Cer Cartucce per stampanti

Pagina 2 di 2 Precedente  1, 2

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Cer Cartucce per stampanti

Messaggio  misterya il Ven Ago 03, 2012 3:12 pm

Promemoria primo messaggio :

Ciao ! ho un problema da risolvere inerente ad un codice cer.
Abbiamo sempre smaltito le cartucce per stampanti con il cer 08.03.18 Toner per stampa esauriti, diversi da quelli di cui alla voce 08.03.17.
Da quest'anno abbiamo quasi tutte tutte le stampanti a noleggio e tutte le fotocopiatrici a noleggio ed entrambi perfettamente funzionanti.
la ditta che ce le noleggia si occupa anche dello smaltimento delle cartucce.
Al primo conferimento sono arrivati con formulario già compilato usando il cer 16.02.16.Componenti rimossi da apparecchiature fuori uso diversi da quelli di cui alla voce 16.02.15.
Noi quale produttore del rifiuto ritiene non corretta l'assegnazione di tale codice, in quanto non rispondente alla realtà.
Tale sottolineatura trova motivazione da sanzione amministrativa comminata a nostro carico da ARPA competente in situazione similare a questa (errata assegnazione del codice CER).

La risposta della ditta noleggiatrice è l, la seguente.

Con piacere rispondo alla sua richiesta, non sorprendente vista la poca chiarezza della normativa e l’esperienza che avete avuto, ma come ha visto dai documenti che abbiamo allegato, la nostra posizione dipende solo dall’adeguamento alla decisione presa a Bruxelles, e che applichiamo in tutti i Paesi Europei.
La decisione della ‘correspondents guidelines’ non rappresenta un accordo sulle cartucce destinate alla ricostruzione o riempimento, ma solo sui rifiuti (nota 1: These correspondents' guidelines do not reflect any agreement by correspondents on the classification of empty cartridges destined for re-use (refill and/or upgrading). Le cartucce raccolte sono rifiuti (perche’ HP non prevede ri-riempimento o ricostruzione), e vengono spedite nei centri di trattamento in Germania, Francia o Olanda per il recupero delle materie prime.
Come avra’ letto si fa esplicito riferimento al CER 160216 anche nel caso che (le cartucce) siano state rimosse da dispositivi elettronici ancora in uso.
1. Moreover, it has been agreed that whenever reference to the European list of wastes is required, the following codes are considered relevant for waste cartridges, also in cases where these have been removed from electronic equipment still in use:
a) Waste cartridges classified under entry GC020:
16 02 16 components removed from discarded equipment other than those mentioned in 16 02 15
Nel caso in parola riteniamo che ci si debba attenere a quanto la apposita commissione, convocata per rispondere ai dubbi sulle cartucce da stampa, ha deciso. Per sua informazione, di detta commissione fa parte naturalmente anche l’Italia.Come sa il programma HP Planet Partners, offerto gratuitamente ai nostri Clienti in oltre 50 Paesi nel mondo, ha l’obiettivo di ridurre l’impatto ambientale dei nostri prodotti, senza compromettere la qualita’ e rispettando scrupolosamente o superando le normative applicabili. Si tratta di un programma gestito centralmente per l’EMEA (Europa Meddle East and Africa). Dopo di che hanno allegato 2 files :correspondents guideline 8 e i nominativi delle persone presenti alla commissione. Citando la convenzione di Basilea.
A fronte comunque anche di un controllo, non abbiamo stampanti a libro cespite, e ne tantomeno le accquistiamo.

misterya
Membro della community

Messaggi : 19
Data d'iscrizione : 18.05.11
Età : 48
Località : Bologna

Tornare in alto Andare in basso


Re: Cer Cartucce per stampanti

Messaggio  Supremoanziano il Lun Ago 06, 2012 4:03 pm

ilGabri ha scritto:Posto un link OT rispetto al tema cartucce, ma è un altro esempio della non uniformità interpretativa della legislazione.

Alla fine della lettura, secondo voi, gli aspetti da tenere in considerazione sono: le imposizioni di legge, gli accordi commerciali .. o gli interessi di pochi potenti?

http://www.dirittoelegge.it/index.php?option=com_content&view=article&id=204:i-panni-tecnici-o-stracci-sporchi-a-noleggio-un-caso-evidente-di-strabismo-divergente&catid=62:diritto-dellambiente&Itemid=37

Perdonami, ma l'esempio non è strettamente attinente al caso dei toner, in quanto la ditta che noleggiava (noleggia) i panni non li considerava come rifiuti, ma come beni, e come beni per il loro trasporto e trattamento non è necessaria nessuna autorizzazione afferente al campo dei rifiuti.

Caso estremamente diverso dalle cartucce toner.
avatar
Supremoanziano
Utente Attivo

Messaggi : 1476
Data d'iscrizione : 06.04.11
Località : Casa di riposo

Tornare in alto Andare in basso

Re: Cer Cartucce per stampanti

Messaggio  Gabriele Stefani il Lun Ago 06, 2012 4:11 pm

ilGabri ha scritto:Posto un link OT rispetto al tema cartucce

_________________
Come lo scoglio infrango. Come l'onda travolgo.
avatar
Gabriele Stefani
Moderatore

Messaggi : 3268
Data d'iscrizione : 23.11.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Cer Cartucce per stampanti

Messaggio  Supremoanziano il Lun Ago 06, 2012 4:22 pm

ilGabri ha scritto:
ilGabri ha scritto:Posto un link OT rispetto al tema cartucce

Scusa ma non capisco.
avatar
Supremoanziano
Utente Attivo

Messaggi : 1476
Data d'iscrizione : 06.04.11
Località : Casa di riposo

Tornare in alto Andare in basso

Re: Cer Cartucce per stampanti

Messaggio  Mar23 il Lun Ago 06, 2012 4:33 pm

Supremoanziano ha scritto:Scusa ma non capisco.

IlGabri ha premesso che l'esempio da lui riportato era Off Topic rispetto all'argomento toner, ma attinente al discorso relativo alla mancanza di univocità per quanto riguarda l'applicazione e l'interpretazione della normativa (uno dei "mali" più grandi in questo settore, a mio parere).

avatar
Mar23
Utente Attivo

Messaggi : 2018
Data d'iscrizione : 29.06.10
Età : 40
Località : Zena

Tornare in alto Andare in basso

Re: Cer Cartucce per stampanti

Messaggio  Supremoanziano il Lun Ago 06, 2012 4:44 pm

Ah... però se non è attinente alla discussione che contributo porta? E' un commento che lascia il tempo che trova... lo sappiamo tutti che la normativa sui rifiuti è un po'...come dire... vaga.
avatar
Supremoanziano
Utente Attivo

Messaggi : 1476
Data d'iscrizione : 06.04.11
Località : Casa di riposo

Tornare in alto Andare in basso

Re: Cer Cartucce per stampanti

Messaggio  Baseballz il Lun Ago 20, 2012 3:17 pm

Il codice corretto è 08.03.18 poichè è quello che descrive meglio e in maniera più chiara il rifiuto.

Anche qui da me la forestale ha fatto una prescrizione per abuso nel codice 16

Poi dissento dalla definizione di produttore di rifiuto, il produttore non è il proprietario della stamapante ma chi la usa! sarebbe come dire che i rifiuti prodotti in una azienda in affitto sono del proprietario dell'immobile, è ridicolo.

Ciao, ps so tornato dalle ferie si vede no:)
avatar
Baseballz
Utente Attivo

Messaggi : 84
Data d'iscrizione : 20.05.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: Cer Cartucce per stampanti

Messaggio  Aurora Brancia il Lun Ago 20, 2012 6:30 pm

Baseballz ha scritto:Il codice corretto è 08.03.18 poichè è quello che descrive meglio e in maniera più chiara il rifiuto.

Anche qui da me la forestale ha fatto una prescrizione per abuso nel codice 16

Poi dissento dalla definizione di produttore di rifiuto, il produttore non è il proprietario della stamapante ma chi la usa! sarebbe come dire che i rifiuti prodotti in una azienda in affitto sono del proprietario dell'immobile, è ridicolo.

Ciao, ps so tornato dalle ferie si vede no:)
1) 08 xx xx è il codice del toner esaurito, lo dice il nome codificato stesso

2) il produttore del rifiuto è chi produce il rifiuto.

Quindi, se la cartuccia esaurita viene sostituita dal proprietario della stampante per contratto, è costui che decide che quel coso è un rifiuto, e se lo decide il produttore è lui. Essendo proprietario della stampante, è proprietario anche della cartuccia; per lui può essere anche un sottoprodotto della sua attività di noleggiatore. Anzi, guarda, il paragone non è da farsi con il fitto locali nudo e crudo, ma con il cosiddetto "uso foresteria", dove la casa viene affittata con impianti energetici già allacciati ed intestati al proprietario, con arredi fissi e mobili del proprietario, e magari nel contratto è previsto anche che tutte le spese persino di condominio e manutenzione, anche le ordinarie compresa magari la pulizia, siano a carico del proprietario. L'inquilino, che per avere tutte queste scocciature in meno ha ben deciso di pagare una cifra più alta che non quella che avrebbe corrisposto per i soli locali, non si può permettere di "buttare" un divano che non gli piace oppure di regalare un quadro, perchè nulla di ciò che è lì gli appartiene, può solo "usarlo". E senza arrivare all'uso foresteria di lusso, ti basti pensare alle casette dell'Aquila, che le hanno avute anche tutte attrezzate compresi piatti e bicchieri, ma le dovranno restituire proprio con quei piatti e quei bicchieri, ed è loro interdetto anche appendersi il crocifisso alle pareti.
Infatti, molti hanno messo in qualche mobile piatti, bicchieri, posate, pentole, lenzuola e si sono ricomperati tutto.

3) ps: sì, notavo.

_________________
Ognuno di noi, da solo, non vale nulla.
avatar
Aurora Brancia
Moderatrice

Messaggi : 3644
Data d'iscrizione : 02.09.11
Età : 64
Località : Napoli

Tornare in alto Andare in basso

Re: Cer Cartucce per stampanti

Messaggio  Baseballz il Gio Ago 23, 2012 9:33 am

Non sono d'accordo,

citando la norma "a) “rifiuto”: qualsiasi sostanza od oggetto di cui il detentore si disfi o abbia l’intenzione o abbia l'obbligo di disfarsi;"

Il detentore è colui che detiene e non "possiede" l'oggetto, ergo il rifiuto è dell'azienda che ha in uso il macchinario.

Inoltre, se io consulente entro in un azienda e dico di cambiare tutti gli estintiri, gli estintori non diventano un mio rifiuto perchè io ho l'intenzione di disfarmene, il rifiuto è dell'azienda.

Non sei daccordo Aurora?

Ciao e grazie per il confronto




avatar
Baseballz
Utente Attivo

Messaggi : 84
Data d'iscrizione : 20.05.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: Cer Cartucce per stampanti

Messaggio  Sato il Gio Ago 23, 2012 10:40 am

Baseballz ha scritto:

citando la norma "a) “rifiuto”: qualsiasi sostanza od oggetto di cui il detentore si disfi o abbia l’intenzione o abbia l'obbligo di disfarsi;"
Scusa se mi intrometto, ma facendo riferimento a quanto hai asserito ( o che dice la norma) ovvero che il rifiuto appartiene al detentore dello stesso sono perfettamente d'accordo.
Infatti l'utilizzatore, al momento del blocco del macchinario per esaurimento del toner/tamburo/cartuccia, chiama l'asssistenza ( il proprietario, quindi) che arrivato sul posto SMONTA LA STAMPANTE, sostituendo il gruppo ESAURITO con quello nuovo, trasformando IN QUEL MOMENTO il bene in rifiuto e possedendo quindi entrambi le caratteristiche di PROPRIETARIO e DETENTORE del rifiuto cui spetta l'obbligo di smaltirlo.
Poi che i clienti sostituiscono autonomamente le cartucce esaurite con quelle nuove lasciate in deposito (per pura comodità e velocità di utilizzo) dal proprietario del bene, è un altro discorso...
Ciao
..Sato.. comp


Ultima modifica di Sato il Gio Ago 23, 2012 1:24 pm, modificato 2 volte
avatar
Sato
Utente Attivo

Messaggi : 1470
Data d'iscrizione : 23.12.10
Località : Ovunque ce ne fosse il bisogno...

Tornare in alto Andare in basso

Re: Cer Cartucce per stampanti

Messaggio  Aurora Brancia il Gio Ago 23, 2012 11:43 am

Sato ha scritto:
Baseballz ha scritto:

citando la norma "a) “rifiuto”: qualsiasi sostanza od oggetto di cui il detentore si disfi o abbia l’intenzione o abbia l'obbligo di disfarsi;"
Scusa se mi intrometto, ma facendo riferimento a quanto hai asserito ( o che dice la norma) il rifiuto appartiene al proprietario del macchinario.
Infatti l'utilizzatore, al momento del blocco del macchinario per esaurimento del toner/tamburo/cartuccia, chiama l'asssistenza ( il proprietario, quindi) che arrivato sul posto SMONTA LA STAMPANTE, sostituendo il gruppo ESAURITO con quello nuovo, trasformando IN QUEL MOMENTO il bene in rifiuto e possedendo quindi entrambi le caratteristiche di PROPRIETARIO e DETENTORE del rifiuto cui spetta l'obbligo di smaltirlo.
Poi che i clienti sostituiscono autonomamente le cartucce esaurite con quelle nuove lasciate in deposito (per pura comodità e velocità di utilizzo) dal proprietario del bene, è un altro discorso...
Ciao
..Sato.. comp
Il mio portaspazzolino nel bagno grande si è detto disposto ad accogliere occasionalmente anche il tuo spazzolino, Sato. Sappilo.

_________________
Ognuno di noi, da solo, non vale nulla.
avatar
Aurora Brancia
Moderatrice

Messaggi : 3644
Data d'iscrizione : 02.09.11
Età : 64
Località : Napoli

Tornare in alto Andare in basso

Re: Cer Cartucce per stampanti

Messaggio  Sato il Gio Ago 23, 2012 1:20 pm

Aurora Brancia ha scritto:
Sato ha scritto:
Baseballz ha scritto:

citando la norma "a) “rifiuto”: qualsiasi sostanza od oggetto di cui il detentore si disfi o abbia l’intenzione o abbia l'obbligo di disfarsi;"
Scusa se mi intrometto, ma facendo riferimento a quanto hai asserito ( o che dice la norma) il rifiuto appartiene al proprietario del macchinario.
Infatti l'utilizzatore, al momento del blocco del macchinario per esaurimento del toner/tamburo/cartuccia, chiama l'asssistenza ( il proprietario, quindi) che arrivato sul posto SMONTA LA STAMPANTE, sostituendo il gruppo ESAURITO con quello nuovo, trasformando IN QUEL MOMENTO il bene in rifiuto e possedendo quindi entrambi le caratteristiche di PROPRIETARIO e DETENTORE del rifiuto cui spetta l'obbligo di smaltirlo.
Poi che i clienti sostituiscono autonomamente le cartucce esaurite con quelle nuove lasciate in deposito (per pura comodità e velocità di utilizzo) dal proprietario del bene, è un altro discorso...
Ciao
..Sato.. comp
Il mio portaspazzolino nel bagno grande si è detto disposto ad accogliere occasionalmente anche il tuo spazzolino, Sato. Sappilo.

Embarassed Embarassed Embarassed Embarassed Embarassed Embarassed Embarassed Embarassed
..Sato.. Embarassed
avatar
Sato
Utente Attivo

Messaggi : 1470
Data d'iscrizione : 23.12.10
Località : Ovunque ce ne fosse il bisogno...

Tornare in alto Andare in basso

Re: Cer Cartucce per stampanti

Messaggio  Baseballz il Gio Ago 23, 2012 3:14 pm

Il Detentore del rifiuto per la norma è uno, il problema sta nel valutare chi in questò casò ha la reale responsabilità.

Chi usa la stampante ( ipotesi avvallata da me)
Chi affitta la stampante ( ipotesi di Aurora)

Ciao ciao
avatar
Baseballz
Utente Attivo

Messaggi : 84
Data d'iscrizione : 20.05.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: Cer Cartucce per stampanti

Messaggio  Gabriele Stefani il Gio Ago 23, 2012 3:22 pm

Baseballz ha scritto:Il Detentore del rifiuto per la norma è uno, il problema sta nel valutare chi in questò casò ha la reale responsabilità.

Chi usa la stampante ( ipotesi avvallata da me)
Chi affitta la stampante ( ipotesi di Aurora)

Ciao ciao

Ciao ciao.
Torno a ribadire che, nel dubbio, fa testo quanto riportato nel contratto di locazione (che quantomeno un produttore lo identifica .. a scanso che i rifiuti prodotti .. non siano di nessuno).
Qualora il contratto consideri la stampante una sorta di black box nella quale può mettere le mani solo chi noleggia la stampante .. credo sia tecnicamente inequivocabile identificare il "noleggiante" come produttore (io lo pago per questo).
Qualora il contratto preveda la gestione autonoma dei toner da parte dell'affittuario, allora si .. l'affittuario è il proprietario del rifiuto.

@Baseballz: nel momento in cui il noleggiante mi cambia, di sua spontanea iniziativa, una componente della stampante (che è di sua proprietà), il produttore del rifiuto sono io (affittuario) o lui (affittante)?

_________________
Come lo scoglio infrango. Come l'onda travolgo.
avatar
Gabriele Stefani
Moderatore

Messaggi : 3268
Data d'iscrizione : 23.11.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Cer Cartucce per stampanti

Messaggio  Sato il Gio Ago 23, 2012 3:42 pm

Baseballz ha scritto:Il Detentore del rifiuto per la norma è uno, il problema sta nel valutare chi in questò casò ha la reale responsabilità.

Chi usa la stampante ( ipotesi avvallata da me)
Chi affitta la stampante ( ipotesi di Aurora)

Ciao ciao
Ma chi "usa" la stampante di altri, non possiede nessun rifiuto...
E' il proprietario della stampante che "decide" quando e come sostituire il toner, anche se la richiesta è partita dal cliente....( paradossalmente potrebbe non farlo mai e lasciare la stampante con il toner esaurito, senza che il componente da sostituire diventi mai un rifiuto...) ed è lo stesso proprietario, che all'atto della sostituzione del vecchio col nuovo, fa diventare "rifiuto" la cartuccia/drum/toner esausta.
E' come per il "noleggio a lungo termine" che viene fatto con le auto. Se nello stesso è compreso il cambio degli pneumatici, quando si va dal gommista per effettuarlo le spese di smaltimento (e di acquisto) non sono a carico del conduttore, bensì del locatore.
Poi se le gomme usate vuoi tenerle nel garage per venderle ai Rumeni, a quel punto ritengo che diventi tu DETENTORE del rifiuto....
Ciao
..Sato.. comp

avatar
Sato
Utente Attivo

Messaggi : 1470
Data d'iscrizione : 23.12.10
Località : Ovunque ce ne fosse il bisogno...

Tornare in alto Andare in basso

Re: Cer Cartucce per stampanti

Messaggio  Baseballz il Sab Ago 25, 2012 11:01 pm

Non facciamo confusione, possedere e detenere non sono sinonimi.

Esempi reali: Io ho una grossa azienda che produce vestiti, decido che ho bisogno di un gruppo esterno che mi tagli i tessuti, gli do i tessuti e voglio il lavoro finito.

I tessuti sono miei, ma i rifiuti sono prodotti nell'azienda che io ho assunto che detiene il rifiuto e che quindi ne è resposnsabile compreso lo smaltimento.

Io posso decidere di ritare i rifiuti presso l'azienda ma devo trasportarlo secondo regolamento e rilasciare formulario all'azienda dove il rifiuto si è generato e se lo voglio portare nella mai azienda per accumularlo con gli altri devo avere i permesso per lo stoccaggio.

Idem con patate per i toner, anche se la macchina non è mia e io nemmeno ci posso mettere le mani dentro, il rifiuto che produce è dell'azienda che lo detiene per portarlo via è necessario seguire tutte le accortezze del 152.



avatar
Baseballz
Utente Attivo

Messaggi : 84
Data d'iscrizione : 20.05.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: Cer Cartucce per stampanti

Messaggio  Aurora Brancia il Dom Ago 26, 2012 2:12 pm

Baseballz ha scritto:

Esempi reali: Io ho una grossa azienda che produce vestiti, decido che ho bisogno di un gruppo esterno che mi tagli i tessuti, gli do i tessuti e voglio il lavoro finito.
L'esempio che porti tu, dal punto di vista contrattualistico, è un appalto; e nell'appalto il rifiuto derivante da un'attività è prodotto dall'appaltatore in conseguenza del disposto di art. 1655 C.C., principio ben ripreso dall'art. 230 c.5, peraltro riscontrabile anche per la dismissione di MCA dove il signore che toglie la mia canna fumaria in eternit è il produttore del rifiuto ma persino per le ristrutturazione edili, dove i MIEI muri divisori, i MIEI pavimenti, le MIE piastrelle della cucina diventano rifiuti di quello che me li rimuove.

Quello che diciamo noi, di per esso io ma sono in ottimerrima compagnia, è la fattispecie di noleggio di un qualcosa, quindi mi puoi portare come paragone calzante non un "appalto" bensì tutt'al più un altro noleggio, ad esempio il noleggio di una vettura, che sia o meno con conducente, e siccome il noleggio è civilisticamente un contratto di "locazione" (di cosa mobile, per essere proprio precisini) gli articoli del C.C. di riferimento per il caso fotocopiatrice e cartuccia del toner sono il 1575, 1576 e 1577, Per la precisione, secondo me, il 1575:

Art. 1575.
Obbligazioni principali del locatore.
Il locatore deve:
1) consegnare al conduttore la cosa locata in buono stato di manutenzione;
2) mantenerla in istato da servire all'uso convenuto;
3) garantirne il pacifico godimento durante la locazione.
in combinato disposto con il 1577:

Art. 1577.
Necessità di riparazioni.
Quando la cosa locata abbisogna di riparazioni che non sono a carico del conduttore, questi è tenuto a darne avviso al locatore.
Se si tratta di riparazioni urgenti, il conduttore può eseguirle direttamente, salvo rimborso, purché ne dia contemporaneamente avviso al locatore.

Il commillo che ho sottolineato equivale a:
1) mi accorgo che il toner sta finendo, e telefono alle ore 15 per la sostituzione al locatore, che però mi comunica che prima di domattina non può mandarmi il tecnico perchè già impegnato altrove per tutto il pomeriggio
2) io ho il toner di riserva (che quello mi ha saggiamente lasciato in deposito) e siccome devo stampare e consegnare entro stasera alle 18 cambio io la cartuccia e gli dico: ok, per stavolta passi, ma che domani venga almeno a prendersi quella scarica che non so dove metterla.
3) poichè il locatore non si è negato alla sostituzione, ma è un mio problema personale non poter attendere la tempistica che di solito è sempre riportata nei contratti, non posso legittimamente chiedergli di "scalarmi" dal nolo di quel mese il costo dell'omino apposito che doveva fare sto servizio che invece ho legittimamente fatto io.

Ti è più chiaro, adessso, spero, perchè insistiamo tanto sulla oggettiva e legale possibilità che il produttore del rifiuto "cartuccia scarica di stampante/ fotocopiatrice/ fax a noleggio" non è chi usa la stampante ma chi gliel'ha noleggiata con modalità "all inclusive". E siccome la sostituzione delle cartucce, ma anche del gruppo tamburo, non è una manutenzione "ordinaria" come accendere o spegnere, toglierci la polvere da sopra o il foglio inceppato dal rullo bensì una manutenzione straordinaria, e le manutenzioni straordinarie sono competenza del locatore, non del conduttore, salvo espresso patto in deroga, l'eventuale rifiuto derivante dalla straordinaria manutenzione è prodotto dal locatore e non dal conduttore.

_________________
Ognuno di noi, da solo, non vale nulla.
avatar
Aurora Brancia
Moderatrice

Messaggi : 3644
Data d'iscrizione : 02.09.11
Età : 64
Località : Napoli

Tornare in alto Andare in basso

Re: Cer Cartucce per stampanti

Messaggio  Baseballz il Lun Ago 27, 2012 8:10 am

Aurora lo sai che devi spiegarmele così le cose eheheh,

Apparte tutto grazie per il tempo che impieghi per rispondere a questo rincitrullito, il confronto con una persona con la tua esperienza è molto importante per me.

Ti rimando un ultima domanda, però, nelle case da te portate come esmpio, chi scarica le fosse biologiche?
avatar
Baseballz
Utente Attivo

Messaggi : 84
Data d'iscrizione : 20.05.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: Cer Cartucce per stampanti

Messaggio  Aurora Brancia il Mar Ago 28, 2012 8:27 pm

Baseballz ha scritto: Aurora lo sai che devi spiegarmele così le cose eheheh,
Ma davvero? e poi però mi trovo gli amichetti moderatori che dicono che sono prolissa... spero che questo tuo invito sia di chiarimento al perchè mi dilungo tanto nelle risposte.
Baseballz ha scritto: Apparte tutto grazie per il tempo che impieghi per rispondere a questo rincitrullito, il confronto con una persona con la tua esperienza è molto importante per me.
Prego, figurati ! Comunque, non è detto che tu debba essere per forza rincitrullito: capita, e credo questo sia il caso-esempio, che certe asserzioni che si fanno in relazione a come leggere una norma tecnica di settore non sempre vengano viste alla luce ANCHE delle norme giuridiche principali, ovvero Costituzione e Codici, che sono quello che per la Repubblica Italiana definiscono le Fonti Primarie del Diritto, ossia di tutto il resto. Come vedi, sono dovuta arrivare infatti al Codice Civile...

Baseballz ha scritto: Ti rimando un ultima domanda, però, nelle case da te portate come esmpio, chi scarica le fosse biologiche?


Quando tu chiami il merdajuolo (una volta, si chiamavano davvero così, ed avevano il carretto con la paglia adsorbente sul fondo, talvolta tirato a braccia ed i più abbienti dal cavallo, tutto in recupero con modalità R3 compostaggio per produzione ammendanti agricoli di qualità..., e non il bottino come adesso) ti fai noleggiare il bottino e per risparmiare se hai la patente C lo guidi anche tu, oppure gli chiedi una prestazione d'opera? e quando pattuisci il prezzo nel prezzo intendi anche il costo dello smaltimento dove che sia, il costo del gasolio pe il trasporto, lapaga per l'autista e insomma ci deve pensare il signore dell'espurgo? Nel primo caso, la cacchina è e resta tua e ne rispondi tu, perchè hai solo noleggiato un mezzo per trasportarla sino a destino, nel secondo caso hai commissionato un appalto d'opera completo (tizio viene, ti svuota la fossa, se la porta sino a destino e ci pensa lui assumendosene la responsabilità ed ogni altro rischio d'impresa come previsto dall'art. 1655), e dunque il produttore del rifiuto è lui.
Per farneticante che fosse il nostro ameno Legislatore, ha avuto almeno il buon gusto di essere coerente almeno con le sue stesse origini. Aggiungo: la funzione vera, suprema e a mio avviso irrinunciabile, del Presidente della Repubblica nella firma delle norme da mandare all'IPZS per la pubblicazione in GURI è proprio quella di verificare che siano coerenti con Costituzione e Codici. Per questo lo si definisce "Garante della Costituzione", e sempre per questo è il caso che ci si pensi su più di una volta a chi si nomina per quella funzione.
Non è solo uno vecchio e rinco che ha fatto carriera e non serve più a niente per cui lo si mette a campare al Quirinale...

_________________
Ognuno di noi, da solo, non vale nulla.
avatar
Aurora Brancia
Moderatrice

Messaggi : 3644
Data d'iscrizione : 02.09.11
Età : 64
Località : Napoli

Tornare in alto Andare in basso

Re: Cer Cartucce per stampanti

Messaggio  Baseballz il Mer Ago 29, 2012 4:39 pm

Devo fare un atto di umiltà nel dire che la mia pecca in questo discorso è stata proprio quella di non guardare bene alle norme più alte,

grazie ancora

avatar
Baseballz
Utente Attivo

Messaggi : 84
Data d'iscrizione : 20.05.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: Cer Cartucce per stampanti

Messaggio  misterya il Ven Set 14, 2012 3:02 pm

aspettate un momento... torniamo un attimo sull'oggetto dell'argomento...
Appena il mio collega me lo manda darò un occhiata al contratto per capire se il rifiuto è il mio o il loro essendo stampanti fax in affitto. E se il formulario deve essere intestato a noi come produttore o a loro.
Ma al difuori di ciò....
Alla fine il codice giusto per lo smaltimento delle cartucce delle stampanti e del contenitore del toner qual'è ?
08.03.18 o il 16.02.16 ?

misterya
Membro della community

Messaggi : 19
Data d'iscrizione : 18.05.11
Età : 48
Località : Bologna

Tornare in alto Andare in basso

Re: Cer Cartucce per stampanti

Messaggio  Gabriele Stefani il Ven Set 14, 2012 8:04 pm

misterya ha scritto:
Alla fine il codice giusto per lo smaltimento delle cartucce delle stampanti e del contenitore del toner qual'è ?
08.03.18 o il 16.02.16 ?
ti rispondo con una battuta, ma poi a conti fatti il risultato è lo stesso: prendi una margherita e la sfogli .. l'ultimo petalo ti dice qual è il codice da usare.
è uno dei tanti "casi irrisolti" dei CER: c'è chi sposa la linea del 16, chi sposa quella del 08 .. non c'è una vera e propria univocità .. ne normativa .. ne pratica.

_________________
Come lo scoglio infrango. Come l'onda travolgo.
avatar
Gabriele Stefani
Moderatore

Messaggi : 3268
Data d'iscrizione : 23.11.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Cer Cartucce per stampanti

Messaggio  Sato il Sab Set 15, 2012 5:51 pm

ilGabri ha scritto:
misterya ha scritto:
Alla fine il codice giusto per lo smaltimento delle cartucce delle stampanti e del contenitore del toner qual'è ?
08.03.18 o il 16.02.16 ?
ti rispondo con una battuta, ma poi a conti fatti il risultato è lo stesso: prendi una margherita e la sfogli .. l'ultimo petalo ti dice qual è il codice da usare.
è uno dei tanti "casi irrisolti" dei CER: c'è chi sposa la linea del 16, chi sposa quella del 08 .. non c'è una vera e propria univocità .. ne normativa .. ne pratica.
Eddai Gabry...Così rischi di mandare in galera le persone, se il "Controllore col cappello" non ha una margherita con ..lo stesso numero di petali....!!! Very Happy Very Happy Very Happy Very Happy Very Happy

Cercherò di aiutarti io...!!!
Dunque:
la vaschetta col "toner esaurito" (un po come tutti noi..!! Shocked ) dovrebbe rientrare nella categoria degli inchiostri, (non per niente la parola TONER in inglese è sinonimo o accezione di inchiostro) e quindi da smaltire con il CER 08....
mentre il gruppo cartuccia, che contiene oltre al toner, anche il drum, la lama di pulizia, il filo corona ed altre componenti meccaniche, normalmente viene smaltito col CER 16.., ovvero come componente rimosso "esaurito" ( o fuori uso) , ovvero che non è più utile alla funzione originaria.
Personalmente ho visto molte aziende che smaltiscono le cartucce con il 08, ma questo è dovuto principalmente al fatto che l'ECOBOX che le contiene, contiene anche un buon numero di cartucce INK-JET , ovvero di serbatoi vuoi ma sporchi di inchiostro...
Ciao

..Sato.. comp
avatar
Sato
Utente Attivo

Messaggi : 1470
Data d'iscrizione : 23.12.10
Località : Ovunque ce ne fosse il bisogno...

Tornare in alto Andare in basso

Re: Cer Cartucce per stampanti

Messaggio  Baseballz il Gio Set 20, 2012 6:06 pm

Io sono per uniformare tutti ad un unico CER e mi sembra più corretto usare lo 08 così non si sbaglia,

Il 16 mi sembra piuttosto fumoso come CER, i componenti devono essere di apparecchiature fuori uso (riferito all'apparecchaitura il che esclude la stampante che ancora funziona benissimo) oppure il fuori uso si riferisce al componente tolto? e questo esclude cmq i toner che possono ancora essere rigenerati

Sono per me arrovellamenti inutili da farsi per l'attribuzione dei codici CER, Poi ognuno faccia come crede

avatar
Baseballz
Utente Attivo

Messaggi : 84
Data d'iscrizione : 20.05.12

Tornare in alto Andare in basso

Carta canta, villan dorme!

Messaggio  LattanziAmbiente il Ven Set 21, 2012 8:59 am

Come diceva il saggio: "Carta canta, villan dorme", se c'è un documento ufficiale da cui risulti questo, fine del discorso: quello è il codice C.E.R. Stop. Magari io personalmente non sono d'accordo ma se me lo dicono loro, per iscritto in un documento ufficiale e ne ho copia, allora dormirò tra due guanciali... o quasi!
Dobbiamo tenere presente che questo è il parere di una commissione europea. E' vero che vi ha partecipato anche un membro italiano, però sarebbe meglio se anche in Italia venisse recepito in qualche maniera, dato che non c'è quasi mai corrispondenza immediata tra atti e norme europee ne l'ordinamento italiano, occorre un legge dello Stato che li recepisca. Secondo me, senza arrivare a questo livello, sarebbe sufficiente una più semplice interrogazione al Min-Amb, meglio se fatta da un'associazione di categoria o da una di queste aziende, e chiedere un parere: se è da considerarsi valido ed esatto quello di questa commissione europea anche per noi. In caso di risposta affermativa scritta si è tutti più tranquilli. Non ci dovrebbero essere obiezioni sul fatto che è un parere non vincolante in Italia. Si potrà esibire in caso di contestazioni, il che, in teoria, non dovrebbe neanche servire perché poi questi atti devono essere comunicati a tutti gli organi di vigilanza. Però come si dice: prevenire (e premunirsi) è meglio! E ritorniamo all'assioma di cui all'inizio: "Carta canta villan dorme"!
avatar
LattanziAmbiente
Membro della community

Messaggi : 10
Data d'iscrizione : 18.06.10
Località : Roma

Tornare in alto Andare in basso

Re: Cer Cartucce per stampanti

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 2 di 2 Precedente  1, 2

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum