Ultimi argomenti
» alimenti esplosivi
Da tfrab Ieri alle 12:10 pm

» Bibliografia suggerita per esame ADR
Da karl1 Ieri alle 11:14 am

» Autista esterno con partita iva
Da Paolo UD Ieri alle 10:50 am

» Fanghi di perforazione con bentonite
Da matteorossi Mer Nov 22, 2017 1:28 pm

» Manufatti cemento - cer.
Da Aurora Brancia Mer Nov 22, 2017 12:56 pm

» Terre e rocce da scavo, la nuova disciplina
Da Aurora Brancia Mer Nov 22, 2017 12:18 pm

» Codice CER acqua lavaggio betoniere calcestruzzo
Da Aurora Brancia Mar Nov 21, 2017 5:56 pm

» formulario o fattura di vendita?
Da Sciùr Colombo Mar Nov 21, 2017 5:54 pm

» Designazione ufficiale di trasporto per i rifiuti
Da homer Lun Nov 20, 2017 10:15 pm

» rifiuti contaminati da saliva
Da carla82 Lun Nov 20, 2017 2:37 pm


Rifiuti da manutenzione di impianti di abbattimento con carboni attivi

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Rifiuti da manutenzione di impianti di abbattimento con carboni attivi

Messaggio  cleo72 il Ven Feb 10, 2012 11:09 am

Ho due casi relativi a due clienti diversi che mi stanno facendo ammattire.
Spero che qualcuno possa darmi una mano.

1) Manutenzione di impianti di abbattimento con carboni attivi.
Ad un mio cliente portano via le cartucce coi carboni per la rigenerazione. Quando fanno il lavoro gli portano subito dei carboni nuovi e portano via i vecchi a rigenerare, il tutto senza FIR. La ditta che fa il lavoro dice che quello che viene portato via non è ancora rifiuto, poi presso la loro sede lo rigenrano e sono loro a diventare produttori del rifiuto da smaltire, sostenendo che non tutto il carbone del filtro sarà da buttare ma una parte verrà rigenerata e quindi riutilizzata.
Io non sono del tutto d'accordo. Secondo me il flusso corretto è: carbone rifiuto, ditta autorizzata al trasporto lo preleva con FIR e lo porta a impianto di recupero autorizzato. O no?

2) Manutenzione impianti e reti sul territorio
Un mio cliente ha avuto un incarico per effettuare una manutenzione di parti di impianto su tutto il territorio nazionale. La manutenzione consiste nel testare delle parti di impianto per valutare se sono ancora sicure e funzionali o meno.
Questi test non possono essere eseguiti in loco per cui il mio cliente deve smontarli, portarli in sede, testarli.
Quelli buoni vengono rimontati quelli obsoleti smaltiti.
Chi è il produttore del rifiuto la ditta proprietaria del bene o la ditta che fa manutenzione e test presso la sua officina?
Io propendo per la seconda ipotesi in virtu degli articoli 183 e 230, ma non sono sicura.

Scusate la lungaggine.
Grazie
avatar
cleo72
Membro della community

Messaggi : 26
Data d'iscrizione : 29.11.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Rifiuti da manutenzione di impianti di abbattimento con carboni attivi

Messaggio  cirillo il Ven Feb 10, 2012 11:45 am

Che ti facciano ammattire i clienti, lo posso capire, ma non i 2 casi in questione...

1) non è una questione di chi li porta via per rigenerali, la questione è di chi li ha prodotti e... se de disfa!
Ora io dò per scontato che il produttore dei carboni esausti non conferisca la cartuccia di carboni nr. AB754/11 per farla rigenerare e gli venga restituita la cartuccia nr. AB754/11 rigenerata. Se cosi fosse non si tratterebbe di un rifiuto ma semplicemente di un intervento di manutenzione (come avessi mandato a riparare il televisore rotto, che aggiustato mi ritorna ma E' LO STESSO televisore). Ma siccome son certo che il produttore "si disfa" dei carboni esuasti semplicemente perchè.... son esausti e il fornitore gli installa una cartuccia xxxx rigenerata, siamo al 100% nel mondo della gestione dei rifiuti e, come tali devono essere trattati.
Pertanto, anche cosiderando che i carboni attivi esausti sono rifiuti pericolosi:
- produttore: Tenuta del registro C.S. rifiuti - emissione di FIR al conferimento - MUD
- trasportatore: Autorizzato al trasporto di rifiuti pericolosi
- destinatario: autorizzato a stoccaggio provvisorio e recupero di rifiuti pericolosi (R13 e R7)

2) a mio avviso, come direbbe Fellini: "buona la seconda".
Ciao

_________________
si deficit fenum accipe stramen
avatar
cirillo
Moderatore

Messaggi : 7180
Data d'iscrizione : 24.05.11
Età : 62
Località : veneto

Tornare in alto Andare in basso

Grazie

Messaggio  cleo72 il Ven Feb 10, 2012 11:49 am

Mi hai confermato quello che pensavo.
Very Happy
avatar
cleo72
Membro della community

Messaggi : 26
Data d'iscrizione : 29.11.10

Tornare in alto Andare in basso

Sempre per manutenzione

Messaggio  cleo72 il Ven Feb 10, 2012 3:34 pm

Il cliente che ha avuto l'incarico per effettuare una manutenzione di parti di impianto su tutto il territorio nazionale, adesso mi pone un'altra domanda.
Il suo committente come farà a scaricare dai cespiti le parti di impianto testate e risultate non utilizzabili?
E' sufficiente che abbiano un contratto (e relative fatture) per la manutenzione e che alleghino il FIR (anche se il produttore è azienda di manutenzione) con un elenco delle matricole dei beni risultati non più utilizzabili?
avatar
cleo72
Membro della community

Messaggi : 26
Data d'iscrizione : 29.11.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Rifiuti da manutenzione di impianti di abbattimento con carboni attivi

Messaggio  cirillo il Ven Feb 10, 2012 3:48 pm

cleo72 ha scritto:Il cliente che ha avuto l'incarico per effettuare una manutenzione di parti di impianto su tutto il territorio nazionale, adesso mi pone un'altra domanda.
Il suo committente come farà a scaricare dai cespiti le parti di impianto testate e risultate non utilizzabili?
E' sufficiente che abbiano un contratto (e relative fatture) per la manutenzione e che alleghino il FIR (anche se il produttore è azienda di manutenzione) con un elenco delle matricole dei beni risultati non più utilizzabili?
Questa è una domanda che con la materia ambientale "non c'azzecca". La questione è regolamentata da norme in materia fiscale che conosco appena appena di striscio (e più lontano ne stò e più vivo sereno). Questa è una domanda che la ditta deve rivolgere al proprio commercialista o consulente fiscale che DEVE essere in grado di fornire LA risposta corretta (in caso contrario consigliagli di cambiare commercialista). Personalmente ritengo che debba indicare nello spazio "annotazioni" del FIR la descrizione esaustiva del bene divenuto rifiuto che smaltisce. Ma questo è già stato dibattuto ampiamente in altra parte de forum. Mi fermo qui, non voglio dir "monate" su cose che non conosco.

_________________
si deficit fenum accipe stramen
avatar
cirillo
Moderatore

Messaggi : 7180
Data d'iscrizione : 24.05.11
Età : 62
Località : veneto

Tornare in alto Andare in basso

Re: Rifiuti da manutenzione di impianti di abbattimento con carboni attivi

Messaggio  Aurora Brancia il Sab Feb 11, 2012 12:00 pm

cleo72 ha scritto:Il cliente che ha avuto l'incarico per effettuare una manutenzione di parti di impianto su tutto il territorio nazionale, adesso mi pone un'altra domanda.
Il suo committente come farà a scaricare dai cespiti le parti di impianto testate e risultate non utilizzabili?
E' sufficiente che abbiano un contratto (e relative fatture) per la manutenzione e che alleghino il FIR (anche se il produttore è azienda di manutenzione) con un elenco delle matricole dei beni risultati non più utilizzabili?
Se il bene materiale è riportato singolarmente nei libro dei beni ammortizzabili, sullo stesso va segnalata la sua dismissione, sic et simpliciter, e la quota ulteriormente ammortizzabile se ben ricordo va segnalata tra le "perdite di capitale". Opportuno conservare per 5 anni (ma io dico anche 10, equitalia ha la memori lunghissima!) sia il DdT di trasporto che la fattura di addebito della parte sostituita, mentre la copia dl FIR compilata dal "produttore del rifiuto" non ha valenza fiscale ma è buona prassi commerciale. Se invece è solo un componente di un bene strumentale più complesso -ad esempio un organo soggetto ad usura - , va semplicemente nella voce relativa alla manutenzione impianti, e in bilancio resta invariata la quota del bene ammortizzabile. Se infine parliamo di bene già interamente ammortizzato, vale fiscalmente solo la "spesa" di manutenzione, senza ulteriori adempimenti fiscali.
Quindi, in conclusione, il FIR di un terzo (il manutentore) non ha alcuna rilevanza fiscale, ma serve solo ad assicurare il committente che non gli abbiano impropriamente (e truffaldinamente, magari) sostituito un pezzo ancora funzionalmente fruibile.
avatar
Aurora Brancia
Moderatrice

Messaggi : 3639
Data d'iscrizione : 02.09.11
Età : 64
Località : Napoli

Tornare in alto Andare in basso

Re: Rifiuti da manutenzione di impianti di abbattimento con carboni attivi

Messaggio  harl il Lun Feb 13, 2012 6:21 pm

cleo72 ha scritto:
1) Manutenzione di impianti di abbattimento con carboni attivi.
Ad un mio cliente portano via le cartucce coi carboni per la rigenerazione. Quando fanno il lavoro gli portano subito dei carboni nuovi e portano via i vecchi a rigenerare, il tutto senza FIR. La ditta che fa il lavoro dice che quello che viene portato via non è ancora rifiuto, poi presso la loro sede lo rigenrano e sono loro a diventare produttori del rifiuto da smaltire, sostenendo che non tutto il carbone del filtro sarà da buttare ma una parte verrà rigenerata e quindi riutilizzata.
Io non sono del tutto d'accordo. Secondo me il flusso corretto è: carbone rifiuto, ditta autorizzata al trasporto lo preleva con FIR e lo porta a impianto di recupero autorizzato. O no?



Non conosco bene la situazione ma si da il caso che potrebbe essere interpretata in due modi..
INTERPRETAZIONE 1: quoto la risposta di Cirillo

INTERPRETAZIONE 2: nel caso fosse presente un contratto di manutenzione "full-service" e periodicamente vengono per conrtollare lo stato di effienza del macchinario. Tra i vari interventi è plausibile che possano sostituiscono anche il filtro, non considerandolo rifiuto nel caso riescono a rigenerare nella propria sede. In questo caso è un materiale rigenerabile, non di recupero.
Ma per dire questo bisognerebbe capire bene il ciclo lavorativo e le attività che l'azienda esegue sulla cartuccia e sul carbone attivo!



PER QUANTO RIGUARDA IL SECONDO CLIENTE quoto "buona la seconda"
avatar
harl
Utente Attivo

Messaggi : 102
Data d'iscrizione : 19.05.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Rifiuti da manutenzione di impianti di abbattimento con carboni attivi

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum