Ultimi argomenti
» Quegli antipaticissimi "Filtri del gasolio"
Da Giso Ieri alle 11:15 am

» Come riciclare cd e dvd
Da isamonfroni Ieri alle 10:51 am

» Dubbio su registro carico/scarico rifiuti
Da Admin Dom Lug 14, 2019 7:59 pm

» marcatura ed etichettatura colli
Da Aurora Brancia Sab Lug 13, 2019 4:55 pm

» Doppio registro C/S
Da magonero Mar Lug 09, 2019 7:38 pm

» Vidimazione formulari a modulo continuo. Novità.
Da beltrale Sab Lug 06, 2019 12:07 am

» obblighi destinatario merci in ADR
Da tfrab Gio Lug 04, 2019 10:36 am

» Il Produttore dei Rifiuti
Da rao_gpp Lun Lug 01, 2019 11:22 pm

» cat. 4bis, iscrizione al R.I. con "commercio all'ingrosso di rottami metallici senza detenzione"
Da urgada Lun Lug 01, 2019 5:57 pm

» Aggiornammento classificazione rifiuto
Da Aurora Brancia Dom Giu 30, 2019 5:57 pm


Obbligo registro carico e scarico nei cantieri

Andare in basso

Obbligo registro carico e scarico nei cantieri Empty Obbligo registro carico e scarico nei cantieri

Messaggio  Max S. il Mar Lug 03, 2012 10:27 pm

Salve a Tutti,
lavoro per una impresa che costruisce e fa manutenzione di infrastrutture di trasporto.
Mediamente il numero dei cantieri attivi varia fra i 15 e i 20 con lunghezza variabile dalla settimana a qualche anno.
La tipologia di rifiuti comprende sia non pericolosi (demolizione) che pericolosi (es oli esausti), in genere in quasi tutti i cantieri sono comunque presenti i rifiuti pericolosi.
Vorrei sapere se è obbligatorio e in quali condizioni tenere il registro di carico e scarico in cantiere o se è possibile effettuare le registrazioni su un registro di carico e scarico presente nella sede legale.

Grazie per l'aiuto!!!
Max S.
Max S.
Membro della community

Messaggi : 18
Data d'iscrizione : 03.07.12

Torna in alto Andare in basso

Obbligo registro carico e scarico nei cantieri Empty Re: Obbligo registro carico e scarico nei cantieri

Messaggio  cirillo il Mer Lug 04, 2012 8:44 am

I rifiuti non pericolosi derivanti dalle attività di demolizioni e costruzioni, scavi e mov. terra non sono soggetti alla tenuta di alcun registro, indipendentemente dalle dimensioni dell'azienda che li produce.
La questione cambia, invece, per i rifiuti pericolosi che devono essere annotati e qui, volendo, si apre "un mondo".
Personalmente mi comporto in questo modo:
a) cantieri di breve durata: scritture in un unico registro tenuto presso la sede legale
b) cantieri di lunga durata: scritture in un registro specifico vidimato per "quel" cantiere come unità locale della Ditta.
Come si stabilisce la breve oppure lunga durata? Non ci sono norme che lo definiscano ma, per quello che può valere, possiamo mutuare la questione dal Sistri che fa un distinguo tra i cantieri di durata inferiore ai 6 mesi e quelli di durata superiore ai 6 mesi; può essere un parametro.
Però, a mio avviso, se si tratta di mera "manutenzione" effettuata su strutture a rete come può essere considerata una rete di trasporto (ferroviaria o stradale) opterei per la tenuta di un unico registro presso la sede legale, indipendentemente dalla durata del/dei cantiere/i.

_________________
si deficit fenum accipe stramen Obbligo registro carico e scarico nei cantieri Musik710
cirillo
cirillo
Moderatore

Messaggi : 7373
Data d'iscrizione : 24.05.11
Età : 63
Località : veneto

Torna in alto Andare in basso

Obbligo registro carico e scarico nei cantieri Empty grazie Cirillo

Messaggio  Max S. il Mer Lug 04, 2012 9:00 am

cirillo ha scritto:I rifiuti non pericolosi derivanti dalle attività di demolizioni e costruzioni, scavi e mov. terra non sono soggetti alla tenuta di alcun registro, indipendentemente dalle dimensioni dell'azienda che li produce.
La questione cambia, invece, per i rifiuti pericolosi che devono essere annotati e qui, volendo, si apre "un mondo".
Personalmente mi comporto in questo modo:
a) cantieri di breve durata: scritture in un unico registro tenuto presso la sede legale
b) cantieri di lunga durata: scritture in un registro specifico vidimato per "quel" cantiere come unità locale della Ditta.
Come si stabilisce la breve oppure lunga durata? Non ci sono norme che lo definiscano ma, per quello che può valere, possiamo mutuare la questione dal Sistri che fa un distinguo tra i cantieri di durata inferiore ai 6 mesi e quelli di durata superiore ai 6 mesi; può essere un parametro.
Però, a mio avviso, se si tratta di mera "manutenzione" effettuata su strutture a rete come può essere considerata una rete di trasporto (ferroviaria o stradale) opterei per la tenuta di un unico registro presso la sede legale, indipendentemente dalla durata del/dei cantiere/i.

grazie della risposta,
le attività di breve durata sono prevalentemente manutentive per cui con scarsa produzione di rifiuti pericolosi, mentre le attività di costruzione (es. raddoppio linee binari ecc) possono andare dal mese in su hanno un maggiore impatto in questo senso.
In ogni caso mi sembra di capire che per i cantieri non esista l'obbligo di tenere il registro in situ, sbaglio?
Ma esiste un riferimento normativo che lo dice a chiare lettere o si tratta in genere di interpretazioni?


Max S.
Max S.
Membro della community

Messaggi : 18
Data d'iscrizione : 03.07.12

Torna in alto Andare in basso

Obbligo registro carico e scarico nei cantieri Empty Re: Obbligo registro carico e scarico nei cantieri

Messaggio  Mar23 il Mer Lug 04, 2012 9:20 am

Max S. ha scritto:Ma esiste un riferimento normativo che lo dice a chiare lettere o si tratta in genere di interpretazioni?

http://www.sistriforum.com/t7512-rifiuti-prodotti-in-cantieri-di-durata-inferiore-a-6-mesi

Come già sottolineato dal buon cirillo nella discussione di cui sopra, non esiste (nè è mai esistito, credo...) alcun riferimento normativo in questo particolare ambito.
Mar23
Mar23
Utente Attivo

Messaggi : 2018
Data d'iscrizione : 29.06.10
Età : 41
Località : Zena

Torna in alto Andare in basso

Obbligo registro carico e scarico nei cantieri Empty Re: Obbligo registro carico e scarico nei cantieri

Messaggio  cirillo il Mer Lug 04, 2012 9:43 am

Grazie Mar,
in ogni caso, l'unico riferimento normativo "certo" è l'esenzione dalla tenuta del registro per i rifiuti non pericolosi derivanti dalle attività di costruzione e demolizione data dal

"combinato disposto artt. 184, 189, 190 D.Lgs 152/2006 e s.m.i."
Questi riferimenti, se mai dovesse andare in vigore il Sistri, varieranno (con l'attuale stesura) in: "artt. 184, 188 ter, 190"

_________________
si deficit fenum accipe stramen Obbligo registro carico e scarico nei cantieri Musik710
cirillo
cirillo
Moderatore

Messaggi : 7373
Data d'iscrizione : 24.05.11
Età : 63
Località : veneto

Torna in alto Andare in basso

Obbligo registro carico e scarico nei cantieri Empty Re: Obbligo registro carico e scarico nei cantieri

Messaggio  Max S. il Mer Lug 04, 2012 9:52 am

Mar23 ha scritto:
Max S. ha scritto:Ma esiste un riferimento normativo che lo dice a chiare lettere o si tratta in genere di interpretazioni?

http://www.sistriforum.com/t7512-rifiuti-prodotti-in-cantieri-di-durata-inferiore-a-6-mesi

Come già sottolineato dal buon cirillo nella discussione di cui sopra, non esiste (nè è mai esistito, credo...) alcun riferimento normativo in questo particolare ambito.

Grazie del supporto!
Max S.
Max S.
Membro della community

Messaggi : 18
Data d'iscrizione : 03.07.12

Torna in alto Andare in basso

Obbligo registro carico e scarico nei cantieri Empty Re: Obbligo registro carico e scarico nei cantieri

Messaggio  Max S. il Mer Lug 04, 2012 9:53 am

cirillo ha scritto:Grazie Mar,
in ogni caso, l'unico riferimento normativo "certo" è l'esenzione dalla tenuta del registro per i rifiuti non pericolosi derivanti dalle attività di costruzione e demolizione data dal

"combinato disposto artt. 184, 189, 190 D.Lgs 152/2006 e s.m.i."
Questi riferimenti, se mai dovesse andare in vigore il Sistri, varieranno (con l'attuale stesura) in: "artt. 184, 188 ter, 190"

Grazie del supporto, credo diventerò assiduo frequentatore del forum Very Happy
Max S.
Max S.
Membro della community

Messaggi : 18
Data d'iscrizione : 03.07.12

Torna in alto Andare in basso

Obbligo registro carico e scarico nei cantieri Empty Eccomi di nuovo

Messaggio  Max S. il Ven Lug 06, 2012 3:52 pm

Ciao a tutti,
dopo le indicazioni che ho ricevuto in questo topic mi sono confrontato con degli amici di alcuni organismi di certificazione che si occupano di sistemi di gestione ambientale ricevendo le seguenti risposte:

organismo A:
totale obbligo di presenza sul cantiere del registro di carico e scarico nel momento in cui si producano rifiuti pericolosi (fatte salve le attività di manutenzione per cui va bene la gestione del registro stesso da sede legale)

Organismo B:
fortemente consigliato anche in virtù dell'efficacia del processo, ma scelta di un approccio pragmatico (valutazione caso per caso) con apertura sulla possibilità di tenere il registro in cantiere per quei cantieri con durata maggiore di sei mesi.

in entrambi i casi non esiste un criterio di valutazione definito anche in relazione alla carente interpretazione della legislazione in materia di cantieri mobili.

devo dire che mi si stanno confondendo le idee...........
Max S.
Max S.
Membro della community

Messaggi : 18
Data d'iscrizione : 03.07.12

Torna in alto Andare in basso

Obbligo registro carico e scarico nei cantieri Empty Re: Obbligo registro carico e scarico nei cantieri

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Torna in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum