REPORT e SISTRI

Pagina 4 di 5 Precedente  1, 2, 3, 4, 5  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

REPORT e SISTRI

Messaggio  emicas il Gio Feb 16, 2012 2:41 pm

Promemoria primo messaggio :

buongiorno a tutti, sono emilio casalini, giornalista di report.
Mi sono occupato del sistri nella parte conclusiva del servizio "spazzatour" andato in onda in due puntate nell'ultima stagione di report e sto continuando a seguire la vicenda sistri
Avendo letto su questo forum alcune notizie interessanti e vedendo che molte persone sono a conoscenza di particolari che a me magari sfuggono, ho pensato di postare questo messaggio per chiedere a chi lo ritenesse opportuno, di segnalarmi aspetti degni di nota o informazioni utili.
Specifico che, in un eventuale successiva puntata, non sarà possibile trattare i tanti problemi che affliggono il sistri e relativa operatività, in quanto, anche se superficialmente per mancanza di tempo, già accennati nella puntata andata in onda.
Sarebbe molto interessante approfondire invece alcuni aspetti legati alla realizzazione del sistema, a partire dal software, e al complesso giro di commesse e subappalti che hanno visto molte società coinvolte o eventuali stranezze che molti di voi, vivendo tutti i giorni all'interno del sistema, possono aver riscontrato.
Nel poco spazio che mi è concesso cercherò di essere presente anche qui sul forum per rispondere ad eventuali domande o segnalazioni.
Assicurando la garanzia di discrezione e riservatezza dei casi, il modo migliore sarebbe quello di inviare eventuali mail all'indirizzo report @ rai.it, mettendo come oggetto: CASALINI/SISTRI

un saluto cordiale

emilio casalini

emicas
Membro della community

Messaggi : 12
Data d'iscrizione : 16.02.12

Tornare in alto Andare in basso


Re: REPORT e SISTRI

Messaggio  Sato il Lun Mag 14, 2012 10:40 am

Purtroppo, come ho già scritto in privato al Dott. Casalini, il servizio ha dato l'impressione di trovarsi di fronte a 4 "acchiappagalline" e non a veri furfanti matricolati che hanno imposto una tangente di stato nascondendosi dietro a leggi compiacenti...
Indubbiamente il nostro punto di vista è privilegiato, in quanto già a conoscenza di molti fatti, ma approfondire "certi" interessi tra i vari attori di questa "porcata all'italiana" non avrebbe guastato...
Cmq, nel silenzio più totale delle istituzioni e nella faciloneria demagogica di certi politici che hanno usato il sistri per avere 5 minuti di notorietà, non possiamo che fare i complimenti al Dott. Casalini ed a Report, che come sempre riesce ad essere una voce fuori dal coro.
..Sato.. comp


Ultima modifica di Sato il Lun Mag 14, 2012 11:20 am, modificato 1 volta

Sato
Utente Attivo

Messaggi : 1470
Data d'iscrizione : 23.12.10
Località : Ovunque ce ne fosse il bisogno...

Tornare in alto Andare in basso

Report e Sistri

Messaggio  kelinusau il Lun Mag 14, 2012 10:50 am

.... mi tacerete di off topic, ma oggi sono a casa e volevo esprimere un pensiero , su quello che comunque trapela sempre tra le righe , nei sottointesi e nelle allusioni quando si parla di rifiuti:
il sospetto

mi occupo di rifiuti da soli due anni, ammiro la preparazione di tutti voi e invidio i vari Isa, Aurora , admin, Sato etc.. per le loro conoscenze
Però questo lavoro mi ha fatto riscoprire una cosa che mi mancava da tanto tempo, mi ha ridato la PASSIONE.
La passione nel fare bene le cose sia verso la legge che verso l'ambiente, la soddisfazione di venire a capo di situazioni complicate nel rispetto di tutti , di confrontarmi con le persone dal piccolo trasportatore alle grandi società di smaltimento.
Quindi SISTRI o formulario carta magnetica o pennina , io continuo a sperare nelle persone nella voglia di fare bene il proprio lavoro senza essere più taciati di essere degli ECOMAFIOSI e nenche sporcaccioni
e ora potete dirmi che è off topic


kelinusau
Membro della community

Messaggi : 20
Data d'iscrizione : 01.10.10
Età : 48

Tornare in alto Andare in basso

Re: REPORT e SISTRI

Messaggio  Ospite il Lun Mag 14, 2012 11:14 am

E' vero che in questo Forum ci sono persone veramente competenti ed esperte nel settore. Ce ne sono altre, come me, semplicemente impiegate all'Ufficio Ambiente/Sicurezza (poco ambiente, molta sicurezza) che cercano di fare bene il proprio lavoro e sul Forum trovano tanti spunti interessanti.
Per me la puntata di Report è stata fatta bene, comprensibile anche a chi non si occupa di rifiuti;il rischio era che molti cambiassero canale non trovando l'argomento di loro competenza (per mio marito la parola SISTRI era sconosciuta).

Mi sento di fare i complimenti al Dott. Casalini.

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: REPORT e SISTRI

Messaggio  Aurora Brancia il Lun Mag 14, 2012 11:33 am

nel condividere il briciolo di delusione, ci terrei a dire che per me è appunto "un briciolo" perchè da spettatrice ormai cronica (e comunque fan) di report ho messo a fuoco, dopo le prime battute del servizio, che l'argomento sarebbe stato ciò che casalini ha ulteriomente appena chiarito: ricostruire la genesi politico-affaristica del sistri. In effetti, almeno per me le notizie di dettaglio relative al precontratto del 2007 di cui ha riferito nell'intervista a pecoraro scanio sono state "news". Non così per i pezzottamenti dell'inizializzazione delle USB a castellammare, di cui ho sentito parlare in un paio di occasione dei lavoratori direttamente interessati in circumvesuviana (NdR: tratta di trasporto ferroviario locale tra napoli e castellammare).
Tuttavia, e senza nulla togliere alla oggettiva validità dell'inchiesta giornalistica che come sempre report documenta in modo tale da poter uscire sempre puliti da tutte le querele che con il loro lavoro di informazione si attirano addosso, il fatto che il sistema non avesse il NOS era desumibile, secondo me piuttosto facilmente ab origine, dall'evidenza che sin dal suo inizio qualunque sistema di protezione del PC segnalava che si stavano inviando dati sensibili su connessione non protetta, com'è tuttora e come dimostrano diverse schermate da me personalmente riprodotte in jpg e postate in almeno 2 forum, questo e quello che ho linkato ieri in altro thread.

Peraltro, io semplice cittadina mi posso anche permettere di immaginare e dire che tutto l'inciarmo è molto probabilmente nato con intenti che con la tracciabilità dei rifiuti poco hanno a che fare, e che come sempre più spesso accade ad uno scopo poco confessabile iniziale si siano agganciati altri scopi poco confessabili mano a mano, un giornalista non può se non ne ha le prove: senza prove documentali -che io purtroppo non ho- è un'illazione e come tale può essere soggetta a querela di calunnia o diffamazione.

E siccome, a me, mi querelassero che non ci ho proprio niente da perdere, profitto per segnalare a casalini che un buon seguito del loro servizio di ieri potrebbe essere approfondire la tematica di "quanto è costato di materie prime e costo lavoro sin qui" e quanto sia stato incassato sempre sin qui. E, perchè no, l'aspetto cui ieri hanno appena accennato in merito al silenzio tombale calato sul Check Rif, di cui all'epoca lessi in una new di reteambiente, tuttora reperibile in rete. Per inciso, non sapevo che quel sistema l'avessero adottato/richiesto in UK.
Mi fa pensare al brevetto CNR sull'inertizzazione dell'amianto mediante trattamento con acqua ossigenata, che in teoria doveva essere stato sponsorizzato dal D.lgs. 248/04 sul trattamento dei rifiuti di MCA e poi caduto a sua volta nel più profondo dei dimenticatoi. Segnalo che la questione fu trattata già durante la XIII legislatura (vedi pag. 79 e 80 del precedente link), e dicevano pure che lasciando tutto fermo si favoriva di tutto e di più.

Vede, caro Casalini, uno dei maggiori problemi che ci fanno trovare nelle attuali davvero pesanti difficoltà socio-economiche (se non il principale) è che ogni tanto c'è qualcuno che si ricorda che esistono delle professionalità tecniche, a volte anche di grosso livello, ma il più delle volte la conseguenza pratica è che l'ignoranza e l'insipienza degli Organi Legislativi le vanifica, come peraltro voi stessi avete dimostrato smaccatamente ieri con il servizio " c'è chi dice no" sul rivelatore magnetico - non invasivo- di patologie tumorali.
A titolo squisitamente personale, mi sento di aggiungere che secondo me persino lo stato di coma latente della scuola ed università pubbliche sia stato intenzionalmente voluto al fine di eliminare, sin dalla possibile gestazione ,le cognizioni tecnico-scientifiche che impedirebbero gestioni finalizzate ad interessi molto privati della c.d. cosa pubblica.
E non si sono resi conto che così ci uccidevano, oppure se ne sono resi conto ma hanno pensato che loro, essendosi procurati tanti ma proprio tanti soldi, ne sarebbero usciti vivi comunque.

_________________
Ognuno di noi, da solo, non vale nulla.

Aurora Brancia
Moderatrice

Messaggi : 3461
Data d'iscrizione : 02.09.11
Età : 63
Località : Napoli

Tornare in alto Andare in basso

Re: REPORT e SISTRI

Messaggio  PiazzaPulita il Lun Mag 14, 2012 11:47 am

delusione no, erano fatti risaputi almeno per gli addetti ai lavori.

la parte più significativa del servizio è stata, a mio modestissimo avviso, la rappresentazione dell'evidente imbarazzo del ministro.

persona seria e preparata ma che, in maniera palese, non conosce a che santo votarsi per porre la parola fine a questa disgustosa commedia

PiazzaPulita
Utente Attivo

Messaggi : 942
Data d'iscrizione : 30.11.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: REPORT e SISTRI

Messaggio  Gabriele Stefani il Lun Mag 14, 2012 11:59 am

Sato ha scritto:Indubbiamente il nostro punto di vista è privilegiato, in quanto già a conoscenza di molti fatti, ma approfondire "certi" interessi tra i vari attori di questa "porcata all'italiana" non avrebbe guastato...
ognuno di noi svolge un lavoro, con mansioni, incombenze ed obiettivi differenti.
pur avendo visto solo parte del servizio, anche secondo me il servizio è stato fatto bene, con un linguaggio in grado di raggiungere la maggior parte dei telespettatori. si fosse entrati in argomenti più tecnici .. i più non avrebbero capito, si sarebbero stufati, avrebbero cambiato canale .. e la trasmissione non avrebbe raggiunto l'obiettivo principale: lo share.
Sato ha scritto:
Cmq, nel silenzio più totale delle istituzioni e nella faciloneria demagogica di certi politici che hanno usato il sistri per avere 5 minuti di notorietà, non possiamo che fare i complimenti al Dott. Casalini ed a Report, che come sempre riesce ad essere una voce fuori dal coro.
..Sato.. comp
un detto veneto dice che .. "piuttosto di niente, meglio piuttosto".
considerando che il 70% del popolo italiano considera i rifiuti come qualcosa di cui sbarazzarsi il più presto possibile, e che il 99,99% non ha idea di cosa sia SISTRI .. già il fatto che una emittente nazionale ne abbia parlato .. è già qualcosa.

OT: già il fatto che SISTRI sia finito su report, ha fatto passare il principio dell'ennesima ruberia all'italiana, aggravata dal silenzio imposto per il segreto militare, per l'affidamento diretto senza alcuna gara .. dal marito alla moglie, dal fatto che Finmeccanica sia governata da personaggi che, in 3 mesi, passano dall'attività di buttafuori nei locali notturni a vicepresidente! finchè nella stanza dei bottoni ci sono personaggi del genere .. ci stupiamo che il SISTRI non funziona?

e poi .. tutti scandalizzati per la fuga di cervelli all'estero!
per dirla alla grillo .. VAFFA....O!

_________________
Come lo scoglio infrango. Come l'onda travolgo.

Gabriele Stefani
Moderatore

Messaggi : 3268
Data d'iscrizione : 23.11.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: REPORT e SISTRI

Messaggio  luckyluke il Lun Mag 14, 2012 3:21 pm

sono riuscito solo adesso a vedere la parte di report riguardante il sistri.
Come avete già detto, sicuramente parlava di argomenti che noi qui nel forum conosciamo da molto tempo... ed è proprio per questo che secondo me è stato MOLTO positivo. Questo servizio non era destinato a noi che già sappiamo molte cose e che, soprattutto, sappiamo che il sistri non funziona tanto meno per combattere le ecomafie!
Il servizio serviva per far capire all'opinione pubblica (e magari a qualche ministr/onorevol/granduc/...) che questo "gioiello del Ministero dell'Ambiente, messo in campo per combattere gli ecomafiosi e sconfiggere i rifiuti di tutto l'universo" altro non è che un'enorme bufala!! E in questo credo ci sia riuscito in pieno!
Far vedere il Ministro Clini (per lui il maiuscolo mi sento di poterlo usare, al contrario della prestigiacomo) in imbarazzo di fronte alle semplici domande "perché le aziende devono continuare a pagare per qualcosa che non funziona? - perché non c'è stata gara pubblica? - perché il segreto di stato?" penso che abbia fatto molto effetto.

Ecco perché mi sento di dover fare i complimenti al giornalista Dott. Casalini.

luckyluke
Utente Attivo

Messaggi : 550
Data d'iscrizione : 24.09.10
Età : 46
Località : AP

Tornare in alto Andare in basso

Re: REPORT e SISTRI

Messaggio  alias1957 il Lun Mag 14, 2012 4:00 pm

Casarin ha fatto un lavoro egregio, scovando particolari sul SISTRI che nessuno di noi conosceva, come ad esempio l'incredibile procedura della formattazione delle USB. Ormai il SISTRI è morto, soprattutto grazie all'intervento dei giornalisti che hanno descritto l'approssimazione nell' organizzazione del SISTEMA SISTRI che sono sicuro non aveva nessuna possibilità di funzionare, bastava solo che facessero passare i cinque anni di contratto con il Ministero, e poi, incassati i soldi tutto sarebbe sparito ed il SISTRI avrebbe continuato a non funzionare.
Certamente poco e tardi hanno fatto le associazioni di categoria, forse perchè ormai sono solo enti che vendono servizi!
Il SISTRI è un furto alle aziende ed ai cittadini italiani.
E' nato dall'arroganza e dall'ingnoraza dei politici (ascoltare le audizioni della commissione parlamentare) e le indagini della magistratura ci consentiranno di capire chi e quanto ha rubato, pechè hanno arraffato tanto.
A giungo non partirà e ci sarà un altro rinvio a fine novembre.
E noi siniSISTRIati non faremo più niente: abbiamo già perso troppi soldi e sprecato troppo tempo per questa bufala.
Seguo sempre Report, anche se a volte provo rabbia equasi un dolore fisico nell'ascoltare certi servizi.
Spero che a novembre/dicembre nella vostra rubrica: "com'è andata a finire?" ci sarà la notizia della chiusura definitiva del SISTRI.
Ma credimi alle aziende non verrà restituito un soldo!
Grazie e "complimenti per la trasmissione"!!!

alias1957
Utente Attivo

Messaggi : 96
Data d'iscrizione : 02.02.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: REPORT e SISTRI

Messaggio  mao1972 il Lun Mag 14, 2012 10:15 pm

Anticipo: andrò o.t. ...
Volevo scaricare il servizio di Report ma il sistema di archiviazione Rai ha reso, almeno per me semi-analfabeta informatico, la cosa impossibile...
Non c'è magari qualche volontario capace e disposto a caricarlo su youtube?

Grazie e scusate.

mao1972
Membro della community

Messaggi : 41
Data d'iscrizione : 23.04.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: REPORT e SISTRI

Messaggio  fabiodafirenze il Lun Mag 14, 2012 10:28 pm

mamma rai ha imparato a usare piuttosto bene il content detection di yt: non è impossibile tirare giù il file dallo streaming, ma sul tubazzo resterebbe comunque per poco..

fabiodafirenze
Utente Attivo

Messaggi : 343
Data d'iscrizione : 20.01.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: REPORT e SISTRI

Messaggio  PiazzaPulita il Mar Mag 15, 2012 9:26 am

bell'articolo di Pierobon:

http://www.leggioggi.it/2012/05/15/quale-futuro-per-il-sistri/

PiazzaPulita
Utente Attivo

Messaggi : 942
Data d'iscrizione : 30.11.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: REPORT e SISTRI

Messaggio  Admin il Mar Mag 15, 2012 2:14 pm

Oggi le possibilità sono quattro:

- Abrogare il sistema;
- prorogare ancora;
- attivare il sistema il 30 giugno;
- ripensamento ed introduzione di un sistema alternativo semplificato.

La prima soluzione è stata già tentata, con scarso successo.
Della seconda si è ampiamente abusato ed è un giochino che non può essere riproposto all'infinito.
Quanto alla terza... affraid

Admin
Amministratore

Messaggi : 6384
Data d'iscrizione : 13.01.10
Età : 43

Tornare in alto Andare in basso

Re: REPORT e SISTRI

Messaggio  cirillo il Mar Mag 15, 2012 2:20 pm

Admin ha scritto:Oggi le possibilità sono quattro:

- Abrogare il sistema;
- prorogare ancora;
- attivare il sistema il 30 giugno;
- ripensamento ed introduzione di un sistema alternativo semplificato.

La prima soluzione è stata già tentata, con scarso successo.
Della seconda si è ampiamente abusato ed è un giochino che non può essere riproposto all'infinito.
Quanto alla terza... affraid
Ti quoto,
ed è la cosa che, in fondo, temo succeda, con quali effetti non oso pensarlo.
Salvo drastici interventi da parte della magistratura

_________________
si deficit fenum accipe stramen

cirillo
Moderatore

Messaggi : 7013
Data d'iscrizione : 24.05.11
Età : 61
Località : veneto

Tornare in alto Andare in basso

Re: REPORT e SISTRI

Messaggio  CROCIDOLITE il Mar Mag 15, 2012 2:28 pm

Il mio terrore è che Clini adotti la terza via segnalata da admin, per poi aver la possibilità di "seccare" il SISTRI puntando il dito contro predecessori e dirigenti vari davanti al fallimento totale del sistema.

CROCIDOLITE
Utente Attivo

Messaggi : 3053
Data d'iscrizione : 29.09.10
Località : IO/NOI/GAIA

Tornare in alto Andare in basso

Re: REPORT e SISTRI

Messaggio  benassaisergio il Mar Mag 15, 2012 2:32 pm


Admin

Oggi le possibilità sono quattro:

- Abrogare il sistema;
- prorogare ancora;
- attivare il sistema il 30 giugno;
- ripensamento ed introduzione di un sistema alternativo semplificato.

Suppongo non vi meraviglierete se opto per la quarta !

benassaisergio
Utente Attivo

Messaggi : 614
Data d'iscrizione : 29.03.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: REPORT e SISTRI

Messaggio  Supremoanziano il Mar Mag 15, 2012 2:37 pm

Admin ha scritto:Oggi le possibilità sono quattro:

- Abrogare il sistema;
- prorogare ancora;
- attivare il sistema il 30 giugno;
- ripensamento ed introduzione di un sistema alternativo semplificato.

La prima soluzione è stata già tentata, con scarso successo.
Della seconda si è ampiamente abusato ed è un giochino che non può essere riproposto all'infinito.
Quanto alla terza... affraid

Personalmente credo che la quarta possibilità sia più probabile. Il problema è come arrivarci. Intendo con quali strumenti normativi.

Non vorrei essere nei panni del ministro: qualsiasi cosa faccia, lo Stato perderà di credibilità in maniera esponenziale e per recuperarla ce ne vorrà di tempo.

Supremoanziano
Utente Attivo

Messaggi : 1446
Data d'iscrizione : 06.04.11
Località : Casa di riposo

Tornare in alto Andare in basso

Re: REPORT e SISTRI

Messaggio  Gabriele Stefani il Mar Mag 15, 2012 2:46 pm

Admin ha scritto:Oggi le possibilità sono quattro:

- Abrogare il sistema;
- prorogare ancora;
- attivare il sistema il 30 giugno;
- ripensamento ed introduzione di un sistema alternativo semplificato.

La prima soluzione è stata già tentata, con scarso successo.
Della seconda si è ampiamente abusato ed è un giochino che non può essere riproposto all'infinito.
Quanto alla terza... affraid
quanto alla 4a .. basterebbe replicare tout court i portali (testati, operativi, funzionanti, collaudati, perfezionati, ..) che impiegano, per esempio, i vari portali: ECOLAMP, ECOLIGHT, RAEE, COBAT, etc. etc.: il produttore, con un banale collegamento ad internet (da qualsiasi postazione) richiede il servizio, il trasportatore prende in carico la domanda .. e con un semplice sms comunica l'avvio del trasporto, l'impianto prende in carico il rifiuto e comunica via email con notifica di lettura ad ISPRA, al NOE, alla FINANZA, ai VVFF, ai VIGILI URBANI, alla FORESTALE, alla GUARDIA PADANA, agli HELL ANGELS, al PRODUTTORE, al TRASPORTATO .. a chi vuole .. l'avvenuta ricezione.
Costo dell'operazione: 50 €/anno pro-impresa.
Eventuale intregrazione: obbligo di acquisto di un banale navigatore satellitare da installare sui mezzi (costo: 100 €) dal quale, in caso di controllo, l'organo di vigilanza può risalire ai vari percorsi effettuati semplicemente interfacciando il navigatore con google earth, o bing.
Gli n-M€ risparmiati da prove, controprove, collaudi, rifacimenti, etc. etc. possono essere girati agli organi di controllo .. per l'intensificazione dei controlli sul territorio.

Troppo semplice, e troppo poco soggetto a tangentazioni varie?

_________________
Come lo scoglio infrango. Come l'onda travolgo.

Gabriele Stefani
Moderatore

Messaggi : 3268
Data d'iscrizione : 23.11.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: REPORT e SISTRI

Messaggio  DIEGO1978 il Mar Mag 15, 2012 3:02 pm

Io opterei per una 5°: Lasciare le cose come stanno ed attuare SERI controlli da parte delle Autorità preposte!!!!!

DIEGO1978
Membro della community

Messaggi : 10
Data d'iscrizione : 19.10.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: REPORT e SISTRI

Messaggio  Sato il Mar Mag 15, 2012 3:20 pm

Personalmente preferisco la 2°.....
Con le proroghe ho guadagnato diverse casse di birra, scommettendo con Marco Sperandio.... Very Happy Very Happy
Comunque vadano le cose, c'è una verità incontrovertibile..

aloneinthedark IL SISTRI E' MORTO aloneinthedark

..Sato.. comp


Sato
Utente Attivo

Messaggi : 1470
Data d'iscrizione : 23.12.10
Località : Ovunque ce ne fosse il bisogno...

Tornare in alto Andare in basso

Re: REPORT e SISTRI

Messaggio  k.w. il Mar Mag 15, 2012 3:24 pm

Admin ha scritto:Oggi le possibilità sono quattro:

- Abrogare il sistema;
- prorogare ancora;
- attivare il sistema il 30 giugno;
- ripensamento ed introduzione di un sistema alternativo semplificato.

La prima soluzione è stata già tentata, con scarso successo.
Della seconda si è ampiamente abusato ed è un giochino che non può essere riproposto all'infinito.
Quanto alla terza... affraid

Quindi rimane la quarta.

Che sarebbe, tra l'altro, la soluzione migliore se il sistema fosse fatto da persone serie e competenti.

k.w.
Utente Attivo

Messaggi : 787
Data d'iscrizione : 07.03.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: REPORT e SISTRI

Messaggio  benassaisergio il Mar Mag 15, 2012 3:40 pm


[quote]k.w.
Che sarebbe, tra l'altro, la soluzione migliore se il sistema fosse fatto da persone serie e competenti.
/quote]

E dove sono le persone serie e competenti se non in questo forum ?

benassaisergio
Utente Attivo

Messaggi : 614
Data d'iscrizione : 29.03.10

Tornare in alto Andare in basso

REPORT E SISTRI

Messaggio  RAISSA il Mar Mag 15, 2012 5:40 pm


Secondo me, con tutti le gatte da pelare più urgenti che ci sono in questo momento, non è poi così improbabile che poco prima del 30 giugno venga annunciata l'ennesima proroga che coinciderà con la scadenza del versamento annuale per il 2012 e così saremmo praticamente alla fine dell'anno..., poi studieranno un qualcosa per arrivare a maggio 2013 rispedendo così il mostro al Nuovo Governo "politico"....praticamente ci ritroveremo con le stesse facce da p...a che si saranno scambiate il "cadreghino" e si ritroveranno con il mostro che hanno creato rispedito dal Governo "tecnico" al mittente ...
Il ministro Clini non farebbe altro che adeguarsi al comportamento di chi lo ha preceduto e al contempo non ci metterebbe la faccia e non si giocherebbe la reputazione per una schifezza che si è ritrovato in eredità...
E noi imprese ci ritroveremo in balia delle decisioni del prossimo cretino che siederà sul seggiolino del Ministero dell'Ambiente.......

RAISSA
Utente Attivo

Messaggi : 120
Data d'iscrizione : 02.09.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: REPORT e SISTRI

Messaggio  pastorenomade il Mar Mag 15, 2012 6:16 pm

RAISSA ha scritto:
Secondo me, con tutti le gatte da pelare più urgenti che ci sono in questo momento, non è poi così improbabile che poco prima del 30 giugno venga annunciata l'ennesima proroga che coinciderà con la scadenza del versamento annuale per il 2012 e così saremmo praticamente alla fine dell'anno..., poi studieranno un qualcosa per arrivare a maggio 2013 rispedendo così il mostro al Nuovo Governo "politico"....praticamente ci ritroveremo con le stesse facce da p...a che si saranno scambiate il "cadreghino" e si ritroveranno con il mostro che hanno creato rispedito dal Governo "tecnico" al mittente ...
Il ministro Clini non farebbe altro che adeguarsi al comportamento di chi lo ha preceduto e al contempo non ci metterebbe la faccia e non si giocherebbe la reputazione per una schifezza che si è ritrovato in eredità...
E noi imprese ci ritroveremo in balia delle decisioni del prossimo cretino che siederà sul seggiolino del Ministero dell'Ambiente.......

Per come vedo le cose italiche in generale e considerando il contesto economico attuale, direi che questo è l'ipotesi più verosimile. Non è questa la materia su cui il governo e Clini vorranno segnare un punto di discontinuità. Certo il giochino non può essere riproposto all'infinito ma la faccia tosta non manca nè ai politici nè ai governanti.

pastorenomade
Utente Attivo

Messaggi : 745
Data d'iscrizione : 03.11.10
Età : 61
Località : Ameria-Umbria

Tornare in alto Andare in basso

Re: REPORT e SISTRI

Messaggio  homer il Mar Mag 15, 2012 11:17 pm

mi posso sbagliare, ma credo che ci siano significative probabilità che il sistema parta e che ovviamente si pianti nel giro di 2/3 giorni, invalidando il contratto, anche se selex farà di tutto per resuscitare il morto, viste le cifre in gioco.

homer
Utente Attivo

Messaggi : 624
Data d'iscrizione : 24.07.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: REPORT e SISTRI

Messaggio  spike il Mer Mag 16, 2012 12:21 am

"sporchi" detrattori... Il Sistri funziona benissimo, leggete qui

http://www.enricocisnetto.it/articolo.aspx?ID=9157&sez=Primo%20piano

lachen __________ P A Z Z E S C O ! ! !

spike
Membro della community

Messaggi : 16
Data d'iscrizione : 21.01.11
Località : Pd

Tornare in alto Andare in basso

Re: REPORT e SISTRI

Messaggio  Contenuto sponsorizzato Oggi a 2:48 am


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 4 di 5 Precedente  1, 2, 3, 4, 5  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum