212 comma 8 e centri di raccolta

Andare in basso

212 comma 8 e centri di raccolta

Messaggio  Ospite il Lun Giu 25, 2012 3:48 pm

Le aziende che trasportano i rifiuti prodotti dalla propria attività sono soggette all'iscrizione all'Albo Gestori in base all'art. 212 comma 8 per conferire in qualsiasi impianto di recupero o di smaltimento.
Nel caso di conferimento ai centri di raccolta, i quali secondo un regolamento possono ricevere rifiuti da utenze domestiche e non domestiche, esistono gli stessi obblighi? Il comune di pertinenza deve rilasciare qualche documento utile per il trasporto? Deve stipulare una convenzione?

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Re: 212 comma 8 e centri di raccolta

Messaggio  silvia79 il Lun Giu 25, 2012 4:31 pm

sei tu che divi recarti al centro di raccolta con il formulario vidimato e compilato in ogni sua parte, con l' autorizzazioni al trasporto in conto proprio.
Comunque per la compiulazione corretta della parte del destinatario, ti conviene sentire il gestore dell'impianto che ti deve dare indicazione sul numero di autorizzazione e sul codice di smaltimento o recupero (d15 o r13) dipende dai codici c.e.r.
avatar
silvia79
Utente Attivo

Messaggi : 331
Data d'iscrizione : 26.05.11
Età : 39

Torna in alto Andare in basso

Re: 212 comma 8 e centri di raccolta

Messaggio  Ospite il Lun Giu 25, 2012 4:39 pm

grazie;)

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Re: 212 comma 8 e centri di raccolta

Messaggio  Admin il Lun Giu 25, 2012 4:47 pm

Per ulteriore chiarezza, visto che se ne è discusso molto.
I tuoi dubbi hanno un senso solo se riferiti ai centri di raccolta di cui all'art. 183, c. 1, lett. mm) TUA. Per i quali, attualmente, esiste una regolamentazione solo per i centri di raccolta destinati ai rifiuti urbani (DM 8 aprile 2008 e s.m.i). Tieni presente, dunque, che quando parliamo di conferimenti da parte di utenze non domestiche ci riferiamo necessariamente a rifiuti speciali che siano stati assimilati dal Comune. Diversamente, non sono ammessi. Sul Forum trovi diverse discussioni su quest'argomento e due linee di pensiero. In estrema sintesi: per alcuni la movimentazione dei rifiuti verso il cdr non andrebbe ascritta all'attività di "trasporto" in quanto precedente alla raccolta degli stessi; secondo altri, la fattispecie andrebbe comunque ricondotta ad attività di trasporto, anche se non recapitante in un impianto di recupero/smaltimento. Dalla posizioni di cui sopra discendono le risposte ai tuoi quesiti.
Il comune di pertinenza deve rilasciare qualche documento utile per il trasporto?
No. Se ritieni che siamo in presenza di un trasporto di rifiuti, l'unico documento previsto dalla legge è il formulario di identificazione del rifiuto.
Deve stipulare una convenzione?
Solitamente, sì. Serve all'acccertamento preventivo dei requisiti: domicilio legale nel comune, iscrizione a ruolo, iscrizione all'Albo gestori (se ritenuta necessaria), tipologia e quantità dei rifiuti conferibili in regime di assimilazione, targhe dei veicoli,...
avatar
Admin
Amministratore

Messaggi : 6528
Data d'iscrizione : 13.01.10
Età : 45

Torna in alto Andare in basso

Re: 212 comma 8 e centri di raccolta

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Torna in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum