Ultimi argomenti
» Errore formulario: responsabilita' impianto di destino
Da ggg Ieri alle 4:44 pm

» Classificazione rifiuti ecotossici
Da lore68 Gio Ago 17, 2017 10:08 am

» Termovalorizzatore PERCHÉ?
Da lore68 Mer Ago 16, 2017 2:11 pm

» ADR e sanzioni
Da pablISTRI Sab Ago 12, 2017 12:22 pm

» Deposito Temporaneo e sanzioni
Da pablISTRI Ven Ago 11, 2017 4:18 pm

» INTERMEDIARIO CON DETENZIONE
Da isamonfroni Ven Ago 11, 2017 3:28 pm

» Terre e rocce da scavo, la nuova disciplina
Da Aurora Brancia Gio Ago 10, 2017 5:22 pm

» formulario dubbi: numero di registro e annotazioni
Da ilmonty Gio Ago 10, 2017 12:23 pm

» Produzione di rifiuti da costruzione e manutenzione da diverse sedi locali
Da beltrale Mar Ago 08, 2017 11:01 am

» Due notizie curiose (ed assertive, salvo smentite).
Da beltrale Mar Ago 08, 2017 10:02 am


Iscrizione al Sistri: disciplina cogente? La cancellazione è sanzionabile?

Pagina 2 di 2 Precedente  1, 2

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Iscrizione al Sistri: disciplina cogente? La cancellazione è sanzionabile?

Messaggio  Admin il Mar Feb 28, 2012 10:37 pm

Promemoria primo messaggio :

L'obbligo di aderire al Sistri, per le categorie interessate, è sancito dall'art. 188-ter del TUA.
Il D.Lgs. 3 dicembre 2010, n. 205 ha disposto (con l'art. 16, comma 2) che "Le disposizioni del presente articolo entrano in vigore a decorrere dal giorno successivo alla scadenza del termine di cui all'articolo 12, comma 2 del decreto del Ministro dell'ambiente e della tutela del territorio e del mare in data 17 dicembre 2009, pubblicato nel S.O. alla Gazzetta Ufficiale n. 9 del 13 gennaio 2010, e successive modificazioni". Ha inoltre disposto (con l'art. 39, comma 1) che "Le sanzioni del presente decreto relative al sistema di controllo della tracciabilità dei rifiuti (SISTRI) di cui all'art. 188-bis, comma 2, lett. a), si applicano a partire dal giorno successivo alla scadenza del termine di cui all'articolo 12, comma 2, del decreto del Ministro dell'ambiente e della tutela del territorio e del mare in data 17 dicembre 2009 e successive modificazioni".
Tutto ciò premesso, le domande sono?
Aderire al Sistri, oggi, è un obbligo cogente?
Conseguentemente, la cancellazione dal sistema è sanzionabile?

_________________
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]
avatar
Admin
Amministratore

Messaggi : 6476
Data d'iscrizione : 13.01.10
Età : 44

Tornare in alto Andare in basso


Re: Iscrizione al Sistri: disciplina cogente? La cancellazione è sanzionabile?

Messaggio  zorba il Mer Feb 29, 2012 7:50 pm

Infatti.
Quale sia la differenza tra “avvio dell’operatività” [già ufficialmente indicata nel 1° ottobre 2010] e “entrata in operatività” [rimandata dapprima al 9 febbraio 2012, quindi al 2 aprile 2012 ed ora al 30 giugno 2012], è una cosa che onestamente sfugge alla comprensione di molti.

Il fatto è, purtroppo, che a partire dalla legge 14 settembre 2011, n. 148, che aveva convertito con modificazioni il D.L. 13 agosto 2011, n. 138, è sparito anche ogni riferimento al termine di cui all’art. 12, comma 2, del D.M. 17 dicembre 2009 e successive modificazioni.

Mentre ai sensi degli artt. 16 e 36 del D.L.vo 3 dicembre 2010, n. 205, l’unico termine a cui è espressamente legata l’entrata in vigore dei rinnovati artt. 188, 189, 190, 193 e dei nuovi artt. 188-bis e 188-ter del T.U.A., nonché l’applicabilità delle sanzioni previste dagli artt. 260-bis e 260-ter, è invece proprio quello di cui all’art. 12, comma 2, del D.M. 17 dicembre 2009 e successive modificazioni.

Rolling Eyes
avatar
zorba
Utente Attivo

Messaggi : 370
Data d'iscrizione : 01.02.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: Iscrizione al Sistri: disciplina cogente? La cancellazione è sanzionabile?

Messaggio  isamonfroni il Mer Feb 29, 2012 8:50 pm

Admin ha scritto:E' vero, Isa.
Per la precisione:
Fino al D.M. 26 maggio 2011 era stata preservata la distinzione, almeno formale, tra “avvio dell’operatività“, che l’art. 1, c.1 del D.M. 18 febbraio 2011, n.52 aveva fissato al 1 ottobre 2010, e “piena funzionalità del sistema“ (cd “doppio binario”) di cui all’art. 12, comma 2 del D.M. 17 dicembre 2009, prorogata invece a più riprese.
Con la conversione in legge del famoso decreto di ferragosto si è cominciato a parlare di “entrata in operatività” (che, peraltro, a me sembra esprimere il medesimo concetto).

Insomma, a un certo punto, il legislatore non aveva più ben chiaro quale termine stesse prorogando....

allora vediamo un po', il mitico art.12, comma 2 del DM 17/12/2009 dice questo:
Articolo 12
Disposizioni transitorie

1. .............
2. Al fine di garantire l'adempimento degli obblighi di legge e la verifica della piena funzionalità del sistema Sistri, per un mese successivo all'operatività del Sistri come individuata agli articoli 1 e 2 i soggetti di cui ai medesimi articoli rimangono comunque tenuti agli adempimenti di cui agli articoli 190 e 193 del decreto legislativo 3 aprile 2006, n. 152.

Gli art. 1 e 2 dicono questo:
Articolo 1
Entrata in funzione del sistema di controllo della tracciabilità dei rifiuti — Sistri

1. Il sistema di controllo della tracciabilità dei rifiuti, nel seguito detto anche Sistri, gestito dal Comando carabinieri per la Tutela dell'Ambiente, è operativo:
a) dal centottantesimo giorno dalla data di entrata in vigore del presente decreto per i produttori iniziali di rifiuti pericolosi — ivi compresi quelli di cui all'articolo 212, comma 8, del decreto legislativo 3 aprile 2006, n. 152 — con più di cinquanta dipendenti, ecc.............
b) ecc...ecc....

Articolo 2
Rifiuti urbani della Regione Campania

1. Al fine di attuare quanto previsto all'articolo 2, comma 2-bis, del decreto legge 6 novembre 2008, n. 172, convertito dalla legge 30 dicembre 2008, n. 210, nella Regione Campania a decorrere dal centottantesimo giorno dalla data di entrata in vigore del presente decreto, oltre ai soggetti di cui all'articolo 1, sono sottoposti agli obblighi di cui al presente decreto i comuni e gli enti e le imprese che gestiscono i rifiuti urbani nel territorio della predetta Regione.

questo termine di operatività era inizialmente il 13 agosto 2010
poi è stato prorogato al 1 ottobre 2010 (DM 9 luglio 2010) data in cui le prime chiavette hanno dato flebili e rachitici segni di vita
poi è stato prorogato al 31 dicembre 2010 (DM 28 settembre 2010)
poi è stato prorogato al 31 maggio 2011 (DM 22 dicembre 2010)
poi prorogato a scaglioni 1 settembre 2011/2 gennaio 2012 (DM 26 maggio 2011)
poi al 9 febbraio 2012 dalla legge di conversione della finanziaria di ferragosto (L.148/2011)
poi al 30 giugno 2012 dal Milleproroghe convertito ieri.

Per come la vedo io il SISTRI (al momento) sarà operativo dal 30 giugno e da quel momento, sempre secondo me, scatteranno le sanzioni per chi non si è iscritto nei termini (termini che peraltro erano quelli del febbraio/marzo 2010) o che per lo meno non lo ha fatto entro il 30 giugno, ma scatteranno dal 1 luglio.

Non so se è un esercizio di stile o meno............per conto mio se non interviene un SanGiorgio che decide di abrogarlo definitivamente, qualora qualcuno pensasse di sanzionare le mie aziende, io mi difenderei così.


_________________
Un [Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine] vale più di mille parole!
Ma, a volte [Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine] è ancora meglio!
avatar
isamonfroni
Moderatrice

Messaggi : 12365
Data d'iscrizione : 18.10.10
Età : 59
Località : roma

Tornare in alto Andare in basso

Re: Iscrizione al Sistri: disciplina cogente? La cancellazione è sanzionabile?

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 2 di 2 Precedente  1, 2

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum