Proroga a luglio per la Tares

Pagina 2 di 3 Precedente  1, 2, 3  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Proroga a luglio per la Tares

Messaggio  Admin il Mer Gen 16, 2013 10:49 pm

Promemoria primo messaggio :

L'obiettivo è modificare la norma in primavera riportandola nell'alveo della tariffa.

http://www.ilsole24ore.com/art/notizie/2013-01-16/rifiuti-commissione-ambiente-senato-110556.shtml?uuid=AbrgJqKH

Admin
Amministratore

Messaggi : 6384
Data d'iscrizione : 13.01.10
Età : 43

Tornare in alto Andare in basso


Re: Proroga a luglio per la Tares

Messaggio  Gabriele Stefani il Ven Apr 05, 2013 2:52 pm

gianfranco bardella ha scritto:scusa, nulla di politico, ho solo usato l'ultimo della lista.
Gianfry, nulla di personale, ovviamente.
Ma mi piacciono le conversazioni tenaci e sanguigne .. mi sono rivolto in prima persona a te .. ma senza alcun riferimento (anche politico, avendo io un orientamento che non si riconosce con nessuno degli attuali schieramenti .. saggi o non saggi).
gianfranco bardella ha scritto:
Io, fortunatamente, vivo in un paese in cui è quantificato l'indifferenziato (anche se con peso volumetrico) e, quindi, nella quota variabile sono riconosciuti gli
"sforzi" e la " coscienza civica" del cittadino.
Testimone più di qualcuno qui dentro, è dal "lontano" 1996 che vado in giro per l'Italia a predicare la necessità di introdurre sistemi di identificazione e di quantifiazione dei rifiuti urbani prodotti da ogni singola utenza. Il 99% dei comuni con cui sono entrato in contatto sono ancora li alla finestra che guardano cosa fa il comune a fianco (e si lamentano!), l'1% ha deciso di rischiare .. e ora è già bello che pronto ad introdurre la TARES senza nessun problema tecnico, e relativamente economico (ho comune che dal 2002 hanno mantenuto invariate la TARIFFA, o la TARSU calcolata con criteri TIA (e così non hanno nemmeno dovuto affrontare i problemi connssi all'IVA si o all'IVA no).

Per inciso [on]: noi guardiamo i 0,30 €/mq. I comuni devono anche guardare: la normalizzazione delle banche dati, la conversione delle categorie non domestice in base al DPR 158/99, la copertura integrale dei costi di servizio, la formazione del personale, la redazione dei vari regolamenti, ecc. .. tutte attività che richiedono tempo, personale preparato .. soldi!
Per inciso [off]

gianfranco bardella ha scritto:
ma è proprio per questo che da molto fastidio che la TIA1,TIA2,TARSU ecc... siano determinate non dai reali costi di gestione rifiuti ma da voci prese "a capocchia" da un bilancio tanto per far quadrare i conti..
Fermo restando l'assurdità di applicare tasse che con i rifiuti non c'entrano nulla, teniamo presente che tutti i mali non arrivano solo da Roma, ma molto spesso il germe è bello che sviluppato all'interno dei comuni stessi. Buona parte dei comuni, ad oggi, sa quanto paga alla fine dell'anno per il servizio nettezza urbana, ma nn ha la più pallida idea di quanti e quali servizi siano erogati, non ha idea di quanto costi ogni singolo servizio, non ha idea di quanto costi il personale incaricato a seguire questi aspetti! E che ora, l'assessore alzi tanto la voce per la Tares, quando non sa nemmeno cosa prevede il contratto con il gestore .. sinceramente .. mi viene ancor più da piangere.

gianfranco bardella ha scritto:
Adesso veniamo a sapere che, in pratica, questi soldi finiranno allo Stato e non ai Comuni e non andranno a coprire alcun costo comunale pur essendo una tariffa applicata da quell'Ente.
Le notizie che ho io sono differenti:ma poco cambia.
In Italia funziona che ogni funzionario dice la sua, e ogni giornalista riporta quello che fa più comodo riportare.
Nella confusione e nel casino più totale, hanno sempre ragione tutti.

gianfranco bardella ha scritto:
Qui non si tratta di coda di maiale o di palle del cane, qui sembriamo l'uomo delle vecchie 50 lire col martello e i suoi "gioielli" sull'incudine.
Mi sembra l'immagine di B*****i.

_________________
Come lo scoglio infrango. Come l'onda travolgo.

Gabriele Stefani
Moderatore

Messaggi : 3268
Data d'iscrizione : 23.11.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Proroga a luglio per la Tares

Messaggio  gianfranco bardella il Ven Apr 05, 2013 6:07 pm

@ il Gabri
complimenti sei quasi maggiorenne!
So bene cosa significhi predisporre, spiegare e convincere per l'applicazione di un sistema di tariffazione a quantità.
Nel 1999 ho dovuto prima affrontare il collegamento in rete dell'ufficio tributi con l'ufficio anagrafe e l'ufficio tecnico;
uno non conosceva i dati a disposizione dell'altro. Sai che contributo abbiamo dato anche all'ICI con le nostre rilevazioni.
Comunque, non ho ancora trovato un comune che sia disposto ad affrontare la materia al 100%.
Intendo non solo l'applicazione e la gestione, intendo la volontà di ottimizzare concretamente con investimenti, sicuramente
remunerativi, questa materia.
Parlo di isole ecologiche, parlo di mezzi ottimizzati allo scopo, parlo di personale preparato, parlo di istruzione scolastica.

gianfranco bardella
Utente Attivo

Messaggi : 257
Data d'iscrizione : 27.04.10
Età : 65
Località : provincia milano

Tornare in alto Andare in basso

Re: Proroga a luglio per la Tares

Messaggio  Admin il Sab Apr 06, 2013 11:17 pm

Approvato il decreto legge nell'odierno consiglio dei ministri:

"Per quanto riguarda la TARES il decreto dà ai Comuni la facoltà di intervenire sul numero delle rate e sulla scadenza delle stesse come previsto dal “Salva Italia” (DL 201/2011). A tutela del contribuente è previsto che la deliberazione sia adottata e pubblicata dal Comune almeno trenta giorni prima della data di versamento. Viene altresì rinviato all’ultima rata relativa al 2013 il pagamento della maggiorazione di 0,30 euro per metro quadro già previsto dal Salva Italia".

Admin
Amministratore

Messaggi : 6384
Data d'iscrizione : 13.01.10
Età : 43

Tornare in alto Andare in basso

Re: Proroga a luglio per la Tares

Messaggio  muso di lepre il Dom Apr 07, 2013 9:17 am

in settimana hanno parlato di conguaglio a dicembre.. aspettiamo martedì per vedere l'ultima italianata dove ci porterà..
comunque è uno spettacolo il nostro paese.. pur di non cambiare utilizzando un metodo "relativamente più equo", già vecchio (non per colpa sua) e superato dalla realtà ma più nuovo dell'attuale, si resta all'attuale rinviando ulteriormente ogni ipotesi di cambiamento. Nel settore rifiuti, intendiamoci.. Pensiamo quindi a settori come quello istituzionale, giuridico, sociale o formativo quando potranno andare incontro ad un cambiamento.. Question

muso di lepre
Membro della community

Messaggi : 34
Data d'iscrizione : 26.02.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Proroga a luglio per la Tares

Messaggio  Aurora Brancia il Dom Apr 07, 2013 12:27 pm

gianfranco bardella ha scritto:@ il Gabri
complimenti sei quasi maggiorenne!
So bene cosa significhi predisporre, spiegare e convincere per l'applicazione di un sistema di tariffazione a quantità.
Nel 1999 ho dovuto prima affrontare il collegamento in rete dell'ufficio tributi con l'ufficio anagrafe e l'ufficio tecnico; uno non conosceva i dati a disposizione dell'altro. Sai che contributo abbiamo dato anche all'ICI con le nostre rilevazioni.
Comunque, non ho ancora trovato un comune che sia disposto ad affrontare la materia al 100%.
Intendo non solo l'applicazione e la gestione, intendo la volontà di ottimizzare concretamente con investimenti, sicuramente remunerativi, questa materia.
Parlo di isole ecologiche, parlo di mezzi ottimizzati allo scopo, parlo di personale preparato, parlo di istruzione scolastica.

Credo che nel commento di gianfrancobardella che ho appena quotato ci siano alcuni dei noccioli della annosa questione "costi della politica" oggi tanto reclamata e sbandierata che non si possono ridurre alle sole auto blu o alle ruberie da pidocchi/pescecani e nemmeno ai compensi istituzionali dei singoli politici.

Io non dico che la mia idea di politica sia quella ateniese o spartana, nemmeno quella augustea o postmedievale, ma mi basterebbe una "cosa alla femminile", espressione che io da donna uso per indicare le cose più elementari e a parer mio ovvie del quotidiano.

Nel momento in cui si scopre che da una x utenza di un certo indirizzo escono (numero a caso) 20 kg di di munnezza al giorno e all'anagrafe/catasto/agenziaentrate risulta che a quell'indirizzo vivono solo 2 giovani coppie e 3 anziani, a fronte di 10 utenze energetiche consumanti a fronte di appartamenti vuoti, beh forse è doveroso andare a chiedersi chi ha lasciato la luce accesa negli appartementi ufficialmente vuoti...
Se questo è certamente semplice in un paesino di 6000 anime, non ci vuole un'indovina per supporre che in una città dove di notte dorme ufficialmente un milione di persone magari qualcuno di quelli che a giudicare dal traffico ci bazzicano certamente di giorno può darsi che ci si trattenga anche a dorrnire...

Quando si chiacchiera con le persone, ed esce l'evidenza palese che Napoli NON HA alcun impianto di trattamento rifiuti ma si appoggia a pochissimi impianti privati, peraltro come presumibile insufficienti a trattare munnezza prodotta da almeno un mln di persone, scatta la reazione "E ma invece di spendere soldi con la pista ciclabile che qua in bicicletta non ci va nessuno, il sindaco non poteva fare un impianto?".
E' già più difficile far capire che nessun impianto di recupero di rifiuti, per piccolo che lo si voglia fare, costerà solo 800.000 €, ma il paragone con la pista ciclabile si fa oggi perchè poter andare in bici in una città che al momento ha più buche che pavimentazione stradale ed è tutta salite e discese pesanti interessa davvero pochi cittadini. E come si approfondisce il discorso, saltano fuori i milioni e milioni di euro (e prima miliardi di lire) buttati nelle varie gesioni emergenziali; e vedi gli interlocutori cominciare a scaldarsi discorrendo di "... ma perchè, se tutte le bottiglie di plastica e le buatte di pelate e cocacola ce le recuperiamo e ce le vendiamo come comune, ci farebbe male, a noi? Se ci fanno soldi i privati in tutto il mondo, perchè non ci possiamo fare soldi pure noi come comune".
E vedi così persone, non particolarmente istruite nè tecniche, farsi i conti di "ma tu 'u ssaje quant pesano 500.000 buatte 'e fierr e alluminio e quanto meno 1,5 mln di buttigliette cc'acqua e dd' 'o latte? ma 'u ssaje ca song 'na varcata 'e sord ???" (N.d.T.: ma sai quanto vale mezzo milione di lattine metalliche e un milione e mezzo di bottiglie di acqua o latte? ti rendi conto che sono tanti soldi?). Ed è gente che obiettivamente non sa quanto pesano nè quali siano le quotazioni di mercato (credo neppure io, a dirla tutta!) ma già solo pensando a volumetrie ci si rende conto che c'è un grosso valore economico.
Ci sono alcuni grossi condomini, e mi consta di persona, magari di parchi privati, che avevano già 3-4 anni fa pensato di organizzarsi da soli la loro raccolta differenziata interna e poi andarsi a vendere a peso il raccolto ai recuperatori privati: Vi devo dire come hanno commentato il fatto di scoprire che non possono farlo perchè la legge lo proibisce?
Fino a 2 anni fa, io abitavo appunto in un parco dove vivevano 240 nuclei familiari, e "monopersona" eravamo solo in 7. L'amministratore era un pensionato amministrativo regionale che stava proprio al servizio munnezza dell'assessorato, e conoscendo in linea di massima appunto pesi e prezzi di conferimento a recupero di plastica, metallo, carta e vetro si era fatto il conto che, con il ricavato premumibile ci si sarebbero potute pagare le bollette condominiali di acqua e luce, il giardiniere, l'impresa delle puilizie e magari -ottimizzando qualcosa -anche la manutenzione ordinaria. Convinto che l'essere "un ex" lo avrebbe facilitato, e sapendo chi erano quelli non in odore di camorra dei recuperatori, alcuni dei quali presenti nel quartiere che era ex zona industriale in periferia, è andato anche a informarsi: ma quando nella riunione di condominio successiva informò le assemblee dei vari palazzi che quello che si era deciso era proibito dalla legge (ed era proprio il periodo che in città avevamo la munnezza sino ai primi piani, metà 2008) e che non c'era stato nulla da fare, il pover uomo si è sentito dare del camorrista e fu addirittura tacciato di essere d'accordo/connivente/sistemico con la camorra che è l'unica a potere volerci in eterna emergenza, per farcisi i soldi. Toccò proprio a me, che sapevano essere un tecnico ed un'esperta, andare a prendere il 152 e leggerglielo nella versione post d.lgs 4/2008, e meno male che avevo la GU originale, altrimenti non mi avrebbero creduto.
La stessa cosa è accaduta l'anno scorso con il neo-amministratore di dove abito ora, pieno centro cittadino. Ha chiesto all'ASIA di avere dei raccoglitori per la differenziata da tenere nel cortile, e si è sentito dire che il quartiere "non era ancora servito", ha tentato di opporre che il lunedì fanno la c.d. "raccolta differenziata con isole ecologiche itineranti" a meno di 500 m da qui, e andandosene i camion di raccolta sarebbero potuti passare a prendere anche la nostra, ma ... niente da fare. Allora anche lui ha provato a chiedere ai privati, ed anche lui si è sentito dire "no, siamo spiacenti ma i rifiuti urbani non possiamo venire a prenderli, nemmeno se ce li regalate."

Ora, voi provate a dirmi che siamo noi napoletani gli zozzi, dopo che la munnezza urbana del 2008 è finita tutta a Ferrandelle con costi enormi e adesso si sta "svuotando" Ferrandelle, anche se l'espressione più giusta sarebbe smontando visto che le collinette sono alte più di 30 m., per portare tutto nella neo-discarica di Maruzzella, sempre dalle parti di s. tammaro (CE), e sempre con altre ingenti spese...
CUI PRODEST?

Per concludere, ricordo che De Magistris aveva chiamato Raphael Rossi alla guida dell'ASIA, ma lo ha dimissionato dopo soli 6 mesi, nei quali il suddetto Rossi aveva elaborato i dati merceologici di raccolta , che l'ASIA ha da tempo, e prospettato di quanti impianti di che tipo la città aveva bisogno, facendo anche il relativo piano di investimento.
Vero che - sembra - la soluzione "Olanda" nel quinquennio di ammortamento previsto costi di meno, a kg, ma si dà il caso che il costo maggiore NON sia quello bensì i costi di trasporto dei vari 19 xx xx dai presunti STIR ex CDR sino al porto, perchè quel trasporto lì non lo fa l'asia, ma trasportatori autorizzati privati, e soprattutto fra 5 anni, anzi ormai 3,5 anni, non avremo nessun impianto sulle cui MPS/EoW vendibili poter cominciare a ridurre tutte le varie tariffe. Mettiamoci l'ammortamento costi del termocoso di Acerra che comunque sono usciti da soldi pubblici quindi anche nostri, più i suoi costi di gestione, che certo A2A non fa in beneficenza, ed avremo il quadro preciso di ciò che nessuna semplice donna di casa purché non stron#a avrebbe mai fatto.
Con il solo costo di costruzione di Acerra (355 mnl di €) si sarebbero potuti fare tutti gli impianti di recupero di materia necessari sparsi sul territorio dell'intera campania quindi con contenimento dei costi di movimentazione, 2 o anche 3 di inceneritori piccinini -e per ciò stesso meno impattanti- per quello che non si riusciva a recuperare, si sarebbero creati e stabilizzati diversi posti di lavoro i cui costi iniziali pure sarebbero stati coperti nel periodo di avviamento.
Se sbaglio, portatemi i conti che lo provino...

_________________
Ognuno di noi, da solo, non vale nulla.

Aurora Brancia
Moderatrice

Messaggi : 3463
Data d'iscrizione : 02.09.11
Età : 63
Località : Napoli

Tornare in alto Andare in basso

Re: Proroga a luglio per la Tares

Messaggio  isamonfroni il Dom Apr 07, 2013 1:57 pm

Non sbagli affatto Aury.
E prova a pensare a Roma che è tre volte napoli e ha la stessa emergenza.

_________________
Un kiss vale più di mille parole!
Ma, a volte bapho è ancora meglio!

isamonfroni
Moderatrice

Messaggi : 12091
Data d'iscrizione : 18.10.10
Età : 59
Località : roma

Tornare in alto Andare in basso

Re: Proroga a luglio per la Tares

Messaggio  Admin il Dom Apr 07, 2013 2:38 pm

Siamo andati OT.
Questa Tares non solo non c'entra nulla con il principio comunitario del "chi inquina paga", ma nulla ha a che vedere con i rifiuti.
E' un'"accisa" sui rifiuti che i gestori non vedranno nemmeno, un tributo istituito da un governo di emergenza che si e' inventato qualcosa di diverso per non tassare ancora carburanti e tabacchi.

Admin
Amministratore

Messaggi : 6384
Data d'iscrizione : 13.01.10
Età : 43

Tornare in alto Andare in basso

Re: Proroga a luglio per la Tares

Messaggio  isamonfroni il Dom Apr 07, 2013 6:50 pm

Admin ha scritto:Siamo andati OT.
E' un'"accisa" sui rifiuti che i gestori non vedranno nemmeno, un tributo istituito da un governo di emergenza che si e' inventato qualcosa di diverso per non tassare ancora carburanti e tabacchi.
Visto che giriamo sempre meno in macchina e, persino io ho ridotto le sigarette del 70%

_________________
Un kiss vale più di mille parole!
Ma, a volte bapho è ancora meglio!

isamonfroni
Moderatrice

Messaggi : 12091
Data d'iscrizione : 18.10.10
Età : 59
Località : roma

Tornare in alto Andare in basso

Re: Proroga a luglio per la Tares

Messaggio  Aurora Brancia il Dom Apr 07, 2013 8:04 pm

Admin ha scritto:Siamo andati OT.
Questa Tares non solo non c'entra nulla con il principio comunitario del "chi inquina paga", ma nulla ha a che vedere con i rifiuti.
E' un'"accisa" sui rifiuti che i gestori non vedranno nemmeno, un tributo istituito da un governo di emergenza che si e' inventato qualcosa di diverso per non tassare ancora carburanti e tabacchi.
Admin, Gran Capo di tutti noi... non sono d'accordo con te, perchè non siamo noi OT qui, bensì lo sono loro quando legiferano.
Se TARES significa, come ci hanno detto, TAriffa Rifiuti E Servizi) ed è il nuovo tributo introdotto dal governo con il decreto legge n. 201 del 2011, chiamato anche “salva Italia”, grazie alla cui riscossione, i comuni dovranno coprire per intero i costi del servizio della raccolta e dello smaltimento dei rifiuti, ma anche pagare i costi di altri servizi, come le spese per l’illuminazione pubblica, per la polizia municipale, per il personale degli uffici amministrativi etc., allora per capire quanti soldi occorra recuperare occorre sapere quanto costano questi servizi.

L'idea è anche valida, come concetto, perchè molto banalmente dice "spendi quello che hai" e secondo me anche questa è una cosa "alla femminile", e quindi se si può spendere solo ciò che si ha, più "guadagno" o anche soltanto più "risparmio" meno devo tassare, non occorre mica essere preside della Bocconi, lo sa anche la mia cameriera ucraina, ex operaia.
Quindi, tornando al mio ragionamento di stamane, se io riesco a coprire i costi di raccolta e trattamento con quanto ricavato dalle MPS buonanima, mi pare che come amministratore di una città ho fatto giusto la metà del mio dovere, giusto per citare quell'altra buonanima di mio padre.
Il fatto è che fino a che non ci si renderà conto che quando il camorrista (non ricordo il nome, ma è famoso) disse che la munnezza era oro, tutti hanno travisato pensando al tombamento dei rifiuti pericolosi di certi imprenditori (... 'nzomma...) di pochi scrupoli, mentre quello diceva davvero.
E ci sono in giro numerosi magistrati che sono convintissimi che se i gestori di taluni impianti sono ricchi sia perchè hanno fatto traffico illecito: non so quanti ce ne siano in giro che si siano resi conto che ciò che esce dagli impianti di recupero non solo non è un rifiuto, ma è tutta roba buona da usare di nuovo e quindi da vendere. Meno di 10 giorni fa ho sentito l'ultima reiterata asserzione che suonava grosso modo come "la prova che l'impianto non trattasse i rifiuti a recupero sta nel fatto che il costo di conferimento al kg praticato dalla Pinco Pallo Srl era più basso del costo di trattamento, e poi nel fatto che a fronte di oltre 20 mln di kg trattati in soli 4 mesi non ci sia quasi traccia di rifiuti in uscita..." ! Altro geniale CT che pretendeva di far quadrare rifiuti in ingresso con rifiuti in uscita da un impianto R, per di più dai mud presi da ecocerved. Nel momento stesso in cui si afferma che oltre l'80 % dei rifiuti accettati a recupero è "sparita", secondo me quello da andare a vedere è le fatture di vendita del recuperato, e non perdere anni a cercare le discariche dove potrebbero averli rullati ipotizzando quali FIR siano falsificati in girobolla...

Ora, senza bisogno di essere ministro o premio nobel, anche il pasticciere ed il salumaio, chiacchierando davanti alle rispettive botteghe sotto casa mia, si fanno i conti di quanti imballaggi di cose alimentari producono come rifiuti propri il primo o vendono al giorno il secondo, e moltiplicandolo per il loro numero di clienti rispetto alla città certi calcoletti in eurilli sanno farseli da sè.

Conoscendo i miei polli, nella fattispecie i miei concittadini, scommetto che se potessero vendersi in qualche modo i vuoti degli imballagi anche solo alimentari, non troveremmo più una bustina di immondizia in giro, nemmeno a cercarla.
Io ci ho tanto campato, da piccina, sui vuoti a rendere dei nss. vicini.

_________________
Ognuno di noi, da solo, non vale nulla.

Aurora Brancia
Moderatrice

Messaggi : 3463
Data d'iscrizione : 02.09.11
Età : 63
Località : Napoli

Tornare in alto Andare in basso

Re: Proroga a luglio per la Tares

Messaggio  Admin il Dom Apr 07, 2013 9:09 pm

Si, ma non c'era nulla da inventare perche' i costi dei servizi a TIA (al netto dei ricavi per la vendita dei recuperabili) sono gia' coperti, per legge, integralmente dalla tariffa riscossa dai cittadini.
Basterebbe dare attuazione a quanto previsto prima dal Ronchi e poi dal TUA, col passaggio obbligatorio da TARSU a TIA, sbloccando uno stallo che dura da tempo immemore.
Non ci voleva un governo tecnico per inventare un balzello forfettario, che finisce dritto nelle casse dello Stato, che nulla incide sui bilanci degli enti locali.
Una partita di giro della quale si sarebbe fatto volentieri a meno.

Admin
Amministratore

Messaggi : 6384
Data d'iscrizione : 13.01.10
Età : 43

Tornare in alto Andare in basso

Re: Proroga a luglio per la Tares

Messaggio  Aurora Brancia il Dom Apr 07, 2013 9:47 pm

Admin ha scritto:
Basterebbe dare attuazione a quanto previsto prima dal Ronchi e poi dal TUA, col passaggio obbligatorio da TARSU a TIA, sbloccando uno stallo che dura da tempo immemore.
Già.
Noi siamo, da ormai 35 anni, il paese delle Leggi Splendide, mai applicate...

_________________
Ognuno di noi, da solo, non vale nulla.

Aurora Brancia
Moderatrice

Messaggi : 3463
Data d'iscrizione : 02.09.11
Età : 63
Località : Napoli

Tornare in alto Andare in basso

Re: Proroga a luglio per la Tares

Messaggio  gianfranco bardella il Lun Apr 08, 2013 9:28 am

Quello che mi preme sottolineare è l'effetto deleterio della Tares su un sistema di raccolta differenziata che, al momento,
necessita di incentivi per essere applicato al meglio.
Ritengo che, se avessimo già un meccanismo perfetto e calibrato, l'aggiungere alla TIA delle voci differenti ma motivabili,
possano essere comprese nello stesso momento che producano una diminuzione di un'altra tariffa (IMU, addizionale...).
Per fare un esempio: se una massaia compra il latte al supermercato aumenterà sì la spesa in quel negozio ma diminuirà
la spesa dal lattaio.
Purtroppo, da quanto si evince, questi costi (il saldo di fine anno) andranno allo Stato senza produrre alcun introito per
l'Ente comunale che, quindi, non potrà riconoscere alcun risparmio sulle altre entrate.

gianfranco bardella
Utente Attivo

Messaggi : 257
Data d'iscrizione : 27.04.10
Età : 65
Località : provincia milano

Tornare in alto Andare in basso

Re: Proroga a luglio per la Tares

Messaggio  Gabriele Stefani il Lun Apr 08, 2013 12:45 pm

Admin ha scritto:Si, ma non c'era nulla da inventare perche' i costi dei servizi a TIA (al netto dei ricavi per la vendita dei recuperabili) sono gia' coperti, per legge, integralmente dalla tariffa riscossa dai cittadini.
Forse per il 5% dei comuni Italiani, che hanno istituto la TIA, o la TARSU CON CRITERI TARIFFARI nel 1999 / 2000.
Ho partecipato ad un convegno promosso dall'Anci la scorsa settimana proprio sul tema TARSU, TIA e TARES.
Avete idea del tasso di copertura del capitolo "nettezza urbana" nel Sud Italia? .. 62%!

Non sono leghista, ne tanto meno secessionista: ma di fronte a certi riscontri .. certe domande mi nascono spontane, tanto da professionista, quanto da tecnico!

@Admin: il mio riferimento al principio "chi inquina paga" era correlato all'introduzione della TIA, come espressamente riportato dal cd. "Decreto Ronchi". Se poi chi ci governa, i principi UE li usa solo in campagna elettorare, salvo poi dimenticarsi della gente che si ammazza perchè non arriva alla fine del mese, quello è un altro discorso. (e mi viene da pensare che, a questo punto, tutti i discorsi sul SISTRI siano OT, essendo stata una manovra economica mascherata da "lotta alle ecomafie").

@Aury:In merito al discorso di Aury su bolletta TARSU e bolletta ENEL: prova a dire al tuo sindaco, virtuosissimo ed attentissimo avvocato datosi alla politica, che hai uno strumento informatico in grado di evidenziare tutti gli evasori e gli elusori della TARSU (basta prendere 3 banche dati .. e incrociarle).

Ho idea che, come mi succede nel 99% dei casi da 10 anni a questa parte, ti dirà: "interessante signora .. ne terremo conto in futuro .. ora non è il momento!".

--> piuttosto di attirarsi pericolose antipatie, e rischiare di perdere anche mezzo voto, meglio chiudere uno occhio, e anche l'altro!

In attesa che se qualcosa si dovrà fare .. lo farà chi viene dopo!

_________________
Come lo scoglio infrango. Come l'onda travolgo.

Gabriele Stefani
Moderatore

Messaggi : 3268
Data d'iscrizione : 23.11.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Proroga a luglio per la Tares

Messaggio  Aurora Brancia il Lun Apr 08, 2013 1:47 pm

ilGabri ha scritto:
@Aury:In merito al discorso di Aury su bolletta TARSU e bolletta ENEL: prova a dire al tuo sindaco, virtuosissimo ed attentissimo avvocato datosi alla politica,...
Peggio, se possibile: ex PM, datosi alla politica. SIGH.


ilGabri ha scritto:... che hai uno strumento informatico in grado di evidenziare tutti gli evasori e gli elusori della TARSU (basta prendere 3 banche dati .. e incrociarle).Ho idea che, come mi succede nel 99% dei casi da 10 anni a questa parte, ti dirà: "interessante signora .. ne terremo conto in futuro .. ora non è il momento!".
Tralasciando il particolare che il ns. democraticissimo sindaco non si lascia neppure avvicinare da chi vuole segnalargli qualcosa di pratico, utile e fattibile, neppure per interposta persona accuratamente individuata nel suo staff, se ho capito in questi 2 anni qualcosa del soggetto la riposta sarebbe nel più puro stile vetero-DC, ossia "interessante, signora... darò subito incarico al funzionario di studiare ed approfondire quanto ci suggerisce...".
Come tanti altri suoi ex colleghi, si è fatto il suo convincimento e da lì non lo schioda neppure barabba, pur facendo apparire di assecondarti.

_________________
Ognuno di noi, da solo, non vale nulla.

Aurora Brancia
Moderatrice

Messaggi : 3463
Data d'iscrizione : 02.09.11
Età : 63
Località : Napoli

Tornare in alto Andare in basso

Re: Proroga a luglio per la Tares

Messaggio  Admin il Lun Apr 08, 2013 6:57 pm

Il decreto è in Gazzetta Ufficial:

Art. 10
"2. Per il solo anno 2013, in materia di tributo comunale sui rifiuti e sui servizi, in deroga a quanto diversamente previsto dall'articolo 14 del decreto-legge 6 dicembre 2011, n. 201, convertito, con modificazioni, dalla legge 22 dicembre 2011, n. 214, operano le seguenti disposizioni:
a) la scadenza e il numero delle rate di versamento del tributo sono stabilite dal comune con propria deliberazione adottata, anche nelle more della regolamentazione comunale del nuovo tributo, e pubblicata, anche sul sito web istituzionale, almeno trenta giorni prima della data di versamento;
b) ai fini del versamento delle prime due rate del tributo, e comunque ad eccezione dell'ultima rata dello stesso, i comuni possono inviare ai contribuenti i modelli di pagamento precompilati gia' predisposti per il pagamento della TARSU o della TIA 1 o della TIA 2, ovvero indicare le altre modalita' di pagamento gia' in uso per gli stessi prelievi. I pagamenti di cui al periodo precedente, sono scomputati ai fini della determinazione dell'ultima rata dovuta, a titolo di TARES, per l'anno 2013;
c) la maggiorazione standard pari a 0,30 euro per metro quadrato e' riservata allo Stato ed e' versata in unica soluzione unitamente all'ultima rata del tributo, secondo le disposizioni di cui all'articolo 17 del decreto legislativo 9 luglio 1997, n. 241,
nonche' utilizzando apposito bollettino di conto corrente postale di cui al comma 35 dell'articolo 14 del decreto-legge n. 201, del 2011;
d) non trova applicazione il comma 13-bis del citato articolo 14 del decreto-legge n. 201 del 2011;
e) alla lettera c) del comma 380 dell'articolo 1 della legge 24 dicembre 2012, n. 228, le parole: "890,5 milioni di euro" sono sostituite dalle parole: "1.833,5 milioni di euro";
f) i comuni non possono aumentare la maggiorazione standard di cui alla lettera c);
g) i comuni possono continuare ad avvalersi per la riscossione del tributo dei soggetti affidatari del servizio di gestione dei rifiuti urbani.
3. All'articolo 14 del decreto-legge 6 dicembre 2011, n. 201, convertito, con modificazioni, dalla legge 22 dicembre 2011, n. 214, il comma 4 e' sostituito dal seguente: "4. Sono escluse dalla tassazione, ad eccezione delle aree scoperte operative, le aree scoperte pertinenziali o accessorie a locali tassabili e le aree
comuni condominiali di cui all'articolo 1117 del codice civile che non siano detenute o occupate in via esclusiva.".

Admin
Amministratore

Messaggi : 6384
Data d'iscrizione : 13.01.10
Età : 43

Tornare in alto Andare in basso

Re: Proroga a luglio per la Tares

Messaggio  Admin il Lun Apr 08, 2013 11:51 pm

A chi ne chiede già l'abolizione mi permetto solo di segnalare che non è tramite l'attuale TIA (per tacere della TARSU....) che si arriva all'obiettivo della tariffazione puntuale: http://www.tgcom24.mediaset.it/politica/articoli/1089694/rifiuti-m5s-abolire-la-tares.shtml

Admin
Amministratore

Messaggi : 6384
Data d'iscrizione : 13.01.10
Età : 43

Tornare in alto Andare in basso

Re: Proroga a luglio per la Tares

Messaggio  Gabriele Stefani il Mar Apr 09, 2013 10:09 am

Admin ha scritto:A chi ne chiede già l'abolizione mi permetto solo di segnalare che non è tramite l'attuale TIA (per tacere della TARSU....) che si arriva all'obiettivo della tariffazione puntuale: http://www.tgcom24.mediaset.it/politica/articoli/1089694/rifiuti-m5s-abolire-la-tares.shtml

Opinione prettamente personale
Pur essendo stato uno dei tanti sostenitori del M5S (speravo potesse svegliare l'italia dal torpore in cui si trova da decenni), ad oggi, ahimè mi devo ricredere.
Pur non disquisendo sugli aspetti politici, valuntando le "demagogie ambientali" che promuove il M5S ritengo sia un nuovo, ed ennesimo, esperimento nato anche bene .. ma che contribuirà a rovinare ulteriormente la già disastrata Italia.

Il buon Beppe Grillo, anzichè opporsi contro tutto e contro tutti a prescindere, per diversificarsi da chi tanto osteggia e contesta, farebbe bene ad informarsi, prima di parlare alle folle, e prima di affidarsi alle opinioni (deviate) di chi lo consiglia.

La TAV no .. perchè no.
Il ponte sullo stretto no .. perchè no.
I termovalorizzatori no .. perchè no.
...
La TARES no .. perchè no.

Ma così, il buon pifferaio magico dove cazzo pensa di portare i suoi topolini?

Se veramente vuole differenziarsi dagli altri politici, inizi a fare informazione vera e non solo mera demagogia "sfasciatoria" .. dimenticandosi che la crescita e lo sviluppo di una nazione passa anche attraverso la programmazione e la pianificazone ambientale a medio - lungo termine!

PS: tanto ostili ai termovalorizzatori .. ma il sindaco di Parma .. che ha fatto?

_________________
Come lo scoglio infrango. Come l'onda travolgo.

Gabriele Stefani
Moderatore

Messaggi : 3268
Data d'iscrizione : 23.11.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Proroga a luglio per la Tares

Messaggio  isamonfroni il Mar Apr 09, 2013 10:23 am

ilGabri ha scritto: Il buon Beppe Grillo,

OT ON
il buon Beppe Grillo potrebbe

[cancellato perchè fortemente OT - scusa Admin]
OT off


Ultima modifica di isamonfroni il Mar Apr 09, 2013 10:34 am, modificato 2 volte

_________________
Un kiss vale più di mille parole!
Ma, a volte bapho è ancora meglio!

isamonfroni
Moderatrice

Messaggi : 12091
Data d'iscrizione : 18.10.10
Età : 59
Località : roma

Tornare in alto Andare in basso

Re: Proroga a luglio per la Tares

Messaggio  Admin il Mar Apr 09, 2013 10:31 am

Oddio, lo sapevo...
Parliamo di Tares.

Admin
Amministratore

Messaggi : 6384
Data d'iscrizione : 13.01.10
Età : 43

Tornare in alto Andare in basso

Re: Proroga a luglio per la Tares

Messaggio  Admin il Mar Apr 09, 2013 5:12 pm

Ne parlano al Senato: http://webtv.senato.it/3861
Per una volta c'è accordo completo: tutti ne chiedono l'abolizione!

Admin
Amministratore

Messaggi : 6384
Data d'iscrizione : 13.01.10
Età : 43

Tornare in alto Andare in basso

Re: Proroga a luglio per la Tares

Messaggio  Aurora Brancia il Mar Apr 09, 2013 9:29 pm

Admin ha scritto:Ne parlano al Senato: http://webtv.senato.it/3861
Per una volta c'è accordo completo: tutti ne chiedono l'abolizione!
a volte mi chiedo perchè non c'è il tastino "mi piace", nel forum.

_________________
Ognuno di noi, da solo, non vale nulla.

Aurora Brancia
Moderatrice

Messaggi : 3463
Data d'iscrizione : 02.09.11
Età : 63
Località : Napoli

Tornare in alto Andare in basso

Re: Proroga a luglio per la Tares

Messaggio  Gabriele Stefani il Mar Apr 09, 2013 10:53 pm

Admin ha scritto:Ne parlano al Senato: http://webtv.senato.it/3861
Per una volta c'è accordo completo: tutti ne chiedono l'abolizione!
Perfetto.
Mi piacerebbe capire solo una cosa:
1. vogliono abolire solo la parte relativa ai servizi indivisibili (alias i famosi 0,3 - 0,4 €/mq), mantenendo la base TIA?
2. oppure, vogliono abolire in toto la TARES?

Giusto perchè sappiano che:
- nel caso 1. risolvono finalmente la decennale questione/diatriba TARSU - TIA a favore della TIA;
- nel caso 2. non risolvono nulla, ritrovandoci di fatto al 4 febbraio 1997 (giorno precedente l'uscita del cd. "Decreto Ronchi").

_________________
Come lo scoglio infrango. Come l'onda travolgo.

Gabriele Stefani
Moderatore

Messaggi : 3268
Data d'iscrizione : 23.11.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Proroga a luglio per la Tares

Messaggio  Aurora Brancia il Mar Apr 09, 2013 11:13 pm

ilGabri ha scritto:
- nel caso 2. non risolvono nulla, ritrovandoci di fatto al 4 febbraio 1997 (giorno precedente l'uscita del cd. "Decreto Ronchi").

uhm... 4 febbraio 1997, dici?
E anche sì, a parte i 16 anni di meno ci sono delle cosette che -tornando indietro adesso ma con l'esperienza di oggi che all'epoca non c'era - farei in modo appena leggermente diverso Twisted Evil ma che mi assicurerebbe i sedici anni successivi molto diversamente.

_________________
Ognuno di noi, da solo, non vale nulla.

Aurora Brancia
Moderatrice

Messaggi : 3463
Data d'iscrizione : 02.09.11
Età : 63
Località : Napoli

Tornare in alto Andare in basso

Re: Proroga a luglio per la Tares

Messaggio  Admin il Gio Ago 29, 2013 11:57 am

Pare che la nuova tassa, con gattopardesco anagramma, si chiamerà Taser:
http://www.corriere.it/economia/13_agosto_29/service_tax_tares_d2dc2ddc-106a-11e3-abea-779a600e18b3.shtml

Admin
Amministratore

Messaggi : 6384
Data d'iscrizione : 13.01.10
Età : 43

Tornare in alto Andare in basso

Re: Proroga a luglio per la Tares

Messaggio  marcosperandio il Gio Ago 29, 2013 1:23 pm

Admin ha scritto:Pare che la nuova tassa, con gattopardesco anagramma, si chiamerà Taser:
http://www.corriere.it/economia/13_agosto_29/service_tax_tares_d2dc2ddc-106a-11e3-abea-779a600e18b3.shtml
Se ne sono accorti e nella notte è ridiventata service tax. Almeno così commentavano in rassegna stampa stamattina su radio24. Niente analogie elettriche quindi!!

_________________
santa
Gli uomini malvagi sopravvivono alle loro gesta. I buoni vengono selpolti insieme alle loro ossa. -- William Shakespeare- "Giulio Cesare"

marcosperandio
Moderatore

Messaggi : 4732
Data d'iscrizione : 14.09.10
Età : 48
Località : Provincia Bergamo

Tornare in alto Andare in basso

Re: Proroga a luglio per la Tares

Messaggio  Contenuto sponsorizzato Oggi a 1:54 pm


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 2 di 3 Precedente  1, 2, 3  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum