Sanzioni per l'intermediario

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Sanzioni per l'intermediario

Messaggio  BB il Gio Mar 01, 2012 10:54 am

Ciao a tutti, Vi sottopongo un quesito spinosetto, anzi 2.
Il primo è abbastanza semplice: cosa rischia l'intermediario nel caso in cui il trasportatore non scriva il numero di iscrizione nel campo annotazioni? Fermo restando che non c'è obbligo cogente di segnalare l'intermediazione, nel caso citato siamo in presenza di un formulario con dati incompleti ma che comunque consente di ricostrutire tutti i passaggi q uindi art. 258, comma 5 ("Se le indicazioni di cui ai commi 1 e 2 sono formalmente incomplete o inesatte ma i dati riportati nella comunicazione al catasto, nei registri di carico e scarico, nei formulari di identificazione dei rifiuti trasportati e nelle altre scritture contabili tenute per legge consentono di ricostruire le informazioni dovute, si applica la sanzione amministrativa pecuniaria da 260 euro a 1.550 euro. La stessa pena si applica se le indicazioni di cui al comma 4 sono formalmente incomplete o inesatte ma contengono tutti gli elementi per ricostruire le informazioni dovute per legge")? Oppure è n'eccessiva paranoia mia?
Secondo quesito: Il trasportatore, nonostante solleciti scritti, OMETTE di inviare in tempo utile per le registrazioni (10 gg lavorativi per l'intermediario), le copie fotostatiche dei formulari, oppure, cosa peggiore, ne invia un po' sì e un po' no e la situazione si riesce a ricostruire solo all'arrivo della fattura (verso il 15-20 del mese successivo), con inevitabili incazzature nonché patemi d'animo. Qui l'intermediario dove finisce? Sempre comma 5 o comma 1 ("I soggetti di cui all’articolo 190, comma 1, che non abbiano aderito al sistema di controllo della tracciabilità dei rifiuti (SISTRI) di cui all´articolo 188-bis, comma 2, lett. a), e che omettano di tenere ovvero tengano in modo incompleto il registro di carico e scarico di cui al medesimo articolo, sono puniti con la sanzione amministrativa pecuniaria da duemilaseicento euro a quindicimilacinquecento euro." ?
Per non parlare di quando, non trovando nessuno presso il cliente, il trasportatore si tiene la prima copia e la manda assieme alla fattura, con un distacco temporale ache può arrivare ai 50 (!!!!!!!!!) giorni e conseguentemente 36 giorni di ritardo per le registrazioni! Qui il produttore va in comma 1 diretto...e si rivale sull'intermediario "inadempiente"?
avatar
BB
Utente Attivo

Messaggi : 306
Data d'iscrizione : 24.02.10
Età : 35
Località : Venezia

Tornare in alto Andare in basso

Re: Sanzioni per l'intermediario

Messaggio  CROCIDOLITE il Gio Mar 01, 2012 5:49 pm

1) non essendo normato da alcuna legge l'apposizione dei dati intermediario sul formulario (diversamente dal SISTRI), e considerato che l'intermediario non ha alcun obbligo di essere presente per verificare se il formulario è compilato integralmente e/o correttamente, è evidente che l'intermediario non può essere sanzionato. Diverso sarà all'avvio (improbabile) del SISTRI; (IL sistri ancora non "esiste", di conseguenza il sistema sanzionatorio previsto dalla 152 relativamente a obblighi sistriani è inapplicabile.)

2) fermo restando quanto sopra, relativamente agli obblighi di derivazione sistriana, l'unico modo che ha l'intermediario di cautelarsi (per modo di dire) è contrattualizzare gli obblighi cui il produttore e/o il destinatario si devono assoggettare.
avatar
CROCIDOLITE
Utente Attivo

Messaggi : 3053
Data d'iscrizione : 29.09.10
Località : IO/NOI/GAIA

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum