
Data d'iscrizione : 29.09.10
Località : IO/NOI/GAIA

Torna in alto Andare in basso

Re: Identificazione produttore rifiuto

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Torna in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum