Ultimi argomenti
» Trovare la sede legale
Da Spigola Ven Gen 18, 2019 11:06 am

» MUD senza registro c/s
Da vp88 Mer Gen 16, 2019 5:27 pm

» TRACCIAMENTO MACERIE DA SISMA ABRUZZO
Da vp88 Mar Gen 15, 2019 7:10 pm

» Schedario di carico e scarico RAEE
Da simone1980 Lun Gen 14, 2019 2:29 pm

» Cantiere terre e rocce
Da Mike80 Lun Gen 14, 2019 11:15 am

» spazzamento spazi industriali
Da Aurora Brancia Sab Gen 12, 2019 12:36 pm

» MUD 2019, si sa qualcosa?
Da Admin Gio Gen 10, 2019 7:49 pm

» Spes ultima dea
Da Admin Gio Gen 10, 2019 7:41 pm

» FIR : Detentore diverso dal Produttore
Da Introzzi Gio Gen 10, 2019 7:23 am

» Intermediari e formulari respinti
Da Introzzi Gio Gen 10, 2019 7:11 am


smaltimento cer 18.01.04

Andare in basso

smaltimento cer 18.01.04

Messaggio  angel il Gio Mag 10, 2012 2:04 pm

Dovrei fare un preventivo ha un cliente ( un negozio di protesi auricolari) e lui come codice mi ha dato il cer 18.01.04 rifiuti che non devono essere raccolti e smaltiti applicando precauzioni particolari per evitare infezioni.
Si tratta in pratica (esclusi eventuali rifiuti venuti a contatto con infezioni) di impronte del padiglione auricolare, carta assorbenete utilizzata per la pulizia del padiglione auricolare esterno, guanti in lattice, tubicini sostituiti dalla chocciola dei pazienti e altri particolari derivanti dall'attività di studio/sostituzione di dispositivi di audioprotesi (questo è quello che riporta delle istruzioni che gli han consegnato la loro diciamo "casa madre").
domanda: è giusto secondo voi considerarli non pericolosi ? che tipo di imballo e etichettatura va utilizzata per dei rifiuti sanitari non a rischio infettivo.
Lo smaltimento puo' evvenire una volta all'anno (anche di piu' scatole)?
Essendo un attività commerciale non necessita del registro giusto?
avatar
angel
Utente Attivo

Messaggi : 490
Data d'iscrizione : 16.03.10

Torna in alto Andare in basso

Re: smaltimento cer 18.01.04

Messaggio  Diego il Ven Mag 11, 2012 5:57 pm

Ciao confermo che il codice 180104 viene spesso utilizzato per il rifiuto che hai descritto. La pericolosità o meno si può valutare in base al dettato del DPR 254 del 15/7/2003, in cui si indicano quali sono i rifiuti a potenziale rischio infettivo. In effetti si tratta di calchi e di DPI che non entrano - di norma - a contatto con fluidi corporei potenzialmente infetti, quindi possiamo assimilarli ad una benda o ad un gesso, dal punto di vista di come e quanto entrino a contatto con il "paziente"; bende e cose simili sono gestite come 180104.
Alcuni a scopo cautelativo preferiscono gestirli come 180103* (con tutti gli adempimenti conseguenti del caso, compreso il tempo massimo di deposito presso il produttore ai sensi dell'art. 8 comma 3 del DPR 254/03).
Per il CER 180104 non servono contenitori particolari, salvo indicazione del CER e del cliente produttore sul contenitore. Altre indicazioni le può dare l'impianto di destino (gli inceneritori mettono di solito limitazioni sul volume massimo del collo). Tutti gli ulteriori adempimenti derivano dal gestire questi rifiuti come speciali oppure speciali pericolosi. Ciao
avatar
Diego
Utente Attivo

Messaggi : 73
Data d'iscrizione : 04.10.10
Località : verona

Torna in alto Andare in basso

Torna in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum