Classificazione rifiuto prodotto dalle operazioni di taglio e levigatura del marmo

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Classificazione rifiuto prodotto dalle operazioni di taglio e levigatura del marmo

Messaggio  MAPI il Gio Mag 24, 2012 10:38 am

Un nostro cliente che svolge l'attività di marmista ha finora smaltito il rifiuto prodotto dalle operazioni di taglio e levigatura con il CER 01 04 13. Gli è stata formulata un'offerta economica migliore da un secondo impianto che però lo potrebbe ritirare con il CER 16 10 02.
Tenendo conto che il rifiuto viene prodotto esclusivamente nel momento in cui effettua la manutenzione della vasca e quindi non soggetto ad operazioni di carico sul registro, può smaltire con il secondo codice che sembrerebbe meno adeguato, ma più conveniente economicamente?
Entrambi gli impianti di smaltimenti lavorano in maniera "seria" è solo una questione di vantaggio ecomonico.
avatar
MAPI
Nuovo Utente

Messaggi : 7
Data d'iscrizione : 12.11.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Classificazione rifiuto prodotto dalle operazioni di taglio e levigatura del marmo

Messaggio  isamonfroni il Gio Mag 24, 2012 10:51 am

Ciao.
Quando si posta un quesito sarebbe opportuno dare un minimo di indicazione nel titolo e cercare di inserirlo nella sezione giusta (questa non lo è) il che ti permetterebbe di ottenere più risposte.

Allora, come certamente saprai, il codice CER deve essere attribuito dal produttore e la convenienza economica (più che fondamentale per l'imprenditore) non trova purtroppo alcun pregio presso gli organi di controllo.
Qualora ad un controllo gli domandassero perchè ha cambiato il codice CER ad uno stesso rifiuto, il tuo cliente saprebbe fornire una risposta tecnicamente sostenibile diversa da "così costa meno"?
Peraltro mi domando perchè non dovrebbe essere soggetto alle operazioni di carico sul registro, in base alle motivazioni che hai citato.

_________________
Un kiss vale più di mille parole!
Ma, a volte bapho è ancora meglio!
avatar
isamonfroni
Moderatrice

Messaggi : 12419
Data d'iscrizione : 18.10.10
Età : 60
Località : roma

Tornare in alto Andare in basso

Re: Classificazione rifiuto prodotto dalle operazioni di taglio e levigatura del marmo

Messaggio  cirillo il Gio Mag 24, 2012 10:58 am

Quoto Isa in toto e aggiungo che l'attribuzione dei CER dal gruppo 16.00.00 può avvenire esclusivamente qualora, verificati gli altri gruppi, NON si riscontri un CER adeguato.
(si vedano a tal proposito le modalità per l'attribuzione dei CER definite dall'allegato "D" alla parte IV del T.U.A.)
Nel caso proposto questo non può avvenire in quanto esiste lo specifico CER, 01.04.13 appunto, derivante dal tipo di attività esercitata dall'interessato.

_________________
si deficit fenum accipe stramen
avatar
cirillo
Moderatore

Messaggi : 7190
Data d'iscrizione : 24.05.11
Età : 62
Località : veneto

Tornare in alto Andare in basso

Re: Classificazione rifiuto prodotto dalle operazioni di taglio e levigatura del marmo

Messaggio  CROCIDOLITE il Gio Mag 24, 2012 11:35 am

quoto interamente Isa e Cirillo, aggiungo che è un po difficile giustificare la denominazione di "rifiuto liquido acquoso" ad un "fango" di lavorazione del marmo o delle pietre.
avatar
CROCIDOLITE
Utente Attivo

Messaggi : 3053
Data d'iscrizione : 29.09.10
Località : IO/NOI/GAIA

Tornare in alto Andare in basso

Re: Classificazione rifiuto prodotto dalle operazioni di taglio e levigatura del marmo

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum