Ultimi argomenti
» Quarta copia via PEC e non compilata
Da sarabai Oggi alle 6:59 pm

» raggruppamento rifiuti hp differenti
Da pascozzi Oggi alle 5:29 pm

» Tempistica permanenza carcassa nel centro di raccolta
Da skywalker2016 Gio Nov 14, 2019 6:58 pm

» Pezzi di ricambio di un Autodemolitore
Da sarabai Mar Nov 12, 2019 12:32 am

» cerco (con urgenza) collaboratore per incarico retribuito
Da isamonfroni Lun Nov 11, 2019 1:04 pm

» Esenzione totale 1.1.3.1 c)
Da gam66 Sab Nov 09, 2019 12:56 am

» Come gestire i rifiuti prodotti in diversi luoghi
Da Emy87 Gio Nov 07, 2019 9:30 am

» calo fisiologico
Da Paolo UD Lun Nov 04, 2019 5:59 pm

» Gruppo Elettrogeno
Da reims Lun Nov 04, 2019 3:14 pm

» Quiz ADR 2017
Da benassaisergio Sab Nov 02, 2019 1:01 pm


Chi fa più indifferenziato?

Andare in basso

Chi fa più indifferenziato? Empty Chi fa più indifferenziato?

Messaggio  Elle Emme il Sab Mar 23, 2013 11:22 am

Buongiorno a tutti.
Qualcuno sa se sono stati fatti degli studi su quale sia la provenienza della maggior parte dell'indifferenziata? Intendo, ad esempio: quanto dipende dallo smaltimento scorretto dei rifiuti delle aree mercatali, quanto dalle PA, quanto dai privati, eccetera.
Grazie
Elle Emme
Elle Emme
Nuovo Utente

Messaggi : 5
Data d'iscrizione : 23.03.13

Torna in alto Andare in basso

Chi fa più indifferenziato? Empty Re: Chi fa più indifferenziato?

Messaggio  isamonfroni il Sab Mar 23, 2013 11:56 am

Elle Emme ha scritto:Buongiorno a tutti.
Qualcuno sa se sono stati fatti degli studi su quale sia la provenienza della maggior parte dell'indifferenziata? Intendo, ad esempio: quanto dipende dallo smaltimento scorretto dei rifiuti delle aree mercatali, quanto dalle PA, quanto dai privati, eccetera.
Grazie

Qui ci trovi tutto
http://www.isprambiente.gov.it/it/pubblicazioni/rapporti/rapporto-rifiuti-urbani-2012

Lo pubblicano tutti gli anni, sia per gli urbani che per gli speciali

_________________
Un kiss vale più di mille parole!
Ma, a volte bapho è ancora meglio!
isamonfroni
isamonfroni
Moderatrice

Messaggi : 12717
Data d'iscrizione : 18.10.10
Età : 62
Località : roma

Torna in alto Andare in basso

Chi fa più indifferenziato? Empty Re: Chi fa più indifferenziato?

Messaggio  Elle Emme il Sab Mar 23, 2013 1:57 pm

sì, i dati dell'ispra li ho visti. il mio problema è questo: l'ispra, come legambiente, come i siti istituzionali, danno solo le cifre relative alle varie frazioni. mentre io sto cercando degli studi su DA DOVE vengono in maggioranza i rifiuti indifferenziati, quali settori o aziende o PA li producono. Una specie di "wasting review".
Sei a conoscenza di dati di questo tipo? Hai idea di dove possa andare a cercarli?
grazie mill per la risposta
Elle Emme
Elle Emme
Nuovo Utente

Messaggi : 5
Data d'iscrizione : 23.03.13

Torna in alto Andare in basso

Chi fa più indifferenziato? Empty Re: Chi fa più indifferenziato?

Messaggio  isamonfroni il Sab Mar 23, 2013 2:45 pm

Elle Emme ha scritto:sì, i dati dell'ispra li ho visti. il mio problema è questo: l'ispra, come legambiente, come i siti istituzionali, danno solo le cifre relative alle varie frazioni. mentre io sto cercando degli studi su DA DOVE vengono in maggioranza i rifiuti indifferenziati, quali settori o aziende o PA li producono. Una specie di "wasting review".
Sei a conoscenza di dati di questo tipo? Hai idea di dove possa andare a cercarli?
grazie mill per la risposta
Francamente non so se esistano, e se anche esistessero non ho la minima idea di quale utilità pratica e di quale credibilità potrebbero mai avere, al di fuori del solito sensazionalismo di qualche gruppetto di pseudoambientalisti.

PS scusa la precisazione: ma ISPRA è una Istituzione della Repubblica
Legambiente no


_________________
Un kiss vale più di mille parole!
Ma, a volte bapho è ancora meglio!
isamonfroni
isamonfroni
Moderatrice

Messaggi : 12717
Data d'iscrizione : 18.10.10
Età : 62
Località : roma

Torna in alto Andare in basso

Chi fa più indifferenziato? Empty Re: Chi fa più indifferenziato?

Messaggio  Elle Emme il Sab Mar 23, 2013 3:46 pm

grazie lo stesso.
non ho ben capito il senso della precisazione. dovrei forse prendere solo i dati delle istituzioni governative? per quale motivo legambiente è di serie b? sempre per il sensazionalismo di cui scrivevi?
Elle Emme
Elle Emme
Nuovo Utente

Messaggi : 5
Data d'iscrizione : 23.03.13

Torna in alto Andare in basso

Chi fa più indifferenziato? Empty Re: Chi fa più indifferenziato?

Messaggio  Admin il Sab Mar 23, 2013 4:00 pm

Una disaggregazione di questo tipo non esiste e, mi permetto di aggiungere, non e' nemmeno possibile. Intanto, la raccolta dei rifiuti urbani e' organizzata secondo logiche di ripartizione geografica (per intenderci: non esiste un automezzo che serve le banche, uno che serve le scuole,...). Inoltre, dove la raccolta e' di tipo stradale non e' possibile associare univocamente i rifiuti ai vari produttori.
Infine stiamo parlando di rifiuti che, all'origine, sono speciali e che confluiscono nel circuito degli urbani a seconda delle politiche di assimilazione, che sono variabilissime sul territorio italiano.
Una curiosita': a cosa serve avere questo dato?
Admin
Admin
Amministratore

Messaggi : 6577
Data d'iscrizione : 13.01.10
Età : 46

Torna in alto Andare in basso

Chi fa più indifferenziato? Empty Re: Chi fa più indifferenziato?

Messaggio  isamonfroni il Sab Mar 23, 2013 4:52 pm

Elle Emme ha scritto:grazie lo stesso.
non ho ben capito il senso della precisazione. dovrei forse prendere solo i dati delle istituzioni governative? per quale motivo legambiente è di serie b? sempre per il sensazionalismo di cui scrivevi?

Volevo precisare solo che l'ISPRA ex APAT è un'agenzia governativa quindi un'istituzione della Repubblica, quindi tenuta, per lo meno in teoria, a fornire dati di tipo ufficiale e validato, sulla base degli usi che se ne vogliono fare.

Lega ambiente è un'associazione privata, per quanto molto ben introdotta, e le valutazioni che produce devono oggettivamente essere considerate "di parte", dal momento che realisticamente lo sono.

In merito alla questione tecnica vedi quanto detto da Admin.

_________________
Un kiss vale più di mille parole!
Ma, a volte bapho è ancora meglio!
isamonfroni
isamonfroni
Moderatrice

Messaggi : 12717
Data d'iscrizione : 18.10.10
Età : 62
Località : roma

Torna in alto Andare in basso

Chi fa più indifferenziato? Empty Re: Chi fa più indifferenziato?

Messaggio  Elle Emme il Sab Mar 23, 2013 5:55 pm

@isamonfroni: chiaro, su quella distinzione non ci piove.
@admin: quello che dici è vero; io cercavo di capire se ci fosse un monitoraggio di quanta indifferenziata potrebbe invece essere differenziata. Ho trovato statistiche sulle varie frazioni a livello provinciale (perchè, come scrivi tu, ovviamente la raccolta avviene per zona geografica). Mi chiedevo se qualcuno avesse fatto una ricerca "a monte" della raccolta, in pratica per cercare di capire dove stanno gli "sprechi" maggiori. Magari andando semplicemente a verificare se nella tal sede di un'amministrazione c'è la possibilità di differenziare oppure no. O, ancora, se malgrado la possibilità di farlo, non viene fatto.
Esempio: spesso la frazione maggiore dell'indifferenziato è l'organico. Quindi sono i privati che non differenziano, anche quando hanno la possibilità. Al secondo posto c'è carta e cartone: in questo caso è più probabile che siano uffici, aziende ecc. a non differenziare.
Elle Emme
Elle Emme
Nuovo Utente

Messaggi : 5
Data d'iscrizione : 23.03.13

Torna in alto Andare in basso

Chi fa più indifferenziato? Empty Re: Chi fa più indifferenziato?

Messaggio  Admin il Sab Mar 23, 2013 7:18 pm

Se ho ben compreso il senso di questa ricerca, l'unica strada che mi sembra percorribile e' la seguente: incrociando i dati delle analisi merceologiche con i risultati di raccolta differenziata e' possibile stimare il grado di intercettazione per ciascuna tipologia di rifiuto.
Risalire alla "virtuosita'" dei produttori, per categorie, e' impossibile. Il sistema di gestione dei rifiuti urbani non consente una tracciabilita' di questo tipo. Spesso la ripartizione dei rifiuti tra diversi comuni avviene su stime volumetriche. Immagina se e' possibile attribuire i quantitativi al livello di fasce d'utenza. Su scala nazionale!
Potresti effettuare uno studio su scala locale con la collaborazione di un gestore che applichi un sistema di tariffazione puntuale. E sarebbe comunque un lavorone.
Admin
Admin
Amministratore

Messaggi : 6577
Data d'iscrizione : 13.01.10
Età : 46

Torna in alto Andare in basso

Chi fa più indifferenziato? Empty Re: Chi fa più indifferenziato?

Messaggio  Elle Emme il Sab Mar 23, 2013 7:58 pm

Credo che incrociare i dati come hai suggerito sia l'unica soluzione fattibile in tempi abbastanza brevi.
La scala di riferimento è un'area metropolitana, a seconda di quanto la si estende sono 1,3/1,9 mln di persone. Andrebbe comunque bene, per farmi un'idea e per poter avanzare qualche ipotesi, un caso di studio più ristretto.
Il fatto è che il tipo di monitoraggio che proponi lo si può fare, per quanto ne so, solo dove è in uso il porta a porta. O sbaglio?
Grazie ancora per i suggerimenti, utilissimi.
Elle Emme
Elle Emme
Nuovo Utente

Messaggi : 5
Data d'iscrizione : 23.03.13

Torna in alto Andare in basso

Chi fa più indifferenziato? Empty Re: Chi fa più indifferenziato?

Messaggio  Admin il Sab Mar 23, 2013 8:58 pm

Il porta a porta con tariffazione puntuale.
Admin
Admin
Amministratore

Messaggi : 6577
Data d'iscrizione : 13.01.10
Età : 46

Torna in alto Andare in basso

Chi fa più indifferenziato? Empty Re: Chi fa più indifferenziato?

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Torna in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum