ESENZIONE DALLA NOMINA DEL CONSULENTE ADR

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

ESENZIONE DALLA NOMINA DEL CONSULENTE ADR

Messaggio  PAOLA77 il Mar Apr 24, 2012 2:42 pm

Ciao a tutti,

E' la prima volta che scrivo su questo forum.
La società in cui lavoro ha iniziato a commercializzare delle miscele classificate ADR (alcune rivendute tal quali senza lavorazione, alcune miscelate da noi) che vengono esportate via mare in container.
Sto cercando di capire se dobbiamo obbligatoriamente nominare un consulente ADR.

- La prima clausola per avere l'esenzione dalla nomina del DGSA è stare sotto "le quantità limitate per unità di trasporto inferiori ai limiti", ma i nostri spedizionieri ci hanno spiegato che nel trasporto marittimo non sussistono "le quantità limitate per unità di trasporto inferiori ai limiti", nel senso che bastano pochi kg per rendere ADR tutto il container. Come devo consierare questo punto?
- l'altra clausola è per le imprese che effettuano solo occasionalmente carico/scarico e trasporti ADR (il nostro caso), ma vedo che è specificato il trasporto "nazionale", mentre noi esportiamo. Le classi sono 6.1 imballo II UN 2810, o classe 8 imballo III UN 1760. (possono essere considerati come "grado di pericolosità minimo"?)

Grazie a tutti quelli che potranno darci delle dritte in merito, secondo voi sussiste l'obbligo della nomina?


PAOLA77
Nuovo Utente

Messaggi : 2
Data d'iscrizione : 24.04.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: ESENZIONE DALLA NOMINA DEL CONSULENTE ADR

Messaggio  VdT il Mar Apr 24, 2012 3:15 pm

Per il trasporto marittimo anch'io ero a conoscenza della necessità di nominare un consulente ADR.
Per gli altri casi da te citati attenderei pareri più esperti

_________________
La regola d'oro per postare un nuovo argomento: Usa il tasto cerca (tranquillo non esplode nulla), poi leggi i vari topic....e se proprio non trovi quello che cerchi apri un nuovo topic.

VdT
Moderatore

Messaggi : 1857
Data d'iscrizione : 23.02.10
Età : 34
Località : Bari e provincia

Tornare in alto Andare in basso

Re: ESENZIONE DALLA NOMINA DEL CONSULENTE ADR

Messaggio  benassaisergio il Gio Apr 26, 2012 5:33 pm

Non mi risulta che ci sia l'obbligo di nomina del consulente per il trasporto marittimo: solo che, presumo, il trasporto marittimo sarà preceduto e seguito da un trasporto terrestre (stradale e/o ferroviario), e per questi tragitti c'è l'obbligo di nomina del consulente, salvo i casi di esenzione (vedi Dlgs 40/2000 e DM 47772000)

benassaisergio
Utente Attivo

Messaggi : 613
Data d'iscrizione : 29.03.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: ESENZIONE DALLA NOMINA DEL CONSULENTE ADR

Messaggio  PAOLA77 il Mer Mag 02, 2012 12:26 pm

Il trasporto del container è intermodale, quindi passa sia su strada che ferrovia. Stavo giusto cercando di analizzare i casi di esenzione:
- non superare i limiti, ma i limiti valgono solo per trasporti terrestri e non marittimi
- fare trasporti occasionali "nazionali", ma i nostri sono all'estero
Le nostre poche spedizioni adr sono sotto i limiti di kg terrestri, sono occasionali, presumo siano di grado di pericolosità minimo (classi sono 6.1 imballo II UN 2810, o classe 8 imballo III UN 1760) - anche se non mi è chiaro come definire un pericolo "minimo" o no.
Grazie a chi sarà in grado di dipanare un po' i miei dubbi Rolling Eyes

PAOLA77
Nuovo Utente

Messaggi : 2
Data d'iscrizione : 24.04.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: ESENZIONE DALLA NOMINA DEL CONSULENTE ADR

Messaggio  Contenuto sponsorizzato Oggi a 4:29 pm


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum