Ultimi argomenti
» vasca interrata
Da rao_gpp Oggi alle 2:22 am

» Incidente Borgo Panigale
Da valterb Mer Ago 15, 2018 1:22 pm

» centro di raccolta e sanzioni
Da Admin Ven Ago 10, 2018 6:09 pm

» Un po' di storia...
Da Admin Gio Ago 09, 2018 3:54 pm

» Fatturazione in rapporto di intermediazione rifiuti
Da Paolo UD Mer Ago 08, 2018 10:12 am

» SISTRI 2.0 ?
Da fabiodafirenze Mar Ago 07, 2018 6:05 pm

» Smaltimento fusti ferro
Da Admin Dom Ago 05, 2018 2:34 pm

» Punto vendita AEE e obbligo schedario
Da marcogio85 Dom Ago 05, 2018 2:12 pm

» 170904, 170107 (macerie) dal 1° giugno
Da Claudia00 Mer Ago 01, 2018 8:59 pm

» Tempo a disposizione per la classificazione del rifiuto dopo la sua produzione
Da magonero Mar Lug 31, 2018 9:05 pm


Rottami da tranciatura ferro

Andare in basso

Rottami da tranciatura ferro

Messaggio  DB il Gio Mar 15, 2012 12:40 pm

Mi scuso se - come presumo - l'argomento è già stato trattato, ma non ho trovato il mio caso specifico.
Tra le CENTINAIA di codici CER esistenti non riesco a trovare quale sia il "MENO SBAGLIATO" per il residuo prodotto dalla ditta in cui lavoro.
Si tratta di un comunissimo scarto di lavorazione da tranciatura a freddo di nastro metallico di acciaio. I residui per la gran maggioranza sono di dimensioni molto piccole (sono i tondini ritagliati per permettere poi il passaggio delle viti nel prodotto in fabbricazione); possono capitare anche ritagli un poco più grandi. Naturalmente il rottame- benchè segua ancora tutte le procedure per i rifuti- viene venduto a ditta autorizzata che lo conferisce alle fonderia per il riciclo.
Per molti anni su suggerimento di qualcuno è stato utilizzato il codice 120102, contestato però recentemente dall'ARPA perchè, per quanto di piccole dimensioni, non si tratta di polveri.
Per granulometria mi sembrerebbe più adatto il 120101 anche se NON si tratta di limatura nè di trucioli; inoltre temo che possa essere inteso come proveniente da lavori di tornitura che prevedono liquidi emulsionanti e quindi più inquinanti il materiale ferroso.
Inoltre - a voler ben guardare - la categoria 12 parla di lavorazioni SUPERFICIALI dei metalli e la tranciatura, probabilmente, non dovrebbe essere considerata tale....
Devo allora rivolgermi a codici ancora più lontani dal processo di produzione del nostro rottame? Devo forse usare il 160117 ? cioè "Metalli ferrosi" come RIFIUTI NON SPECIFICATI ALTRIMENTI NELL'ELENCO? ma non deriva da "smantellamento di veicoli fuori uso e dalla manutenzione di veicoli" ! Devo far usare il 170405? in quanto "ferro e acciaio"?, ma non sono RIFIUTI DELLE OPERAZIONI DI COSTRUZIONE E DEMOLIZIONE.
Dal momento che la tranciatura dei metalli è -o forse era prima della crisi economica - una delle attività più comuni delle industrie metalmeccaniche, chiedo consiglio a chi avrà già certamente dovuto affrontare il problema.
Grazie per l'attenzione



Ultima modifica di DB il Gio Mar 15, 2012 4:54 pm, modificato 1 volta
avatar
DB
Nuovo Utente

Messaggi : 6
Data d'iscrizione : 15.03.12

Torna in alto Andare in basso

Re: Rottami da tranciatura ferro

Messaggio  anpachi il Gio Mar 15, 2012 12:48 pm

Io userei il 12.01.99

prova a dare un'occhiata qui

http://www.sistriforum.com/t6419-categoria-99
avatar
anpachi
Utente Attivo

Messaggi : 986
Data d'iscrizione : 16.09.11
Età : 49

Torna in alto Andare in basso

Re: Rottami da tranciatura ferro

Messaggio  cirillo il Gio Mar 15, 2012 12:52 pm

12.01.01 oppure devi andare sul generico 12.01.99.
Prima di adottare quest'ultimo, però, verifica bene le autorizzazioni di chi te lo trasporta e di chi lo ricevere.
Visto il tipo di lavorazione il CER è del gruppo 12.01.XX.
I gruppi 16.XX.XX, 17.XX.XX o altri che ti possono suggerire trasportatori o destinatari (generalmente per loro comodità ma la responsabilità della corretta attibuzione del CER è del produttore) non sono corretti.

Il CER 12.01.02 era corretto fino al 2002 quando l'elenco dei CER è stato modificato/integrato e la declaratoria dei CER 12.01.01 e 12.01.02 è stata "semplicemente invertita"

_________________
si deficit fenum accipe stramen
avatar
cirillo
Moderatore

Messaggi : 7280
Data d'iscrizione : 24.05.11
Età : 62
Località : veneto

Torna in alto Andare in basso

Re: Rottami da tranciatura ferro

Messaggio  DB il Gio Mar 15, 2012 12:56 pm

Ecco come era nato il 120102 e le sue "polveri"!!! Grazie!
avatar
DB
Nuovo Utente

Messaggi : 6
Data d'iscrizione : 15.03.12

Torna in alto Andare in basso

Re: Rottami da tranciatura ferro

Messaggio  Mariangela il Gio Mar 15, 2012 1:37 pm

La nostra autorizzazione alla gestione rifiuti ha espressamente scritto nel codice 120199 limitatamente ai cascami di lavorazione costituiti da rifiuti ferrosi e non ferrosi.
I nostri fornitori, per i ritagli in ferro da lavorazioni meccaniche (as. lamierino), utilizzano questo codice mettendo espressamente sul formulario nella descrizione: rifiuti non specificati altrimenti cascami e scarti di lavorazione rottame ferroso (o metallico).
I codici 120101 e 120102 non li trovo corretti.
flower
avatar
Mariangela
Utente Attivo

Messaggi : 952
Data d'iscrizione : 03.06.10
Età : 54
Località : PROVINCIA DI MILANO

Torna in alto Andare in basso

Re: Rottami da tranciatura ferro

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Torna in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum