Macchine rifiuti REVERSE VENDING, ritorno economico

Pagina 1 di 2 1, 2  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Macchine rifiuti REVERSE VENDING, ritorno economico

Messaggio  longotimeo il Lun Nov 19, 2012 11:32 am

Salve, è possibile avere una idea del ritorno economico dall' utilizzo di queste macchine.? giusto per capire se effettivamente c'e' un ritorno economico dall' operazione.
Grazie a chi mi vorrà aiutare a capire.



Ultima modifica di longotimeo il Mar Nov 20, 2012 10:04 am, modificato 1 volta
avatar
longotimeo
Membro della community

Messaggi : 19
Data d'iscrizione : 14.09.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Macchine rifiuti REVERSE VENDING, ritorno economico

Messaggio  marcosperandio il Lun Nov 19, 2012 11:41 am

A parte evitare di postare più volte lo stesso post, non si capisce a che macchine ti riferisci.

_________________
santa
Gli uomini malvagi sopravvivono alle loro gesta. I buoni vengono selpolti insieme alle loro ossa. -- William Shakespeare- "Giulio Cesare"
avatar
marcosperandio
Moderatore

Messaggi : 4732
Data d'iscrizione : 14.09.10
Età : 49
Località : Provincia Bergamo

Tornare in alto Andare in basso

Re: Macchine rifiuti REVERSE VENDING, ritorno economico

Messaggio  longotimeo il Mar Nov 20, 2012 10:03 am

Chiedo scusa per il doppio post mo non so come sia potuto capitare, volevo rispondere ad un messaggio ed ho creato un nuovo topic. Sleep
Volevo sapere se qualcuno ha provato a calcolare un ritorno economico dalle macchine reverse vending, e cioè quelle macchine che accettano bottile di plastica e di allumino dall'utenet in cambio di buoni sconti da consumare in eserrcizi convenzionati. Non vorrei mettere link per non fare pubblicità.


Grazie

avatar
longotimeo
Membro della community

Messaggi : 19
Data d'iscrizione : 14.09.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Macchine rifiuti REVERSE VENDING, ritorno economico

Messaggio  Admin il Mar Nov 20, 2012 10:05 pm

Intendi installarle per conto del Comune/gestore del servizio pubblico?


Ultima modifica di Admin il Mar Nov 20, 2012 10:26 pm, modificato 1 volta
avatar
Admin
Amministratore

Messaggi : 6494
Data d'iscrizione : 13.01.10
Età : 44

Tornare in alto Andare in basso

Re: Macchine rifiuti REVERSE VENDING, ritorno economico

Messaggio  romeo2 il Mar Nov 20, 2012 10:15 pm

In Germania e in Danimarca esistono in ogni supermercato, ma ogni bottiglia ha un codice per riconoscere il tipo di plastica o allumino e tritano tutto al momento, in Italia solo i comuni possono farlo i privati no, almeno questo è quello che sapevo.
avatar
romeo2
Utente Attivo

Messaggi : 116
Data d'iscrizione : 11.05.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Macchine rifiuti REVERSE VENDING, ritorno economico

Messaggio  Admin il Mar Nov 20, 2012 10:38 pm

in Italia solo i comuni possono farlo
Assolutamente.
avatar
Admin
Amministratore

Messaggi : 6494
Data d'iscrizione : 13.01.10
Età : 44

Tornare in alto Andare in basso

Re: Macchine rifiuti REVERSE VENDING, ritorno economico

Messaggio  Aurora Brancia il Mer Nov 21, 2012 11:32 am

Admin ha scritto:
in Italia solo i comuni possono farlo
Assolutamente.

Come se le varie amministrazioni comunali capissero il notevolissimo ritorno economico di una corretta gestione dei rifiuti soggetti a recupero di materia... Evil or Very Mad

_________________
Ognuno di noi, da solo, non vale nulla.
avatar
Aurora Brancia
Moderatrice

Messaggi : 3667
Data d'iscrizione : 02.09.11
Età : 65
Località : Napoli

Tornare in alto Andare in basso

Re: Macchine rifiuti REVERSE VENDING, ritorno economico

Messaggio  longotimeo il Gio Nov 22, 2012 10:13 am

Admin ha scritto:
in Italia solo i comuni possono farlo
Assolutamente.

E se invece mi aprissi p.iva ? con questo topic volevo capire con voi che avete più esperienza il ritorno economico di questa attività usando macchine di reverse vending, ( bottigle plastica, bottiglie alluminio , etcc...)

ad esempio dove vedere quale il prezzo per la plastica ed allumini oad esempio.

Grazie

avatar
longotimeo
Membro della community

Messaggi : 19
Data d'iscrizione : 14.09.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Macchine rifiuti REVERSE VENDING, ritorno economico

Messaggio  Admin il Gio Nov 22, 2012 10:53 am

A mio avviso non puoi farlo.
Intanto e' un,attivita' di raccolta di rifiuti. E, dunque, puo' essere legittimamente esercitata solo da un soggetto autorizzato.
Inoltre si tratta di rifiuti urbani, sui quali incombe la privativa dell'ente locale.
Per giunta sono imballaggi primari, con quel che ne consegue in termini di Conai o, più in generale, di responsabilita' da parte di chi li ha messi in commercio.
E' per questo che ti chiedevo se intendi farlo per un Comune/gestore pubblico.
Da li' non si scappa.
avatar
Admin
Amministratore

Messaggi : 6494
Data d'iscrizione : 13.01.10
Età : 44

Tornare in alto Andare in basso

REVERSE VENDING, quanto legali?

Messaggio  GiacomoS il Ven Gen 25, 2013 10:25 am

Ho avuto modo di parlare con alcuni operatori e di leggere le interessanti discussioni in merito alla privativa ma ahimé la situazione mi è sempre più oscura.
Il dubbio amletico è se questi dispositivi siano o meno legali? Ora mi spiego meglio.

Premesso che gli imballaggi raccolti sono primari (bottiglie e lattine) una parte sostiene che ciò sia fattibile installando i dispositivi su area privata (es interno al supermercato), l'altra no perché trattasi di imballaggi primari soggetti a privativa peraltro assimilabili.

Quindi:
1) sono soggetti alla privativa seppur avviati a recupero?
2) la valutazione dipende imprescindibilmente dalla superficie su cui si genera tale rifiuto, che sia questa privata, pubblica o privata ad uso pubblico (per esempio c'è differenza tra scuola e supermercato)?
3) quale codice CER avrebbero questi imballaggi se triturati/compattati o non sottoposti a nessuna di queste operazioni?
4) la triturazione o la compattazione possono essere considerati un trattamento?

Grazie.
avatar
GiacomoS
Membro della community

Messaggi : 15
Data d'iscrizione : 17.12.12
Età : 31
Località : Brescia

Tornare in alto Andare in basso

Re: Macchine rifiuti REVERSE VENDING, ritorno economico

Messaggio  Admin il Ven Gen 25, 2013 10:42 am

La mia personale opinione è che il problema dell'eventuale assimilazione nemmeno si pone.
Perchè trattasi di rifiuti urbani fin dall'origine ai sensi dell'art. 184, c.2, lett. a):

"i rifiuti domestici, anche ingombranti, provenienti da locali e luoghi adibiti ad uso di civile abitazione;"

I rifiuti, infatti, sono prodotti al di fuori del supermercato (tipicamente a casa) e successivamente vengono portati alle macchinette.

Secondo me, queste attività, di cui pure andrebbero indagati eventuali benefici ambientali, possono essere esercitate previo contratto di programma ai sensi dell'art. 206, c.1 TUA.
Trattandosi di rifiuti da imballaggio, vanno classificati con codici CER del capitolo 15.
L'eventuale riduzione volumetrica non rientra nella definizione di trattamento. Quanto alla trituazione, non mi risulta che i rifiuti vengano sottoposti a triturazione sul posto.
avatar
Admin
Amministratore

Messaggi : 6494
Data d'iscrizione : 13.01.10
Età : 44

Tornare in alto Andare in basso

Re: Macchine rifiuti REVERSE VENDING, ritorno economico

Messaggio  Gabriele Stefani il Ven Gen 25, 2013 11:04 pm

Per l'esperienza fatta, questo discorso del vuoto a rendere moderno (alias reverse vending) può essere fatto esclusivamente dal comune, "titolare" per legge del rifiuto.
Vi ho portato più volte il caso del progetto che ho portato avanti: si trattava della raccolta fatta all'interno di un campeggio (proprietà privata), con successivo conferimento al comune.
Non essendo a riguardo una normativa chiara, e non riuscendo ad avere un parere univoco da nessuna parte, ad oggi, un privato non può mettersi a fare questa attività, sfruttando i rifiuti urbani.
Admin ha scritto:Quanto alla trituazione, non mi risulta che i rifiuti vengano sottoposti a triturazione sul posto.
Dipende.
In Germania, dove sono installati in tutti i supermercati, la macchina separa gli imballaggi per tipologia di materiale (plastica e alluminio), e addirittura per colore (plastica bianca e plastica colorata) attraverso la lettura del codice a barre (non so cosa succede nel momento in cui il codice a barre non c'è, o non sia leggibile), e successivamente tritura il materiale (riducendolo in scaglie).
In Italia il 99,9% degli impianti vuole le bottiglie al massimo schiacciate, per poterle selezionare ulteriormente in base alle esigenze. Qualora fosse arrivati imballaggi in plastica in scaglie, avrebbero respinto il carico. Tant'è che sui macchinari prodotti a suo tempo, era previsto esclusivamente lo schiacciamento.

Al solito, i fattori sono 2:
- educazione civica e coscienza dei cittadini (in Germania non solo separano, ma differenziano anche in base ai colori (andate su borsarifiuti, cercate le quotazioni del vetro verde e del vetro giallo .. e capite perchè));
- il ritorno economico: andate in una qualsiasi festa paesana in germania, prendetevi un wurstel e un boccale di birra, pagate 10 €; se però riportate il boccale in vetro, vi restituiscono 3 €. E, magicamente .. bicchieri e bottiglie abbandonate a terra .. nn ne vedete, e nemmeno le trovate (e se le trovate, andate a farvi dare i 3 €).

_________________
Come lo scoglio infrango. Come l'onda travolgo.
avatar
Gabriele Stefani
Moderatore

Messaggi : 3268
Data d'iscrizione : 23.11.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Macchine rifiuti REVERSE VENDING, ritorno economico

Messaggio  Gabriele Stefani il Ven Gen 25, 2013 11:14 pm

longotimeo ha scritto:Salve, è possibile avere una idea del ritorno economico dall' utilizzo di queste macchine.? giusto per capire se effettivamente c'e' un ritorno economico dall' operazione.
Grazie a chi mi vorrà aiutare a capire.
Non per voler fare il presuntuoso .. però:
- pesa una bottiglia di PET vuota;
- calcola l'indice di vuoto;
- calcola il volume delle bottiglie (integre o ridotte di volume);
- calcola quanto pesa un container di bottiglie;
- considera che il trasporto di un container ti costa circa € 200 - 250;
- sfoglia un po' il sito del CONAI.
.. qualche dato lo ricavi.

PS: e ricorda che per ogni cosa, diversa dalla plastica, che ti viene conferito, abbassa il valore del carico di rifuto nobile.

_________________
Come lo scoglio infrango. Come l'onda travolgo.
avatar
Gabriele Stefani
Moderatore

Messaggi : 3268
Data d'iscrizione : 23.11.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Macchine rifiuti REVERSE VENDING, ritorno economico

Messaggio  GiacomoS il Mar Gen 29, 2013 11:33 am

Perchè trattasi di rifiuti urbani fin dall'origine ai sensi dell'art. 184, c.2, lett. a):
"i rifiuti domestici, anche ingombranti, provenienti da locali e luoghi adibiti ad uso di civile abitazione;"
Admin concordo pienamente sull'origine. Mettiamo che possano "passare" nella macchinetta, magari venendo tritati, entrano con codice 15 ed escono con il 20? Oppure con il 19? E la volontà del consumatore finale che porta il suo imballaggio, conta a livello normativo?

Vi ho portato più volte il caso del progetto che ho portato avanti: si trattava della raccolta fatta all'interno di un campeggio (proprietà privata), con successivo conferimento al comune.
IlGabri con che codice entravano ed uscivano i rifiuti? Avendo un regolare contratto con il comune ciò era quindi entro i limiti di normativa?

L'eventuale riduzione volumetrica non rientra nella definizione di trattamento.
dal 152 "trattamento: operazioni di recupero ... inclusa la preparazione prima del recupero ..."; Admin cosa cavolo è questa "preparazione prima del"? Se io leggo la norma non rientrano in questa categoria la riduzione volumetrica, la triturazione meccanica, lo spezzettamento manuale ed ogni altra operazione che mi permetta di poter applicare in modo più efficiente ed efficace il trattamento di recupero, o sto sbagliando?
In virtù di ciò per esempio un bar o una pizzeria che produce imballaggi non potrebbe trattarli in tale modo ed assegnarli quindi il codice 19?
Paradossalmente se compro una bottiglia al supermercato e la bevo direttamente lì, il mio rifiuto che viene messo macchinetta, quando esce che codice ha?

Admin, riguardo ai benefici ambientali hai proprio ragione ma come dice IlGabri i fattori sono:
educazione civica e coscienza dei cittadini
ritorno economico
e c'è carenza di entrambi, ora e nelle attuali previsioni.
avatar
GiacomoS
Membro della community

Messaggi : 15
Data d'iscrizione : 17.12.12
Età : 31
Località : Brescia

Tornare in alto Andare in basso

Re: Macchine rifiuti REVERSE VENDING, ritorno economico

Messaggio  Admin il Mar Gen 29, 2013 1:54 pm

Ciao Giacomo,

i codici del capitolo 19 si applicano ai "rifiuti prodotti da impianti di trattamento dei rifiuti,..." dove, per impianto di trattamento deve intendersi, a mio avviso, esclusivamente un impianto all'interno del quale vengono effettuate operazioni di "recupero" (art. 183, c.1 , lett. t) o "smaltimento" (art. 183, c.1 , lett. z). La "preparazione prima del recupero o dello smaltimento" non è definita, ma sembrerebbe riferirsi alle operazioni propedeutiche alle stesse ed effettuate nell'impianto stesso.
Diversamente opinando, ci troveremmo in presenza di attività che non necessitano di autorizzazione, che non rientrano nella definizione di "gestione" (art. 183, c.1 , lett. n) e dalle quali derivano rifiuti codificati con codici del capitolo 19.
Definire, poi, queste macchinette degli "impianti"...
Personalmente escluderei tale lettura.
avatar
Admin
Amministratore

Messaggi : 6494
Data d'iscrizione : 13.01.10
Età : 44

Tornare in alto Andare in basso

Re: Macchine rifiuti REVERSE VENDING, ritorno economico

Messaggio  isamonfroni il Mar Gen 29, 2013 2:08 pm

Admin ha scritto:Personalmente escluderei tale lettura.
Assolutamente anch'io

_________________
Un kiss vale più di mille parole!
Ma, a volte bapho è ancora meglio!
avatar
isamonfroni
Moderatrice

Messaggi : 12435
Data d'iscrizione : 18.10.10
Età : 60
Località : roma

Tornare in alto Andare in basso

Re: Macchine rifiuti REVERSE VENDING, ritorno economico

Messaggio  Gabriele Stefani il Mar Gen 29, 2013 5:02 pm

GiacomoS ha scritto:IlGabri con che codice entravano ed uscivano i rifiuti? Avendo un regolare contratto con il comune ciò era quindi entro i limiti di normativa?
Piano: non incasiniamo inultilmente anche le cose semplici.
Io ho fatto riferimento a rifiuti che venivano raccolti all'interno di un campeggio, e poi conferiti al servizio pubblico di raccolta. Pertanto, i rifiuti non entravano con nessun codice CER, ed uscivano come rifiuti urbani.
E' come se ti chiedessi con quale CER conferisci i tuoi rifiuti nei diversi contenitori per la raccolta che hai in casa: tu dentro casa tua puoi organizzarti come vuoi (comprimento le bottiglie in PET, sminuzzando i rifiuti indifferenziati, impacchettando la CARTA), fermo restando che al servizio di raccolta conferisci sempre e comunque rifiuti urbani.

Quoto gli interventi di Admin e di Isa.

_________________
Come lo scoglio infrango. Come l'onda travolgo.
avatar
Gabriele Stefani
Moderatore

Messaggi : 3268
Data d'iscrizione : 23.11.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Macchine rifiuti REVERSE VENDING, ritorno economico

Messaggio  Filippo Bagno il Mer Mar 13, 2013 3:07 pm

X il moderatore: scusi perchè ha cancellato il mio post?

avatar
Filippo Bagno
Nuovo Utente

Messaggi : 3
Data d'iscrizione : 13.03.13
Località : Padova

Tornare in alto Andare in basso

Re: Macchine rifiuti REVERSE VENDING, ritorno economico

Messaggio  Admin il Mer Mar 13, 2013 3:13 pm

X il moderatore: scusi perchè ha cancellato il mio post?


Il regolamento vieta segnalazioni esplicitamente commerciale.
Sono invece ben accetti contributi di natura tecnico-giuridica sull'argomento.
avatar
Admin
Amministratore

Messaggi : 6494
Data d'iscrizione : 13.01.10
Età : 44

Tornare in alto Andare in basso

Re: Macchine rifiuti REVERSE VENDING, ritorno economico

Messaggio  Filippo Bagno il Mer Mar 13, 2013 3:36 pm

ok grazie, mi scuso allora con tutti i partecipanti.

Mi ci vorrebbero pagine su pagine per riportarvi i dati concreti dell'operatività fattuale delle macchinette compattatrici con ritorno incentivante perchè la sensibilità di enti pubblici e privati è differente tra le varie regioni d'Italia.

Noi abbiamo sin dall'inizio un canale aperto di dialogo con i consorzi nazionali(CO.RE.PLA.-CONAI-CIAL) proprio perchè studiando la normativa si evince, ad oggi, la posizione "dominante" del sistema pubblico sul sistema privato(dominante si intende in senso positivo cioè per legge), riscontro un forte interesse da parte degli enti pubblici, che ad oggi utilizzano la tecnologia del reverse vending per progetti orientati alla comunicazione ambientale e solitamente redigono, un progetto per creare la premialità del "recupero volontario di conferimento incentivato finale post consumo" da parte del cittadino sul territorio di competenza, che viene poi approvato in commissione.

Quindi, ad oggi, ritengo corretto quanto affermato dall'utente che parlava di realizzare progetti coinvolgendo necessariamente le amministrazioni pubbliche locali.

X l'amministratore/moderatore: chiedo cortesemente, se può correggere il mio nickname, in quanto per errore di battitura ho scritto Filippi ma in realtà mi chiamo Filippo Bagno.
grazie.


avatar
Filippo Bagno
Nuovo Utente

Messaggi : 3
Data d'iscrizione : 13.03.13
Località : Padova

Tornare in alto Andare in basso

Re: Macchine rifiuti REVERSE VENDING, ritorno economico

Messaggio  Filippo Bagno il Mer Mar 13, 2013 3:58 pm

ho corretto.grazie.
avatar
Filippo Bagno
Nuovo Utente

Messaggi : 3
Data d'iscrizione : 13.03.13
Località : Padova

Tornare in alto Andare in basso

Re: Macchine rifiuti REVERSE VENDING, ritorno economico

Messaggio  magonero il Mer Mar 13, 2013 9:30 pm

ricondizionamento preliminare a mio avviso esplica nel famoso post 205 l'R12, e quindi un'attività di recupero, d'altronde la definizione di trattamento la si ritrova nel D.Lgs. 36/03:
h) "trattamento": i processi fisici, termici, chimici o biologici, incluse le operazioni di cernita, che modificano le caratteristiche dei rifiuti, allo scopo di ridurne il volume o la natura pericolosa, di facilitarne il trasporto, di agevolare il recupero o di favorirne lo smaltimento in condizioni di sicurezza;
e siccome oggi si parla tanto di EoW e dei nuovi regolamenti, perchè non ipotizzare l'eventualità di considerare tali apparecchiature "Impianti mobili" con relativa campagna di attività, la vedo dura presso gli enti competenti, ma il genio italiano non ha limiti....
per ciò che attiene la privativa comunale per gli imballaggi primari, quoto integralmente la loro adesione.
avatar
magonero
Utente Attivo

Messaggi : 270
Data d'iscrizione : 29.06.10
Età : 48

Tornare in alto Andare in basso

macchine-rifiuti-reverse-vending-ritorno-economico

Messaggio  magonero il Mer Mar 13, 2013 9:32 pm

scusate, ma non andiamo un'oretta indietro....
avatar
magonero
Utente Attivo

Messaggi : 270
Data d'iscrizione : 29.06.10
Età : 48

Tornare in alto Andare in basso

Re: Macchine rifiuti REVERSE VENDING, ritorno economico

Messaggio  ifig il Gio Set 04, 2014 5:04 pm

scusate se mi intrometto, ma non capisco una cosa: per svolgere questa attività e posizionare queste macchinette serve l'autorizzazione alla raccolta e trasporto rifiuti urbani? ed anche se metto la macchinetta nel recinto di un centro commerciale devo avere l'autorizzazione dal comune oltre che l'autorizzazione al trasporto?
avatar
ifig
Nuovo Utente

Messaggi : 5
Data d'iscrizione : 04.09.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Macchine rifiuti REVERSE VENDING, ritorno economico

Messaggio  Admin il Gio Giu 18, 2015 5:19 pm

Con una recente nota, il MATTM si e' espresso nel merito affermando che tale attivita', se svolta senza convenzione con il Comune o gestore pubblico e senza le prescritte autorizzazioni, risulta censurabile per violazione delle norme sulla gestione dei rifiuti.
In via estensiva, questo concetto si applica anche alle iniziative "spontanee" di raccolta di rifiuti da utenze domestiche (delle quali si e' spesso discusso sul Forum).
Qualcuno riesce a recuperare il testo integrale della nota?
avatar
Admin
Amministratore

Messaggi : 6494
Data d'iscrizione : 13.01.10
Età : 44

Tornare in alto Andare in basso

Re: Macchine rifiuti REVERSE VENDING, ritorno economico

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 1 di 2 1, 2  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum