istallatore: ecco tutti i miei dubbi

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

istallatore: ecco tutti i miei dubbi

Messaggio  Ospite il Gio Set 06, 2012 5:36 pm

Domande istallatore

a. all. I (schedario):
i. è possibile che il terzista gestisca due registri Raee uno per l'istallatore e uno per se stesso?
ii. Può quindi l'istallatore gestire il n° schedario e compilare/trasmettere i documenti all’installatore terzista tramite sistema informativo?
iii. È possibile tenere il registro con stampa di fogli singoli numerati progressivamente?

b. all. II (DDT Raee):
i. per sede dell’attività dell’installatore si intende quella legale o quella secondaria dove vengono raggruppati i rifiuti?
ii. bisogna compilare il campo del trasportatore con i dati dell’installatore?
iii. È possibile effettuare il trasporto con mezzi presi a noleggio o in comodato d’uso?
iv. È necessario ottenere preventivamente una licenza per l’autotrasporto in conto proprio rilasciata dalla Provincia (settore trasporto)?
v. È possibile inserire i dati del destinatario (CDR) successivamente alla presa del Raee?
vi. Se i Raee vengono portati prima presso il locale dell’installatore, quale destinatario bisogna inserire?
vii. Che tipo di annotazioni è possibile inserire?
viii. Nel caso in cui l’installatore provveda direttamente al trasporto dei Raee al Cdr, deve seguire le norme per il raggruppamento dei RAEE e quelle relative alla compilazione dello schedario?

c. all. III (autodichiarazione):
i. l’autodichiarazione A) Ritiro dal domicilio del cliente è alternativa a quella B) Ritiro presso il proprio esercizio?
ii. È possibile ritirare durante il mese i RAEE dai vari domicili (A), stoccare i Raee presso il proprio magazzino e a fine mese portarli al CDR (B)?

a. È possibile modificare lo schema dell’allegato eliminando le parti che non vengono compilate?
b. Può il punto vendita vendere un nuovo Aee e delegare all’installatore il ritiro del Raee?
c. Come può il punto vendita delegare l’installatore per il ritiro del Raee?
d. Come è possibile tracciare che l’installatore abbia effettivamente conferito il Raee al Cdr?

È possibile registrare tutti i mezzi dei nostri terzisti all’interno della nostra iscrizione semplificata?
Che responsabilità avrebbe Installo nel caso in cui il terzista non consegni il Raee al Cdr?

Con l’allegato 3 l’installatore può conferire “gratuitamente” il Raee al Cdr o necessita comunque di una iscrizione al consorzio competente territorialmente?

È necessaria l’autorizzazione della Provincia per lo stoccaggio c/o locali diversi dal proprio esercizio?

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: istallatore: ecco tutti i miei dubbi

Messaggio  VdT il Gio Set 06, 2012 6:12 pm

Proveremo in questa sede a rispondere ad alcune delle domande poste, però premetto e sono certo che anche molti altri concorderanno che sarebbe il caso di:

1- leggere bene la normativa e spulciarla
2- nel caso in cui si abbiano così tanti dubbi nominare un consulente che possa seguirvi passo passo. Questo consiglio deriva dal fatto che pur dando risposte alle domande poste con molta probabilità vi saranno altri mille dubbi operativi e teorici successivi che potrebbero mandare in crisi quanto appreso.

Premesso ciò:

Il distributore inteso come punto vendita ha delle regole precise che prevedono la vendita dell'AEE ed il ritiro del RAEE in ragione di uno contro uno. Ciò comporta che se è lui a vendere è esso stesso a ritirare. Se si sub-appalta ad un installatore terzo è bene che vi sia un contratto chiaro che stabilisca quali sono i compiti di entrambe le parti. Il trasporto del conseguente RAEE dalla domicilio del cliente presso il quale si installa il nuovo AEE, al punto vendita o al CDR se effettuato dall'installatore, dovrà quest'ultimo essere iscritto come trasportatore per conto di terzi all'albo gestori ambientali (ciò implica ovviamente la necessità di licenza conto terzi). L'alternativa sarebbe ovviamente che l'installatore gestisca l'intero iter con la vendita ed il ritiro del AEE/RAEE. Questo punto andrebbe approfondito.

La documentazione cartacea, schedario di carico e scarico e documento di trasporto semplificato sono custoditi e gestiti dall'intestatario del provvedimento rilasciato dall'albo nazionale gestori ambientali. E' bene evitare di pensare a sub-appalti a famigerati installatori senza autorizzazioni. Come ho già ricordato in precedenti topic la normativa sui RAEE è nata per semplificare la vita non per farcela complicare con strani intrecci.

Sul fronte dei mezzi a noleggio, occorre ricordare che l'autorizzazione rilasciata dall'albo è una semplificata ma che richiede comunque l'inserimento delle targhe. A tal proposito se ci rifacciamo alle autorizzazioni ordinarie, i mezzi che possono essere inseriti in autorizzazione devono essere nella piena disponibilità del richiedente l'autorizzazione e ci sono determinate forme contrattuali che possono essere adottate allo scopo, come ad esempio il noleggio a freddo.

La documentazione cartacea non può essere modificata a proprio piacimento ma deve seguire pedissequamente gli schemi previsti dagli allegati al D.M. 65, da ciò ne consegue che non possiamo cancellare parti che non ci interessano.

La sede da indicare sulla documentazione, per gli installatori è la sede presso la quale si esercita la professione ed è la stessa presso la quale i RAEE possono essere raggruppati. Non si dimentichi però che la normativa non permette agli installatori di avvalersi di trasportatori terzi per il trasporto dei RAEE.

Le destinazioni possibili per i RAEE sono al solito il CDR o la sede dell'installatore o il punto di raggruppamento per il distributore. L'autocertificazione è invece richiesta unicamente all'installatore al momento della consegna presso il centro di raccolta comunale.

Sul fronte delle responsabilità non si dimentichi che essendo i soggetti coinvolti nel trasporto e raggruppamento intestatari di un provvedimento rilasciato dall'albo gestori ambientali, essi sono anche gestori di rifiuti e sottendono alle relative sanzioni e responsabilità. Ne discende che se i RAEE presi in carico venissero cannibalizzati e i resti gettati in oscure discariche non autorizzate il reato è grave e perseguibile come stabilito dal D.Lgs. 152/2006.

La consegna dei RAEE, derivanti dal D.M 65, vengono consegnati ai centri di raccolta comunali a titolo gratuito.
Il raggruppamento dei RAEE derivanti dal D.M. 65 presso il proprio punto vendita (distributore), locali presso i quali viene svolta l'attività (installatori), sono soggetti unicamente al provvedimento rilasciato dall'albo gestori ambientali.

_________________
La regola d'oro per postare un nuovo argomento: Usa il tasto cerca (tranquillo non esplode nulla), poi leggi i vari topic....e se proprio non trovi quello che cerchi apri un nuovo topic.
avatar
VdT
Moderatore

Messaggi : 1858
Data d'iscrizione : 23.02.10
Età : 35
Località : Bari e provincia

Tornare in alto Andare in basso

Re: istallatore: ecco tutti i miei dubbi

Messaggio  Ospite il Ven Set 07, 2012 9:19 am

grazie mille per i preziosi chiarimenti

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: istallatore: ecco tutti i miei dubbi

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum