Codice CER per piombini da sigilli di sicurezza

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Codice CER per piombini da sigilli di sicurezza

Messaggio  Giamy il Lun Feb 18, 2013 11:24 am

Buongiorno a tutti,
è possibile secondo voi utilizzare il codice CER 15 01 10* per un rifiuto costituito dai piombini utilizzati per i sigilli di sicurezza? Posso considerare questo rifiuto come rifiuto da imballaggio?Non trovo altri CER che possano adattarsi al mio caso.
Grazie a tutti quelli che risponderanno.
avatar
Giamy
Membro della community

Messaggi : 14
Data d'iscrizione : 30.08.12
Località : Roma

Tornare in alto Andare in basso

Re: Codice CER per piombini da sigilli di sicurezza

Messaggio  homer il Mar Feb 19, 2013 12:05 am

non è un imballaggio e non è pericoloso
avatar
homer
Utente Attivo

Messaggi : 661
Data d'iscrizione : 24.07.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Codice CER per piombini da sigilli di sicurezza

Messaggio  cirillo il Mar Feb 19, 2013 12:45 am

Sul fatto che sia non pericoloso concordo assolutamente; sul fatto che non sia imballagggio avrei qualche dubbio in più. Si tratta di verificare anche andando nel sito del Conai dov'è specificato per benino cosa è e cosa non è imballaggio.
Lo scocht (il nastro adesivo non il liquore Very Happy ) utilizzato per chiudere un pacco, ad esempio, lo è.

_________________
si deficit fenum accipe stramen
avatar
cirillo
Moderatore

Messaggi : 7188
Data d'iscrizione : 24.05.11
Età : 62
Località : veneto

Tornare in alto Andare in basso

Re: Codice CER per piombini da sigilli di sicurezza

Messaggio  Giamy il Mar Feb 19, 2013 10:32 am

mi dispiace contraddirvi ma dalle analisi effettuate è risultato pericoloso per classe H10,H14,H5 e H6 per la presenza di piombo...non è un imballaggio, ma credo che possa essere considerato come una parte di imballaggio...e se non è un imballaggio allora su quali CER mi devo orientare?Grazie
avatar
Giamy
Membro della community

Messaggi : 14
Data d'iscrizione : 30.08.12
Località : Roma

Tornare in alto Andare in basso

Re: Codice CER per piombini da sigilli di sicurezza

Messaggio  isamonfroni il Mar Feb 19, 2013 10:58 am

Giamy ha scritto:mi dispiace contraddirvi ma dalle analisi effettuate è risultato pericoloso per classe H10,H14,H5 e H6 per la presenza di piombo...non è un imballaggio, ma credo che possa essere considerato come una parte di imballaggio...e se non è un imballaggio allora su quali CER mi devo orientare?Grazie

Beh, certo, in un piombino chissà che cosa ci si vorrà trovare....... Rolling Eyes

_________________
Un kiss vale più di mille parole!
Ma, a volte bapho è ancora meglio!
avatar
isamonfroni
Moderatrice

Messaggi : 12417
Data d'iscrizione : 18.10.10
Età : 60
Località : roma

Tornare in alto Andare in basso

Re: Codice CER per piombini da sigilli di sicurezza

Messaggio  Aurora Brancia il Mar Feb 19, 2013 11:01 am

Io, invece, non sono del parere che i piombini da sigillo siano non pericolosi. Ci piaccia o meno, il tenore limite di piombo per la non pericolosità - indifferentemente dall'essere organico o inorganico - è dello 0,5%, alias 5000 mg/kg, evidentemente superati nel caso di piombo metallico.

Ragionando per analogia, se le fascette sigillanti sono imballaggio, e lo sono, lo sono anche sia la corda che il sigillino. E se sono pericolose le batterie al piombo e le munizioni di scarto (pallottole), lo è anche il piombino.

Ne concludo che il codice identificato da giamy sia corretto anche se la cosa in sé lascia anche me almeno interdetta.
In ogni caso, atteso che l'unica fine possibile è mandarli a recupero di materia metallica in una seconda fusione quindi un bel R4, credo che avremmo il diritto Laughing di inventarci -per questi casi- un codice 99 99 99*, dove il primo 99 identifica la provenienza "altre attività non appartenenti ai capitoli da 1 a 20", il secondo 99 significa "rifiuti prodotti da altri cicli non ricompresi nel restante elenco rifiuti" ed infine l'ultimo 99 significa "non l'ho trovato da nessun'altra parte" e l'asterisco ce lo piazzerei, perchè secondo me è pericoloso. Pensate che l'ISPRA ha espresso parere di bassa (nulla, per la verità) compatibilità ambientale dei pallini da caccia in piombo... C'è dire, per onestà morale, che il piombo anche metallico si dilava con l'acqua, anche se assai lentamente (infatti, nessuno usa più tubi di piombo, non se ne fanno proprio più), e ciò provoca un lento ma inesorabile bioaccumulo lungo la catena alimentare.

@giamy: ma posso sapere che avete speso a fare soldi di analisi ? è evidente che un sigillo di piombo è di piombo! E infine, secondo me l'unica caratteristica di pericolosità corretta è al momento H10, tossico per il ciclo riproduttivo, avendo il piombo in concentrazioni > 2,5%, ai sensi del reg. CE 1272/08 che ai composti di piombo non altrimenti identificati nel regolamento stesso assegna la frase di rischio H362f.

_________________
Ognuno di noi, da solo, non vale nulla.
avatar
Aurora Brancia
Moderatrice

Messaggi : 3644
Data d'iscrizione : 02.09.11
Età : 64
Località : Napoli

Tornare in alto Andare in basso

Re: Codice CER per piombini da sigilli di sicurezza

Messaggio  cirillo il Mar Feb 19, 2013 11:04 am

@giamy:
Scusa? un "piombino" da sigillatura sarebbe classificato come rifiuto pericoloso "per la presenza di piombo"? E sono state necessarie le analisi per stabilire che "nel piombo c'è una "buona percentuale" di contenuto di piombo"?
Onestamente non ci avevo mai pensato......
Chissà allora come mai alle vecchie tubature di piombo utilizzate per gli scarichi idrici, in caso di demolizione, è attribuito il CER 17.04.03, non pericoloso, che nemmeno è CER a specchio di alcunchè...?
E, per curiosità, quanto avete pagato queste analisi?

@Aurora:
Un componente d'imballaggio è per definizione un imballaggio e sono convinto che, nella fattura d'acquisto dei piombini, se fatta correttamente, si troverà anche la dicitura "Contributo Conai Assolto".
Quindi, essendo che quei piombini sono tolti dallo spago di uno scatolone, il loro CER è da ricercare nel sottogruppo 15.01.00. Se poi vogliamo discutere se il CER "definitivo" sia 15.01.04 o 15.01.10* allora facciamolo ma, per analogia con i tubi citati sopra, io propendo il 15.01.04.
Non ho la tua preparazione ma il tenore di piombo per attribuire la pericolosità ad un rifiuto andrebbe ricercato in composti che lo contengono non nei lingotti di piombo.
Poi, che le batterie siano pericolose per la presenza di piombo non lo credo affatto; hanno una "scatola" di plastica, le lamelle in piombo e una certa quantità di acido solforico ed è questo "insieme" che le fa classificare come pericolose.

_________________
si deficit fenum accipe stramen
avatar
cirillo
Moderatore

Messaggi : 7188
Data d'iscrizione : 24.05.11
Età : 62
Località : veneto

Tornare in alto Andare in basso

Re: Codice CER per piombini da sigilli di sicurezza

Messaggio  Aurora Brancia il Mar Feb 19, 2013 11:30 am

cirillo ha scritto:
Poi, che le batterie siano pericolose per la presenza di piombo non lo credo affatto; hanno una "scatola" di plastica, le lamelle in piombo e una certa quantità di acido solforico ed è questo "insieme" che le fa classificare come pericolose.
Smile non è da credere a me, è da leggere la norma:
D.Lgs. 152/06 e s.m.i., Allegato D degli Allegati alla Parte Quarta, punto 9 ha scritto: famiglia 16 06 = Batterie ed accumulatori
cod. CER 16 06 01* = batterie al piombo

Infatti, è ragionevole ritenere che se sono diventate rifiuti la parte di soluzione acida a botta di diluizioni con l'acqua distillata per farle "riprendere" è andata da parecchio a farsi benedire ben al di sotto della concentrazione che l'avrebbe resa pericolosa.

_________________
Ognuno di noi, da solo, non vale nulla.
avatar
Aurora Brancia
Moderatrice

Messaggi : 3644
Data d'iscrizione : 02.09.11
Età : 64
Località : Napoli

Tornare in alto Andare in basso

Re: Codice CER per piombini da sigilli di sicurezza

Messaggio  Giamy il Mar Feb 19, 2013 11:43 am

Certo, non ho fatto fare le analisi per sapere che nei piombini c'era piombo...ma era una prima caratterizzazione e ho pensato che fosse meglio farle...poi la mia domanda era riferita all'assimilazione dei piombini ai rifiuti da imballaggio e credo di aver capito che la mia supposizione era giusta...
avatar
Giamy
Membro della community

Messaggi : 14
Data d'iscrizione : 30.08.12
Località : Roma

Tornare in alto Andare in basso

Re: Codice CER per piombini da sigilli di sicurezza

Messaggio  cirillo il Mar Feb 19, 2013 11:45 am

Aurora Brancia ha scritto: Smile non è da credere a me, è da leggere la norma:
D.Lgs. 152/06 e s.m.i., Allegato D degli Allegati alla Parte Quarta, punto 9 ha scritto: famiglia 16 06 = Batterie ed accumulatori
cod. CER 16 06 01* = batterie al piombo

Infatti, è ragionevole ritenere che se sono diventate rifiuti la parte di soluzione acida a botta di diluizioni con l'acqua distillata per farle "riprendere" è andata da parecchio a farsi benedire ben al di sotto della concentrazione che l'avrebbe resa pericolosa.
@Aurora, certamente mi son spiegato male. So che le batterie al PB sono pericolose per definizione e il CER è pericoloso punto e basta; volevo solo disquisire sulla "pura questione piombo". Infatti anch'io dico
cirillo ha scritto:... ed è questo "insieme" che le fa classificare come pericolose.

_________________
si deficit fenum accipe stramen
avatar
cirillo
Moderatore

Messaggi : 7188
Data d'iscrizione : 24.05.11
Età : 62
Località : veneto

Tornare in alto Andare in basso

Re: Codice CER per piombini da sigilli di sicurezza

Messaggio  Admin il Mar Feb 19, 2013 12:46 pm

L'unico caso che mi viene in mente, per analogia, sono i pallini di piombo provenienti da impianti di tiro al piattello, il cui recupero (lavaggio chimico-fisico nell'industria metallurgica) rientra tra le attività soggette a comunicazione di cui al DM 5 febbraio 1998 (All. 1, sub. 1, 3.6), che riguarda rifiuti non pericolosi. Nello specifico il CER è il 20 01 40.
Ritengo corretta, in questo caso, l'attribuzione di un codice del capitolo 15 trattandosi di parti di imballaggio.
avatar
Admin
Amministratore

Messaggi : 6488
Data d'iscrizione : 13.01.10
Età : 44

Tornare in alto Andare in basso

Re: Codice CER per piombini da sigilli di sicurezza

Messaggio  CROCIDOLITE il Mar Feb 19, 2013 1:16 pm

Quoto admin, anche se vedo il recupero nel punto 3.2
quoto anche Cirillo per il CERdegli imballaggi (150104)

3.2 Tipologia: rifiuti di metalli non ferrosi o loro leghe [110599] [110501] [150104] [200140] [191203] [200140][191203] [120103] [120104] [170401] [191002]
e, limitatamente ai cascami di lavorazione i rifiuti individuati dai seguenti codici [100899] [110104] [120199]
3.2.1 Provenienza: attività industriali, artigianali, agricole, commerciali e di servizi; lavorazione di metalli non ferrosi; raccolta differenziata; impianti di selezione o di incenerimento di rifiuti; attività di demolizione
3.2.2 Caratteristiche del rifiuto: rifiuti di metalli non ferrosi o loro leghe anche costituiti da rottami e cascami di barre, profili, lamiere, nastri di alluminio, foglio di Alluminio, rame elettrolitico nudo, rottame di ottone, rottami e cascami di nichel, cupronichel, bronzo, zinco, piombo e alpacca, imballaggi, fusti, latte vuoti e lattine di metalli ferrosi e non ferrosi e acciaio anche stagnato; PCB e PCT <25 ppb, ed eventualmete contenenti inerti, plastiche, etc. <20% in peso, oli <10% in peso; no radioattivo ai sensi del decreto legislativo 17 marzo 1995, n. 230.
3.2.3 Attività di recupero:
a) recupero diretto in impianti metallurgici [R4];
b) recupero diretto nell'industria chimica&nbsp[R4];
c) messa in riserva [R13] per la produzione di materie prime secondarie per l'industria metallurgica mediante selezione eventuale, trattamento a secco o ad umido per l'eliminazione di materiali e/o sostanze estranee in conformità alle seguenti caratteristiche [R4]: oli e grassi <2% in peso PCB e PCT <25 ppb, inerti, metalli non ferrosi, plastiche, altri materiali indesiderati <5% in peso come somma totale solventi organici <0,1% in peso polveri con granulometria <10 μ non superiori al 10% in peso delle polveri totali; non radioattivo ai sensi del decreto legislativo 17 marzo 1995, n. 230; non devono essere presenti contenitori chiusi o non sufficientemente aperti, né materiali pericolosi infiammabili e/o esplosivi e/o armi da fuoco intere o in pezzi.
3.2.4 Caratteristiche delle materie prime e/o dei prodotti ottenuti:
a) metalli o leghe nelle forme usualmente commercializzate;
b) sali inorganici di rame nelle forme usualmente commercializzate;
e) materia prima secondaria per l'industria metallurgica, conforme alle specifiche UNI ed EURO.
avatar
CROCIDOLITE
Utente Attivo

Messaggi : 3053
Data d'iscrizione : 29.09.10
Località : IO/NOI/GAIA

Tornare in alto Andare in basso

Re: Codice CER per piombini da sigilli di sicurezza

Messaggio  Aurora Brancia il Mar Feb 19, 2013 2:47 pm

Io concordo ovviamente anche sul fatto che l'unica fine che possono fare è il recupero di metalli in R4 (anche semplificata) con tipologia 3.2.

Per quello che riguarda invece il piombo metallico e la sua pericolosità, io invece ne ho un approccio differente, un pochetto complicato da spiegare nelle sue motivazioni scientifiche ma che trova una "sopponta" giuridica nel fatto che anche i piombini sono comunque sempre una lega per la presenza di altre componenti, sia pure in tracce, e una lega può essere considerata un composto giuridicamente parlando:
152/06, all. D, frase finale del punto 4 ha scritto:per «metallo pesante» si intende qualunque composto di antimonio, arsenico, cadmio, cromo (VI), rame, piombo, mercurio, nichel, selenio, tellurio, tallio e stagno, anche quando tali metalli appaiono in forme metalliche classificate come pericolose.


Diciamo comunque che in nomenclatura chimica non è mai stato fortissimo, il ns. ameno legislatore ma nemmeno quello europeo da cui ha copiato questo compito, fosse solo perché si definisce metallo pesante l'arsenico e il tellurio, che a stento riescono ad essere semimetalli ma dire metalloide è meglio, e poi dimentica il cobalto che nella tabella del mendeleev sta nel medesimo periodo,dopo il cromo e subito prima del nichel, giustappunto tra i metalli pesanti per definizione del blocco di elementi la cui orbita elettronica finisce con gli elettroni d, mentre il Pb è un metallo del blocco p

_________________
Ognuno di noi, da solo, non vale nulla.
avatar
Aurora Brancia
Moderatrice

Messaggi : 3644
Data d'iscrizione : 02.09.11
Età : 64
Località : Napoli

Tornare in alto Andare in basso

Re: Codice CER per piombini da sigilli di sicurezza

Messaggio  CROCIDOLITE il Mar Feb 19, 2013 3:39 pm

Aurora Brancia ha scritto:Io concordo ovviamente anche sul fatto che l'unica fine che possono fare è il recupero di metalli in R4 (anche semplificata) con tipologia 3.2.

Per quello che riguarda invece il piombo metallico e la sua pericolosità, io invece ne ho un approccio differente, un pochetto complicato da spiegare nelle sue motivazioni scientifiche ma che trova una "sopponta" giuridica nel fatto che anche i piombini sono comunque sempre una lega per la presenza di altre componenti, sia pure in tracce, e una lega può essere considerata un composto giuridicamente parlando:
152/06, all. D, frase finale del punto 4 ha scritto:per «metallo pesante» si intende qualunque composto di antimonio, arsenico, cadmio, cromo (VI), rame, piombo, mercurio, nichel, selenio, tellurio, tallio e stagno, anche quando tali metalli appaiono in forme metalliche classificate come pericolose.


Diciamo comunque che in nomenclatura chimica non è mai stato fortissimo, il ns. ameno legislatore ma nemmeno quello europeo da cui ha copiato questo compito, fosse solo perché si definisce metallo pesante l'arsenico e il tellurio, che a stento riescono ad essere semimetalli ma dire metalloide è meglio, e poi dimentica il cobalto che nella tabella del mendeleev sta nel medesimo periodo,dopo il cromo e subito prima del nichel, giustappunto tra i metalli pesanti per definizione del blocco di elementi la cui orbita elettronica finisce con gli elettroni d, mentre il Pb è un metallo del blocco p

Aury, io ti amo quando disserti di chimica pura, ma credo, che non siano molti quelli che riescono a seguirti nel tuo "corretto" ragionamento, così come credo siano pochi quelli che conoscono la tabella periodica del Mendeleev.
A proposito, se ha uno Smartphone con Win Phone (windows per telefonini) c'è una guduriosa applicazione "aggrattis" , che si chiama "Tabella Periodica" che ti mostra detta tabella, e per ogni elemento "gruppo periodo blocco", "nome massa serie e densità", "caratteristiche atomiche", "caratteristiche fisiche" e una bella "immagine".
avatar
CROCIDOLITE
Utente Attivo

Messaggi : 3053
Data d'iscrizione : 29.09.10
Località : IO/NOI/GAIA

Tornare in alto Andare in basso

Re: Codice CER per piombini da sigilli di sicurezza

Messaggio  Aurora Brancia il Mar Feb 19, 2013 4:26 pm

smartphone? what's "smartphone"? quei telefoni-televisori-giornaliillustrati che a richiesta fanno anche il caffé?
Io il caffè lo faccio con la napoletana, e non ho più il telefono a disco ma a pulsantini solo perché -essendo io pigra ed avendo il n° di mia figlia un sacco di 9- mi stancherei, non amo i magazine in generale e la TV non la guardo tanto (però, c'ho un sony ultrapiatto da 37" che è uno schianto e quello piccino da 19" in camera da letto - sempre ultrapiatto- che si mimetizza benissimo).

Ammetto tuttavia che l'idea di questa app, gratuita per di più, comincia a diventare il primo buon motivo . Cool

_________________
Ognuno di noi, da solo, non vale nulla.
avatar
Aurora Brancia
Moderatrice

Messaggi : 3644
Data d'iscrizione : 02.09.11
Età : 64
Località : Napoli

Tornare in alto Andare in basso

Re: Codice CER per piombini da sigilli di sicurezza

Messaggio  CROCIDOLITE il Mar Feb 19, 2013 5:21 pm

Aurora Brancia ha scritto:smartphone? what's "smartphone"? quei telefoni-televisori-giornaliillustrati che a richiesta fanno anche il caffé?
Io il caffè lo faccio con la napoletana, e non ho più il telefono a disco ma a pulsantini solo perché -essendo io pigra ed avendo il n° di mia figlia un sacco di 9- mi stancherei, non amo i magazine in generale e la TV non la guardo tanto (però, c'ho un sony ultrapiatto da 37" che è uno schianto e quello piccino da 19" in camera da letto - sempre ultrapiatto- che si mimetizza benissimo).

Ammetto tuttavia che l'idea di questa app, gratuita per di più, comincia a diventare il primo buon motivo . Cool

Su questo sito trovi un'idea di cosa parlo.

http://www.windowsphone.com/it-it/store/app/tavola-periodica-pro/f0bf0635-bb1e-e011-9264-00237de2db9e
avatar
CROCIDOLITE
Utente Attivo

Messaggi : 3053
Data d'iscrizione : 29.09.10
Località : IO/NOI/GAIA

Tornare in alto Andare in basso

Re: Codice CER per piombini da sigilli di sicurezza

Messaggio  homer il Mar Feb 19, 2013 8:35 pm

analisi dei sigilli di piombo????????
le analisi dicono H5 e H6???? o è tossico o è nocivo, decidete. Sulle altre H mi astengo dal commentare, poi se il laboratorio ha distribuito tutte queste H poteva anche mettere il codice CER già che c'era.
A mio avviso l'unico parametro che avrebbe avuto un senso determinare era l'antimonio, motivo per cui anni addietro morivano alcuni uccelli che ingerivano pallini da caccia scambiandoli per cibo
Relativamente alle leghe invito a leggere il punto 8 dell'allegato D.

Sul piombo si trova di tutto e di più, soprattutto nel sito ECHA, il delirio nelle notifiche fatte dai produttori è totale e non mi pare del tutto corretto riferirsi a queste.

P.s. anche molti salami hanno il sigillo di piombo, o sbaglio?
ppss.. ed allora i piombini da pesca? Ogni volta che butto la lenza inquino il mare o causo malformazioni ai pesci? E quando stringo con i denti il medesimo piombino sulla lenza e non ho fatto la valutazione del rischio chimico, mi devo preoccupare???
avatar
homer
Utente Attivo

Messaggi : 661
Data d'iscrizione : 24.07.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Codice CER per piombini da sigilli di sicurezza

Messaggio  isamonfroni il Mar Feb 19, 2013 9:37 pm

homer ha scritto:
P.s. anche molti salami hanno il sigillo di piombo, o sbaglio?
ppss.. ed allora i piombini da pesca? Ogni volta che butto la lenza inquino il mare o causo malformazioni ai pesci? E quando stringo con i denti il medesimo piombino sulla lenza e non ho fatto la valutazione del rischio chimico, mi devo preoccupare???
Ma dai....con quei bei dentoni (dell'avatar eh) cosa vuoi che succeda?
Ciao Homer

_________________
Un kiss vale più di mille parole!
Ma, a volte bapho è ancora meglio!
avatar
isamonfroni
Moderatrice

Messaggi : 12417
Data d'iscrizione : 18.10.10
Età : 60
Località : roma

Tornare in alto Andare in basso

Re: Codice CER per piombini da sigilli di sicurezza

Messaggio  Aurora Brancia il Mar Feb 19, 2013 10:06 pm

ecco, premettendo che io sono una accanita sostenitrice del punto 8 sulla "non pericolosità a prescindere delle leghe metalliche", tuttavia ci sono alcuni metalli, e uno di questi è il piombo, che anche in lega metallica fanno danni ancora da "vivi" - intendo dire nei prodotti - per cui su alcuni di questi prodotti già in commercializzazione occorre segnalare le frasi di pericolo sulla confezione: figuriamoci da "morti", ossia quando sono rifiuti.

quanto al sigillino dei salumi...
per strano che possa sembrarti, ci hanno pensato:
“NOTA DEL MINISTERO DELLA SALUTE DEL 21 MAGGIO 2003 – DIREZIONE GENERALE SANITÀ PUBBLICA VETERINARIA, ALIMENTI E NUTRIZIONE
IMPIEGO DEI SIGILLI DI PIOMBO NELLA PRODUZIONE DEI PRODOTTI DI SALUMERIA
Si fa riferimento e riscontro alla nota di codesta Regione Lazio 42397/4/3/05 del 29 aprile 2003, concernente l’oggetto.
Al riguardo si rappresenta che un consumatore ha avanzato la propria preoccupazione circa la possibilità che i sigilli di piombo utilizzati per commercializzazione dei prodotti di salumeria possano comportare per contatto cessione di sostanza agli stessi.
Pertanto lo scrivente Ministero ha chiesto il parere dell’Istituto Superiore di sanità il quale, pur escludendo una reale rilevanza della contaminazione può avvenire per contatto occasionale del sigillo con l’involucro dei prodotti in relazione al principio di cautela ritiene consigliabile l’impiego di sigilli in metallo diverso dal piombo.
Peraltro occorre osservare che:
- l’impiego di sigilli metallici da applicare all’inizio ed alla fine delle filze di insaccati sul materiale di legatura è previsto dall’articolo 55 del Regio decreto 20 dicembre 1929, N. 3298 al fine di riportare le indicazioni di carattere sanitario;
- il suddetto articolo, che peraltro non prescrive l’utilizzo del piombo si può ritenere superato dalle disposizioni in materia di bollatura sanitaria del decreto legislativo 30 dicembre 1992, N. 537, seppure l’articolo 21 di tale decreto legislativo ne abbia abrogato esplicitamente i commi 6, 7 ed 8;
- il decreto legislativo 537/92, che disciplina gli aspetti igiene sanitari della produzione ed immissione in commercio dei prodotti a base di carne, dispone che il bollo e le altre
indicazioni sanitarie possono essere apposte sull’etichettatura del prodotto senza entrare nel merito del materiale da utilizzare per l’etichettatura.
In considerazione di quanto sopra indicato, lo scrivente Ufficio ritiene suggerire alle Regioni l’adozione di provvedimenti per consigliare agli operatori produttivi l’impiego di sigilli in materiale diverso dal piombo”.
Ancora, tu stesso scrivi:
E quando stringo con i denti il medesimo piombino sulla lenza...
ripensa un momento perchè non solo li stringi con i denti, ma li tieni tra i denti e mai sulle labbra anche mentre appresti la lenza... perché?

cerca di ricordare, homerino mio (se mi rendo troppa confidenza, dillo e rientro subito nelle righe!)... perchè chi ti ha insegnato a pescare ti ha detto di tenerlo sempre tra i denti e mai con le labbra, mentre il galleggiante -che una volta era di sughero - si poteva tenere tra le labbra perchè non cede nulla, come anche l'amo che è di acciaio. I tipografi di tanti anni fa, invece, che tenevano i caratterini tra lelabbra o anche solo nella mani, gli prendeva il saturnismo, e si sa da secoli che il piombo fa ammalare.

Infine, gli uccelli acquatici che muoiono avvelenati hanno proprio un alto tenore di piombo nelle carni, l'antimonio pare ci azzeccasse poco , tanto che abbiamo un DM del MATTM, del 17 ottobre 2007, che sia pure limitatamente alle zone protette dice :
i) divieto di utilizzo di munizionamento a pallini di piombo all'interno delle zone umide, quali laghi, stagni, paludi, acquitrini, lanche e lagune d'acqua dolce, salata, salmastra, nonchè nel raggio di 150 metri dalle rive più esterne a partire dalla stagione venatoria 2008/09.

_________________
Ognuno di noi, da solo, non vale nulla.
avatar
Aurora Brancia
Moderatrice

Messaggi : 3644
Data d'iscrizione : 02.09.11
Età : 64
Località : Napoli

Tornare in alto Andare in basso

Re: Codice CER per piombini da sigilli di sicurezza

Messaggio  homer il Mar Feb 19, 2013 11:43 pm

..... difficile stringere il piombino con le labbra.

condivido il fatto che il piombo possa dare dei problemi ma considerare i rischi da un'esposizione quotidiana e continuativa nel tempo dei vecchi tipografi o degli attuali recuperatori di piombo al fine di classificarlo come rifiuto pericoloso mi pare un eccesso. Tacendo sulla solubilità del piombo, anche in ambiente acido.......notoriamente elevatissima!!!!!

Comunque mi aspetto che in qualche prossimo adeguamento del regolamento CLP ci troveremo il Pb con indicazioni di pericolo di questo tipo, visto che recepiscono le "peggiori" notifiche arrivate all'ECHA senza molte verifiche, quindi scatteranno ulteriori restrizioni all'uso, ed ai poveri pescatori saranno proposti, in sostituzione, nuovi pesi, molto più piccoli e maneggevoli a base di uranio impoverito.

Probabilmente sbaglio, ma trasformare reali e seri problemi di igiene del lavoro in problemi di igiene pubblica mi pare un pessimo uso del principio di precauzione, che poi porta a deliri. Come quando leggo di certi soggetti che pretendono la bonifica (intesa come rimozione) delle discariche (autorizzate) di amianto o delle miniere dello stesso.
Riguardo a Sb e Pb, bisognerebbe leggersi i lavori preparatori alla base del decreto citato e sapere come i produttori di pallini da caccia, per non perdere mercato, abbiano dovuto cambiare modalità produttive e composizione; comunque limitare la dispersione nell'ambiente del Pb va sicuramente benissimo, ma allora che si vieti anche nella pesca,
poi mi pare che i cacciatori siano esposti ai vapori del fulminato di mercurio, il che bilancia le cose.
Ricordo infine di una (celebre) ARPA che smaltisce (1/2 volte l'anno) i sigilli in Pb dei propri campioni come non pericolosi, con codice 160304, visto che non venendo da demolizione il 170403 non si può usare
avatar
homer
Utente Attivo

Messaggi : 661
Data d'iscrizione : 24.07.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Codice CER per piombini da sigilli di sicurezza

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum